[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Volley Femminile

3-1 con sofferenza per le apriliane

Serie B1, Girone D. La Giovolley soffre ma espugna Lamezia

un'immagine dal match di Lamezia
un'immagine dal match di Lamezia

La Giò Volley non sbaglia e conquista altri tre punti superando Lamezia con il punteggio finale di 3-1. Il team del presidente Claudio Malfatti sale a quota 46 punti in classifica allungando momentaneamente a 9 i punti di vantaggio sulla seconda Fiamma Torrese quando mancano 4 giornate al termine della regular season.

Il Match –  Inizio importante da parte di Lamezia che serve con precisione e riesce a tenere in equilibrio il punteggio fino al 7-7. Il break della Giò volley arriva sul servizio di Castellucci: le pontine sono attente e precise e mettono pressione all’attacco avversario e difendono con attenzione. Questo costringe le calabresi ad andare su di giri con i colpi in attacco. Così il divario cresce fino al 20-9, prima di un calo delle apriliane che riporta Lamezia sul 21-17. Il time out di Gagliardi rianima la squadra che piazza un filotto di 4 punti e chiude il set con il pallonetto di Borelli. Colmo di insidie il secondo parziale dove Lamezia parte forte e si porta subito sull’1-4. La formazione apriliana palesa evidenti difficoltà in ricezione mentre l’asse Papa - Mordecchi funziona alla perfezione. Il sestetto di Gagliardi non riesce a servire come nel precedente parziale e così Lamezia può volare sul 14-17. È Ferrara a tenere in piedi le calabresi che tengono un buon ritmo nel cambio palla e chiudono il set a proprio favore 20-25. Senza storia il successivo set che la squadra di Gagliardi domina dal primo scambio. Funziona la battuta e soprattutto l’attacco (60%) con Borelli e Liguori a segno con 5 punti ciascuna. Al resto ci pensano gli errori delle ospiti che si mostrano un po’ scariche dopo aver speso molte energie mentali nel precedente set. Punteggio finale che dimostra il divario netto in campo: 25-11. La Gio Volley rientra in campo con un buon piglio e riesce subito a mettere pressione alla ricezione del Lamezia, che sbanda: il vantaggio del sestetto di casa aumenta fino al 13-6. Le ragazze di Eliseo non mollano e dopo un bel break si riavvicinano verso la fase finale del parziale, costringendo Nino Gagliardi a chiamare il timeout sul 23 – 20. È un stop salutare perché come nel primo set, la Giò Volley torna in campo con determinazione e fa sua la gara, vincendo con il punteggio di 25-20.

Post gara – Nino Gagliardi non nasconde la sua delusione per la prova della squadra: “Da salvare c’è solo il risultato perché dal punto di vista del gioco è stato un passo indietro rispetto alle ultime gare. Purtroppo continuano ad alternare cose molto buone a vuoti incredibili che poi rischiano di compromettere quanto di buono costruito finora. Anche in questa gara abbiamo rischiato di gettare al vento i tre punti permettendo a Lamezia di restare in partita fino alla fine. Sono errori che non dobbiamo commettere. Sappiamo benissimo che questo primo posto ce lo siamo costruiti con il sudore, gara dopo gara, ma non dobbiamo avere la presunzione di essere giunti alla meta. Per centrare quello che abbiamo definitivo un sogno è necessario tornare in palestra a testa bassa e giocarci le ultime quattro gare al massimo pensando soltanto a fare il nostro miglior gioco, a prescindere dall’avversario”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12:18 1580037480 Troppo ubriaco sviene davanti casa e passa la notte al freddo: è grave
11:03 1580032980 Blocco auto a Roma: ecco chi non può circolare e in che zone
10:25 1580030700 Parcheggi blu, nuovo regolamento: ecco chi sarà esentato dal pagamento
09:58 1580029080 Sit-in di protesta davanti al Parco del Circeo contro l'abbattimento dei daini
09:54 1580028840 Quattro anni senza Giulio Regeni: Latina scende in piazza con una fiaccolata
08:30 1580023800 Conto alla rovescia per le elezioni, spuntano i primi candidati Sindaco
07:34 1580020440 Coletta: «Con la rigenerazione rilanciamo la città di Latina»
25/01 1579974480 I Rievocatori ricordano lo sbarco di Anzio e Nettuno, la base è a Villa Borghese
25/01 1579974180 Il Sindaco Coppola incontra Ferrovie e chiede l’uso dell’area di sosta a Nettuno
25/01 1579973520 Al Karama, trasferimento in vista per gli ospiti per consentire la bonifica
25/01 1579973340 Ancora danneggiamenti alle auto in sosta sul litorale: nuovo caso ad Anzio
25/01 1579968900 Blitz in un appartamento a Latina dopo la segnalazione di minacce: trovate armi
25/01 1579954560 "Buche" di Cisterna: aria d’intesa tra Comune e GiSi. Cantieri forse tra un anno
25/01 1579954140 “Train…to be cool” e “Scuole Sicure” sbarcano a Marino con Unitre
25/01 1579952460 Domenica 26 gennaio sagra della polenta a Doganella (anche in caso di pioggia)
25/01 1579949220 Si allontana da casa dopo una lite col marito: anziana ritrovata in ipotermia
25/01 1579947960 Vendeva smartphone on line ma non li spediva: vittime tra Aprilia e Cisterna
25/01 1579947600 Continua a produrre mozzarelle nonostante lo stop del Nas: multato un caseificio
25/01 1579946940 Sparito da Spinaceto: anziano trovato 24 ore dopo nelle campagne di Ardea
25/01 1579946820 Manifestazione a Lanuvio contro il ripetitore di telefonia di via Laviniense
25/01 1579945380 Bomba d'acqua Ad Anzio e Nettuno: auto per la dialisi finisce in un tombino
25/01 1579945140 Bomba d’acqua ad Anzio e Nettuno, allagamenti e disagi per i cittadini
25/01 1579944780 Droga dall'Argentina ad Ardea, condanne confermate 15 anni dopo gli arresti
25/01 1579944480 Pubblica illuminazione, a Latina nuovi interventi per 3,8 milioni di euro
25/01 1579944300 Sparì con una 15enne e con la droga in tasca: 37enne condannato a 13 mesi

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli