[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Disabilità, riconoscimento al Comune

Bandiera lilla a Pomezia, il comitato attacca: «Spesi 9800 € di soldi pubblici»

L'impegno di spesa comunale di 9800 euro in favore della cooperativa Bandiera Lilla
L'impegno di spesa comunale di 9800 euro in favore della cooperativa Bandiera Lilla

Pomezia merita davvero un riconoscimento per il "turismo accessibile" anche a persone con disabilità? Questa settimana il Comune ha ottenuto la Bandiera lilla, un vessillo attribuito dall'omonima cooperativa che, dal 2012, premia e supporta "quei Comuni - si legge sul sito web - che, con lungimiranza, prestano una particolare attenzione a questo target turistico". L'ottenimento della bandiera lilla è stato annunciato dall'Amministrazione comunale con molta soddisfazione, ma è stato anche molto criticato dal comitato Pomezia Senza Bandiere, che fa capo alla nota associazione Luca Coscioni, che ha messo in dubbio la reale corrispondenza della struttura cittadina alle esigenze delle persone con disabilità.

A finire nel mirino, in particolare, i 9800 euro pagati dal Comune di Pomezia, in base a una convenzione stipulata con Bandiera lilla, per la "valutazione" dei principali luoghi pubblici e turistici della città da parte dei responsabili del progetto. Il sopralluogo, a quanto spiega il Comune, è stato effettuato il 17 giugno ed è consistito nella simulazione di "percorsi per disabili in tutti i luoghi di interesse: spiagge, piazze, giardini, chiese, palazzi storici, impianti sportivi, museo e biblioteca comunale". 
«In realtà la bandiera non è un riconoscimento a quanto è stato fatto, nonostante le ostentante affermazioni del Comune - attacca il comitato Pomezia Senza Barriere - ma è un modo per dire "convenzione", una convenzione con cui il Comune si impegna a versare alla suddetta associazione 9800 euro di soldi pubblici che anziché essere utilizzati per la redazione del PEBA (Piano per la Eliminazione delle Barriere Architettoniche, ndr) serviranno a pagare un servizio da parte della cooperativa».

«Chiediamo però, consapevoli che non avremo risposta - continua il comitato - il perché, come recita la convenzione, la risoluzione della stessa può avvenire anche nel caso di "inadempimenti dell’Ente relativi a mancata osservanza della riservatezza su Protocollo e questionari". L'associazione Luca Coscioni aveva offerto al Comune di Pomezia la redazione gratuita del PEBA da parte di esperti riconosciuti a livello nazionale. È inspiegabile il motivo per cui è stato scelto di procedere, pagandola con soldi pubblici, alla sola valutazione delle attrazioni turistiche».

A stretto giro è arrivata la replica del sindaco di Pomezia, Adriano Zuccalà, tramite la propria pagina facebook: «Ottenere questo riconoscimento è un punto di partenza - commenta il Primo cittadino - vuol dire dimostrare sensibilità verso le persone che per problemi di vista, motori o uditivi hanno difficoltà a vivere le città italiane ed i loro luoghi di attrazione turistica. Da quest’anno, grazie agli ultimi interventi che abbiamo messo in atto in favore delle persone con difficoltà motorie come: passerelle, sedie job e bagni per disabili presso le spiagge libere, siamo riusciti a coprire la stragrande maggioranza dei luoghi di interesse del nostro comune, dando la possibilità a tutti di visitarli». «Ci tengo a precisare una cosa, la Bandiera Lilla - assicura il sindaco - non si compra! È richiesto un contributo alla cooperativa onlus che comprende le verifiche tecniche sui requisiti minimi per ottenere la certificazione e una serie di servizi che inseriranno il nostro comune in una rete informativa e turistica che conta più di 10 milioni di persone in Italia. Se non si hanno i requisiti, la certificazione non va a buon fine».

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:48 1591030080 A Pomezia e Torvaianica due punti di distribuzione di mascherine agli over 65
18:46 1591029960 Il cuore grande del Lions Club Velletri Host per l'emergenza coronavirus
18:21 1591028460 Donna investita in centro a Velletri, elisoccorso in azione: è grave
18:06 1591027560 Lariano, il sindaco fa il punto sui casi di covid e ricorda i deceduti
16:56 1591023360 Due nuovi casi positivi registrati in provincia di Latina nelle ultime 24 ore
16:30 1591021800 Il Sindaco di Nettuno ritira le deleghe e avvia la verifica di maggioranza
15:03 1591016580 Urla e tensione in riunione di maggioranza a Nettuno: la Polizia entra in Comune
13:56 1591012560 Fattorini per consegne a domicilio: indagini in corso sui rapporti di lavoro
13:54 1591012440 44enne di Terracina arrestato per furto di energia elettrica dalla centralina
12:57 1591009020 Pavona, torna il Torneo di Calcio A5: i calciatori fanno beneficenza
12:54 1591008840 Castelgandolfo, primo giorno di sole in spiaggia dopo la riapertura
12:53 1591008780 Ariccia, raccolta contenitori abiti usati ripresa, ma ancora incivili all'opera
12:01 1591005660 Ciampino, rintracciata costosa auto rubata e operati numerosi controlli
11:27 1591003620 Coltellate per uno sguardo di troppo: tre minorenni fermati a Torvaianica
11:07 1591002420 Guanti buttati a terra dopo la spesa al supermarket: incivili all'opera ad Ardea
10:29 1591000140 Albano: cade un grosso albero su via dei Cappuccini, strada chiusa da ieri sera
10:11 1590999060 Il Sindaco di Nettuno: “Gli assessori li decido io, difendiamo l’occupazione”
08:47 1590994020 Coletta si scaglia contro i gilet arancioni: «Mi vergogno di questa gente»
08:41 1590993660 A Piana delle Orme torna la mostra per appassionati di radio e elettronica
08:35 1590993300 Una domenica a Torvaianica per l'allenatore della Roma Paulo Fonseca
08:24 1590992640 Fuori strada con la moto: arriva l'eliambulanza. Gravi due ragazzi
31/05 1590941700 Non si ferma la movida a Frascati, maxi rissa a piazza Paolo III
31/05 1590935520 Ancora buone notizie della Asl di Latina: 0 positivi e 0 decessi
31/05 1590935520 Dieci positivi e sette decessi tra Roma e provincia: i dati delle Asl
31/05 1590935160 Genzano, incidente in moto. Ferita grave una ragazza trasportata con elisoccorso

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli