[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

I siciliani vincono 9-8

Pallanuoto, Serie A2. Il Latina Pallanuoto Anzio cade col Messina

Sconfitta casalinga per il Latina Pallanuoto Anzio che è stato superato dal Messina per 9 a 8. Partita da dimenticare per i colori nerazzurri o forse da rammentare molto bene nella memoria per non ripetere la confusione e gli errori commessi. Il Messina al confronto sembra il Recco, sempre a condurre le “danze” dell’incontro con carattere ed ordine, commettendo pochi errori, ma sfruttando alla grande quelli di un avversario particolarmente “sprecone”. Subito avanti i siciliani conducono con autorevolezza la prima frazione di gioco con Ludovico Sacco in evidenza in rete in superiorità, poi su tiro di rigore e a fine tempo in parità dai sei metri a fil di palo. Solo Lapenna riesce in superiorità a mitigare le distanze. Il secondo quarto mantiene lo stesso canovaccio. E’ Steardo ad aumentare subito il gap in parità. Mirarchi cerca la scossa cambiando 4/7 della squadra. Dentro De Bonis, Falco, Barberini, Giugliano. La reazione c’è ma dura poco. Giugliano in rete in superiorità su assist di Lapenna. Nella seconda parte della gara Di Rocco cerca di ricucire la forchetta del risultato e quasi quasi ci riesce. A metà dell’ultimo quarto la parità è raggiunta. Il Messina però non ci sta e reagisce con i suoi uomini chiave. Klikovac in superiorità porta ancora avanti il team di Naccari, ma Goreta, seppur molto impreciso durante l’intera gara, centra il bersaglio in superiorità portando ancora in parità il risultato. Adrenalina a mille con un finale di gara che si accende quando Steardo da posizione 5 fa partire un tiro beffardo che condanna Cappuccio a raccogliere la palla alle sue spalle. Non è ancora finita. Klikovac a 45 secondi dal termine ha l’opportunità di chiudere la gara su un tiro di rigore concesso con grande benevolenza dal tandem arbitrale. Cappuccio para bene la “saetta” non facile del montenegrino. Bassa a fil di palo. In ripartenza superiorità per i nerazzurri che hanno la ghiotta opportunità di portarsi nuovamente in parità ma Goreta spreca tutto con tiro impreciso senza preparazione dello schema. Peccato, ma giusto così. La vittoria del Cus Unime è sacrosanta e meritata. Troppi gli errori in fase conclusiva, inspiegabilmente fuori misura. Contiamo nel taccuino 33 tiri effettuati dai pontini, solo 8 andati a segno. 24% di percentuale realizzativa. Troppo bassa per vincere una partita. Anche la difesa non ha eccelso. Ben 6 delle 9 reti messinesi realizzate in parità numerica. Di contro le reti pontine in parità numerica sono solo 2. I numeri talvolta fanno la differenza. “E’stata una vittoria meritata per gli amici del Messina, hanno impostato loro la partita ed il risultato gli ha dato ragione – queste le parole del presidente Damiani a fine match – per quanto ci riguarda non siamo riusciti a contrastare il gioco avversario, sembrava di giocare in trasferta. Da Lunedì si riparte concentrati sulla prossima partita facendo tesoro del passato. Il terzo posto in classifica non ci piace e non fa onore agli atleti che compongono la nostra rosa”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16/02 1550340600 Non si ferma all'alt: inseguito dai carabinieri, si schianta contro un albero
16/02 1550338380 Pubblicate le graduatorie degli ammessi al liceo Meucci: 84 restano fuori. Ma...
16/02 1550325120 Violenza sessuali continuate sulla figlia minore: arrestato un uomo ad Anzio
16/02 1550324640 Bonificati i canali di Ardea, ma nessuno recupera i rifiuti raccolti
16/02 1550324160 Arrestato mentre commetteva un furto in appartamento: a casa altra refurtiva
16/02 1550323860 Consegnate a un gruppo di assegnatari le chiavi delle case popolari a Porta Nord
16/02 1550323680 Un cinema senza barriere, il progetto patrocinato dal Comune di Latina
16/02 1550316120 Carne ammuffita nella cella frigorifera: chiuso dal Nas un caseificio a Pontinia
16/02 1550315460 Marino, sostituzione caldaia alla scuola D’Azeglio: «Lavori in forte ritardo»
16/02 1550315400 Maltrattamenti alla moglie, 61enne di Aprilia agli arresti domiciliari
16/02 1550315220 Campagna contro i commercialisti abusivi in provincia di Latina
16/02 1550314800 Arrestato un pusher italiano: riforniva di droga i tossicodipendenti della zona
16/02 1550304780 Il giovane cantante Eden di Pomezia conquista Sanremo Young (Rai Uno)
16/02 1550304420 Corsi di Educazione stradale: a scuola con la Polizia locale di Nettuno
16/02 1550304180 Anzio, la bandiera della Roma Francesco Totti a cena in un ristorante al Porto
16/02 1550303940 A processo per aver importato 84 kg di droga dal Cile ad Aprilia e Latina
16/02 1550303220 I volontari di Gialuma incontrano gli studenti della scuola di Albano
16/02 1550302740 La campagna "Planet or plastic?" porta Marco Mengoni sulle dune di Sabaudia
15/02 1550243520 Bimba picchiata, l'ospedale: «È cosciente». La casa presa d'assalto dalle tv
15/02 1550242980 Albano, il Comune pronto alla certificazione del Sistema Anticorruzione
15/02 1550238540 Ciampino, Italia Nostra: appello al Ministero per la Tenuta ducale dei Colonna
15/02 1550236620 Genzano, bimba picchiata, criminologa:“Raptus non esiste,ci sono sempre segnali”
15/02 1550236560 Tornano i quotidiani cartacei nella biblioteca comunale di Pomezia
15/02 1550234280 "Meucci's got talent" al liceo di Aprilia: ecco i vincitori
15/02 1550233800 Controlli al palazzo di vetro di Latina, degrado e denunce

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli