[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Il progetto con sette studenti

Il Liceo Landi di Velletri alla Banca d'Italia: alternanza che crea opportunità FOTO

Tra i validi progetti formativi proposti quest’anno dal liceo Scientifico Linguistico Landi di Velletri, rientranti nel percorso per le competenze trasversali e l’orientamento, quello che più ha portato una ventata di novità in un istituto poco abituato a trattare temi economici e finanziari è stata la convenzione siglata con la Banca d’Italia grazie all’interessamento della Prof.ssa Laura Gasparrini, Funzione Strumentale Asl, e al tutor interno Prof.ssa Marilena Ciarcia e ovviamente alla supervisione della Dirigente Scolastica Simonetta De Simoni.

Per una settimana 7 ragazzi delle classi quarte (La Via Silvia, Recchia Ilaria, Quattrocchi Azzurra, Galli Georgia, Fratarcangeli Giulia, Mauro Antonio e Peretti Irene) si sono recate presso la Filiale di Roma Succursale della Banca d’Italia in Via dei Mille 52 a Roma per seguire un percorso formativo sul “Pagamento dei vaglia cambiari in successione”.

Gli studenti hanno svolto un percorso di apprendimento teorico e on the job del ciclo di vita dei vaglia cambiari speciali emessi per conto dell’Agenzia delle Entrate per rimborsi di crediti d’imposta, focalizzato sulla fase di istruttoria per la liquidazione agli eredi dei vagli intestati a persone decedute, con simulazioni in relazione alle varie casistiche.

Gli argomenti non erano mai stati trattati in precedenza dagli allievi e pertanto l’impegno dei ragazzi è stato intenso; durante le ore in Banca d’Italia sono stati seguiti da dei tutor appassionati e competenti quali la Dott.ssa Cinzia Ottavi ed il Funzionario Dott. Danilo D’amico che hanno fatto delle lezioni spiegando il significato dei titoli di credito, dei vaglia cambiari, delle differenze tra successione legittima e successione testamentaria, ma anche spiegando il sistema creditizio italiano ed europeo, soffermandosi sulle funzioni principali della Banca d’Italia.

La Prof.ssa Ciarcia ha accompagnato tutti i giorni i ragazzi a Roma approfittando dell’ora di viaggio in treno per spiegare meglio concetti, già di per se’ difficili, e per fare esempi semplici sulle modalità con cui vengono gestite le successioni, le eredità ma anche le funzioni delle banche commerciali.

Non sono mancati momenti di svago e relax. I ragazzi sono stati accompagnati in visita al Palazzo Koch, al Museo della Moneta; hanno potuto scattare delle bellissime foto nell’interno delle sale dove si è fatta la storia dell’economia italiana e insieme alla cara Cinzia Ottavi, che ormai era diventata una “tutor/mamma/amica/prof” hanno fatto colazione nel bellissimo bar all’interno del Palazzo Koch, sentendosi “privilegiati” per questa esperienza fantastica.

Azzurra, che ha approfondito il tema dell’Irpef, ha dichiarato “ recarsi alla Banca d’Italia è una di quelle esperienze che ti restano dentro. Non mi sarei mai aspettata tanta cordialità da parte dei dipendenti della banca, per quanto riguarda i nostri supervisori ci sono sempre stati in ogni momento e la cosa che più mi ha sorpreso è stato l’impegno e la passione che mettono nel lavoro che fanno”. Giulia e Ilaria che hanno approfondito l’argomento del testamento ribadiscono “nella settimana in cui siamo stati in Banca d’Italia abbiamo trattato temi importanti per la vita di tutti i giorni e che, sfortunatamente, non abbiamo la possibilità di affrontare a scuola”. Irene, che con grande professionalità, tanto da sembrare una studentessa universitaria ha approfondito le funzioni della Banca d’Italia, soddisfatta dichiara “concludo questo percorso con una maggiore consapevolezza di quello che è il mondo del lavoro”. Georgia e Silvia che hanno approfondito i titoli di credito sottolineano “un ringraziamento alla nostra scuola che ha organizzato un percorso così importante per noi e speriamo che possa organizzarne degli altri nei prossimi anni per i nostri amici più piccoli, nella speranza che possano trovare una tutor meravigliosa come Cinzia”

Ma la cosa che sicuramente ha lasciato loro un importante segno è stata la conferenza finale che hanno dovuto tenere l’ultimo giorno davanti a tutti i dipendenti e soprattutto davanti alla Dirigente della filiale Dott.ssa Emanuella Falcone spiegando l’attività svolta durante la settimana e simulando un caso pratico di rimborso di un credito irpef ad un erede.

Gli alunni, molto professionali e visibilmente emozionati, sono stati all’altezza della situazione, hanno ricevuto un attestato dalla dirigente con i suoi complimenti e con l’auspicio di averli un giorno come partecipanti ai concorsi che a breve verranno indetti dalla Banca d’Italia.

Prof.ssa Marilena Ciarcia

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12:05 1575630300 Danni per l'infezione post operatoria, il tribunale: risarcire il paziente
11:24 1575627840 Consiglio straordinario dedicato all'emergenza rifiuti di Roma
10:23 1575624180 Ariccia: inaugurata la nuova ludoteca al primo piano dell'ospedale dei Castelli
10:19 1575623940 Al via le luminarie festive in centro a Genzano, grande festa con la Banda
10:18 1575623880 Chiara Ingrao con “Migrante per sempre” al museo Cambellotti di Latina
10:12 1575623520 Rifiuti: 153 multe da 300 €. La maggior parte degli zozzoni viene da fuori città
08:53 1575618780 Branco investito sulla Pontina: muore anche il cane soccorso
08:15 1575616500 Tenta di buttare in bagno la droga che aveva nel comodino: arrestato
08:13 1575616380 La morte di Roberto Fiorentini: Aprilia sconvolta
08:02 1575615720 Dal Tar stop all'appalto per il call center Acqualatina da 1,4 milioni
05/12 1575567300 Martina Screti di Nettuno immensa: esordio d'oro ai campionati di Nuoto Pinnato
05/12 1575567180 Anzio dice addio al Maestro d’ascia Nicola Gallinari, domani i funerali
05/12 1575567060 Bene confiscato alla mafia, Nettuno ottiene i fondi per la ristrutturazione
05/12 1575563160 A Pomezia arriva l'assegno di cura per le persone con disabilità grave
05/12 1575560160 "Germogli dell'arte": mostra collettiva al Laboratorio di via Spoleto a Pomezia
05/12 1575558240 Sermoneta "palestra" per l'addestramento dell'Esercito nelle missioni di pace
05/12 1575557280 Malati oncologici: «Nel Lazio 19 giorni in meno per le pratiche di invalidità»
05/12 1575556320 Gli studenti del liceo Picasso al trentennale della Fondazione Eni Enrico Mattei
05/12 1575556080 Detenute attrici: in carcere va in scena lo spettacolo teatrale 'Il figlio mio'
05/12 1575555120 Bandito solitario armato di fucile rapina il supermercato del centro commerciale
05/12 1575552420 Presepi e musica nel borgo: la magia del Natale a Sermoneta dall'8 dicembre
05/12 1575550980 Lettera d'encomio all'agente Ramaglia: contribuì a salvare una vita
05/12 1575549900 Un chilo di fiori di marijuana nascosti nel ripostiglio: arrestato 22enne
05/12 1575543480 Giornata da incubo per i pendolari: topo nel treno e stazione dimenticata
05/12 1575539940 Il caso della sala di aspetto della stazione di Sezze con orari "di ufficio"

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli