[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Indaga la Corte dei Conti di Roma

Metro A, l'Atac pagava per la pulizia dei vagoni che però non veniva effettuata

Per due anni, fra il 2014 e il 2016, l’Atac ha pagato un servizio di pulizia mai effettuato sui treni della metropolitana e della ferrovia urbana. Conclusi una serie di approfondimenti, ora, la procura regionale della Corte dei conti ha indagato nove ex dirigenti della municipalizzata dei trasporti che «non hanno adottato le misure necessarie ad evitare il determinarsi del danno sopra indicato»: 2 milioni e 224 mila euro spesi senza motivo dall’azienda.

Danilo Broggi, Antonio Galano, Roberto Diacetti (attuale direttore generale della fondazione Enpaia), Andrea Carlini, Francesco Cioffarelli, Claudio Scilletta, Roberto Monochino, Vittorio Pallini e Franco Middei (oggi responsabile degli acquisti Atac) sono stati invitati a fornire deduzioni dai magistrati contabili Andrea Lupi e Massimo Lasalvia e hanno 45 giorni di tempo per presentare una memoria sull’argomento. Anche in questo caso, come nella recente vicenda della manutenzione delle scale mobili, Atac sembra aver militato sul fronte (teoricamente opposto) dei fornitori, in questo caso il raggruppamento temporaneo di imprese Manutencoop - Roma Multiservizi che è stato favorito con l’introduzione di un’aggiunta contrattuale.

«Il contratto — si legge nell’invito a dedurre — aveva ad oggetto la pulizia delle stazioni metro-ferroviarie e dei locali tecnologici, il lavaggio interno ed esterno dei treni e la loro pulizia». A fronte di questi obiettivi Atac stipula con il raggruppamento di imprese un’appendice che prevede «il pagamento del 93% delle prestazioni non rese a fronte di modifiche della programmazione non comunicate da Atac nei tempi previsti». Se la municipalizzata non inviava tempestivamente (entro 24 ore) la programmazione dei treni da pulire, l’appaltatrice fatturava in automatico la quasi totalità dell’importo dovuto. Accadeva così che venisse contabilizzato «interamente l’importo contrattualmente previsto, prescindendo dall’effettiva esecuzione delle prestazioni».

Quando i finanzieri del nucleo di tutela della spesa pubblica hanno analizzato la contabilità della municipalizzata dei trasporti si sono trovati di fronte a esempi surreali. Come la contabilizzazione di servizi di pulizia in stazioni chiuse al pubblico, dunque inaccessibili. Quanto alla contabilizzazione vera e propria, dalle verifiche è emerso che «gli addetti autocertificavano le prestazioni mediante l’utilizzo di un software fornito dal raggruppamento temporaneo di impresa». Sulla vicenda aveva presentato un esposto l’ex numero uno dell’azienda Manuel Fantasia, ipotizzando uno spreco di denaro pubblico.

Lo riporta il Corriere della Sera di oggi. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
08:30 1580283000 Arance contro gli operai che installano le telecamere di videosorveglianza
08:22 1580282520 Sabaudia, riapertura di alcuni plessi dopo il pesticida nelle aule
28/01 1580236140 Paradiso sul mare a rischio, il Sindaco convoca Provincia e Sovrintendenza
28/01 1580235960 Mnemosine, gli studenti di Nettuno non dimenticano la Shoah
28/01 1580226840 Invasione di pecore sulla Pontina Vecchia, auto ferme ad aspettare il passaggio
28/01 1580226060 In un mese hanno truffato anziani incassando circa 100mila euro: due arrestati
28/01 1580214720 Arrivano gli scooter elettrici per i portalettere di Latina
28/01 1580211600 Al liceo Volterra di Ciampino si vota: studenti scelgono la settimana normale
28/01 1580209140 La sciabolatrice Alessia Piccoli sul podio ai campionati del Mediterraneo
28/01 1580207760 Controlli vicino alle aree cani di Pomezia: 27 multe per mancanza di microchip
28/01 1580204820 Furto all’asilo nido di Nettuno, rubati i viveri della mensa dei bimbi
28/01 1580203020 Ariccia, pedone investito via delle Cerquette durante il temporale: è grave
28/01 1580202960 "Guardie Zoofile a Scuola", all'incontro a Cecchina c'era anche il cocker Rino
28/01 1580201400 Tassa di soggiorno: più controlli e pagamenti web, Pomezia incassa 160mila euro
28/01 1580199540 Si sente male nel traffico della Pontina: 57enne soccorso in eliambulanza
28/01 1580197560 Carcere confermato per Sisco, il pusher che avrebbe venduto metadone a Desirée
28/01 1580197440 Sezze, il consigliere Bernasconi passa dal Pd a Italia Viva
28/01 1580196300 Carla Amici assessore di Latina: verifica su potenziali incompatibilità
28/01 1580195940 Da Cisterna alle Marche per derubare nelle case: finita la fuga di tre croati
28/01 1580195340 Minaccia la ex sotto casa con una pistola giocattolo: arrestato
27/01 1580144220 Ricercato per l'omicidio della moglie in Pakistan, 31enne rintracciato a Latina
27/01 1580142960 Bloccarono un uomo in preda a raptus, premiati 8 agenti di polizia locale
27/01 1580142180 Alle Scuderie Aldobrandini la mostra "Segno di artisti poeti di scena"
27/01 1580141940 Al via il progetto Pegaso (modificato) contro la pesca a strascico a Torvaianica
27/01 1580140260 Femminile. Nuovo Latina Lady, steso l’Esercito Aprilia

Sport
< <

Eventi

Cambiano le regole per il suolo pubblico

Tavolino selvaggio, l’equilibrio difficile

Cambiano le regole per il suolo pubblico

Lotta all'abusivismo commerciale, contrasto alle attività illegali, atavico problema del tavolino selvaggio e disciplina dell'occupazione del suolo pubblico...


Inchieste
[+] Mostra altri articoli