[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio a 5

Al Palalavinium termina 4-4

Serie A2, Girone B. Mirafin, pari e patta nel big match con la Cioli

Una buonissima Mirafin malgrado le defezioni di Nuninho per squalifica e di Emer per un problema fisico dell'ultimo istante ha pareggiato 4-4 lo scontro diretto per un posto al sole contro la Cioli Ariccia Valmontone. Forse con la squadra al completo gli ardeatini sarebbero usciti con i tre punti, senza togliere nulla a chi ha giocato compreso il giovane Fioravanti che ha mostrato ancora una volta di non temere la categoria. Contro la Cioli era vietato sbagliare, ed i rossoblu impongono ai castellani il pari, anche se a cinque minuti dal termine la Mirafin si trovava in vantaggio. La squadra di Salustri è subito aggressiva, Djelveh impegna Piatti severamente, però sulla ripartenza è la Cioli a trovare subito il vantaggio grazie a Kola. La reazione della Mirafin non si fa attendere, Rengifo sull’out sinistro riesce a saltare l’avversario diretto con una grande giocata per poi confezionare l'assist giusto per Moreira che non ha difficoltà a siglare l'1-1. La Mirafin cerca ripetutamente di portarsi in vantaggio ma non sfrutta a dovere quanto creato e quindi è ancora la Cioli a portarsi avanti con Peroni che insacca  il 2 a 1. Ma dopo pochi secondi Gioia si porta sul dischetto del tiro libero che potrebbe ristabilire le distanze proprio allo scadere del primo tempo, il sinistro è di rara potenza e Piatti non riesce ad opporsi per evitare il 2 a 2. Al 17' del secondo tempo la Mirafin si ritrova ancora ad inseguire, Kola trova la doppietta e fissa il punteggio sul 3-2 per ospiti. La Mirafin non ci sta anche perchè lo svantaggio sembra una punizione troppo severa ed è Gioia che dopo poco rende grande la sua giornata trovando il 3-3. A sfiorare il vantaggio è Joca Santos ma l'estremo difensore avversario compie un miracolo ma c’è sempre lui, un Graziano Gioia stellare che non si accontenta. A 5 minuti dal termine, superata la metà campo, il numero otto della Mirafin scaglia la sfera con potenza verso la porta avversaria, l’estremo difensore non riesce ad opporsi con efficacia ed è il primo vantaggio per la Mirafin. Ma il vantaggio dura poco perchè Marchetti si trova nelle condizioni di fissare il punteggio sul 4-4. A poco meno di 5' dal termine regna la stanchezza in  entrambe le squadre. Alla fine è un pari che serve a poco per le speranze di accedere ai play off, anche se mancano tante gare alla fine del campionato. Gioia a fine gara: “abbiamo incontrato forse la squadra più in forma del campionato in questo momento, le assenze per noi sono state determinanti ma ho visto una squadra che ha dato il massimo, con i cambi ridotti più di così non potevamo fare”.Una buonissima Mirafin malgrado le defezioni di Nuninho per squalifica e di Emer per un problema fisico dell'ultimo istante ha pareggiato 4-4 lo scontro diretto per un posto al sole contro la Cioli Ariccia Valmontone. Forse con la squadra al completo gli ardeatini sarebbero usciti con i tre punti, senza togliere nulla a chi ha giocato compreso il giovane Fioravanti che ha mostrato ancora una volta di non temere la categoria. Contro la Cioli era vietato sbagliare, ed i rossoblu impongono ai castellani il pari, anche se a cinque minuti dal termine la Mirafin si trovava in vantaggio. La squadra di Salustri è subito aggressiva, Djelveh impegna Piatti severamente, però sulla ripartenza è la Cioli a trovare subito il vantaggio grazie a Kola. La reazione della Mirafin non si fa attendere, Rengifo sull’out sinistro riesce a saltare l’avversario diretto con una grande giocata per poi confezionare l'assist giusto per Moreira che non ha difficoltà a siglare l'1-1. La Mirafin cerca ripetutamente di portarsi in vantaggio ma non sfrutta a dovere quanto creato e quindi è ancora la Cioli a portarsi avanti con Peroni che insacca  il 2 a 1. Ma dopo pochi secondi Gioia si porta sul dischetto del tiro libero che potrebbe ristabilire le distanze proprio allo scadere del primo tempo, il sinistro è di rara potenza e Piatti non riesce ad opporsi per evitare il 2 a 2. Al 17' del secondo tempo la Mirafin si ritrova ancora ad inseguire, Kola trova la doppietta e fissa il punteggio sul 3-2 per ospiti. La Mirafin non ci sta anche perchè lo svantaggio sembra una punizione troppo severa ed è Gioia che dopo poco rende grande la sua giornata trovando il 3-3. A sfiorare il vantaggio è Joca Santos ma l'estremo difensore avversario compie un miracolo ma c’è sempre lui, un Graziano Gioia stellare che non si accontenta. A 5 minuti dal termine, superata la metà campo, il numero otto della Mirafin scaglia la sfera con potenza verso la porta avversaria, l’estremo difensore non riesce ad opporsi con efficacia ed è il primo vantaggio per la Mirafin. Ma il vantaggio dura poco perchè Marchetti si trova nelle condizioni di fissare il punteggio sul 4-4. A poco meno di 5' dal termine regna la stanchezza in  entrambe le squadre. Alla fine è un pari che serve a poco per le speranze di accedere ai play off, anche se mancano tante gare alla fine del campionato. Gioia a fine gara: “abbiamo incontrato forse la squadra più in forma del campionato in questo momento, le assenze per noi sono state determinanti ma ho visto una squadra che ha dato il massimo, con i cambi ridotti più di così non potevamo fare”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
07:42 1558417320 Freni del treno regionale in fiamme: paura sulla linea Roma-Napoli
07:37 1558417020 Un maxischermo per seguire la finalissima di Amici e tifare per Giordana Angi
07:20 1558416000 Non controllarono Tributi Italia: annullata l'assoluzione per due tecnici Mef
07:13 1558415580 Vince il premio nazionale di Poesia 'Masio Lauretti' un'alunna di Aprilia
20/05 1558370640 Ambulanza bloccata da due tir incastrati nel traffico infernale di Cecchina
20/05 1558370160 Elisa Pistolesi non si ferma: ecco il quarto libro "La nascita delle stelle"
20/05 1558368480 Addio a Ennio Borgia, sopravvisse al campo di concentramento di Dachau
20/05 1558368000 Tragico incidente sulla via Ardeatina a Santa Palomba, morta una donna
20/05 1558360740 Pomezia, ancora esche avvelenate. Il Norsaa: «Mettete al cane la museruola»
20/05 1558358400 Virtus Basket Aprilia, il settore giovanile riparte da Marco Martiri
20/05 1558357560 Superlega. Top Volley Latina, preso Jean Patry
20/05 1558357020 I cimeli di Piana delle Orme scelti da George Clooney per la serie tv Catch 22
20/05 1558356840 Pallanuoto, gli Under 15 dell'Antares volano alle Finali Nazionali
20/05 1558356360 Pallanuoto, Serie C. L’Uragano Antares Nuoto Latina travolge Lariano
20/05 1558355760 Under 16. Virtus Invicta Pomezia, le Under 16 sbancano Ariccia
20/05 1558354260 Serie C. Pizzamore Anzio vola in Semifinale Play Off
20/05 1558354140 Serie C. Pizzamore Anzio vola in Semifinale Play Off
20/05 1558353300 Tir fuori strada per cercare di evitare le buche: chiusa la Nettunense
20/05 1558351740 Paura a Sabaudia: un fulmine spezza un albero in due
20/05 1558347960 Fratelli rubano generi alimentari all’Eurospin e picchiano la guardia: arrestati
20/05 1558347780 La donna di Anzio picchiata ieri dal compagno si è risvegliata dal coma
20/05 1558347660 Ultima settimana da Capitano per De Rossi, ad Anzio lo striscione dei tifosi
20/05 1558346340 «A Torvaianica i chioschi non potranno più vendere bibite e panini»: il caso
20/05 1558346040 Inaugurato oggi il nuovo reparto '4 Zampe con Te' all'Ospedale dei Castelli
20/05 1558341900 Se l'autista non ha i biglietti a bordo il passeggero rischia comunque la multa

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli