[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

I siciliani vincono 9-8

Pallanuoto, Serie A2. Il Latina Pallanuoto Anzio cade col Messina

Sconfitta casalinga per il Latina Pallanuoto Anzio che è stato superato dal Messina per 9 a 8. Partita da dimenticare per i colori nerazzurri o forse da rammentare molto bene nella memoria per non ripetere la confusione e gli errori commessi. Il Messina al confronto sembra il Recco, sempre a condurre le “danze” dell’incontro con carattere ed ordine, commettendo pochi errori, ma sfruttando alla grande quelli di un avversario particolarmente “sprecone”. Subito avanti i siciliani conducono con autorevolezza la prima frazione di gioco con Ludovico Sacco in evidenza in rete in superiorità, poi su tiro di rigore e a fine tempo in parità dai sei metri a fil di palo. Solo Lapenna riesce in superiorità a mitigare le distanze. Il secondo quarto mantiene lo stesso canovaccio. E’ Steardo ad aumentare subito il gap in parità. Mirarchi cerca la scossa cambiando 4/7 della squadra. Dentro De Bonis, Falco, Barberini, Giugliano. La reazione c’è ma dura poco. Giugliano in rete in superiorità su assist di Lapenna. Nella seconda parte della gara Di Rocco cerca di ricucire la forchetta del risultato e quasi quasi ci riesce. A metà dell’ultimo quarto la parità è raggiunta. Il Messina però non ci sta e reagisce con i suoi uomini chiave. Klikovac in superiorità porta ancora avanti il team di Naccari, ma Goreta, seppur molto impreciso durante l’intera gara, centra il bersaglio in superiorità portando ancora in parità il risultato. Adrenalina a mille con un finale di gara che si accende quando Steardo da posizione 5 fa partire un tiro beffardo che condanna Cappuccio a raccogliere la palla alle sue spalle. Non è ancora finita. Klikovac a 45 secondi dal termine ha l’opportunità di chiudere la gara su un tiro di rigore concesso con grande benevolenza dal tandem arbitrale. Cappuccio para bene la “saetta” non facile del montenegrino. Bassa a fil di palo. In ripartenza superiorità per i nerazzurri che hanno la ghiotta opportunità di portarsi nuovamente in parità ma Goreta spreca tutto con tiro impreciso senza preparazione dello schema. Peccato, ma giusto così. La vittoria del Cus Unime è sacrosanta e meritata. Troppi gli errori in fase conclusiva, inspiegabilmente fuori misura. Contiamo nel taccuino 33 tiri effettuati dai pontini, solo 8 andati a segno. 24% di percentuale realizzativa. Troppo bassa per vincere una partita. Anche la difesa non ha eccelso. Ben 6 delle 9 reti messinesi realizzate in parità numerica. Di contro le reti pontine in parità numerica sono solo 2. I numeri talvolta fanno la differenza. “E’stata una vittoria meritata per gli amici del Messina, hanno impostato loro la partita ed il risultato gli ha dato ragione – queste le parole del presidente Damiani a fine match – per quanto ci riguarda non siamo riusciti a contrastare il gioco avversario, sembrava di giocare in trasferta. Da Lunedì si riparte concentrati sulla prossima partita facendo tesoro del passato. Il terzo posto in classifica non ci piace e non fa onore agli atleti che compongono la nostra rosa”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:33 1560706380 Esplosione a Rocca di Papa di lunedì scorso: è morto oggi Vincenzo Eleuteri
19:27 1560706020 Esplosione a Rocca di Papa di lunedì scorso: è morto oggi Vincenzo Eleuteri
17:45 1560699900 La scuderia Pkt di Kick Boxing porta a casa un titolo mondiale e uno europeo
17:43 1560699780 Un gatto in un motore ed un serpente in una casa: guardie zoofile a lavoro
17:39 1560699540 La cantante Pop Spirituale Dajana, ha cantato in Chiesa a Fontana di Papa
17:29 1560698940 Scritte farneticanti sulle bacheche del centro storico e davanti alla chiesa
15:14 1560690840 50 anni di bambini, la scuola di Borgo San Donato festeggia mezzo secolo
15:08 1560690480 Premiati i vincitori delle Olimpiadi dei giochi logici linguistici
12:42 1560681720 L'ex Sindaco Lorenzon in piazza con i 5 Stelle. Che stia preparando un ritorno?
12:35 1560681300 Estorsioni, ricettazioni e minacce: dovrà scontare i domiciliari per 8 mesi
10:36 1560674160 Arbitri, non solo uomini: ad Albano ci sono ben 11 donne
10:29 1560673740 Sagra del torvicello interamente plastic free: "Un sogno che si avvera"
09:12 1560669120 Ragazzini si prendono a bastonate davanti al Porto di Nettuno, poi la fuga
09:10 1560669000 Anziano muore investito dalla propria auto a Lavinio, indaga la Polizia
08:56 1560668160 Quest'estate spiaggia e parco giochi a quattro zampe a Sabaudia e Terracina
08:55 1560668100 Paura ad Ardea: si apre una voragine lungo la strada
08:43 1560667380 Alla guida con valori di alcol nel sangue quasi 6 volte oltre il limite di legge
07:00 1560661200 La montagna dei pensieri: il luogo incantato di Sermoneta
15/06 1560613740 Dieci dispersi in mare al Rivazzurra, tutti salvati da Capitaneria e pescatori
15/06 1560613080 Espulso dall'Italia un 38enne fiancheggiatore dell'Isis: era a Latina
15/06 1560611700 Il mare s'ingrossa d'improvviso e molti bagnanti non riescono a tornare a riva
15/06 1560611160 Il Campidoglio "dimentica" Santa Palomba: rifiuti non raccolti da una settimana
15/06 1560610620 Riaprono al pubblico i due ninfei al lago di Castel Gandolfo
15/06 1560609840 Lite alla stazione di Anzio, macchie sangue e vetri di bottiglia sull’asfalto
15/06 1560609720 Il Sindaco di Nettuno dal Prefetto di Roma chiede attenzione per le periferie

Sport

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli