[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Intanto Regione bacchetta la ditta RIDA

Aprilia, ancora rifiuti da Roma. Il Sindaco Terra: Non ne sappiamo nulla»

Ancora rifiuti da Roma ad Aprilia. Li dovrebbe ricevere lo stabilimento della Rida Ambiente, per poi trasformarli in balle per inceneritori.

È lo stesso impianto di trattamento meccanico cosiddetto “biologico”, in zona Selciatella, che già dallo scorso dicembre riceve parte dell'immondizia indifferenziata romana: 900 tonnellate di indifferenziato a settimana presso la Rida Ambiente, con tre scarichi settimanali - mercoledì, giovedì e venerdì. Questo prevede l'accordo siglato il 13 dicembre scorso con la Regione Lazio. L'accordo tampone indica il 30 aprile prossimo come scadenza. E poi? Stesso copione in vista.

Siccome, come al solito, Roma e Regione non hanno risolto il problema delle montagne di rifiuti della Capitale che non sanno come e dove trattare, Aprilia continuerebbe ad essere usata come sfogo per le inefficienze romane a tutti i livelli. Almeno questo sarebbe il programma dell'AMA, la municipalizzata dei rifiuti capitolini.

Black out informativo al Comune di Aprilia: «Non ci risulta, non ne so nulla, lo apprendiamo da voi. Non è che ci avvisano su queste cose, si tratterà di un'ennesima proroga», riferisce al giornale Il Caffè il Sindaco Antonio Terra».

Il primo cittadino fa capire anche che più in generale l'Amministrazione apriliana e degli altri Comuni non vengono coinvolte in questa delicatissima fase in cui la telenovela tragicomica monnezzara sta imboccando finalmente un fase meno fumosa nel Lazio.

«Ieri (10 aprile, ndr) c'è stata la prima riunione per la VAS, valutazione ambientale strategica, sul nuovo piano dei rifiuti – aggiunge Terra - e tra tutti gli enti, al posto dei Comuni hanno convocato l'Anci (l'Associazione nazionale dei comuni italiani, ndr). Noi non siamo stati convocati, mentre è andata la Provincia di Latina e vedremo di cosa si è discusso. Ne parlerò a breve con il presidente della Provincia, Carlo Medici».

E rispetto ai rifiuti romani dirottati ad Aprilia, vuole dire qualcosa? «Il commento è sempre lo stesso: continuiamo a scontare tutta una serie di inefficienze e ritardi in questo settore e tutto si scarica sugli impianti che già esistono, Aprilia compresa – lamenta il Sindaco -. Il problema è che a Roma non si è e risolto e non si vede luce rispetto alle soluzioni romane, soprattutto riguardo la differenziata. Tutto ciò certifica i ritardi che abbiamo nel Lazio, specialmente come impianti di trattamento».

Vi farete vivi sentire in termini ufficiali, chiediamo al Sindaco? «Chiederemo lumi su cosa stia succedendo, l'interlocutore è la Regione, la sindaca di Roma non si è mai scomodata su queste vicende e a loro non chiederemo... tanto non rispondono».

Sulla VAS in relazione al progetto di discarica della Ecosicura Srl previsto a Casalazzara? «Non abbiamo ancora nessuna novità. Non ci è ancora nessun atto arrivato. Valeriani e i dirigenti del settore rifiuti non ci hanno comunicato nulla». Nei corridoi di palazzo si parlava del provvedimento con la bocciatura del nuovo ecomostro entro febbraio, al massimo marzo. Ancora niente: è più facile avere l'oroscopo che atti e risposte dalla Regione, sia per la stampa che per gli amministratori locali.

Possiamo però dare conto di una durissima lettera con cui la Regione Lazio ha appena tirato le orecchie al capo della Rida Ambiente, la ditta che appunto prepara e avvia all'incenerimento parte dei rifiuti romani.

La Direzione regionale politiche ambientali e ciclo dei rifiuti ha stroncato le gravi accuse lanciate ultimamente dall'imprenditore dell'immondizia contro una ditta rivale di Pomezia che ha l'appalto con diversi Municìpi della zona. Accuse che paventano rischi sanitari e ambientali e gravissimi dubbi sulla gestione da parte di quei rifiuti. “La nota solleva genericamente dubbi sul corretto conferimento da parte dei comuni”, replica la dirigente regionale ing. Flaminia Tosini, sottolineando tra l'altro che “appare generico il riferimento ad ipotetici rischi per la salute umana e per l'ambiente”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
26/09 1601136180 Ariccia, rinviata l'Ecofesta al Parco Romano del Biodistretto causa maltempo
26/09 1601132940 Minacce anonime al deputato di Terracina: «Ti devi fermare, altrimenti...»
26/09 1601131320 Premio Letterario Sportivo Invictus, presentati i nomi dei 7 finalisti
26/09 1601122620 Arrestati gli autori della rapina al supermercato di Borgo Santa Maria
26/09 1601122380 Nonostante la separazione, continua a essere aggressivo coi familiari. Arrestato
26/09 1601121900 Albano, convention sulle bellezze e la storia del territorio dei Castelli
26/09 1601117760 Società Nazionale di Salvamento Sezione Nettuno-Anzio, il bilancio dell’estate
26/09 1601117400 Uova sull’auto del consigliere Mancini di Nettuno, la solidarietà della politica
26/09 1601117340 Rissa a bottigliate a Lavinio mare, locale devastato e clienti in fuga
26/09 1601104980 Atti vandalici all'ISS Copernico di Pomezia, arrivano 30mila euro dal Ministero
26/09 1601103720 Rapinato e malmenato per pochi euro ad Anzio, arrestato un 31enne
26/09 1601102640 Offese social all'Ente Parco del Circeo, 5 indagati: c'è anche un ex sindaco
26/09 1601101260 Perseguitava le ragazze tramite social network: 18enne spedito in una comunità
26/09 1601100360 Intimidazioni di fuoco per far cadere l'amministrazione di Sermoneta: 4 arresti
25/09 1601055300 Agente penitenziario aggredito da un detenuto nel carcere di Velletri: ferito
25/09 1601054880 Nuove grane per la Roma-Latina, si dimette il presidente cda Autostrade Lazio
25/09 1601049720 “Cambierai” e “L’ultima volta”, primi brani del giovane cantautore Fabio Casillo
25/09 1601048700 L'incendio della Loas sul tavolo della Commissione parlamentare Ecomafie
25/09 1601048400 Ciampino e Frascati: fondi per progetti mirati a migliorare la qualità dell'aria
25/09 1601047500 Vandali all'istituto Copernico di Pomezia rubano 20 computer e una Tv
25/09 1601046060 Viene rapinato, lo portano in ospedale e scoprono che era ricercato: arrestato
25/09 1601045520 Nettuno, la maggioranza si spacca sul nuovo regolamento cimiteriale
25/09 1601045400 Nove nuovi casi positivi da Coronavirus ad Anzio, massima attenzione
25/09 1601045220 Partono i lavori per la bretella tra via dei Castelli Romani e via Laurentina
25/09 1601044980 Allerta Meteo Arancione, il Sindaco di Anzio attiva la Protezione civile

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli