[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Volley Femminile

3-1 con sofferenza per le apriliane

Serie B1, Girone D. La Giovolley soffre ma espugna Lamezia

un'immagine dal match di Lamezia
un'immagine dal match di Lamezia

La Giò Volley non sbaglia e conquista altri tre punti superando Lamezia con il punteggio finale di 3-1. Il team del presidente Claudio Malfatti sale a quota 46 punti in classifica allungando momentaneamente a 9 i punti di vantaggio sulla seconda Fiamma Torrese quando mancano 4 giornate al termine della regular season.

Il Match –  Inizio importante da parte di Lamezia che serve con precisione e riesce a tenere in equilibrio il punteggio fino al 7-7. Il break della Giò volley arriva sul servizio di Castellucci: le pontine sono attente e precise e mettono pressione all’attacco avversario e difendono con attenzione. Questo costringe le calabresi ad andare su di giri con i colpi in attacco. Così il divario cresce fino al 20-9, prima di un calo delle apriliane che riporta Lamezia sul 21-17. Il time out di Gagliardi rianima la squadra che piazza un filotto di 4 punti e chiude il set con il pallonetto di Borelli. Colmo di insidie il secondo parziale dove Lamezia parte forte e si porta subito sull’1-4. La formazione apriliana palesa evidenti difficoltà in ricezione mentre l’asse Papa - Mordecchi funziona alla perfezione. Il sestetto di Gagliardi non riesce a servire come nel precedente parziale e così Lamezia può volare sul 14-17. È Ferrara a tenere in piedi le calabresi che tengono un buon ritmo nel cambio palla e chiudono il set a proprio favore 20-25. Senza storia il successivo set che la squadra di Gagliardi domina dal primo scambio. Funziona la battuta e soprattutto l’attacco (60%) con Borelli e Liguori a segno con 5 punti ciascuna. Al resto ci pensano gli errori delle ospiti che si mostrano un po’ scariche dopo aver speso molte energie mentali nel precedente set. Punteggio finale che dimostra il divario netto in campo: 25-11. La Gio Volley rientra in campo con un buon piglio e riesce subito a mettere pressione alla ricezione del Lamezia, che sbanda: il vantaggio del sestetto di casa aumenta fino al 13-6. Le ragazze di Eliseo non mollano e dopo un bel break si riavvicinano verso la fase finale del parziale, costringendo Nino Gagliardi a chiamare il timeout sul 23 – 20. È un stop salutare perché come nel primo set, la Giò Volley torna in campo con determinazione e fa sua la gara, vincendo con il punteggio di 25-20.

Post gara – Nino Gagliardi non nasconde la sua delusione per la prova della squadra: “Da salvare c’è solo il risultato perché dal punto di vista del gioco è stato un passo indietro rispetto alle ultime gare. Purtroppo continuano ad alternare cose molto buone a vuoti incredibili che poi rischiano di compromettere quanto di buono costruito finora. Anche in questa gara abbiamo rischiato di gettare al vento i tre punti permettendo a Lamezia di restare in partita fino alla fine. Sono errori che non dobbiamo commettere. Sappiamo benissimo che questo primo posto ce lo siamo costruiti con il sudore, gara dopo gara, ma non dobbiamo avere la presunzione di essere giunti alla meta. Per centrare quello che abbiamo definitivo un sogno è necessario tornare in palestra a testa bassa e giocarci le ultime quattro gare al massimo pensando soltanto a fare il nostro miglior gioco, a prescindere dall’avversario”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:26 1573665960 Il Comune di Pomezia ferma i lavori all'interno del borgo di Pratica di Mare
18:09 1573664940 Madre e figlio in affari... con la droga: arrestati entrambi a Santa Palomba
18:03 1573664580 È ufficiale: l'ex sindaco M5S di Pomezia passa alla Lega
16:38 1573659480 Ponti malridotti, partono i bandi Anas: manutenzioni strutturali in tempi brevi
16:12 1573657920 Sciolta la commissione Speciale, Franchi: “Negato il dibattito democratico”
16:11 1573657860 Maltempo, oltre 120 interventi di soccorso sul Litorale: strade devastate
16:09 1573657740 Festa del cioccolato in piazza ad Anzio dal prossimo 29 novembre al 1 dicembre
16:07 1573657620 Maltempo, una cittadina ringrazia con una lettera la polizia locale di Nettuno
14:41 1573652460 Tigri portate da Latina alla Polonia, depositata una denuncia in Procura
14:15 1573650900 Autorizzati a costruire su un sito archeologico: via il processo d'appello
10:59 1573639140 Castel Gandolfo: cittadinanza onoraria ad Elettra Marconi al Palazzo Pontificio
10:58 1573639080 Rocca di Papa, riaperta la scuola materna Campi di Annibale dopo la fuga di gas
09:01 1573632060 Castelli Romani, dopo la bomba d'acqua arriva la tromba d'aria: danni ingenti
08:50 1573631400 Strade di Campo Jemini, Monachelle, Santa Procula: «Bisogna intervenire subito»
08:44 1573631040 Strage di Nassiriya: ad Anzio con gli studenti si ricorda il 16° anniversario
08:19 1573629540 Barriere architettoniche: anche per Cheers 2 sospesa l'ordinanza di chiusura
12/11 1573583580 L’Udc di Anzio batte cassa al Sindaco, chiesta una rappresentanza in giunta
12/11 1573583460 Medaglia per un salvataggio in mare ad Anzio Saverio Spina, 100 anni di storia
12/11 1573583400 Tragedia sull'Appia, perde la vita una donna dopo un drammatico incidente
12/11 1573581600 Al via il processo ai vertici Acea Ambiente per le 'puzze' all'ex Kyklos
12/11 1573580760 Vendevano pc e smartphone sul web ma non li consegnavano: centinaia di truffati
12/11 1573573620 Fortitudo Futsal Pomezia, addio shock: il DS Pierpaolo Aiello ai saluti
12/11 1573569000 Perdita di gas in una villa di Rocca di Papa: intervengono i pompieri
12/11 1573568340 Rocca di Papa: perdita di gas da un piano cottura alla materna, scuola evacuata
12/11 1573563960 Colosseo: ad un anno dallo sgombero ci sono ancora occupanti in uffici e case

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli