[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Il 28 ottobre alle 18

La rassegna drammaturgica Tempi di guerra alla Sala Lepanto di Marino

Farà tappa a Marino, domenica 28 ottobre alle 18 presso la Sala Lepanto (Piazza Lepanto, 1 – Marino), la rassegna drammaturgica “Tempi di Guerra”. L’ingresso sarà libero. L’iniziativa di Liliana Paganini, Guglielmo Masetti Zannini, Violetta Chiarini e Luisa Mariani è una riflessione su tutte le guerre con i modi del teatro. La manifestazione è stata promossa dal CENDIC – Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, delle Biblioteche di Roma e delle Biblioteche di Palermo in collaborazione con le associazioni Senza Frontiere Onlus, Terzo Millennio – Compagnia del Violangelo, Mitreo Iside e Bottega Teatrale.

Il 28 giugno 1914, lo studente diciottenne Gavrilo Princip, in un attentato a Sarajevo, colpì a morte l’Arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono dell’Impero austro-ungarico, e sua moglie la Contessa Sofia. Quella data sancisce il crollo dell’Impero austro-ungarico e apre gli scenari alla Prima Guerra Mondiale. L’Italia entra in guerra il 23 maggio del 1915, affiancando le forze della Triplice Intesa, nel maggio del 2015 ricorrerà il centenario di questa guerra detta di posizione, che vide fronteggiarsi, a pochi metri di distanza, nelle trincee l’esercito italiano e quello austro-ungarico, chiamata anche “quarta guerra d’indipendenza” poiché restituì territori che permisero di completare l’unità d’Italia. In una società globalizzata qual è la nostra, il ricordare un evento così terribilmente significativo del passato, un evento che ha portato come conseguenze un assetto nuovo dell’Europa e lo scoppio di un secondo e più aspro conflitto, può ispirare una riflessione quanto mai opportuna sul pericolo di nuove guerre e sulla ricerca di una convivenza civile che bandisca ogni sopraffazione e violenza. Date queste premesse, si è pensato, in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale, ad uno spettacolo, una mise-en-espace, che potrebbe intitolarsi “Tempi di guerra” composto da brevi monologhi. CENDIC (Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea), che riunisce più di 200 autori sul territorio nazionale, ha pensato di lanciare il progetto all’interno e all’esterno dell’associazione. Ad ora hanno aderito diversi autori, ma il progetto potrebbe aprirsi anche ad altri autori interessati. Ogni autore è stato chiamato a scrivere un monologo della durata massima di cinque minuti: la tessera di un mosaico che si comporrà in forma di lettura o di performance  degli attori, offrendo una panoramica di sentimenti e riflessioni su questo tema dal forte impatto civile, sociale e morale. Gli autori hanno usato registri narrativi diversi dal drammatico al sarcastico, farsesco, per raccontare nei loro testi un’idea personale della guerra. Il progetto si propone, infatti, di rappresentare la guerra in tutti i suoi possibili aspetti e con i suoi protagonisti, siano eroi o vigliacchi, vittime o carnefici, opportunisti o indifferenti, coinvolti direttamente o indirettamente.

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21/03 1553184240 Albano, incontro alla sede Arbitri con il commentatore Riccardo Cucchi
21/03 1553182740 Sabaudia, la palestrina di Borgo Vodice riconsegnata alle associazioni
21/03 1553181120 A Pomezia una piazza dedicata al regista Sergio Leone, sepolto a Pratica di Mare
21/03 1553178240 Stadio Roma, indagato per corruzione l'assessore allo Sport Daniele Frongia
21/03 1553177220 Tari, a Pomezia scadenze anticipate: quest'anno si paga ad aprile e ottobre
21/03 1553174580 A Cisterna il Giardino dei Giusti: studenti e istituzioni per l'inaugurazione
21/03 1553174040 Incidente sulla Nettunense a Campo di Carne: strada chiusa per soccorsi
21/03 1553173020 Aprilia, manifestazione contro le mafie al parco Falcone e Borsellino
21/03 1553171940 Aprilia, ok a progetto di manutenzione straordinaria della biblioteca comunale
21/03 1553171760 Furto al negozio del centro commerciale, tre giovani ladre beccate
21/03 1553168460 Latina, manifestazione contro le mafie al parco Falcone e Borsellino
21/03 1553167680 Accoltella il compagno della madre e fugge: rintracciato e portato in carcere
21/03 1553165880 Sciopero degli operatori del servizio mensa, salta il pasto a scuola ad Ariccia
21/03 1553161560 La rassegna Perle d'Inchiostro a Palazzo Savelli di Albano con Paola Benigni
21/03 1553160660 Come buttare correttamente i rifiuti e non rischiare multe? Chiedetelo al Caffè
21/03 1553160480 Centinaia di alunni ricordano le vittime della mafia in piazza a Velletri
21/03 1553160360 Svolta sui parcheggi a pagamento a Ciampino, ecco cosa dice la nuova ordinanza
21/03 1553160240 Assassinio in Cornovaglia (verso l'ora zero) al teatro Pistilli di Cori
21/03 1553160120 L'invenzione è donna, un convegno sul lato femminile della creatività a Frascati
21/03 1553159700 Ladri in casa: rubati orologi di valore e soldi. Cittadini esasperati
21/03 1553159700 Saperi e sapori siriani al Sottoscala9: pranzo sociale e musica a Latina
21/03 1553159520 Indian Slide Guitar con il maestro indiano Manish Pingle all'auditorium Caetani
21/03 1553159160 Giustizia in affanno, in arrivo quattro giudici di pace a Latina
21/03 1553158500 Quartiere Nicolosi: firmato il patto di collaborazione tra comune e comitato
21/03 1553158020 Una conferenza sul Mascarello: si valuterà una rampa di alloggio

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli