[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Ennesimo depotenziamento per il Riuniti

Chiude Pediatria all’ospedale di Anzio, via anche il Pronto soccorso dei bambini

Dovrebbe essere ufficializzata domani al chiusura definitiva del reparto di pediatria presso l’Ospedale di Anzio e Nettuno. Una notizia davvero pessima per un’ospedale del Litorale da tempo vittima di un continuo svuotamento dei servizi da parte della Asl Roma 6 che non tiene in alcuna considerazione un bacino di utenti da 100mila persone, con oltre 50mila famiglie con bambini che durante l’estate raddoppia le presenze. La carenza di pediatri è il primo problema, il secondo le nascite che sono in netto calo. Da 750 l’anno di 4 anni fa alle 300 circa di quest’anno. Ma anche se i bambini non nascono ad Anzio e Nettuno il Pronto soccorso pediatrico, anch’esso pronto a chiudere, è sempre stato un punto di riferimento per il territorio con accessi continui. Ora non sarà più così. Tra l’indifferenza delle Amministrazioni comunali che continuano a restare in silenzio di fronte al crescente spostamento dei servizi ai Castelli, si perde un altro presidio sanitario. Un altro servizio e si costringono le famiglie con figli piccoli che stanno male a fare almeno mezz’ora di macchina per raggiungere il Pronto soccorso di Aprilia o di Latina che sono i più vicini. E che non attendono alcun potenziamento e offriranno anche loro un servizio peggiore, inevitabilmente aggravato dalle maggiori richieste di prestazioni. Una situazione paradossale quella dell’Ospedale di Anzio in cui i potenziamenti e gli interventi migliorativi annunciati dal Direttore generale della Asl Narciso Mostarda, restano sempre solo su carta e i tagli gravissimi che mozzano i servizi nella struttura ospedaliera già all’estremo limite (poco personale, pochi posti letto, macchinari essenziali come risonanza e tac rotti un giorno si e l’altro pure) vengono annunciati a pochi giorni dal fatto compiuto. Una gestione della sanità locale imbarazzante. Nascite zero quindi per i comuni di Anzio e Nettuno e nessun servizio di pediatria. Questo il dato con la politica che resta in silenzio.

***

“Abbiamo appreso una notizia che, se confermata, costituisce un gravissimo atto contro il diritto alla salute di centinaia di migliaia di cittadini, in primis residenti di Anzio e Nettuno: il 18 settembre chiuderà il servizio pediatra presso gli Ospedali Riuniti di Anzio-Nettuno.
Questo comporterà, con molta probabilità, anche la chiusura del punto nascite. Chiederemo ai Sindaci di Anzio e Nettuno, a tutte le forze politiche e sociali, ad ogni cittadino di mobilitarsi per agire con velocità e fermezza contro questa vergogna che distrugge non solo la sanità pubblica locale ma anche la memoria delle città di Anzio e Nettuno. #vergogna #nessunotocchianzionettuno”. Lo scrivono sulla pagina Fb di Nettuno progetto comune i consiglieri comunali di Nettuno Daniele Mancini e Simona Sanetti, che hanno intenzione di chiedere ai Primi cittadini di protestare sotto la Regione Lazio con i gondfaloni delle due città. “Questo è un vero schiaffo – spiega Mancini – alla memoria storica della città e alle popolazioni dei due comuni medaglie d’oro al valor civile che hanno combattuto per la libertà, per i loro diritti e per un’Italia migliore”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
09:03 1574064180 Operazione Astice: i Carabinieri arrestano altre sei persone
08:46 1574063160 Svastiche e croci celtiche sui muri del Comune di Genzano: indaga la Polizia
08:16 1574061360 Qualità della vita: Latina precipita di 17 posizioni in classifica
17/11 1574003460 Perde il controllo dell'auto e finisce sottosopra, grave in ospedale a Latina
17/11 1573994640 Indiani in festa per le vie di Aprilia: celebrazioni religiose anche pomeriggio
17/11 1573993860 Messe in sicurezza le cabine Enel danneggiate dal maltempo della notte
17/11 1573993680 Rami caduti nella notte nel fosso di via delle Barozze: rimozione in corso
17/11 1573993500 L'ospedale dei Castelli si illumina per la Giornata della Prematurità
17/11 1573982940 Celiachia: anche l’ospedale Goretti di Latina tra i centri di eccellenza laziali
17/11 1573982400 Ladro d'appartamento colto sul fatto: arrestato a Marino un moldavo 42enne
17/11 1573982340 Ariccia, ianugurata la mostra ispirata all'ambiente The Heart all'Art Saloon
17/11 1573982220 Inaugurata la mostra artistica Nude Radici a Castel Gandolfo
17/11 1573981380 Maltempo ai Castelli: albero crolla su un'auto, 23enne incastrato tra le lamiere
17/11 1573981320 Albano: nessuna criticità agli edifici scolastici dopo l'ondata di maltempo
17/11 1573981080 Si cerca disperatamente Osvaldo Voto, allontanatosi da casa a Latina
16/11 1573931460 Aprilia, parcheggi in mano ai privati per 18 anni. Nuovo edificio in piazza Roma
16/11 1573931340 A Latina il Pd pronto a mollare Lbc: "Le ragioni dell'accordo si sono consumate"
16/11 1573927020 Chiuse Appia bis e Appia Nuova ai castelli per le conseguenze del maltempo
16/11 1573918440 Quartiere di Latina piegato dal maltempo, il Comune valuta lo stato di calamità
16/11 1573918260 Interi quartieri di Ardea senza corrente da 24 ore. «Ci sono disabili isolati»
16/11 1573917780 L'ambulanza sbanda per una pozza d'acqua: feriti l'autista e l'infermiera
16/11 1573916760 Scuole chiuse a Pomezia anche lunedì per verificare i danni del maltempo
16/11 1573905600 Ai Castelli romani 150 interventi per il maltempo: la conta dei danni
16/11 1573904940 Tromba d'aria sul litorale: danni a Torvaianica, Ardea, Anzio e Nettuno
16/11 1573904700 Il balletto di Latina connesso con i grandi centri della danza italiana

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli