[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

La proposta dei comitati di quartiere

La Asl traslochi all'ex ospedale San Giuseppe liberando palazzo Corsini

I presidenti dei comitati di quartiere di Albano nel bellissimo giardino di palazzo Corsini, attuale sede della Asl Roma 6.
I presidenti dei comitati di quartiere di Albano nel bellissimo giardino di palazzo Corsini, attuale sede della Asl Roma 6.

Spostare la sede del Comune di Albano, situata dentro palazzo Savelli, nel vicino palazzo Corsini, lo storico edificio di Borgo Garibaldi di proprietà del municipio albanense dove è collocata la direzione generale della Asl Roma 6. Traslocare la sede della Asl Roma 6 da Palazzo Corsini al 'vecchio' ospedale San Giuseppe di Albano, completamente vuoto e inutilizzato da quando è operativo il nuovo ospedale dei Castelli. Infine trasformare l'attuale sede del Comune di Albano, per l'appunto Palazzo Savelli, in un centro di riferimento culturale, anziché in una sede operativa municipale, dove ospitare mostre, concerti e convegni e dove promuovere eventi di associazioni e istituzioni culturali, nazionali e internazionali, anche di prestigio, come avviene nei vicini Palazzi Chigi a Ariccia, Palazzo Sforza Cesarini a Genzano, Palazzo Ruspoli a Nemi o alle scuderie Aldobrandini a Frascati. È il trittico di proposte civiche che i presidenti dei comitati di quartieri di Albano hanno intenzione di sottoporre al sindaco di Albano, Nicola Marini, e al direttore generale della Asl Roma 6, Narciso Mostarda, nel corso di una assemblea pubblica che si terrà tra qualche settimana in città.

IL PATTO DI FERRO TRA REGIONE, ASL E COMUNI

«La nostra idea – ci racconto all'unisono i presidenti Paolo Zonetti (Miramare), Valter Sartori (Montagnano), Salvatore  Stefanelli (Pavona), Sergio Micillo (Stella)  e Arturo De Marzi (Villa Ferrajoli) – nasce dall’accordo di programma del 2006, ovvero dal patto scritto e sottoscritto da Regione Lazio, Asl Roma 6 e comuni di Albano, Ariccia e Genzano, in cui è indicato esplicitamente il ruolo che avrebbe assunto l’ex l’ospedale San Giuseppe dal momento in cui sarebbe entrato in funzione il nuovo ospedale unico dei Castelli. Nell'accordo – spiegano - è previsto difatti che il secondo e terzo piano della 'vecchia' struttura sanitaria sarebbero divenuti la sede di tutti gli uffici Asl, oggi collocati a palazzo Corsini, ed anche degli ambulatori pubblici attivi nella sede sanitaria distaccata di via delle Gallerie di Sotto. Mentre l'intero piano terra del San Giuseppe, sarebbe diventato un distretto socio-sanitario interamente dedicato ai cittadini di Albano, con laboratori di diagnostica (tipo la TAC) e un grosso numero di medici di base. Al contrario – sottolineano i presidenti - la giunta Marini, con un’apposita delibera, ha chiesto alla direzione generale della Asl di poter utilizzare l'intero ospedale con l'obiettivo di mantenerne la destinazione sanitaria e sociosanitaria, ma calpestando così il piano scritto e sottoscritto 12 anni fa da ben cinque Enti pubblici. La domanda – incalzano – sorge spontanea: perché non si parla più dell'accorpamento degli uffici e degli ambulatori della Asl Roma 6 nel 'vecchio' ospedale?»

Il RILANCIO DEL TRIDENTE SEICENTESCO

«Il trasferimento della direzione generale della Asl Roma 6, oggi situati a Palazzo Corsini, nell’ex ospedale San Giuseppe – aggiungono i presidenti – una infinità di spazi pubblici in posizione molto centrale. La nostra proposta – annunciano a il Caffè - è di trasformare Palazzo Corsini nella nuova sede comunale. In modo da unificare i tanti uffici comunali sparsi per la città in un'unica grande sede che sarebbe a quel punto dotata anche di un grande parco. Con la possibilità di avere una sede di prestigio nel centro storico, ben collegata anche con la parte “bassa” della città, grazie all’apertura del cancello su via Trilussa. Soluzione che potrebbe diventare il perno di un progetto più ampio e generale di rilancio di tutto il centro storico, con la riqualificazione del tridente barocco, la realizzazione di isole pedonali e di veri e propri centri di artigianato e di ristorazione di qualità».

LA LUNGA LISTA DEGLI IMMOBILI PUBBLICI IN DISUSO

«È evidente che questa – notano i presidenti - è soltanto una delle possibili alternative che si presenteranno una volta che il Comune ritornerà ad avere a disposizione tutti e quattro i piani di Palazzo Corsini, con annesso parco pubblico. E, comunque, questo edificio si aggiungerebbero alla lunga lista di immobili di proprietà pubblica in completo disuso o comunque ampiamente sottoutilizzati, quali il casale di Villa Contarini a Pavona, l’ex mattatoio di via Trilussa, l’ex ISFOL sotto Villa Doria e infine l’ex tribunale di via Donizetti. Alcune di queste strutture versano nel degrado e anche le altre, se non si utilizzano, presto potrebbero fare la stessa fine». «SI APRA UN DIBATTITO PUBBLICO» «Per rilanciare la città di Albano – concludono i presidenti dei comitati di quartiere - è necessario aprire un dibattito pubblico che porti a recuperare risorse dagli affitti passivi, razionalizzare gli uffici comunali, ognuno dei quali, oggi, ha un proprio sportello aperto al pubblico per poche ore a settimana, adattandoli alle esigenze dei cittadini. Concentrando le risorse su sportelli polifunzionali, come è in uso ormai in parecchi comuni e in primo luogo nelle Frazioni di Cecchina e Pavona».

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
08:22 1558851720 Tutto esaurito a Rock per un Bambino: sul palco Grignani e Roby Facchinetti
08:07 1558850820 Elezioni europee: gli italiani oggi al voto. Seggi aperti fino alle 23
07:00 1558846800 Latina e Velletri, carceri che scoppiano. Morti sospette e manutenzione assente
25/05 1558804260 Preleva la figlia dall'asilo e picchia l'ex moglie che cercava di impedirglielo
25/05 1558803720 Il Vespa Club di Sermoneta partecipa alla 1000 km di Mantova
25/05 1558802940 Istrice selvatico investito sull'Appia: carreggiata ristretta per il recupero
25/05 1558802580 Ha un malore nel supermercato: inutili i soccorsi, muore tra gli scaffali
25/05 1558790100 Agricoltura, 12 Comuni pontini firmano la richiesta di intervento alla Regione
25/05 1558789680 Dichiara false generalità ai carabinieri per evitare l'espulsione: denunciato
25/05 1558789320 "Eletta tra le spose. Maria in musica dal ‘600 al ‘900": musica e solidarietà
25/05 1558789020 Truffa un'anziana al telefono fingendosi suo nipote: arrestato un anno dopo
25/05 1558788420 Incendio al dodicesimo piano di un palazzo di Pomezia: a fuoco un appartamento
25/05 1558787520 Latina dice addio a Luciano Marinelli, pioniere del basket pontino
25/05 1558779240 Fanno spesa ed escono senza pagare: quattro ragazze denunciate
25/05 1558778220 Riaperto dopo tre settimane il ponte Giovanni XXIII a Sabaudia
25/05 1558777020 Pesca illegale nell'area marina protetta di Tor Paterno, multe e sequestri
25/05 1558776360 Le buche diventano opere d'arte: mosaici e maioliche al posto dell'asfalto
25/05 1558775940 Prende male le misure e si incastra sotto il ponte: strada bloccata
25/05 1558772880 Velletri, al via le "Lezioni Aperte in Accademia"
25/05 1558772220 Albano Laziale, targa e mosaico in memoria di Cesare e Teresa Durante
25/05 1558772040 Ubriaco si scaglia contro due commesse del supermercato: fermato
25/05 1558771620 Convegno su “La scuola del futuro. La Costituzione come palestra di democrazia”
25/05 1558771260 Velletri, grande festa al PalaBandinelli con i campioni del mondo di ParaKarate
25/05 1558770900 Ennesima tragedia sulle strade pontine: in un incidente muoiono madre e figlia
25/05 1558770480 Esce dall'ospedale e si lancia nel laghetto vicino: morto un 25enne

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli