[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

La denuncia anche in Tribunale

Biogas ad Anzio, Franchi: “Negli atti ufficiali il Comune non segnala la scuola”

“E’ inammissibile: documenti ufficiali  che omettono dati sensibili”. Lo scrive Sergio Franchi, di Uniti per l’Ambiente, il comitato di Anzio schierato contro la Biogas di Anzio. “Gli elaborati tecnici che sono allegati ad un progetto – spiega Franchi – diventano atti formali quando vengono presentati ad una pubblica amministrazione, specialmente quando essi sono relativi a richieste di autorizzazioni per la realizzazione di impianti definiti potenzialmente pericolosi. Che una grossa centrale che produce biometano attraverso un procedimento che prevede l’accumulo di grossi quantitativi di gas esplodente possa essere un impianto pericoloso  per la popolazione non è solo ovvio ma è sancito dal fatto che la sua autorizzazione è soggetta ad un iter particolarmente lungo ed elaborato.  Tutti sanno che l’autorizzazione concessa alla COGEC per la realizzazione della centrale della Spadellata di Anzio  è avvenuta  in “camera caritatis”, senza quell’indispensabile coinvolgimento della popolazione che sempre viene posto in atto dalle amministrazioni locali in tali occasioni. L’autorizzazione  per un impianto potenzialmente pericoloso posto in un ambito intensamente abitato senza che gli abitanti ne fossero posti a conoscenza è un fatto di estrema gravità per il quale alcune associazioni locali hanno deciso di fare appello al tribunale europeo. Un fatto che  certamente dovrebbe anche interessare la Magistratura del nostro Paese. Se la Magistratura Italiana può non sentirsi coinvolta dalla gravissima mancanza di comunicazione certamente non può soprassedere se, la planimetria relativa all’elaborato di progetto, quella che viene fornita per mostrare l’ubicazione del manufatto proposto ai fini delle distanze di sicurezza, non indicava obiettivi sensibili come la scuola dell’infanzia Spalviera, posta all’inizio di via Cipriani nel piccolo aggregato urbano chiamato “le Casette”. Fatto gravissimo con possibilità di azione penale. Si suppone che il progettista, che resta responsabile di ciò che firma, non abbia indicata la scuola e quindi l’obiettivo sensibile che, se riportato in pianta,  non avrebbe permesso l’approvazione del progetto. L’impianto proposto dalla ditta COGEC ed in corso  di realizzazione in via della Spadellata è posto a circa 290 metri in linea d’aria dagli obiettivi sensibili delle “casette” e della scuola Spalviera. Le centinaia di bambini e le decine di famiglie sono state del tutto ignorate dalla Conferenza dei Servizi e chi ha rappresentato in Comune di Anzio in tale consesso si è ben guardato dal farlo notare alla Commissione. Niente Scuola e niente obiettivi sensibili ed ora chi paga? Si continua a credere che debbano essere i cittadini della Sacida ma questi non sono d’accordo e vogliono che tutti i fatti vengano alla luce in un dibattito pubblico in cui si definiscano le responsabilità e se ne traggano le conseguenze. Naturalmente sono partite, da parte delle associazioni, pec per segnalare l’omissione e richiedere la ragione della stessa. Resta il fatto gravissimo che un documento ufficiale possa ignorare un elemento così rilevante”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16:35 1590590100 «No alla mascherina al collo o sul braccio. I giovani siano più responsabili»
16:30 1590589800 Latina: oggi nessun caso positivo in provincia. Eseguiti 1300 test sierologici
15:21 1590585660 Associazione Nazionale Carabinieri e Amministrazione di Sermoneta ancora alleati
14:09 1590581340 Ausiliare del traffico aggredito mentre lavora. Il sindaco: inaccettabile
13:59 1590580740 Ubriaco e senza patente danneggia gli uffici del comando dei Carabinieri
13:21 1590578460 Ardea festeggia 50 anni di indipendenza da Pomezia: al via le cerimonie
13:06 1590577560 Movida fuori controllo, il Sindaco di Anzio chiude tutti i locali a mezzanotte
13:03 1590577380 Bimbo investito ad Anzio, soccorso al Bambin Gesù con l’eliambulanza
12:51 1590576660 Confermato: sabato riparte il mercato di Pomezia centro, ma in via sperimentale
11:52 1590573120 Mobilità sostenibile nell'area Ardeatina-Laurentina: nasce un "team" di sindaci
11:35 1590572100 Deruba la sua convivente e la aggredisce, denunciato un 28enne del Gambia
11:07 1590570420 Aprilia, stop code: il Comune lancia lo sportello tributi online
11:05 1590570300 Frascati: non passa il bilancio consolidato 2018. Aria di crisi per il sindaco
11:01 1590570060 Pusher di cocaina "cade" nella rete anti-Covid ad Ardea: in casa 12mila euro
10:57 1590569820 Rocca di Papa: incendio in zona Pratoni, vigili del fuoco al lavoro per ore
10:27 1590568020 Mascherine per l'esame di maturità, azienda privata dona 10mila euro
09:39 1590565140 Nuovo gruppo consiliare e nuove deleghe in giunta: la Ballico chiarisce
09:17 1590563820 Il mercato del sabato di Pomezia riapre nella stessa posizione di sempre
09:01 1590562860 Benzina e gasolio, Codacons: «Con la fase 2 un ingiustificato rialzo dei prezzi»
09:01 1590562860 Tornano i mercati settimanali a Marino: si accede solo con guanti e mascherina
08:55 1590562500 I professionisti di Ariccia fanno squadra per aiutare - gratis -i cittadini
08:46 1590561960 Traffico bloccato sulla Pontina verso Roma per incidente all'altezza di Aprilia
08:42 1590561720 Referendum, regionali, amministrative: verso l'election day il 20 e 21 settembre
08:25 1590560700 Rapine, truffe e minacce di fuoco al consigliere ad Ardea: slitta il processo
08:21 1590560460 Pusher arrestato a Nettuno: sequestrati 4 etti di hashish, soldi e targhe rubate

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli