[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Scatta la petizione

200 firme per avere risposte sull'isola ecologica di Chiesuola FOTO

I cittadini di Latina hanno presentato una istanza popolare da 200 firme per avere risposte chiare dall'amministrazione comunale in merito all'isola ecologica di Chiesuola. «Era il 28 dicembre 2015  - si legge nella nota inviata dalla Lega - quando, per motivi di sicurezza, con nota del Servizio Ambiente il Dirigente disponeva “la chiusura immediata del Centro di Raccolta dei rifiuti ubicato in Via Congiunte Destre località Chiesuola, fino all’avvenuta esecuzione degli interventi di messa in sicurezza e ripristino della stessa”. Interventi e lavori di ripristino mai avviati. All’epoca il ripristino e la messa in sicurezza era una cosa di poco conto; una colonna in ferro della tettoia posta a copertura dei punti di raccolta rifiuti, fu urtata e danneggiata da un mezzo in fase di carico di un cassone. La riparazione non è stata mai eseguita e conseguentemente alla chiusura dell’impianto l’esterno dell’immobile comunale è divenuto una discarica a cielo aperto con cumuli di rifiuti di ogni genere compresi scarti di lavorazioni aziendali, abbandonati da persone incivili sul ciglio della strada all’ingresso del centro abitato. Il 28 maggio 2018 in Commissione Ambiente l’assessore Roberto Lessio, riferendo sulle attività relative al servizio di raccolta rifiuti cittadino, dava evidenza della prossima apertura di un centro di raccolta in via Massaro, in aggiunta a quello di via Bassianese, e alla ristrutturazione in corso di quelli esistenti alla Chiesuola e a Latino Scalo. A distanza di 3 anni e svariati annunci nulla è cambiato – dichiara Vincenzo Valletta, presidente del locale Comitato di quartiere e primo firmatario dell’istanza popolare - la struttura comunale versa in uno stato di completo abbandono. Il muro di cinta è distrutto, il locale ufficio vandalizzato dal quale ignoti hanno asportato gli infissi ed arredi e nel piazzale interno, oltre alla vegetazione che sta ricoprendo tutto, residui di elettrodomestici e televisori sparsi a terra lasciati lì a testimonianza del lassismo e del totale menefreghismo”. L’istanza popolare è una domanda formale rivolta al Sindaco a mezzo della quale vengono chieste informazioni su fatti concernenti la comunità cittadina al fine di promuovere una migliore tutela di interessi collettivi e/o diffusi. Il Sindaco o suo delegato deve rispondere entro trenta giorni o per particolari esigenze “motivate” entro e non oltre i sessanta giorni dalla presentazione. “Abbiamo raccolto 200 firme a fronte delle 50 necessarie – continua Valletta, dirigente della LEGA e responsabile politico per i borghi di Latina – e chiediamo di conoscere se è intenzione di questa amministrazione comunale di provvedere alla ristrutturazione dell’immobile e di riattivare il servizio del punto di raccolta rifiuti differenziati. Inoltre si richiede se, oltre la cartellonistica apposta, sia stato installato idoneo impianto di video sorveglianza per individuare e sanzionare coloro che abbandonano illegalmente rifiuti di qualsiasi natura sul piazzale antistante la struttura comunale”. I mancati controlli generano un altro fenomeno: si possono notare nei cumuli di rifiuti anche molti scarti di lavorazioni aziendali; scampoli di tessuti, barattoli di vernice vuoti, polistiroli, plastiche di ogni genere, componenti di auto a dimostrazione che anche tra le aziende c’è qualche furbetto che conferisce rifiuti illecitamente evitando così di sostenere i costi di smaltimento altrimenti generati utilizzando i canali che la normativa impone.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
20/02 1550678460 Nuovo Porto di Anzio, cena e incontro tra il Sindaco e il viceministro Rixi
20/02 1550678340 Via Gorizia riapre dopo quattro anni di disagi e paure, la gioia dei residenti
20/02 1550678100 Pista ciclabile da Aprilia a Nettuno passando per Anzio, accordo tra i comuni
20/02 1550676120 Dal 25 febbraio, l'ospedale di Frascati ospiterà un centro di oncologia clinica
20/02 1550675880 Protocollo tra Cisterna Ambiente e Polizia locale contro l’abbandono dei rifiuti
20/02 1550671680 Rocca di Papa si candida ad ospitare i mondiali di equitazione del 2022
20/02 1550669820 Cisterna: telecamere contro l'abbandono dei rifiuti e sanzioni ai trasgressori
20/02 1550669400 Trasporto pubblico locale: sciopero di 24 ore il giorno della festa della donna
20/02 1550667240 Consuma al bar e si allontana senza pagare: "furbetto" denunciato
20/02 1550667180 Tentano di rubare 50mila euro di attrezzi da un'azienda sulla Pontina
20/02 1550666820 Arrestato per aver picchiata l'ex moglie. La sua colpa: parlava con un collega
20/02 1550666760 Il decennale del Po.Mo.S., Polo per la Mobilità Sostenibile di Cisterna
20/02 1550666640 Mensa scolastica a Pomezia, dipendenti Innova a rischio stipendi
20/02 1550666220 Donna sparisce di casa: si temeva il gesto estremo, ma era da un uomo in Puglia
20/02 1550666040 Pallanuoto, Serie B Nazionale Femminile. Splash Latina, passo falso all'esordio
20/02 1550665680 Certificati medici falsi per avere la licenza di caccia: scacco alla banda
20/02 1550660340 Donate 10 poltrone letto al reparto pediatrico dell'ospedale Colombo di Velletri
20/02 1550659020 Under 14. Unipomezia, mister Intelligenza ci crede: "vogliamo il 2°posto"
20/02 1550658420 Accusato di violenza sulla figlia, militare di Anzio rigetta ogni accusa
20/02 1550658180 Una speranza per gli 84 studenti esclusi dal liceo: la Provincia promette 4 aule
20/02 1550656380 Latina: servono quasi 3 anni per un processo
20/02 1550655540 Spacciava hashish dai domiciliari: di nuovo in arresto un 41enne di Aprilia
20/02 1550655240 Aggressione con bastone: autore preso grazie alle telecamere
20/02 1550655120 Visita a sorpresa del Ministro della Salute in un'azienda agricola di Aprilia
20/02 1550655120 Cocaina, hashish e marijuana: carabinieri arrestano pusher a San Felice Circeo

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli