[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

I siciliani vincono 9-8

Pallanuoto, Serie A2. Il Latina Pallanuoto Anzio cade col Messina

Sconfitta casalinga per il Latina Pallanuoto Anzio che è stato superato dal Messina per 9 a 8. Partita da dimenticare per i colori nerazzurri o forse da rammentare molto bene nella memoria per non ripetere la confusione e gli errori commessi. Il Messina al confronto sembra il Recco, sempre a condurre le “danze” dell’incontro con carattere ed ordine, commettendo pochi errori, ma sfruttando alla grande quelli di un avversario particolarmente “sprecone”. Subito avanti i siciliani conducono con autorevolezza la prima frazione di gioco con Ludovico Sacco in evidenza in rete in superiorità, poi su tiro di rigore e a fine tempo in parità dai sei metri a fil di palo. Solo Lapenna riesce in superiorità a mitigare le distanze. Il secondo quarto mantiene lo stesso canovaccio. E’ Steardo ad aumentare subito il gap in parità. Mirarchi cerca la scossa cambiando 4/7 della squadra. Dentro De Bonis, Falco, Barberini, Giugliano. La reazione c’è ma dura poco. Giugliano in rete in superiorità su assist di Lapenna. Nella seconda parte della gara Di Rocco cerca di ricucire la forchetta del risultato e quasi quasi ci riesce. A metà dell’ultimo quarto la parità è raggiunta. Il Messina però non ci sta e reagisce con i suoi uomini chiave. Klikovac in superiorità porta ancora avanti il team di Naccari, ma Goreta, seppur molto impreciso durante l’intera gara, centra il bersaglio in superiorità portando ancora in parità il risultato. Adrenalina a mille con un finale di gara che si accende quando Steardo da posizione 5 fa partire un tiro beffardo che condanna Cappuccio a raccogliere la palla alle sue spalle. Non è ancora finita. Klikovac a 45 secondi dal termine ha l’opportunità di chiudere la gara su un tiro di rigore concesso con grande benevolenza dal tandem arbitrale. Cappuccio para bene la “saetta” non facile del montenegrino. Bassa a fil di palo. In ripartenza superiorità per i nerazzurri che hanno la ghiotta opportunità di portarsi nuovamente in parità ma Goreta spreca tutto con tiro impreciso senza preparazione dello schema. Peccato, ma giusto così. La vittoria del Cus Unime è sacrosanta e meritata. Troppi gli errori in fase conclusiva, inspiegabilmente fuori misura. Contiamo nel taccuino 33 tiri effettuati dai pontini, solo 8 andati a segno. 24% di percentuale realizzativa. Troppo bassa per vincere una partita. Anche la difesa non ha eccelso. Ben 6 delle 9 reti messinesi realizzate in parità numerica. Di contro le reti pontine in parità numerica sono solo 2. I numeri talvolta fanno la differenza. “E’stata una vittoria meritata per gli amici del Messina, hanno impostato loro la partita ed il risultato gli ha dato ragione – queste le parole del presidente Damiani a fine match – per quanto ci riguarda non siamo riusciti a contrastare il gioco avversario, sembrava di giocare in trasferta. Da Lunedì si riparte concentrati sulla prossima partita facendo tesoro del passato. Il terzo posto in classifica non ci piace e non fa onore agli atleti che compongono la nostra rosa”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16:59 1555772340 Scomparso da casa da 2 giorni, auto ritrovata vicino al lago di Castel Gandolfo
15:37 1555767420 Potature di Primavera, Cincinnato ad Anzio di nuovo sommersa dai rifiuti
15:35 1555767300 Bruciano rifiuti a Nettuno, la Forestale sequestra un terreno: denunciati in 5
14:14 1555762440 Furto in un ristorante e tentato furto in tintoria nella notte ad Ardea
14:08 1555762080 In fuga a folle velocità sulla Pontina con il Suv rubato a Bologna: arrestato
14:01 1555761660 Addio allo storico Annibale Folchi, "ricercatore per vocazione"
13:57 1555761420 Il 70° Stormo in visita al reparto di Pediatria dell’ospedale S. Maria Goretti
13:56 1555761360 Cori chiede finanziamenti per quasi un milione di euro a Regione e Ministero
12:16 1555755360 Tragedia sfiorata ad Anzio, operaio cade a terra da un traliccio di otto metri
10:55 1555750500 Ancora sassi sulle auto in transito sulla Pontina: è emergenza
08:03 1555740180 «Chi ha ucciso mia madre e mio marito?»: l'appello di Angelina Di Silvio
07:58 1555739880 L'Asd Nuova Florida "sfrattata" dai campi sportivi del Comune di Pomezia
07:47 1555739220 21enne condannato a due anni per rapina. Il primo reato a 12 anni
19/04 1555687020 Dolium romano in frantumi a Villa Adele, è stato un cedimento strutturale
19/04 1555686960 Pasqua e pasquetta con isola pedonale e doppio ritiro dei rifiuti ad Anzio
19/04 1555686720 Conferenza Sanità, Danilo Fontana: “Abbiamo chiesto di riaprire Senologia”
19/04 1555686000 Camion sfrecciano sulle buche e le pareti delle case vibrano: disagi ad Ardea
19/04 1555685520 Il liceo Volterra di Ciampino alle finali delle olimpiadi di problem solving
19/04 1555684260 Gli alunni della scuola Virgilio di Ardea realizzano un disegno per Notre Dame
19/04 1555680300 Il 27 e 28 aprile Giulianello celebra il suo Santo Patrono San Giuliano Martire
19/04 1555680000 Lanuvio, il Comune dà il via alla campagna "Plastic Free Challenge"
19/04 1555679940 Latina e Terracina si confermano Bandiera Blu anche nel 2019
19/04 1555677300 40enne impiccato in casa ad Ardea: la ex moglie trova il corpo esanime
19/04 1555676820 Lievito '19: arrivano Kim Rossi Stuart, Lo zoo di Berlino e Big Soul Mama
19/04 1555675800 Cisterna, 30 nuovi lecci nel parco Giovanni Paolo II per la riqualificazione

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli