[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Si lancia dall'auto a Castel Romano

Rapita, stuprata e picchiata dal suo ex. Tre notti di terrore per una donna

Una donna italiana di 28 anni, madre di due figli, è stata costretta con la forza a seguire il suo ex, un albanese di 30 anni, con precedenti di Polizia, da Siena fino a Foligno. Qui è stata segregata in un appartamento e obbligata per tre lunghi giorni a subire le violenze sessuali del suo aguzzino, irregolare sul territorio italiano. Le violenze si sono protratte dal 31 luglio scorso fino al pomeriggio del venerdì successivo quando, approfittando di un viaggio a Roma, dove era stata costretta a seguire il suo carceriere, la malcapitata, condotta presso il centro outlet di Castel Romano, ha trovato la forza di gettarsi dalla vettura.

Accortasi della presenza di numerose persone che in quel momento gravitavano nel parcheggio del centro, approfittando di una distrazione dell’albanese, la donna ha aperto lo sportello della vettura ancora in movimento e si è gettata in strada chiedendo aiuto a gran voce. Nonostante ciò l’individuo ha bloccato il veicolo e ha raggiunto la ragazza colpendola con schiaffi e pugni al fine di costringerla a risalire sulla vettura. Solo l’intervento delle persone presenti e di alcune guardie giurate in servizio presso l’outlet hanno consentito di trarre in salvo la donna. All’arrivo degli agenti del commissariato Spinaceto, però, l’albanese si era già dileguato. Agli agenti la vittima ha raccontato la storia di un amore malato: un lungo anno di soprusi e violenze, fisiche e psicologiche e costretta con minacce rivolte a lei e ai suoi figli a non rivelare a nessuno ciò che era costretta a subire. Dopo i soccorsi alla donna, ricoverata in ospedale e sottoposta al protocollo per le vittime di abusi sessuali, sono scattate le indagini finalizzate alla rintraccio del soggetto. Grazie ai filmati di videosorveglianza delle telecamere presenti nel centro outlet, non solo si potevano notare gli attimi di inaudita violenza nei confronti della donna e la fuga della ragazza, ma si è riusciti anche a risalire alla targa e al modello dell’autovettura utilizzata dall’albanese.

Questo ha permesso di concentrare le ricerche su un individuo noto alle Forze dell’Ordine, dimorante in Foligno. Gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Roma e del Commissariato Spinaceto si sono recati così a Foligno dove ad attenderli hanno trovato i poliziotti del locale Commissariato.

Le attente ricerche del malvivente non hanno dato inizialmente nessun risultato. In serata però la svolta: è stata rintracciata una testimone, una giovane donna italiana residente a Foligno che addirittura, nel corso di una visita a casa dell’albanese nella giornata di giovedì, spaventata dalle violenze alle quali, suo malgrado, aveva dovuto assistere, era fuggita dall’appartamento. Dopo aver raccolto la drammatica testimonianza, grazie a uno stratagemma, gli investigatori hanno attirato il ricercato alla stazione dei treni di Foligno. Qui, l’uomo aveva particolare cura nel parcheggiare la vettura lontano dalla stazione alla quale si dirigeva con massima circospezione. Vana precauzione. La rete di controllo della Polizia non permetteva la fuga dell’individuo, immediatamente bloccato e posto in stato di Fermo per sequestro di persona, violenza sessuale, minacce e lesioni. Al termine degli accertamenti è stato accompagnato presso il carcere di Spoleto.

La vittima, dopo le cure e le visite che hanno rivelato la presenza di numerosi segni di violenza sul suo corpo, è stata affidata ai genitori, giunti immediatamente a Roma per assisterla.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12:43 1582371780 Da Latina l'on. Adinolfi rappresenta l'Europa al meeting in Medio Oriente
12:40 1582371600 Potenziata la raccolta differenziata nell'ospedale Goretti di Latina
11:49 1582368540 Arrestata sul Raccordo una banda di ladri in trasferta da Ardea alla Capitale
11:13 1582366380 Riduzione dei voli all'aeroporto di Ciampino, il Tar deciderà l'8 aprile
10:51 1582365060 Indagine sul mondo giovanile di Latina: ragazzi preoccupati per il lavoro
10:31 1582363860 Estorse all'amante l'affitto per la casa in cui abitava, condannato a due anni
10:26 1582363560 Si servì del clan per un'estorsione: l'ex consigliera regionale resta in carcere
10:24 1582363440 Sgomberati e murati i casolari occupati dai senzatetto in via Casette a Pavona
21/02 1582301040 Turismo e progetti, le Associazioni di Nettuno al tavolo di concertazione
21/02 1582300920 One night stand in Osaka, nelle immagini di Umberto Stefanelli di Anzio
21/02 1582300800 Il Pd di Anzio: “Il Sindaco ostaggio di Ranucci, unico vincitore della crisi”
21/02 1582300440 700 grammi di cocaina, una pistola e 1230 euro in contanti: arrestato 28enne
21/02 1582299720 Formalba, niente stipendi: il prof parla e il capo lo licenzia. «Non taceremo»
21/02 1582299420 51enne di Terracina trovato con 6 grammi di eroina: denunciato per spaccio
21/02 1582299060 Aprilia, tre arresti per spaccio di hashish e cocaina: soldi e dosi in casa
21/02 1582292880 Esami gratis per amici e parenti: 141 medici e infermieri del Grassi denunciati
21/02 1582291020 Mafia ed estorsioni sul litorale: il Comune di Pomezia parte civile nel processo
21/02 1582288800 Incendio in un appartamento a Cisterna, evacuato l'intero stabile
21/02 1582284720 Sgominata banda di spacciatori, agivano in tutto il territorio dei Castelli
21/02 1582281600 Incontro informativo sul Codice Rosso contro la violenza sulle donne
21/02 1582280940 Pomezia, 45enne picchiato selvaggiamente davanti alla stazione di Santa Palomba
21/02 1582278120 Terracina, Luigi Torre è il candidato Sindaco di Lega e Forza Italia
21/02 1582276680 Armato e incappucciato rapina le poste di Largo Marconi, poi fugge in bicicletta
21/02 1582275840 Scontro frontale tra due auto su via di Vallericcia, conducenti in ospedale
21/02 1582273800 Infermiere di Velletri muore in un incidente stradale sulla Salaria

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli