[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Attesa la sentenza del Tribunale Civile

Ace, la lottizzazione da 40 milioni di € che fa ‘tremare’ Ariccia FOTO

<
>
Ariccia - Gli scheletri della lottizzazione Ace ancora ben visibili, sullo sfondo la frazione di Cecchina (di Albano Laziale)
Ariccia - Gli scheletri della lottizzazione Ace ancora ben visibili, sullo sfondo la frazione di Cecchina (di Albano Laziale)

40 milioni e mezzo di euro, oltre 2100 euro per ognuno dei 19mila cittadini residenti nel Comune di Ariccia. Tanto vale l'udienza che ha contrapposto la città della porchetta e la società Ace srl in liquidazione che si è tenuta al tribunale Civile di Velletri, giovedì 31 marzo. Per comprendere appieno tale vicenda è necessario però ripartire dall’inizio. A trascinare in giudizio il Municipio ariccino e a chiedergli 35 milioni e mezzo di euro di risarcimento danni – come annunciato sul numero 454 de Il Caffè dei Castelli Romani - è stato il curatore fallimentare della società Ace srl, dottor Sandro Carrubbi. Carrubbi è stato nominato dal Tribunale di Firenze con lo scopo di rimettere insieme i cocci di una società nata nel 2004 per costruire case e che in un battibaleno si è trovata sommersa di debiti.

LA LOTTIZZAZIONE 'ABORTITA'
Il contenzioso nasce da una grossa lottizzazione promossa da Ace srl nel 2005 su un terreno privato di oltre 8 ettari, l’equivalente di 16 campi di calcio di serie A, in località Villafranca, al confine con la frazione di Cecchina di Albano. Il piano di urbanizzazione, approvato con il via libera della Regione Lazio e della ex Provincia di Roma, prevedeva la costruzione di 27 ville e due palazzi a 3 piani. Ma anche case popolari, uffici pubblici e privati, un centro commerciale e un centro sportivo. La lottizzazione avviata dall’ex sindaco di centro-destra, Vittorioso Frappelli, saltò dopo tre anni, quando il cantiere era già in corso, poiché il terreno prescelto su cui si ergeva uno storico uliveto il 9 agosto 2003 era stato colpito da un violento incendio. Evento che la società Ace srl aveva sottaciuto nelle proprie richieste di edificazione. L’avvio di attività edilizia su terreni percorsi dal fuoco è vietata per 15 anni. A stoppare i lavori fu la giunta capitanata dall’ex sindaco e attuale consigliere di minoranza, Emilio Cianfanelli. L’intera area è tornata edificabile lo scorso 10 agosto 2018.   

IL COMUNE DI ARICCIA ALZA LA VOCE
Gli avvocati che difendo il Municipio ariccino, i legali Vito Bellini e Maurizio Dell’Unto, hanno avanzato a loro volta per conto del Municipio ariccino e contro la Ace srl una richiesta di risarcimento danni da 5 milioni di euro. Così si legge nelle carte da loro consegnate alla seconda sezione Civile del Tribunale di Velletri, presieduta dalla dottoressa Paola Pasqualucci. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco, Roberto De Felice, accusa il curatore di aver avviato una causa giudiziaria “temeraria”, ovvero in malafede e con la consapevolezza di avere torto. Secondo il Comune, la causa avviata da Ace srl contro il Municipio starebbe provocando “danni d’immagine al Comune e al decoro e alla reputazione del sindaco, degli assessori e dei dirigenti e dipendenti dell’Ente locale che hanno interferito con la presente procedura Ace srl”. Il Comune lamenta inoltre costi altissimi per pagare i dirigenti e dipendenti comunali e i professionisti esterni, principalmente avvocati e commercialisti, che da 15 anni difendono il Comune dalle innumerevoli pretese giudiziarie avviate da Ace srl. Pretese che fino ad ora non hanno mai trovato conforto in una sentenza giudiziaria.

PRESSIONE SUI CONSIGLIERI COMUNALI?
“Peraltro – scrivono testualmente i due avvocati - si noti che Ace srl ha notificato l’atto di citazione (ovvero copia delle carte giudiziarie, ndr) personalmente a tutti i consiglieri comunali, senza però chiamarli formalmente in giudizio. Facile immaginare che tale modus operandi – concludono i due legali -  ha avuto lo scopo di pubblicizzare al massimo la richiesta risarcitoria, volendo al contempo screditare l’operato dell’Amministrazione stessa”. La prossima puntata della saga, sarà la pubblicazione della sentenza  di primo grado, attesa entro poche settimane. 

CARRUBBI ‘DIMENTICA’ REGIONE, PROVINCIA E GESSICA 90 SRL
Tra l’altro, il curatore di Ace srl ha deciso di chiedere un risarcimento record da 35 milioni e mezzo di euro, ma solo nei confronti del Comune di Ariccia, senza chiamare in causa la società Gessica 90 srl, riconducibile alla nota famiglia di costruttori Ramacci di Albano. Nel 2004, Gessica 90 srl aveva venduto ad Ace srl quei terreni dichiarando espressamente che “non erano mai stati interessati da incendi”. Dichiarazione che poi si è rivelata essere del tutto infondata. E senza chiedere i danni anche alla Regione Lazio e all’ex Provincia di Roma, che pure avevano dato il via libera alla lottizzazione.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:06 1571677560 Non si ferma allo stop dei carabinieri ad Anzio, inseguito e arrestato a Lavinio
19:04 1571677440 A Nettuno una sede dell’Accademia della Pubblica Amministrazione
19:03 1571677380 Il consigliere di Nettuno Federici nominato al consiglio dell’Anci Lazio
16:31 1571668260 A Pomezia apre l'Officina dell'Arte e dei Mestieri: sarà gestita da under 35
16:18 1571667480 Serie C, Girone B. Onda Volley, partenza a razzo in campionato
15:11 1571663460 Inaugurata la nuova mensa universitaria per studenti in via De Lollis a Roma
15:03 1571662980 Domani i funerali di Gianmarco di Ciampino, morto per un incidente in officina
12:34 1571654040 Trasporti Cotral, venerdì 25 ottobre indetto uno sciopero di 24 ore
12:24 1571653440 Oltre 30mila presenze per la tradizionale Sagra delle Castagne di Rocca di Papa
12:21 1571653260 Ad Ardea torna l'ordinanza del sindaco che multa i clienti delle prostitute
12:19 1571653140 Rocca di Papa: ragazza 25enne si getta dal 5° piano e muore sul colpo
11:52 1571651520 Superlega. La Top Volley Latina cade solo al Tie Break
11:40 1571650800 Under 17. Latina Calcio travolgente all’esordio
11:28 1571650080 Serie A2. Per la Benacquista Latina fatale l’overtime
11:17 1571649420 Maestre precarie di Pomezia pronte allo sciopero: chiedono un contratto stabile
11:10 1571649000 Girone G. L’Aprilia Racing Club ritrova i 3 punti
11:04 1571648640 Girone C. Emiliano Trincia fa volare il CS Primavera
10:05 1571645100 Ardea, archivio comunale indecente. Il sindaco: "Molti documenti inutilizzabili"
08:54 1571640840 Accostano con la macchina e lo pestano a sangue: straniero grave in ospedale
08:46 1571640360 Pesticidi a scuola, le mamme protestano davanti al Comune
08:20 1571638800 Guasto tecnico: treni in ritardo fino ad un'ora sulla Roma-Napoli e Roma-Nettuno
20/10 1571592960 Latina: donna accusa malore durante l'evento a Palazzo M , soccorsa dal sindaco
20/10 1571582160 Tomari – Te Karate, è un inzio di stagione da urlo
20/10 1571581860 Alfa 147 tamponata da un'altra auto si rigira più volte su se stessa: 3 feriti
20/10 1571581260 4 agenti della polizia locale di Velletri al campionato di corsa campestre

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli