[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Aprilia, alternanza scuola-lavoro

Il progetto del liceo Meucci sull’attività ludica di strada FOTO

Che l’attività ludica sia il mezzo più comune per unire le diverse identità e rafforzare i rapporti interpersonali non è certo una novità. L’era del digitale, in fondo, ce lo ha dimostrato più volte: il gioco permette di collegare tra loro persone tra le più disparate parti del mondo, senza per forza dover condividere lo stesso linguaggio, le stesse tradizioni o le stesse abitudini. Quello che sembra davvero innovativo è, invece, il progetto adottato dal Liceo statale Meucci di Aprilia: un workshop (letteralmente “laboratorio”) completamente incentrato sull’attività ludica “di strada” che andrà a coinvolgere, in più appuntamenti, i ragazzi dell’alternanza scuola-lavoro insieme agli ospiti della cooperativa La Pergola, inseriti nel progetto Arte Migrante. Il progetto Playground (“campo di gioco”), coordinato da Marianna Frattarelli e Emily Dellheim, è finanziato in primis dal MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, che a sua volta si avvale della collaborazione di ECCOM - Idee per la cultura e dell’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia (ICDe). L’avvio dei laboratori è stato affidato all’associazione no profit Liscìa, insieme all’aiuto di Cristina Gasperin, impegnata in metodologie non formali di educazione e laboratori di partecipazione, e Ginevra Sammartino, esperta di mediazione interculturale. La tradizione del gioco da strada è l’elemento portante del progetto: studenti e giovani ragazzi diventeranno dei veri e propri Player-giocatori in spazi che favoriscono interazioni dinamiche e che conducono alla perdita della propria connotazione identitaria: l’obiettivo è infatti creare sinergie e sviluppare empatia tra i partecipanti. Una struttura semplice, ma efficace: il “campo” si trasforma in una plancia di gioco in cui posizionare pedine (micro strutture ludiche), si passa poi alla riproduzione di quelli che tutti conosciamo come strumenti di misurazione - squadre, pantografi e compassi -  creati con pochi e semplici materiali. Non solo gioco da strada, dunque, ma anche design ed elementi geometrici: il cerchio, il quadrato e il triangolo, figure elementari che hanno accompagnato i nostri primi passi verso l’istruzione, diventano qui elementi portanti dell’azione e dell’obiettivo del gioco. La parte più interessante è però la completa assenza di regole: Play with Ground lascia infatti il giocatore libero di creare le proprie direttive e i propri metodi di gioco. Venerdì 8 marzo si è tenuto il primo appuntamento per gli studenti del liceo Meucci, si proseguirà poi il 29 marzo con Francesca Berti, ricercatrice presso l’Istituto di Scienze dell’Educazione dell’Università di Tübingen (Germania), per poi chiudere insieme al collettivo di architetti “Orizzontale” nelle giornate dell’11 e 12 aprile. Una dei momenti più importanti del progetto Playground sarà però la visita alla mostra La Strada: Dove si crea il mondo a cura di Hou Hanru presso il MAXXI di Roma: qui si darà un ulteriore contributo alla visione del concetto di “gioco da strada”, invitando i partecipanti ad intervenire sui temi della mostra e ad arricchirli con processi di co-progettazione. Ultimo step, il test presso il Museo del Mare e delle Migrazioni di Genova, dove il progetto migrerà coinvolgendo nuove realtà e creando nuove unioni. Sono sempre più numerose le strutture e le istituzioni che adottano il gioco con una prospettiva diversa dal puro piacere ludico: qui si vuole creare integrazione, sinergia e armonia tra identità diverse. Concetti spesso sottovalutati o, nella peggiore delle ipotesi, demonizzati; ma è proprio il gioco ad insegnarci che, spesso, basta una corda o un pallone per unire e rafforzare i rapporti.

Elisa Mariani 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18/04 1555613760 Sospesi i lavori di realizzazione di un distributore di fronte a Tor Caldara
18/04 1555604700 Ardea, sfondano la vetrina con l'auto-ariete e rubano... l'uovo di Pasqua
18/04 1555604460 Ardea, sfondano la vetrina con l'auto-ariete e rubano... l'uovo di Pasqua
18/04 1555602300 Il Papa al carcere di Velletri per la lavanda dei piedi a dodici detenuti
18/04 1555597680 Casinò ad Anzio, Il Ministero dell’Interno accende le speranze del Comune
18/04 1555597500 Pescatori ripuliscono il mare del Lazio: in un mese 100 kg di plastica e rifiuti
18/04 1555592460 Tari a Pomezia, Comune scopre evasione record: cartelle per quasi 600mila euro
18/04 1555588560 Litiga con la compagna e rapisce il figlio di 3 anni: rintracciato in Est Europa
18/04 1555587780 Gara di torte all’Andos di Anzio e Nettuno, vince la “Pastiera a modo mio”
18/04 1555587720 Incendio alla Stazione di Anzio, proprio vicino ai binari, arrivano i Pompieri
18/04 1555587540 Nuovi distacchi alla Divina Provvidenza, si lavora per consegnare alcune stanze
18/04 1555582800 Gli alunni della scuola Lupacchino di Frascati vincono il concorso Biciscuola
18/04 1555582080 Aggredisce il personale sanitario e i Carabinieri, arrestato un 56enne di Cori
18/04 1555579980 Blitz di Pasqua: 13 quintali di prodotti scaduti in uno stabilimento dolciario
18/04 1555577940 Perde il controllo dell'auto e si ribalta in via Mura dei Francesi a Ciampino
18/04 1555577640 25 aprile e 1° maggio con concerti e mercatini al Punkrazio di Pomezia
18/04 1555577340 Lavatoio comunale di Marino preso d'assalto dai topi: appello per la bonifica
18/04 1555576800 Continuano le visite guidate con le scuole a Palazzo Chigi di Ariccia
18/04 1555576260 Lanuvio, Nemi e Velletri vincono il concorso per Città senza barriere
18/04 1555576140 Il cantautore Max Gazzè in concerto questa estate a Villa Adele ad Anzio
18/04 1555575480 Dimore Storiche del Lazio aperte gratis dal 25 al 28 aprile: tutte le info
18/04 1555574580 100mila euro per mettere in sicurezza la strada che collega Lanuvio ad Aprilia
18/04 1555573680 Tanti eventi a Rocca di Papa per il centenario della nascita di Chiara Lubich
18/04 1555573620 La senatrice M5S Elena Fattori presenta il libro "Il Medioevo in Parlamento"
18/04 1555573440 La Conferenza dei 22 sindaci della Asl Roma 6 'promuove' il direttore Mostarda

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli