[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Giovanile

"Vi spiego il mio modello"

Unipomezia, il Responsabile della Scuola Calcio Feliciani traccia la rotta

 il Responsabile della Scuola Calcio dell'Unipomezia Oliviero Feliciani con alcuni piccoli calciatori
il Responsabile della Scuola Calcio dell'Unipomezia Oliviero Feliciani con alcuni piccoli calciatori

“Sono stato chiamato per ripartire da zero, per costruire”, firmato Oliviero Feliciani. Era il maggio del 2017 e così parlava il neo responsabile della scuola Calcio dell’Unipomezia il giorno della sua presentazione ufficiale. Ed oggi, a più di un anno di distanza, quella ricostruzione c’è stata eccome se è vero come è vero che il settore di base targato Unipomezia è sempre più il fiore all’occhiello di una società che in termini di programmazione non è seconda a nessuno. La “Cantera” pometina infatti continua  a crescere a vista d’occhio, nell’ottica di quel percorso di sviluppo del Club che il Patron Valle sta portando avanti con risultati decisamente invidiabili, grazie ad una lungimiranza fuori dal comune e (soprattutto) a figure professionali in grado di poter rappresentare un vero e proprio valore aggiunto. “Da quando sono arrivato – ha dichiarato con un pizzico di orgoglio al Caffè di Pomezia Oliviero Feliciani – il numero delle iscrizioni è aumentato progressivamente, tanto che almeno per questa stagione abbiamo dovuto chiuderle, segno questo che si sta lavorando nella direzione giusta”. “Quello che stiamo cercando di costruire – ha proseguito – è un modello di scuola calcio che sia simile in tutto e per tutto ad una scuola elementare vera e propria, una scuola calcio nella quale nessun bimbo dovrà essere lasciato indietro, grazie appunto ad una metodologia di lavoro tramite la quale a fine anno tutti i nostri tesserati dovranno arrivare più o meno allo stesso livello”. “E per fare questo – ha spiegato Feliciani – è fondamentale individuare gli allenatori giusti che oltre a comprovate capacità tecnico tattiche abbiano anche spiccate qualità umane e relazionali”. Allenatori, tutti rigorosamente con il patentino, che Oliviero Feliciani sceglie personalmente e con i quali è in contatto quotidianamente. “E’ difficile vedermi dietro una scrivania – ha sottolineato – sono sempre in campo perché credo che chi rivesta un ruolo come il mio debba necessariamente rapportarsi sia con i mister che con i bambini, senza tralasciare logicamente il rapporto con i genitori che reputo fondamentale. Voglio verificare di persona i progressi dei nostri piccoli calciatori ed assicurarmi, per tornare al discorso di prima, che nessuno di loro venga lasciato indietro. A tal proposito ogni allenatore della scuola calcio deve consegnarmi periodicamente delle schede personali su ogni singolo bambino in modo tale che si possa lavorare sulle sue eventuali carenze, proprio come un alunno che va a scuola ha la possibilità di migliorare in alcune materie grazie alle ripetizioni”. “In questi due anni – ha chiosato Oliviero Feliciani – è stato fatto sicuramente un lavoro importante ma davanti a noi abbiamo ancora tanti traguardi da raggiungere, lavorare in un ambiente come quello dell’Unipomezia è quanto di meglio si possa desiderare visto che la società ci fornisce tutti gli strumenti per farci operare nel miglior modo possibile”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
22/05 1558552260 Svolta green ad Anzio, al via ai lavori per la nuova illuminazione delle Piazze
22/05 1558552020 Domani Giorgia Meloni al Borgo di Nettuno per la chiusura di Alessandro Coppola
22/05 1558540080 Set cinematografico blindatissimo ai Castelli Romani. Mistero sulla produzione
22/05 1558538520 Rida Ambiente di Aprilia chiude (a metà) le porte ai rifiuti della Capitale
22/05 1558537320 Il 28 maggio la "Passeggiata dell'amicizia" dei centri sociali anziani di Latina
22/05 1558536780 Irregolarità in due Compro Oro di Cisterna: denunce e sanzioni ai titolari
22/05 1558536600 Under 17, l'Anzio Calcio chiude al secondo posto
22/05 1558536180 Under 14. Unipomezia, “Siamo stati una bella sorpresa”
22/05 1558533240 Frascati, seconda festa del vino ospitale. Apertura straordinaria di 10 cantine
22/05 1558528740 Dimissioni in blocco nel Direttivo dell’Associazione commercianti di Anzio
22/05 1558528560 Sul sito del comune di Nettuno i risultati elettorali, sdegno e denunce
22/05 1558524660 Festa di primavera all'istituto comprensivo Zona Leda di Aprilia
22/05 1558524180 Sabaudia, cercasi gestori per parchi pubblici con giochi gonfiabili
22/05 1558523220 Ariccia, ripulita l'area di sgambettamento cani di Fontana di Papa
22/05 1558522860 Inaugurato il centro antiviolenza Piccoli Passi. Servirà tutti i Castelli Romani
22/05 1558522500 Armato rapina una parafarmacia: individuato l'autore del colpo
22/05 1558518240 Ex dirigente di banca cade dal tetto e muore davanti ai passanti a Latina
22/05 1558518060 Frane e cedimenti sul lungolago, l'allarme di "Castelgandolfo in Movimento "
22/05 1558517580 Torna la Sagra delle Fragole a Nemi: il 2 giugno grande festa nel centro storico
22/05 1558516140 Ardea, mozione in Consiglio per impedire lo spostamento delle spoglie di Manzù
22/05 1558516080 'Cittadini protagonisti in Comune per attuare la la Costituzione' di Brugnola
22/05 1558515780 Lo scrittore Paolo Di Paolo e il giornalista Marco Omizzolo ospiti a Latina
22/05 1558515660 L'evento per bambini e famiglie a Frattocchie con Marino Aperta Onlus
22/05 1558515540 Domenica la 17esima edizione della Sagra della Pecora a Doganella di Ninfa
22/05 1558515300 Al via dal 24 maggio la mostra florovivaistica "Anzio in fiore" in piazza

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli