[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Giovanile

"Vi spiego il mio modello"

Unipomezia, il Responsabile della Scuola Calcio Feliciani traccia la rotta

 il Responsabile della Scuola Calcio dell'Unipomezia Oliviero Feliciani con alcuni piccoli calciatori
il Responsabile della Scuola Calcio dell'Unipomezia Oliviero Feliciani con alcuni piccoli calciatori

“Sono stato chiamato per ripartire da zero, per costruire”, firmato Oliviero Feliciani. Era il maggio del 2017 e così parlava il neo responsabile della scuola Calcio dell’Unipomezia il giorno della sua presentazione ufficiale. Ed oggi, a più di un anno di distanza, quella ricostruzione c’è stata eccome se è vero come è vero che il settore di base targato Unipomezia è sempre più il fiore all’occhiello di una società che in termini di programmazione non è seconda a nessuno. La “Cantera” pometina infatti continua  a crescere a vista d’occhio, nell’ottica di quel percorso di sviluppo del Club che il Patron Valle sta portando avanti con risultati decisamente invidiabili, grazie ad una lungimiranza fuori dal comune e (soprattutto) a figure professionali in grado di poter rappresentare un vero e proprio valore aggiunto. “Da quando sono arrivato – ha dichiarato con un pizzico di orgoglio al Caffè di Pomezia Oliviero Feliciani – il numero delle iscrizioni è aumentato progressivamente, tanto che almeno per questa stagione abbiamo dovuto chiuderle, segno questo che si sta lavorando nella direzione giusta”. “Quello che stiamo cercando di costruire – ha proseguito – è un modello di scuola calcio che sia simile in tutto e per tutto ad una scuola elementare vera e propria, una scuola calcio nella quale nessun bimbo dovrà essere lasciato indietro, grazie appunto ad una metodologia di lavoro tramite la quale a fine anno tutti i nostri tesserati dovranno arrivare più o meno allo stesso livello”. “E per fare questo – ha spiegato Feliciani – è fondamentale individuare gli allenatori giusti che oltre a comprovate capacità tecnico tattiche abbiano anche spiccate qualità umane e relazionali”. Allenatori, tutti rigorosamente con il patentino, che Oliviero Feliciani sceglie personalmente e con i quali è in contatto quotidianamente. “E’ difficile vedermi dietro una scrivania – ha sottolineato – sono sempre in campo perché credo che chi rivesta un ruolo come il mio debba necessariamente rapportarsi sia con i mister che con i bambini, senza tralasciare logicamente il rapporto con i genitori che reputo fondamentale. Voglio verificare di persona i progressi dei nostri piccoli calciatori ed assicurarmi, per tornare al discorso di prima, che nessuno di loro venga lasciato indietro. A tal proposito ogni allenatore della scuola calcio deve consegnarmi periodicamente delle schede personali su ogni singolo bambino in modo tale che si possa lavorare sulle sue eventuali carenze, proprio come un alunno che va a scuola ha la possibilità di migliorare in alcune materie grazie alle ripetizioni”. “In questi due anni – ha chiosato Oliviero Feliciani – è stato fatto sicuramente un lavoro importante ma davanti a noi abbiamo ancora tanti traguardi da raggiungere, lavorare in un ambiente come quello dell’Unipomezia è quanto di meglio si possa desiderare visto che la società ci fornisce tutti gli strumenti per farci operare nel miglior modo possibile”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
20:13 1566238380 AnzioEstateBlu2019, annullati gli spettacoli di Izzo e Carmina Burana
20:09 1566238140 Folla in piazza per il talent di Nettuno, vince il premio Rosamaria Cuomo
19:12 1566234720 Il folklore internazionale a Sermoneta, Sabaudia e Nettuno dal 22 al 25 agosto
19:05 1566234300 Rubava le biciclette sul lungomare di Terracina: scatta l'ennesima denuncia
16:05 1566223500 "Il laboratorio analisi di Frascati non chiude. Garantite qualità e velocità"
15:57 1566223020 Rischia di annegare a largo di Anzio, salvata dai bagnini del Comune
15:55 1566222900 Al museo delle navi romane di Nemi arriva l'astronauta Umberto Guidoni
10:10 1566202200 Dopo la rapina fallita torna sul posto per riprovarci: 27enne arrestato
10:06 1566201960 Tragedia a Torvaianica: 79enne ha un malore in mare. Inutili i soccorsi
10:06 1566201960 Riaprono i cantieri per portale la fibra ottica a Sermoneta
09:59 1566201540 Il daino attraversa la strada e si scontra con un'auto nel parco del Circeo
09:42 1566200520 Trovato lo stalker della ballerina di Latina nota per Temptation Island
09:07 1566198420 Ruba gratta e vinci, tenta di incassarli sei mesi dopo: scoperto e denunciato
18/08 1566149640 Con la sua auto travolge una donna e uccide un cane: rifiuta l'alcol test
18/08 1566148380 Aggressione alla polizia locale a Cisterna, la Cisl Fp vicina agli agenti
18/08 1566148140 Trova rapace in difficoltà nel bosco: cittadino chiama i guardaparco
18/08 1566147660 Morde e stacca mezz'orecchio all'altro: lite tra nigeriani al centro accoglienza
18/08 1566134580 Nella casa del fantasma torna la rosa: realtà e suggestione nell'antica torre
18/08 1566134040 Latina, ruba 90 euro di cosmetici in farmacia: rintracciata con la refurtiva
18/08 1566133680 Picchia moglie e figlio di 38 anni di fronte ai carabinieri: arrestato 65enne
18/08 1566131400 Il consigliere di Nettuno Mancini sui giardini secchi al Forte: “Ora chi paga?”
18/08 1566131280 Lite con un minore in spiaggia ad Anzio, arrivano polizia e ambulanza
18/08 1566122700 Ennesima voragine sulla strada a Pomezia centro: si troverebbe sopra la fogna
18/08 1566122340 Ariccia, cade un albero sull'Appia antica: rimosso dalla protezione civile
18/08 1566121920 Genzano, vasto incendio in un maneggio. I soccorritori salvano i cavalli

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli