[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

La struttura è a “rischio crollo”

Una nuova relazione tecnica conferma: allarme ponte di Ariccia

La tenuta del ponte di Ariccia dovrà essere controllata con un sistema di monitoraggio in continuo h-24, ossia notte e giorno, grazie all'ausilio di sofisticate apparecchiature che verranno installate al suo interno. Le analisi tecnico-scientifiche effettuate a gennaio scorso sul viadotto monumentale dalla società Contest Diagnostica Strutturale srl, una delle più accreditate del settore ponti e viadotti, hanno confermato quanto scritto e sottoscritto nel progetto esecutivo inviato da Anas al comune di Ariccia a giugno 2016. Per scongiurare il “rischio crollo” del ponte monumentale - così scrisse testualmente l'Anas quasi tre anni fa – la struttura viaria dovrà essere quanto prima completamente ristrutturata e sottoposta ad un adeguamento antisismico. In buona sostanza, anche questa recente relazione tecnica ha confermato che la struttura viaria è decisamente malmessa e corre il rischio di impolodere su se stessa se non verrà risistemata quanto prima.

“DUE ZONE DEFORMATE”
Sono due le zone del viadotto “deformate” e “particolarmente sensibili alle vibrazioni”, così si legge tra le carte. Due zone che reagiscono ad ogni minima vibrazione in modo “anomalo” e che si trovano quindi, sempre secondo i super tecnici della Contest Diagnostica Strutturale srl, in una situazione di “particolare criticità”. Si tratta delle “arcate n. 8 e n. 12”, ovvero quelle situate in corrispondenza dei due giunti di dilatazione. Le strutture di ferro che hanno lo scopo di ridurre gli effetti provocati sul ponte da vibrazioni e sollecitazioni, indipendentemente se causate dal passaggio di auto, dai cambi di temperatura dell'aria o, nei casi più gravi, da terremoti. Lo scorso 4 aprile, il Comune di Ariccia ha trasmesso copia della relazione al Compartimento Anas del Lazio, guidato dall'ingegner Lamberto Nibbi. 

COMUNE IN ALLARME 
È allarme massimo, quindi, al Comune di Ariccia. Alla luce di questa inquietante relazione tecnica, l'Ufficio tecnico municipale ha avviato tutte le pratiche burocratiche necessarie ad installare i sofisticati sensori di controllo sul ponte: la centrale di monitoraggio verrà posizionata all'interno del Comando della Polizia Locale, situata nel piano interrato del Municipio.

CONFERMATE LIMITAZIONI AL  TRAFFICO
La società che ha eseguito lo studio  “ritiene necessario – così si legge nella relazione – confermare anche le limitazioni al traffico veicolare attiva da tempo: divieto assoluto di parcheggio, velocità massima dei mezzi in transito sul ponte fissata a 30 km/h e accesso al ponte solo ai mezzi con peso massimo a pieno carico non superiore alle 3,5 tonnellate”.

IL PREFETTO STRIGLIA ANAS
Tra fughe in avanti e inspiegabili stop 'politici', l'avvio dei lavori di ristrutturazione del ponte sono stati finora sempre rinviati. A gennaio scorso l'Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Roberto Di Felice, ha chiesto all'Anas di darsi una mossa. A febbraio, della questione si è interessato anche il Prefetto di Roma, Paola Basilone, che ha chiesto chiarimenti all'Anas sullo stato dell'avvio del cantiere. L'Anas gli ha risposto che la gara pubblica per individuare l'azienda che eseguirà materialmente i lavori sul ponte sarebbe stata avviata “entro aprile”: sarà così? Presto lo sapremo.


QUANDO PARTIRANNO I LAVORI?
Il ponte dovrà essere completamente ristrutturato e sottoposto ad adeguamento antisismico perché è a “rischio crollo”. Così scrisse l'Anas nel progetto esecutivo trasmesso al Comune di Ariccia a giugno 2016. Ma tra fughe in avanti e stop improvvisi, la società pubblica non ha ancora avviato i bandi pubblici necessari ad individuare l'azienda che eseguirà materialmente i lavori sulla struttura. Su questo tema, inviamo domande specifiche, alle quali speriamo ci risponderanno a: Ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli; Prefetto di Roma, Paola Basilone, e al capo del compartimento Anas Lazio, ingegner Lamberto Nibbi. Restiamo in attesa di una cortese risposta. Il progetto esecutivo di Anas di ristrutturazione del ponte di Ariccia è già stato approvato in via definitiva dalla Direzione nazionale Anas? I bandi per la ristrutturazione del ponte quando verranno pubblicati? In caso negativo, quanto tempo sarà ancora necessario? Quando partiranno i lavori di ristrutturazione del Ponte?


CHI VENDE “PORCHETTA AVARIATA”?
Non è bello sentirsi dare del “venditore di porchetta avariata”, soprattutto se si è coscienti di stare facendo il proprio mestiere (e dovere) con onestà e trasparenza. Non è bello nemmeno che tale offesa esca dalla bocca di chi ricopre incarichi istituzionali, che forse, una volta eletto, pensa di aver raggiunto una sorta di completa immunità. Sull'affare del ponte abbiamo consultato documenti ufficiali dell'Anas, sentito pareri di ingegneri e architetti e visto con i nostri occhi, e se il risultato non è gradito a chi sperava la situazione fosse diversa o a chi in campagna elettorale ha promesso chissà che cosa, non possiamo certo noi cambiare lo stato dei fatti. Fatti che adesso anche i documenti del Comune confermano, a riprova che la porchetta che noi abbiamo sempre servito non solo non è avariata, ma è l'unica che può chiamarsi tale. Cosa vendono gli altri poco ci interessa: noi vendiamo la “verità”, che può essere scomoda, spiacevole, dura, fastidiosa, preoccupante... può essere tante cose, ma mai “avariata”.
Stefano Carugno Direttore de Il Caffè


 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
08:25 1576481100 Colpo al supermercato di Borgo Montello: ladri fuggono con il bottino
15/12 1576432080 Natale delle Meraviglie ad Anzio con il Presepe vivente e l'animazione in centro
15/12 1576431960 Alberi caduti a Nettuno, l’assessore Marco Roda ringrazia la Polizia locale
15/12 1576431840 Restituite dai cittadini le statuine rubate al presepe di Anzio Colonia
15/12 1576430760 Contributi integrativi per i canoni di locazione: i moduli sul sito del Comune
15/12 1576430580 Io Sono l'Altro: il presepe di Lanuvio ispirato ad accoglienza e multirazzialità
15/12 1576429500 500 alberi donati dalla comunità Sikh a Latina: piantati i primi
15/12 1576423560 Tragedia durante la Mezzamaratona di Latina: runner si accascia a terra e muore
15/12 1576422300 Chiuso un tratto di Appia: rimozione di alberi in corso
15/12 1576416840 Agenti di Polizia Locale aggrediti mentre lavorano: il caso a Frascati
15/12 1576416540 Beccato a spacciare di notte a Sermoneta: 23enne arrestato dai Carabinieri
15/12 1576416240 Denunciati due ladri di lavatrice: la trasportavano furtivamente in macchina
15/12 1576412340 Antiche rovine nel giardino di Ninfa: via al progetto di restauro
15/12 1576412100 Due auto parcheggiate in strada distrutte dalle fiamme: indagini in corso
15/12 1576407600 Roma-Latina, l'assessore regionale: i soldi ci sono, ma niente cantieri per ora
15/12 1576401420 Fotofinish: lo spettacolo di Rezza e Mastrella al teatro Vascello di Roma
15/12 1576401000 Un Natale che sa di Rodari: 200 bambini dell Matteotti di Aprilia in concerto
15/12 1576400400 Feste Sicure: aumentano i controlli dei carabinieri nei luoghi più frequentati
15/12 1576400220 Velletri, stretta sullo spaccio: arrestato un artigiano spacciatore
15/12 1576396860 Arrestato insospettabile commesso di Pomezia: a casa aveva 100 grammi di droga
15/12 1576396440 Camion della differenziata si sfrena e si schianta contro un'auto parcheggiata
15/12 1576395720 Incidente tra due auto sulla Pontina: una è fuggita. Un ferito in ospedale
15/12 1576390980 Quando il mare uccide delfini e tartarughe: i casi a Anzio, Latina e Torvaianica
14/12 1576345020 Le sardine riempiono piazza San Giovanni. Presenze record anche per la Questura
14/12 1576340220 Il discendente dei Kennedy a Latina: "La politica dovrebbe unire, non dividere"

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli