[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Convocata dalle associazioni

Cittadini contro il "distretto dei rifiuti" a Pomezia: un successo l'assemblea

Il post dell'associazione Latium Vetus
Il post dell'associazione Latium Vetus

Aula gremita a Pomezia per l'assemblea pubblica del 10 febbraio convocata dalle associazioni Latium Vetus, Tyrrhenum, comitato di quartiere via Naro e gruppo No Biogas Pomezia per esporre ai cittadini l'ennesimo progetto, in questo caso della Intereco Servizi srl, che rischia di portare in città l'ennesima valanga di rifiuti.

"All'ordine del giorno, la condivisione con i cittadini e le associazioni presenti del contenuto delle osservazioni redatte che saranno trasmesse all'Area Valutazione impatto ambientale della Regione Lazio in opposizione al progetto presentato dalla Intereco Servizi S.r.l. per la definitiva autorizzazione di un impianto di smaltimento e recupero di rifiuti in zona via Naro - per la precisione in via Trieste - con una capacità di messa in riserva di circa 206.148 tonnellate/anno", spiega l'associazione Latium Vetus al termine dell'assemblea. "Un quantitativo di rifiuti enorme - commentano - pari a circa tre volte quello della Eco X".

"L’incontro - aggiungono - è stata inoltre l’occasione per fare luce sul grave problema della gestione dei rifiuti a Pomezia; una questione che da anni sta assumendo sempre più i tratti di una vera e propria emergenza, con decine e decine di progetti inerenti impianti di smaltimento, recupero e trattamento dei rifiuti in via di approvazione che, se realizzati, costituiranno un vero e proprio distretto del rifiuto a Pomezia, con conseguenze preoccupanti per la salute dei cittadini e per l’ambiente. Un grave problema che necessita di una strategia chiara a livello interistituzionale, fra il Comune di Pomezia, la Città metropolitana di Roma, la Regione Lazio e i vari enti settoriali, come la Asl e i vigili del fuoco, ma una partita che deve necessariamente vedere un ruolo maggiormente attivo dei cittadini". "Fino ad oggi infatti, il problema dei rifiuti non è stato affrontato cosi - con competenza e sistemica partecipazione - ma in troppe occasioni le istituzioni hanno preferito "lavarsi le mani", scaricando le responsabilità su altri, e favorendo (inconsapevolmente?) i proponenti privati degli impianti di lavorazione dei rifiuti, gli speculatori che si muovono sul nostro territorio".

"Il prossimo 14 febbraio 2019 - aggiunge Latium Vetus - scadrà invece il termine per la presentazione delle osservazioni contrarie ad un altro progetto legato al ciclo dei rifiuti a Pomezia, l’ultimo in ordine di tempo, quello della Ecocentro srl di via dell'Industria - in pieno centro civico - a duecentocinquanta metri circa dalle scuole e dalla clinica Sant'Anna. La Ecocentro infatti chiede di quadruplicare i quantitativi di rifiuti PERICOLOSI lavorati nell'impianto. La risposta dei cittadini all'appello del cdq di via Naro, di associazione Latium Vetus, di associazione culturale Tyrrhenum e del gruppo cittadini No Biogas Pomezia è stata molto positiva, in moltissimi fra i presenti hanno infatti sottoscritto le osservazioni contrarie al progetto di Intereco Servizi, dandosi appuntamento per portare avanti insieme quelle necessarie battaglie comuni e non permettere a Pomezia di diventare il distretto del rifiuto del Lazio".

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17:42 1550767320 Shingle 1944, serata evento in ricordo dello Sbarco all’Astoria ad Anzio
17:38 1550767080 Lezioni di viabilità nella scuola di Cadolino con la Polizia locale di Nettuno
16:15 1550762100 Assunzione nuovi agenti di polizia locale: a Pomezia passa la mozione della Lega
15:49 1550760540 Bambina picchiata a Genzano, i medici sciolgono la prognosi: "Presto a casa"
15:31 1550759460 Trova il ladro e lo vede in faccia: sporge denuncia contro... il vicino di casa
14:26 1550755560 Marco, l'edicolante che ha salvato uno sconosciuto dal suicidio in stazione
14:10 1550754600 Screening oncologico: le nuove date per fare i test gratuiti con la Asl Roma 6
14:09 1550754540 Cori Comune Riciclone: attestato per aver superato il 65% di differenziata
13:58 1550753880 Alcol e degrado a Tor San Lorenzo, la voce dei residenti: «Ostaggi di sbandati»
13:44 1550753040 Mensa a Pomezia, M5S: «Quel prestito serve per pagare le fatture ai fornitori»
13:38 1550752680 Serie A1. Il Nettuno Baseball City riabbraccia Milvio Andreozzi
13:20 1550751600 Autobus bloccato per mezz'ora per colpa dell'auto parcheggiata in curva
13:03 1550750580 Rapina e aggressione in stazione nel 2010: assolti i tre imputati
12:07 1550747220 Grande partecipazione al convegno sull'integrazione in Comune a Genzano
12:00 1550746800 In via di ultimazione i lavori di sistemazione alla scuola Rodari di Genzano
11:49 1550746140 Arrestato sei mesi dopo il furto nell'azienda grazie alle impronte digitali
11:33 1550745180 Carnevale di Frascati: edizione colorata, festosa e rispettosa dell'ambiente
11:31 1550745060 Weekend di musica e cinema alla Sala Lepanto con Senza Frontiere Onlus a Marino
11:04 1550743440 Le strade al confine tra Ardea, Pomezia e Castelli sono in condizioni disastrate
11:01 1550743260 Auto fuori controllo rompe i ponteggi in via Menni a Nettuno e perde la targa
10:59 1550743140 Auto impazzita nella notte danneggia l’auto dei servizi sociali di Nettuno
09:29 1550737740 Influenza delle donne sulla letteratura e sull'arte con il prof. Caputo a Sezze
09:28 1550737680 Il 24 febbraio ripartono i concerti degli Sfaccendati con il ricordo di Rossini
09:16 1550736960 Via Bassianese: via ai lavori di potatura delle fasce frangivento
09:16 1550736960 Class action Acqualatina, ricorso in Cassazione per rimborso 'partite pregresse'

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli