[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Per il 2019-2020

Sanità convenzionata: a Latina si rischia un taglio da 750mila euro

I conti sembrano essere quasi tornati a posto, ma i tagli potrebbero continuare. Mentre va in scena il braccio di ferro tra Ministero e Regione sulla fuoriuscita della sanità laziale dall’ultradecennale piano di rientro dal debito, il governatore Zingaretti – commissario ad acta per la sanità – si appresta ad apporre la firma su un decreto che, per il biennio 2019-2020, ridurrebbe i finanziamenti per la specialistica ambulatoriale destinati a strutture private accreditate al sistema sanitario regionale. Cioè quei centri che erogano con il solo pagamento del ticket sanitario visite e esami specialistici che rientrano nei livelli essenziali di assistenza (Lea) e che quindi devono essere assicurati ai cittadini. Analisi di laboratorio, visite specialistiche, radiografie, risonanze magnetiche, fisioterapia: sono queste le prestazioni su cui si abbate una sforbiciata da circa 35 milioni in due anni, annunciata dalla Regione in una nota inviata alle associazioni di categoria e alle strutture interessate.  Il nodo della faccenda è che per la sanità regionale è stato imposto un tetto di spesa per volumi d’acquisto di beni e servizi sanitari da privati: 365.630.000 €, per la precisione per la specialistica ambulatoriale. “In quel tetto di 365 milioni di euro annui debbono però rientrare sia i budget per i rimborsi degli esami specialistici con dei paletti che le strutture accreditate devono rispettare, sia i rimborsi per prestazioni come dialisi e radioterapia che, essendo ‘salva-vita’, non hanno un tetto di budget”.

12.724.068 €
Il Budget 2018 per prestazioni specialistiche erogate da strutture accreditate di Latina su cui dovrebbe essere applicato un taglio del 6% per il 2019-2020

18.471.025 €
Il Budget 2018 per prestazioni specialistiche erogate da strutture accreditate della asl roma 6 su cui potrebbe essere applicato un taglio del 6% 

A spiegarcelo è Giuseppe Melis, ordinario di Diritto tributario alla Luiss nonché consulente giuridico di Federlazio, che per conto Ursap, la sigla sindacale della sanità privata di Federlazio, ha curato le osservazioni circa la riduzione forfettaria del 6% che interesserà i budget 2019-2020 per la specialistica. I nuovi tagli sarebbero doppi rispetto a quelli dello scorso biennio, che erano del 3,5% sul budget precedente. “Questo perché nell’ultimo biennio le strutture accreditate hanno registrato un ulteriore aumento della spesa per dialisi e radioterapia – continua Melis –. Così la Regione, dovendo definire il budget per i prossimi anni, per rientrare nei 365 milioni da destinare ai privati, ridurrebbe le somme imputate al capitolo della specialistica dei centri convenzionati”. Già, perché con un tetto di spesa unico, se aggiungi da un lato, devi togliere dall’altro. Il -6% va calcolato sul budget precedente, dunque togliendo la percentuale all'importo regionale del 2017-2018, che era di 290.588.000 euro: come risultato, ci sarebbero 17 milioni e mezzo in meno l’anno per i prossimi due anni. Per Latina, dove nel 2018 sono stati spesi 12.724.068 euro, si parla di quasi 750 mila già per il 2019 che volerebbero via dai bilanci delle strutture. La tagliola dell’ente regionale produrrebbe dunque due effetti. Il primo, diretto: avendo a disposizione meno fondi, le strutture accreditate dovrebbero ridurre le prestazioni in convenzione. Il secondo, indiretto: meno esami prenotabili presso centri convenzionati è uno scenario che sposta l’utenza verso gli ospedali pubblici oppure verso le già intasate liste d’attesa. “Insomma, una politica che è tutto il contrario di quella che dovrebbe essere la strategia per abbattere i tempi di attesa per le prestazioni sanitarie”, conclude il docente. La firma del decreto dovrebbe arriva entro la fine di maggio, ma le organizzazioni di categoria chiedono a gran voce che sia rivista, già per l’anno in corso, la percentuale dei tagli. Al momento non è chiaro se questa riduzione, eventualmente approvata, andrà a vantaggio della sanità pubblica o se si tratterà di un taglio finalizzato solo al risparmio.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
26/05 1590503940 Genzano, erbacce invadono via dell'Aspro e danneggiano le auto di passaggio
26/05 1590503100 Bonus affitto: a Pomezia 943 domande di contributo inoltrate alla Regione
26/05 1590499560 Cisterna, via alla riqualificazione e valorizzazione del borgo storico
26/05 1590499380 Blitz nel campo nomadi di Castel Romano: tre denunce e due auto sequestrate
26/05 1590498960 Due nuovi positivi in provincia di Latina. Deceduto paziente di Aprilia
26/05 1590498840 Riaprono gli uffici della Curia diocesana di Albano "Telefonate prima di venire"
26/05 1590498780 Riaprono al pubblico gli uffici della curia diocesana di Albano
26/05 1590498600 Coronavirus: due nuovi contagi nella Asl Roma 6. Decedute due donne 70enni
26/05 1590497400 Omizzolo: «Senza controlli a Latina i braccianti saranno ancora sfruttati»
26/05 1590491460 L'87esima edizione della Sagra delle fragoline di Nemi si farà... ma su internet
26/05 1590491220 L'ultima pediatra di Pavona va in pensione: "la frazione ha diritto al servizio"
26/05 1590488880 Ciampino: si dimette l’assessore Cappello, crisi nella maggioranza Ballico
26/05 1590487620 All'IC Menotti Garibaldi gli insegnanti diventano cantanti per i loro studenti
26/05 1590486240 Giustizia sospesa: gli avvocati di Latina scenderanno in piazza con un flash mob
26/05 1590485160 Barillari espulso dal M5S fonda R2020: «Una "rete delle reti" senza leader»
26/05 1590484680 Riaprono fraschette e osterie ad Ariccia: "buona la prima", anche se in sordina
26/05 1590484020 Arrivano 4000 euro dalla Regione: ad Ardea può nascere il Consiglio dei Giovani
26/05 1590483840 Cimitero, nuovi orari e regole: 100 euro di multa per i trasgressori
26/05 1590483660 Genzano: riparte il mercato del martedì, tutte le indicazioni per gli utenti
26/05 1590480360 Prova a rapinare tre coetanei sul treno regionale, poi scappa: preso un 15enne
26/05 1590478860 A Pomezia giardinetti ad hoc per il gioco sicuro dei bimbi da 0 a 3 anni
26/05 1590478800 Acqua di fogna invade l'Appia antica quando piove. Reportage di un lettore
26/05 1590478080 A Pomezia ripartono i cantieri: piste ciclabili, marciapiedi e nuovo asfalto
26/05 1590478080 Riapertura ambulatori pubblici del Lazio. Cisl Medici: «Ora risorse e chiarezza»
26/05 1590476580 Memorial Day senza pubblico a Nettuno, cerimonia per ricordare chi ha combattuto

Sport
< <


Intervista a Claudio Di Berardino

Cassa integrazione ok. Ma quali i tempi?

Intervista a Claudio Di Berardino

Claudio di Berardino è assessore regionale con due deleghe fondamentali, soprattutto in questo momento di emergenza: lavoro e...

Inchieste
[+] Mostra altri articoli