[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Persi per strada il 61% di posti letto

Nuovo ospedale dei Castelli: 208 posti letto in meno dei 3 'vecchi' ospedali

<
>
Da sx, Zingaretti, MOSTARDA e DE FELICE Il Governatore del Lazio, il capo della Asl e il sindaco di Ariccia
Da sx, Zingaretti, MOSTARDA e DE FELICE Il Governatore del Lazio, il capo della Asl e il sindaco di Ariccia

I posti letto attivi nei tre 'vecchi' ospedali di Albano, Genzano ed Ariccia erano 344, per la precisione 130 al San Giuseppe di Albano, 109 al De Santis di Genzano e 105 allo Spolverini di Ariccia. Numeri che i dirigenti della Asl hanno nascosto  negli ultimi mesi dietro un gigantesco muro di  riserbo e che sono stati rivelati a il Caffè da fonti istituzionali che preferiscono non comparire. Tutti questi 344 posti letto avrebbero dovuto essere riattivati nel nuovo ospedale unico dei Castelli Romani. Almeno questo è quanto prevede l'accordo di programma sottoscritto nel 2007 da Regione Lazio, Asl Roma 6 e Comune di Ariccia,  patto istituzionale con il quale è stata pianificata la chiusura delle tre storiche strutture sanitarie castellane. Al contrario, nel nuovo ospedalone sono attivi al momento solo 135 posti letto.  I posti letto dei tre 'vecchi' ospedali di Albano, Ariccia e Genzano erano stati ridotti a 230 unità solo a partire da luglio 2017, dopo la pubblicazione del decreto n. U52/2017 del Commissario della sanità nonché Governatore dal Lazio, Nicola Zingaretti. 
L'ospedale è situato ad Ariccia, in località Fontana di Papa, sulla via Nettunense. E' costato finora 120 milioni di euro sborsati per intero dalla Regione Lazio. Servirà tutto il Lazio sud, in particolare tutti i Comuni dei Castelli Romani, oltre ad Aprilia, Cisterna, Ardea, Pomezia, Anzio e Nettuno, per un totale di oltre 600mila persone.

344, NON 107
Di sicuro, i posti letto presenti nelle tre 'vecchie' strutture sanitarie castellane non erano 107, al  contrario di quanto dichiarato alla stampa da Narciso Mostarda, attuale Direttore Generale della Asl, Roma 6, nei giorni immediatamente precedenti alla messa in funzione del nuovo ospedale. Secondo Mostarda, con l'avvio della nuova struttura sanitaria i Castelli avrebbero goduto di una dotazione di posti letto di circa il 30% superiore al passato. I posti operativi nei tre 'vecchi' ospedali erano divenuti 107 solo alla fine di ottobre 2018, pochi giorni prima che le tre strutture venissero chiuse definitivamente al pubblico.

MOSTARDA SBAGLIA I CONTI: 208 POSTI LETTO IN MENO
Il nuovo ospedale dei Castelli è destinato a restare, almeno per il momento, un ospedale di serie B. Privo dei Dipartimenti e Reparti necessari a renderlo un Policlinico d'eccellenza, al pari della grandi strutture sanitarie romane. Come se non bastasse, i posti letto attivi nel nuovo ospedalone sono quindi 208 in meno rispetto a quelli presenti nella tre 'vecchie' strutture sanitarie di Albano, Ariccia e Genzano, quindi sono in totale il  61% in meno rispetto al passato e soprattutto rispetto a quanto previsto nel patto tra gli Enti del 2007. I pazienti 'in eccesso' verranno quindi dirottati dai dirigenti della Asl Roma 6 nelle  innumerevoli strutture sanitarie private della zona, che ringraziano la sanità pubblica per la sua totale inadeguatezza. 

“342 POSTI LETTO ENTRO DICEMBRE 2020”
“Entro 24 mesi” dall'inaugurazione del nuovo Ospedale dei Castelli Romani, ovvero entro dicembre 2020, Mostarda ha promesso che i posti letto diventeranno “342”. Per il momento i cittadini verranno spediti nelle strutture sanitarie pubbliche della zona. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
23/07 1563902580 Ritrovato a Campoleone il 14enne allontanatosi da Nettuno col suv del padre
23/07 1563894120 Inaugurazione della Scalinata degli Angeli: per le vittime di femminicidio
23/07 1563893880 Aprilia, il sindaco riceve Alberto e Angelo: campioni di fuochi d'artificio
23/07 1563888540 Vasto incendio in un campo incolto a Marino: vigili del fuoco al lavoro per ore
23/07 1563886680 Castel Gandolfo senz'acqua, il Comune annuncia: presto soluzione all'impianto
23/07 1563880020 Litiga col padre e scappa con l’auto, la polizia cerca un 14enne di Nettuno
23/07 1563870480 Trovato con 10 dosi di cocaina in auto a Nettuno, 37enne in manette
23/07 1563869640 Tragedia in centro: uomo precipita dall'ottavo piano. Ipotesi suicidio
23/07 1563868740 Fiaccolata per Maria Corazza a Pomezia, cittadini commossi per l'estremo saluto
23/07 1563866940 Nuovi agenti di polizia penitenziaria in arrivo anche a Latina e Velletri
23/07 1563866880 Consiglieri sull'orlo di una crisi di nervi: veleno tra 5Stelle e Mengozzi
23/07 1563860460 Nei primi tre anni di Lbc i gettoni di presenza sono costati un milione di euro
23/07 1563860340 Albano, degrado in centro e periferia vicino ai contenitori degli abiti usati
23/07 1563860160 Ciak ad Albano per la fiction "Sei bellissima" sul femminicidio
23/07 1563859740 Due casi di trappole per cinghiali rinvenute in provincia di Latina
23/07 1563859500 Imputato per una maxi truffa: ex promoter ora accusato anche di bigamia
23/07 1563859380 Trasporto pubblico locale, sciopero dei lavoratori il 24 luglio
22/07 1563814140 Ingerisce una batteria: bimba di due anni trasferita in eliambulanza a Roma
22/07 1563813900 Ancora un grave incidente all'incrocio della tangenziale di Genzano: due feriti
22/07 1563813780 Cede una tubatura, si apre una voragine su via Laurentina
22/07 1563808620 I calciatori della Roma Kolarov e Dzeko domenica al Porto Marina di Nettuno
22/07 1563808500 L’arbitro di Nettuno Fabrizio Fabrizi aggredito con un pugno a Castenaso
22/07 1563808260 Federica Carta, Shade ed Anna Tatangelo, tornano i grandi eventi a Nettuno
22/07 1563808200 Torna il Padellone ad Anzio, appuntamento al porto dal 22 al 25 agosto
22/07 1563808020 Grandi eventi e opere pubbliche, tutte le iniziative del Comune di Anzio

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli