[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Compagno sentito in caserma per 12 ore

Torvaianica, la lunga notte della famiglia di Maria: "Basta, abbiate rispetto"

C'è un mistero che dalle prime ore di ieri mattina scuote il torpore dell'estate appena iniziata. A Torvaianica, frazione balneare di Pomezia, si è consumata la tragedia di tre famiglie. Quella di Maria C., 46 anni, e di Domenico R., di 39, dei quali non si hanno più notizie da ieri: il sospetto che siano loro i due corpi trovati insieme carbonizzati, nella Ford Fiesta intestata all'anziana madre di lei, anch'essa bruciata tra le sterpaglie in via San Pancrazio, è quasi una certezza, anche se manca il riscontro ufficiale dell'autopsia. Una zona isolata, da dove intorno alle 8 del mattino qualcuno ha segnalato una colonna di fumo nero tra i campi senza immaginare quale orrore potesse celarvisi dentro. Ma il dramma tocca anche il compagno di Maria, che ieri in caserma per quasi 12 ore ha dovuto rispondere alle domande dei carabinieri, per poi uscire a tarda sera, da uomo libero

Che la morte non sia stata accidentale non sembrano esserci dubbi. I connotati dei due cadaveri trovati nell'abitacolo della macchina sono stati completamente cancellati dalle fiamme, ma che non si sia trattato di un incidente gli inquirenti lo hanno sospettato sin da subito. Nel palazzo del centro di Pomezia dove abita la famiglia di Maria, con la figlia adolescente e la madre di 78 anni, si sono precipitati i carabinieri di Torvaianica poco dopo il ritrovamento dell'auto bruciata. Cercavano proprio la signora a cui la Ford Fiesta risulta intestata. Ore spasmodiche in cui gli inquirenti, chiusi nel più totale silenzio al fine di non compromettere le indagini, hanno atteso i risultati del riscontro sull'identità dei due corpi.

I parenti di Maria, tutti riuniti in caserma a Torvaianica, con le troupe televisive fuori dal cancello, si aggrappano alla speranza. Poi, nella notte, un lamento straziante, "Oddio, mia sorella". Una giovane donna viene sorretta e confortata da un'altra donna, un ufficiale dei carabinieri, mentre dentro il compagno di Maria continua a rispondere agli inquirenti. Dalla caserma i militari dell'Arma entrano ed escono con volti scuri e passo deciso. Del caso si occupa il nucleo investigativo di Frascati, in collaborazione con la Compagnia di Pomezia. Nessuno parla, nessuno fa domande, del resto non si otterrebbe risposta. 

Il compagno esce, da uomo libero, scortato da un altro ufficiale dei carabinieri solo alle 22.30, quasi dodici ore dopo essere entrato. L'espressione è tesa, stravolta, non dice una parola. All'uscita i famigliari di Maria non si avvicinano per parlargli, ma non lo condannano. "Aspettiamo domani, domani sapremo - dicono con rabbia ai giornalisti - La nostra famiglia è distrutta. Rispettate il nostro dolore".

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
09:30 1574238600 Sequestro milionario di beni a un uomo vicino alla 'ndrangheta
08:33 1574235180 Donna azzannata da due cani fuggiti dal recinto di un'abitazione
08:24 1574234640 Genzano, donna al volante investe pedone in via Pagliarozza: grave 46enne
08:22 1574234520 Velletri, automobilista di Anzio, perde il controllo e si cappotta su via Appia
19/11 1574191380 Rinviata al 28 novembre l’inaugurazione della Casa della salute ad Anzio
19/11 1574191320 Chiude la libreria Fahrenheit 451, il consigliere Taurelli: “Difendiamola”
19/11 1574187300 «L'ambiente non si aiuta sottraendo risorse all'agricoltura italiana e locale»
19/11 1574182680 Ariccia: Giornata Internazionale contro le Violenze di Genere" a Palazzo Chigi
19/11 1574182080 Frana a Lanuvio: due famiglie evacuate. Al lavoro protezione civile e Acea.
19/11 1574181960 Maltempo, il Comune di Pomezia chiede alla Regione lo stato di calamità naturale
19/11 1574180880 Al via Osmosi, una settimana di eventi per celebrare la cultura di Aprilia
19/11 1574180520 Progetto Scuola riciclona: la Cisterna Ambiente consegna i premi
19/11 1574176800 Latina, il Sindaco chiude l'asilo per effettuare lavori di manutenzione
19/11 1574173860 La Di Fede fa causa al Comune di Nettuno per licenziamento illegittimo
19/11 1574173800 Auto si scontra con bus sulla Litoranea: studentessa finisce in ospedale
19/11 1574173740 Principio di incendio all’Istituto Loi di Nettuno, arrivano i Vigili del fuoco
19/11 1574167680 Compie 100 anni Pio Schiano, "leggenda" di Torvaianica e bagnino da guinness
19/11 1574164500 Campoverde, rubò e spacciò in giro per l'Italia per quattro anni: ai domiciliari
19/11 1574160480 In un'azienda agricola 84 lavoratori indiani senza misure di protezione
19/11 1574158920 Studenti del Copernico ricevuti in Comune segnalano infiltrazioni nelle aule
19/11 1574155500 Discarica di Albano: riapre l'impianto incendiato,ma senza l'Antincendio a norma
19/11 1574154960 Stazione di Pomezia, il sollecito: "Nuovi orari, restyling, bagni e sala attesa"
19/11 1574153820 Pendolari della FL7 in Regione: "I vagoni dei treni saranno aumentati fino a 8"
19/11 1574153160 Barriere architettoniche, la Coscioni porta il Comune di Pomezia in tribunale
19/11 1574149260 La Polizia sgombera ad Aprilia due appartamenti Ater occupati abusivamente

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli