[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Tra Aprilia e Ardea

Scuola internazionale a misura di bimbo

<
>
Ambienti a misura di bambino - Arredi e dotazioni secondo le intuzioni e scoperte di Maria Montessori
Ambienti a misura di bambino - Arredi e dotazioni secondo le intuzioni e scoperte di Maria Montessori
Allegrofono, orto didattico, percorso olfattivo - Spazi all'aperto che coinvolgono i bimbi in attività di apprendimento naturale
Allegrofono, orto didattico, percorso olfattivo - Spazi all'aperto che coinvolgono i bimbi in attività di apprendimento naturale

Arriva anche per i bambini dell'area tra Aprilia e il litorale sud di Roma la scuola dove si parlano più lingue. Per la precisione, una scuola internazionale, perché i docenti delle lingue estere sono stranieri madrelingua. Un'opportunità che significa maggiore apertura mentale e migliori possibilità di costruirsi un futuro. Stiamo parlando dell'Aprilia International School: la prima scuola trilingue di questa zona. Si parla italiano, inglese e francese. Solo maestre madrelingua, in un contesto ideato e realizzato a misura di bambini, immerso nella natura. Una realtà già ben presente in altre parti d'Italia, dove è arrivata quasi 60 anni fa e dove già due generazioni di bimbi sono cresciute padroneggiando perfettamente l'inglese e il francese. 

PERCHÉ PIÙ LINGUE GIÀ DA PICCOLI?
Diversi sono i benefici che offre un contesto del genere, sul piano intellettivo, emotivo e relazionale, ma pure professionale. Un bimbo che cresce con persone che parlano altre lingue avrà più apertura mentale, saprà esprimere se stesso in modo più sicuro.  «Crescere bilingui in qualsiasi combinazione di lingue conferisce vantaggi linguistici e cognitivi che rendono i bambini più capaci di gestire molte situazioni della vita quotidiana», spiega la professoressa Antonella Sorace, che insegna linguistica evolutiva all'Università di Edimburgo. Non solo. 
«I bambini imparano qualsiasi lingua senza sforzo, esattamente come imparano a camminare», sottolinea l'accademica, sfatando i falsi miti che vorrebbero chissà quali sforzi e difficoltà nell'apprendere più lingue in tenera età. È un processo spontaneo e naturale. 
«I nostri risultati suggeriscono che, prima ancora di iniziare a parlare, i bambini cresciuti in famiglie bilingue fanno pratica in attività che implicano la funzione esecutiva del cervello. Questo suggerisce che il bilinguismo favorisca non solo lo sviluppo del linguaggio, ma anche più in generale quello cognitivo». Così spiega la neuroscienziata Naja Ferjan Ramirez, che ha condotto una ricerca presso l'Università di Washington su bimbi di 11 mesi di famiglie che parlavano inglese e spagnolo e con diversa estrazione sociale, confrontati con altri bebè coetanei. 

IMMERSA NELLA NATURA
L’Aprilia International School è affiliata a La Maisonnette, la rete di scuole multilingue nata 29 anni fa a Roma e oggi diffusa in diverse città laziali. Ha aperto da pochi mesi, in via del Castellaccio a due passi da via Apriliana. «Un luogo sereno, tra cielo e alberi, volutamente fuori dal contesto urbano – spiega il dottor Paolo Scipioni, direttore della nuova scuola multilingue -, per permettere ai bambini un contatto diretto con la natura ed ampi spazi didattici all’esterno, in perfetto stile nord europeo. Il contesto naturale favorisce a sua volta lo sviluppo dei piccoli. Il modello educativo si basa su un bilinguismo perfetto, attraverso la presenza in aula di insegnanti madrelingua adeguatamente formate». Le docenti parlano solo inglese o francese. È la miglior garanzia che i piccoli imparino presto e nel modo migliore, anche nella pronuncia.  

NON SOLO LINGUE: IL METODO MONTESSORI
«Più correttamente dobbiamo dire che nella nostra scuola non c'è l'apprendimento della lingua straniera, ma in lingua straniera. Significa che i bambini giocano e svolgono le loro attività e imparano comunicando in inglese e francese. Significa imparare a pensare in quelle lingue - chiarisce il dottor Scipioni -. Infatti, la nostra didattica è di ispirazione montessoriana, dagli arredi in legno e a misura di bimbo alle attività». Segue cioè la via tracciata da Maria Montessori, la neuropsichiatra italiana considerata tra i più grandi pedagogisti al mondo. Un metodo che parte dal bambino, non più considerato come vaso da riempire, ma come “fuoco da accendere”, con potenzialità enormi che vanno semplicemente intercettate, accompagnate e sostenute. Una didattica a misura di bimbo. 
«Le nostre scuole accolgono l’intero sistema-famiglia, sostenendolo nel complesso compito educativo. L'Aprilia International School non è una bella struttura dove far sì che i propri figli imparino a capire e parlare perfettamente altri idiomi. È invece una scuola che considera il bambino nella sua totalità». Altri importanti pedagogisti internazionali considerati sono Rodari, Munari, Piaget e Freinet, con la sua pedagogia della cooperazione. 
Tutte figure che partono sempre dal bambino, dalla sua persona e potenzialità. 
Non a caso c'è una cosa – a parte l'enorme successo e le geniali iniziative – che accomuna personaggi come Steve Jobs, il mitico fondatore di Apple e padre dell'I Phone, Barack Obama, il fondatore di Amazon Jeff Bazos, i creatori di wikipedia Larry Page e Sergey Brin: hanno frequentato scuole Montessori.  


I VANTAGGI DEL BILINGUISMO DA PICCOLI
• Maggiore e più precoce consapevolezza che gli altri possono vedere le cose da una prospettiva diversa dalla loro  • Passano più facilmente da un compito ad un altro quando entrambi i compiti richiedono attenzione • Maggiore flessibilità mentale • Attenzione selettiva • Capacità di valutare il proprio comportamento • Attenzione sui dettagli rilevanti senza essere distratti dai dettagli irrilevanti Fonte: A. Sorace - Università di Edimburgo


«Puntiamo a una scuola elementare»
Entusiasta dell'avvio dell'Aprilia International School è l'intero team, a cominciare dal direttore, che spiega: «Abbiamo iniziato questo meraviglioso progetto per restituire ai bambini il diritto di imparare dall’esperienza attraverso il gioco e attraverso il fare. Nella nostra scuola le educatrici madrelingua permettono un apprendimento dolce e naturale delle lingue straniere, mentre l’orto didattico, il percorso sensoriale, l’allegrofono, i laboratori musicali e artistici, il riciclo, lo yoga sono alcune delle attività attraverso le quali i bambini scoprono il mondo, la natura, il proprio corpo». Come ha risposto la cittadinanza? «Benissimo, abbiamo incontrato tantissime famiglie, colgo l’occasione per ringraziarle. Non è facile scegliere una scuola nuova e fuori dalle comodità del centro urbano, è una questione culturale. Ci sono famiglie che cercano la scuola sotto casa, la comodità e le rassicurazioni dei percorsi tradizionali. Per scegliere noi bisogna avere una visione internazionale dell’educazione, voler pretendere il meglio per i propri figli ed essere pronti a fare piccoli sacrifici... vedere tante giovani famiglie che ci hanno scelto è stato una grande segnale per noi». Quali sono i prossimi passi? «Una scuola elementare! La nostra è una rivoluzione culturale, auspichiamo che i nostri figli abbiano opportunità al pari dei loro coetanei nati a Milano o Roma, perché il nostro ruolo di adulti è creare solide basi per il loro futuro».


 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17:11 1563635460 Scontro tra tre auto sull'Appia, quattro feriti: uno è grave
16:58 1563634680 Turista tedesca salvata da un dirupo torna a ringraziare pompieri e carabinieri
15:14 1563628440 “Brigantesse”, il disco-libro di Andrea Del Monte sbarca ad Anzio
15:05 1563627900 Tragedia a Torre Astura, sub 19enne muore mentre è a pesca
12:12 1563617520 “Latina sotto le stelle” all'Arena Corso, il 23 luglio "Fuga per la libertà"
11:55 1563616500 Sequestrato il depuratore di Cave di Peperino di Marino
11:52 1563616320 Al via la bonifica del parco archeologico del parco dell'Appia antica a Marino
11:47 1563616020 "A Roma e Marino vigili del fuoco senza autopompe, soccorsi a rischio"
11:44 1563615840 Sermoneta partecipa al più grande concorso fotografico del mondo
11:37 1563615420 Ariccia, la nota della consigliera La Leggia sull'ultimo consiglio comunale
11:30 1563615000 Trenta incidenti sulle strade di Ciampino a luglio. In 3 casi conducenti drogati
11:27 1563614820 Camion prende improvvisamente fuoco mentre è in viaggio. Strada chiusa
11:11 1563613860 Ardea, vasto incendio zona Montagnano sud-Ardeatina. Fumo visibile dai castelli
11:07 1563613620 A Rocca di Papa camminata Naturalista in ricordo del sindaco Emanuele Crestini
10:07 1563610020 Il Nas chiude ristorante etnico di Terracina: gravi carenze igienico sanitarie
09:53 1563609180 Nove condanne per 'Alba pontina'. Il giudice: quella dei Di Silvio fu mafia
09:47 1563608820 Botte al negoziante e pistola puntata per la rapina: arrestati 14 mesi dopo
19/07 1563548280 Gigi Finizio ospite alla festa patronale Ponza-Le Forna il 15 agosto
19/07 1563547560 Riaperto l'ufficio postale del centro storico di Ardea: era chiuso per un guasto
19/07 1563547500 Auto a Gpl prende fuoco sulla Nettunense: l'uomo a bordo scappa, strada chiusa
19/07 1563544920 Lite tra panettieri, parte una coltellata: 47enne ferito al braccio dal collega
19/07 1563544800 Superlega. La Top Volley Latina presenta Milan Peslac
19/07 1563544800 «La Lega in Europa lavora per tutelare il Paese, altri pensano alle poltrone»
19/07 1563544260 Serie A2. Latina Basket, rinnovo biennale per Giuseppe Di Manno
19/07 1563543600 Serie A. Il Latina Calcio a 5 piazza il colpo Johnny Gomes

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli