[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Reclamo alle Regioni e a Trenitalia

Treni bloccati da Roma a Napoli: la protesta di migliaia di pendolari

I pendolari hanno inviato un reclamo alle Regioni Lazio e Campania, a Trenitalia Lazio e Campania, al gruppo FS ed al Ministero dei Trasporti per quanto accaduto ieri pomeriggio a Termini. A causa delle avverse condizioni meteo alle porte di Roma che hanno provocato un guasto tecnico nei pressi della stazione di Torricola, infatti, e a causa della caduta di un albero sulla linea elettrice nei pressi di Cisterna, la circolazione della linea verso Napoli è rimasta completamente bloccata dalle 15 alle 18.

«Come accade in simili situazioni - scrivono i pendolari - le informazioni utili ai passeggeri affinché possano riprogrammare i propri impegni sono inesistenti o troppo generiche. Il primo treno regionale utile da Roma Termini per Napoli era il 2389, fermo al binario 14, con il tabellone che annunciava il ritardo aumentandolo di 10 minuti in 10 minuti. Nemmeno il capotreno è riuscito ad avere informazioni utili dalla sala operativa Lazio: per ricevere notizie da girare ai passeggeri è stato costretto a contattare la sala operativa Campania in quanto la sala operativa Lazio non rispondeva alle continue chiamate. Inoltre l’incremento del ritardo di 10 minuti ogni 10 minuti non consentiva ai passeggeri nemmeno di allontanarsi dal binario per procurarsi (a proprie spese) cibo o acqua, per paura di vedere partire il treno all’improvviso. Una passeggera ha contattato il 113 affinché la PolFer di Termini intervenisse. Sul marciapiede c’erano almeno un migliaio di passeggeri che chiedevano informazioni, e quelli diretti nelle zone vicine a Napoli, la possibilità di usufruire di servizi alternativi. Nemmeno la PolFer è stata in grado di soddisfare queste richieste, anzi pur mostrando solidarietà con i passeggeri, la stessa Polfer ha cercato di giustificare Trenitalia per queste mancanze (cosa incomprensibile)».

Ma non è tutto. «Il secondo treno utile in partenza - continuano i pendolari -, ma solo per raggiungere la stazione di Minturno, era il regionale 12285, fermo al binario 17. Qua c’erano dirigenti di Trenitalia e dirigenti della regione Lazio che distribuivano acqua ai passeggeri come ristoro e hanno autorizzato anche l’utilizzo dei treni AV per raggiungere Napoli (cosa negata ai passeggeri del treno per Napoli). Quando poi il treno 2389 è riuscito a partire (alle 18 e 15 con oltre 130 minuti di ritardo) le situazioni paradossali non sono terminate: pieno all’inverosimile peggio di un vagone della metropolitana all’ora di punta con valige e bagagli vari messi ovunque, persone ammassate come su di un carro bestiame, ed a Latina, grazie solo all’interessamento della sala operativa Campania, è stata distribuita acqua per i passeggeri, alcuni dei quali avevano anche cominciato a stare male per il forte caldo e lo stress accumulato. Emblematico il caso di una mamma con la propria bimba di poco più di un anno. Infatti questa mamma aveva programmato il rientro a casa per le 19, orario di cena della piccola. Non potendo prevedere un simile ritardo, e non avendo avuto la possibilità di allontanarsi dal treno (per i ritardi indicati di 10 minuti in 10 minuti) per acquistare qualcosa da mangiare per la bimba, si è sentita in forte disagio perché la bimba piangeva per la fame e lei era ancora lontano da casa. Purtroppo non è la prima volta che la sala operativa Lazio usa simili atteggiamenti nei confronti dei passeggeri in caso di criticità. E’ successa una cosa analoga l’11 marzo. In caso di criticità le sale operative dovrebbero avere l’obbligo di tutelare i diritti dei passeggeri mettendo a loro disposizione, direttamente o indirettamente, tutte le informazioni utili ed indispensabili per il proseguimento del proprio viaggio, così da poter usufruire di itinerari alternativi. Ci aspettiamo - concludono - delle scuse da parte di tutto il gruppo Ferrovie dello Stato ed anche dalla regione Lazio, ma soprattutto ci aspettiamo che le sale operative, in caso di criticità, adottino tutte le soluzioni possibili mirate principalmente a ridurre al minimo il disagio dei passeggeri, e non guardando solamente agli interessi economici di Trenitalia».

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:49 1591091340 Due famiglie si azzuffano per futili motivi, sei persone denunciate
11:39 1591090740 Minaccia di piazzare una bomba a casa della ex moglie, arrestato 56enne
11:06 1591088760 Genzano, deposizione della corona al monumento caduti in piazza Frasconi
10:51 1591087860 Mobilità sostenibile a Latina: arrivano bici, monopattini e auto elettriche
10:49 1591087740 Oggi alle 18 la Pattuglia Blu Circe volerà su Latina per celebrare il 2 Giugno
10:26 1591086360 Ad Albano il Tricolore su Comune, piazza Berlinguer e monumento ai Caduti
10:04 1591085040 Frecce Tricolori in volo per il 2 Giugno: c'è anche un pilota di Castel Gandolfo
09:12 1591081920 Pollastrini dei 5 stelle di Anzio: “Spiagge libere ancora senza sicurezza”
09:11 1591081860 L’opposizione a Nettuno: “Undici mese di lotte interne, è ora di dire basta”
01/06 1591030080 A Pomezia e Torvaianica due punti di distribuzione di mascherine agli over 65
01/06 1591029960 Il cuore grande del Lions Club Velletri Host per l'emergenza coronavirus
01/06 1591028460 Donna investita in centro a Velletri, elisoccorso in azione: è grave
01/06 1591027560 Lariano, il sindaco fa il punto sui casi di covid e ricorda i deceduti
01/06 1591023360 Due nuovi casi positivi registrati in provincia di Latina nelle ultime 24 ore
01/06 1591021800 Il Sindaco di Nettuno ritira le deleghe e avvia la verifica di maggioranza
01/06 1591016580 Urla e tensione in riunione di maggioranza a Nettuno: la Polizia entra in Comune
01/06 1591012560 Fattorini per consegne a domicilio: indagini in corso sui rapporti di lavoro
01/06 1591012440 44enne di Terracina arrestato per furto di energia elettrica dalla centralina
01/06 1591009020 Pavona, torna il Torneo di Calcio A5: i calciatori fanno beneficenza
01/06 1591008840 Castelgandolfo, primo giorno di sole in spiaggia dopo la riapertura
01/06 1591008780 Ariccia, raccolta contenitori abiti usati ripresa, ma ancora incivili all'opera
01/06 1591005660 Ciampino, rintracciata costosa auto rubata e operati numerosi controlli
01/06 1591003620 Coltellate per uno sguardo di troppo: tre minorenni fermati a Torvaianica
01/06 1591002420 Guanti buttati a terra dopo la spesa al supermarket: incivili all'opera ad Ardea
01/06 1591000140 Albano: cade un grosso albero su via dei Cappuccini, strada chiusa da ieri sera

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli