[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

La testimonianza di Giorgio Biuso

Miracolo Eur? Ecco come è nato il Quartiere FOTO

<
>
ROMA EUR, veduta generale del lago artificiale. A sinistra la piscina delle rose e i grattacieli del Ministero delle Finanze. 1960
ROMA EUR, veduta generale del lago artificiale. A sinistra la piscina delle rose e i grattacieli del Ministero delle Finanze. 1960
ROMA, Istituto tecnico per geometri "Leon Battista Alberti" in viale della Civiltà del Lavoro all'EUR. Sullo sfondo il Palazzo della civiltà italiana. 1960
ROMA, Istituto tecnico per geometri "Leon Battista Alberti" in viale della Civiltà del Lavoro all'EUR. Sullo sfondo il Palazzo della civiltà italiana. 1960
Roma, Lago dell'EUR, Virgilio Testa e il sindaco di Roma Salvatore Rebecchini sul motoscafo nel corso della cerimonia. 1960. Giorgio Biuso
Roma, Lago dell'EUR, Virgilio Testa e il sindaco di Roma Salvatore Rebecchini sul motoscafo nel corso della cerimonia. 1960. Giorgio Biuso
Roma, Lago dell'EUR, immagini del giorno dell'inaugurazione.
Roma, Lago dell'EUR, immagini del giorno dell'inaugurazione.
Giorgio Biuso, direttore dei Servizi architettura e urbanistica di Ente Eur, alla scrivania che era stata di Marcello Piacentini
Giorgio Biuso, direttore dei Servizi architettura e urbanistica di Ente Eur, alla scrivania che era stata di Marcello Piacentini
L?Eur in corso di urbanizzazione 1956
L?Eur in corso di urbanizzazione 1956

Era l’inizio degli anni 50, una mattina di primavera. Un autista al volante, De Gasperi e Andreotti conversano sul sedile posteriore. L’auto sta attraversando l’area dell’EUR. Strade appena tracciate, qualche edificio costruito a metà, campi ingombri di marmi accatastati. “Ferma!” è De Gasperi che ordina all’autista. Nel finestrino appare un autocarro, alcuni uomini stanno caricando blocchi di marmo, alcuni scolpiti, sono pezzi di statue gigantesche. “Ma quella è roba dello Stato!”  Andreotti annuisce. “Eccellenza, sono anni che l’EUR è la cava di marmo dei costruttori.” Aggiunge l’autista. L’occhiata feroce si trasferisce su Andreotti. “Provveda entro domani.” Con questo ordine nasce il Centro direzionale di Roma. De Gasperi era il Presidente del Consiglio, Andreotti il suo Capo di Gabinetto, Virgilio Testa, ex Segretario Generale del Comune di Roma e il maggior esperto dell’operazione Esposizione Universale, viene convocato per risolvere il problema. “Eccellenza so quello che devo fare, ho bisogno però…” Andreotti lo interrompe.“Niente denaro, non ne ho.” “Non occorre, voglio solo carta bianca.” Prima l’idea della Città Parco di 100 mila abitanti, in seguito, su sollecitazione del Governo e su indicazione del Piano Regolatore di Roma del1962, il progetto del Nuovo Centro Direzionale di Roma sul territorio dell’Eur che insieme a quelli di proprietà pubblica di Pietralata (Caserme) e Centocelle (Aeroporto) dovevano, collegati dal famoso Asse Attrezzato, contenere il futuro sviluppo direzionale di Roma e consentire la salvezza del Centro Storico. Un indirizzo geniale del Piano Regolatore Generale del 62, mancato per incoscienza e ignoranza, e  oggi ne stiamo subendo le conseguenze. Delle tre, unica sopravvissuta la struttura che ora contiene felicemente 50 mila impiegati, 15 mila abitanti, frequentata dai  romani in cerca di verde nella loro città. Un miracolo è stato detto. Nessun miracolo, soltanto il lavoro di un gruppo di tecnici, scelti direttamente da Testa, che in trent’anni hanno realizzato l’unica opera di pianificazione territoriale dello Stato dopo il periodo fascista, sotto il controllo amministrativo della Presidenza del Consiglio e del Ministero del Tesoro, quest’ultimo in qualità di proprietario del territorio da urbanizzare, grazie all’esproprio, nel 1936, di 436 ettari di terreno agricolo alle porte di Roma. Un esempio, non più ripetuto, di come la mano pubblica può realizzare una città grande come Firenze, con l’unica indispensabile condizione: la proprietà del territorio.

La Commissione Urbanistica ed Edilizia
Il gruppo, composto di 150 persone (tecnici, impiegati e operai) e organizzato secondo lo schema, con continue riunioni di lavoro in cui si discuteva sui problemi incontrati, ha lavorato tra gli anni 50 e 80 al completamento del quartiere, ultimando i pochi edifici iniziati prima della guerra nel rispetto dei relativi progetti. Realizzando poi il resto degli edifici pubblici con progetti che, pur essendo espressione del sentire architettonico di quegli anni, sono stati, per quanto possibile, armonizzati con il disegno iniziale. Quindi vendendo le aree lottizzate a privati che costruivano seguendo contratti ferrei. Il tema era molto difficile e non sempre il gruppo è riuscito ad ottenere risultati estetici soddisfacenti. Non un miracolo, come qualcuno ha detto, ma un modello di come un organo dello Stato possa sostituirsi agli imprenditori privati, riversando il denaro ricavato dalle vendite delle aree fabbricabili, dopo l’urbanizzazione, nel territorio stesso. Risultato: nessun esborso da parte dello Stato o del Comune per la realizzazione dei servizi e delle infrastrutture e soprattutto consegna allo Stato, alla fine dell’operazione, di un patrimonio in edifici (stima realizzata nel 1990) di circa 3000 miliardi di lire che rendevano il denaro per il futuro mantenimento del Centro Direzionale. L’ottimo esempio dei risultati ottenuti dall’Ente EUR nel campo dello sviluppo della città aveva da tempo cominciato a preoccupare tutti quelli che fino allora avevano sfruttato l’incremento di valore delle aree rese fabbricabili dai Piani Regolatori. Ogni metro cubo previsto su aree agricole portava un aumento del valore dell’area di circa 300 euro. Oggi con la crisi economica in corso non sarebbe male se quell’esempio potesse produrre  una legislazione che consenta di acquistare case a prezzi ragionevoli. Noi ce lo auguriamo.

Giorgio Biuso


Ente Eur

La superficie del territorio espropriato nel 1936 da Mussolini per realizzare l’esposizione mondiale E42 è di 4.360.000 mq. Il Centro Direzionale di Roma EUR realizzato dall’Ente EUR diretto da Virgilio Testa su quella superficie e così ripartito:
1) Edilizia Residenziale e attrezzature relative    1.336.459 mq.
2) Strade, Piazze, Parcheggi    1.200.000 mq.
3) Giardini, Parchi Pubblici, aiuole, vivaio    980.000 mq.
4) Impianti sportivi    107.451 mq.
5) Edifici pubblici    297.842 mq.


Le attrezzature realizzate nel territorio dal 1952 al 1976 

Basilica di SS. Pietro e Paolo (Ente EUR), Parrocchia S. Gregorio Barbarigo (Pontificia Opera), Frati Minori Conventuali (L’Ordine), 4 Oratori e Cappelle private aperte al pubblico (privati e Potificia), 2 Istituti Tecnici (Ente EUR), 3 Istituti Parificati (Cannizzaro, Vivona ecc.) (Ente EUR), 5 Alberghi (soc. Private), 1 Ospedale (Ente EUR), 3 Cliniche Private, 2 Uffici Postali (Min. Poste), Caserma Vigili del Fuoco (Ente EUR), Centrale Telefonica (Min. Poste), Varie Agenzie di Istituti di Credito, Palazzo dello Sport (Coni), Velodromo Olimpico (Coni), Piscina delle Rose (Coni), Centro Tennis (Coni), Impianti Sportivi Privati, 5 Parchi e Giardini Pubblici (Ente EUR), Vivaio (Ente EUR), Attrezzature ricreative nei Parchi (Ente EUR), Biblioteca nel Parco del Turismo (Ente EUR), Scuola Traffico per bambini) (Ente EUR), Luna Park permanente Luneur, Lago nel parco Centrale 85.000 mq. con natanti (Ente EUR).

Tra parentesi gli Enti realizzatori


I Servizi Generali

Strade, piazze, parcheggi (Ente EUR), Illuminazione pubblica (Ente Eur), Impianto d’innaffiamento Parchi Pubblici e Privati, Fungo serbatoio acqua 2500 mc. (Ente Eur), Centrale sollevamento acqua d’innaffiamento (Ente EUR), Rete d’innaffiamento 103 Km. (Ente EUR), Idranti antincendio n.167 (Ente EUR), Idranti d’innaffiamento n. 1948 (Ente EUR), Impianto Spettacolo Suoni e Luci con 1500 proiettori esterni e subacquei con cinque colori regolabili (Ente EUR).


Edifici Pubblici e Privati

Ministero del Commercio Estero (Ente EUR), Ministero Finanze (Ente EUR), Ministero Poste e Telecomunicazioni (Min. Poste), S.I.A.E (soc. Autori), INPS (Ist. Prev. Sociale), Palazzo Alitalia (soc. Alitalia), Palazzo ENI (soc. Ente Naz. Idrocarburi), Palazzo Polizia Scientifica (Ente Eur), Ministero Sanità (Min. Salute Pubblica), 4 Edifici per Musei in Piazza Italia (Ente Eur), Ministero della Marina (Ministero della Difesa), Cassa del Mezzogiorno (Ente EUR), Palazzo del Piano Regolatore e Bar Palombini (Ente EUR), Palazzo Uffici Urbanistica (Ente EUR), Palazzo Uffici Ente EUR ( Ente EUR), Sede uffici Nato (Fondiaria Vita).


ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15:00 1597410000 «Parla con me, non riagganciare», operatore del 113 salva un aspirante suicida
14:56 1597409760 Troppe risse e pregiudicati in stato di ebbrezza, il questore chiude un bar
14:49 1597409340 Frascati: in tanti al funerale di Riccardo Scotti, rugbista morto a soli 34 anni
13:51 1597405860 Il Sindaco di Nettuno Coppola: “Rispettiamo le distanze e Buon Ferragosto”
13:49 1597405740 Firmato l'accordo tra Comune di Anzio e Ferrovie per la cessione de La Piccola
12:57 1597402620 I sindacati: bene l'accordo tra Comune di Nettuno e Polizia locale
12:47 1597402020 «Un museo a Marino per esporre i lingotti d'oro coniati per Italia '90»
12:31 1597401060 Tragedia in mare, 15enne muore mentre fa il bagno. Soccorsi inutili
11:52 1597398720 Velletri, ritorno sul set con Pupi Avati per l'attore regista Fernando Mariani
11:36 1597397760 Rocca di Papa, a Mondo Migliore si attendono i trasferimenti dei positivi
11:34 1597397640 Premio Duna d’Oro Sabaudia a medici e infermieri impegnati nell’emergenza Covid
10:17 1597393020 Truffa dello specchietto: individuati (nonostante la mascherina) e denunciati
09:57 1597391820 Si rinnova anche quest'anno la tradizione della transumanza Falasche-Jenne
09:46 1597391160 Incendio tossico alla Loas di Aprilia: la Regione dichiari lo stato di emergenza
09:39 1597390740 Aprilia prega per il piccolo Leo, 5 anni: genitori morti in una frana
13/08 1597350480 Coronavirus, a Nettuno risulta una persona positiva di rientro dalla Bulgaria
13/08 1597350300 Il consigliere Federici: “Niente sicurezza, annullata la Notte Bianca a Nettuno”
13/08 1597332300 Shopping a San Felice Circeo con banconote false da 50 euro. Due arresti
13/08 1597330260 Studenti nei container, Lega: «Gli alunni di Torvaianica non siano di serie B»
13/08 1597329120 L'incendio di Aprilia è una bomba ecologica, nel silenzio dei Tg e di Zingaretti
13/08 1597328760 Scontro tra due auto al "solito" incrocio di Aprilia: due feriti
13/08 1597324500 Anzio, Ferragosto bilanciato: spiagge chiuse e rinforzi di polizia al Porto
13/08 1597324380 Turni serali della polizia locale di Nettuno, i sindacati: Colpa della politica
12/08 1597261080 La puzza dell’incendio di Aprilia sveglia all’alba sia Anzio che Nettuno
12/08 1597261020 La polizia arresta pregiudicato di Nettuno evaso dagli arresti domiciliari

Sport
< <

convenzione con il Comune è scaduta

Il Mitreo rischia di chiudere: salviamolo

convenzione con il Comune è scaduta

Nel quartiere periferico di Corviale esiste una realtà speciale dedicata all’arte, alla creatività e all’espressività dei singoli e...



Inchieste
[+] Mostra altri articoli