[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Reclamo alle Regioni e a Trenitalia

Treni bloccati da Roma a Napoli: la protesta di migliaia di pendolari

I pendolari hanno inviato un reclamo alle Regioni Lazio e Campania, a Trenitalia Lazio e Campania, al gruppo FS ed al Ministero dei Trasporti per quanto accaduto ieri pomeriggio a Termini. A causa delle avverse condizioni meteo alle porte di Roma che hanno provocato un guasto tecnico nei pressi della stazione di Torricola, infatti, e a causa della caduta di un albero sulla linea elettrice nei pressi di Cisterna, la circolazione della linea verso Napoli è rimasta completamente bloccata dalle 15 alle 18.

«Come accade in simili situazioni - scrivono i pendolari - le informazioni utili ai passeggeri affinché possano riprogrammare i propri impegni sono inesistenti o troppo generiche. Il primo treno regionale utile da Roma Termini per Napoli era il 2389, fermo al binario 14, con il tabellone che annunciava il ritardo aumentandolo di 10 minuti in 10 minuti. Nemmeno il capotreno è riuscito ad avere informazioni utili dalla sala operativa Lazio: per ricevere notizie da girare ai passeggeri è stato costretto a contattare la sala operativa Campania in quanto la sala operativa Lazio non rispondeva alle continue chiamate. Inoltre l’incremento del ritardo di 10 minuti ogni 10 minuti non consentiva ai passeggeri nemmeno di allontanarsi dal binario per procurarsi (a proprie spese) cibo o acqua, per paura di vedere partire il treno all’improvviso. Una passeggera ha contattato il 113 affinché la PolFer di Termini intervenisse. Sul marciapiede c’erano almeno un migliaio di passeggeri che chiedevano informazioni, e quelli diretti nelle zone vicine a Napoli, la possibilità di usufruire di servizi alternativi. Nemmeno la PolFer è stata in grado di soddisfare queste richieste, anzi pur mostrando solidarietà con i passeggeri, la stessa Polfer ha cercato di giustificare Trenitalia per queste mancanze (cosa incomprensibile)».

Ma non è tutto. «Il secondo treno utile in partenza - continuano i pendolari -, ma solo per raggiungere la stazione di Minturno, era il regionale 12285, fermo al binario 17. Qua c’erano dirigenti di Trenitalia e dirigenti della regione Lazio che distribuivano acqua ai passeggeri come ristoro e hanno autorizzato anche l’utilizzo dei treni AV per raggiungere Napoli (cosa negata ai passeggeri del treno per Napoli). Quando poi il treno 2389 è riuscito a partire (alle 18 e 15 con oltre 130 minuti di ritardo) le situazioni paradossali non sono terminate: pieno all’inverosimile peggio di un vagone della metropolitana all’ora di punta con valige e bagagli vari messi ovunque, persone ammassate come su di un carro bestiame, ed a Latina, grazie solo all’interessamento della sala operativa Campania, è stata distribuita acqua per i passeggeri, alcuni dei quali avevano anche cominciato a stare male per il forte caldo e lo stress accumulato. Emblematico il caso di una mamma con la propria bimba di poco più di un anno. Infatti questa mamma aveva programmato il rientro a casa per le 19, orario di cena della piccola. Non potendo prevedere un simile ritardo, e non avendo avuto la possibilità di allontanarsi dal treno (per i ritardi indicati di 10 minuti in 10 minuti) per acquistare qualcosa da mangiare per la bimba, si è sentita in forte disagio perché la bimba piangeva per la fame e lei era ancora lontano da casa. Purtroppo non è la prima volta che la sala operativa Lazio usa simili atteggiamenti nei confronti dei passeggeri in caso di criticità. E’ successa una cosa analoga l’11 marzo. In caso di criticità le sale operative dovrebbero avere l’obbligo di tutelare i diritti dei passeggeri mettendo a loro disposizione, direttamente o indirettamente, tutte le informazioni utili ed indispensabili per il proseguimento del proprio viaggio, così da poter usufruire di itinerari alternativi. Ci aspettiamo - concludono - delle scuse da parte di tutto il gruppo Ferrovie dello Stato ed anche dalla regione Lazio, ma soprattutto ci aspettiamo che le sale operative, in caso di criticità, adottino tutte le soluzioni possibili mirate principalmente a ridurre al minimo il disagio dei passeggeri, e non guardando solamente agli interessi economici di Trenitalia».

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
13:49 1568634540 Da Latina un migliaio di leghisti a Pontida. I vertici: «Soddisfatti»
11:53 1568627580 Rocca di Papa, riaprono le scuole dopo lo scoppio del comune del giugno scorso
11:21 1568625660 Sciopero bus Cotral, venerdì 20 settembre di passione per gli utenti
10:51 1568623860 Lanuvio, prossima settimana in programma la 37esima festa dell'Uva e del Vino
10:19 1568621940 Ragazza palpeggiata: scatta la rissa. Chiusa la discoteca di Terracina
08:31 1568615460 Profiterole da record: 430 chili di torta realizzata a Latina
08:12 1568614320 Astice e droga in carcere ai criminali grazie alla complicità dei penitenziari
15/09 1568576880 Un sogno che si avvera, Francesco e Giampiero sposi in spiaggia a Nettuno
15/09 1568565240 Tragedia a Pomezia: ragazzo di 21 anni si suicida in casa
15/09 1568563320 Grande successo ad Ariccia per il Festival dell'Organo di Galloro
15/09 1568562780 Ariccia, cambio di sacerdozio nelle due chiese centrali della città
15/09 1568562420 Strisce pedonali invisibili, preoccupazione per la riapertura delle scuole
15/09 1568561340 Albano, grande folla al Bajocco Festival: centro storico preso d'assalto
15/09 1568552160 Aprilia: in centro con pistola carica, 60 proiettili, droga e mazza da baseball
15/09 1568551200 Turismo d'élite a Terracina: arriva il mega-yacht lungo 100 m di Lawrence Stroll
15/09 1568550720 Carabinieri sedano maxi rissa a Frascati: arrestati 5 giovani, 7 sono fuggiti
15/09 1568539140 Biogas e fogne, assemblea cittadina il 19 settembre a Cavallo Morto ad Anzio
15/09 1568538960 Platano caduto a Nettuno, il Comune avvia il monitoraggio degli alberi
15/09 1568537100 Lariano, furto al chiosco gestito dai ragazzi disabili alla fonte Ontanese
15/09 1568534940 20enne cerca di fermare il padre mentre picchia la madre e lo accoltella
15/09 1568533620 Violento impatto tra due auto: madre e due figlie di 8 e 11 anni in codice rosso
15/09 1568533440 La Polizia locale abbatte una costruzione abusiva in zona Le Salzare ad Ardea
14/09 1568478360 Morto per presunto errore medico, annullata la condanna di un dottore di Albano
14/09 1568471040 Aprilia celebra la protezione civile Alfa nei primi trent'anni di attività
14/09 1568469840 50mila euro per il progetto del Comune di Latina contro lo spaccio a scuola

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli