[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Le cifre dello scandalo. Niente salari

Formalba, Il PC prepara denuncia all'Anticorruzione e Corte dei Conti

<
>
La sede di Formalba a Cecchina, in via Italia, dov'è anche la sua Direzione
La sede di Formalba a Cecchina, in via Italia, dov'è anche la sua Direzione
Danilo Ballanti del PC illustra la situazione ai lavoratori Formalba
Danilo Ballanti del PC illustra la situazione ai lavoratori Formalba

Denuncia all'Anticorruzione in vista per il caso Albafor – Formalba, l'ente formativo precipitato in un baratro economico-finanziario, scandaloso eppure insabbiato. Lavoratori senza stipendio da quasi un anno per colpa del clientelismo e delle scellerate scelte di certa politica, debiti enormi (anche con il Fisco), caos gestionale, credibilità economica sotto i piedi, il presunto salvatore della società che dopo averla acquistata promettendo si risollevarla, si fa scucire quattrini per non naufragare... Numeri alla mano, il Partito comunista snocciola i dati dello scandalo Albafor – Formalba in una dura e dettagliata nota. Un resoconto gravissimo, divulgato all'indomani di un incontro coi lavoratori dell'ex municipalizzata formativa del Comune di Albano. Lavoratori che potrbbero farsi valere esigendo i soldi con decreti ingiuntivi. Ma nessuno li avvia, chissà perché. 

Di seguito il comunicato del PC dei Castelli Romani.

Lunedì 10 settembre il Partito Comunista ha partecipato al presidio di protesta dei lavoratori Formalba, che devono essere retribuiti di undici mensilità.

La crisi della società Formalba, ex partecipata del Comune di Albano, è dovuta alle sconsiderate politiche clientelari operate dalle amministrazioni Mattei-Silvestroni (centrodestra) e Marini-Sementilli (centrosinistra), che con le loro scelte hanno portato al fallimento la società partecipata Albafor.

Al presidio di protesta, come Partito Comunista abbiamo spiegato ai lavoratori i disastrosi risultati riportati sul bilancio 2017 della società Formalba:

• 143 lavoratori sono senza stipendio da undici mesi (1.671.082 euro al 31/12/2017);

• I debiti verso l’INPS ammontano a 2.141.213 euro (di cui 588.108 euro da pagare entro il 2018);

• I debiti tributari sono saliti a 4.475.902 euro (di cui 1.814.751 euro da pagare entro il 2018);

• I debiti verso fornitori sono arrivati a 533.102 euro (tutti da pagare entro il 2018).

In pratica la società Formalba ha iniziato il 2018 con un debito complessivo di 9 milioni di euro, di cui 4,6 milioni di euro da pagare entro l’anno.

Dalla lettura della relazione allegata al bilancio 2017 abbiamo scoperto che la direzione Formalba ha concordato una rateizzazione del gigantesco debito tributario di 4,5 milioni di euro con l’Agenzia delle Entrate, sapendo di non avere alcuna possibilità di assolvere a tale impegno.

A causa dei mancati pagamenti delle cartelle esattoriali dell’Agenzia delle Entrate, i pagamenti della Regione Lazio verso Formalba sono stati sospesi.

Si è mossa pure Equitalia, che ha già emesso a maggio e giugno 2017 due ipoteche sull’unico immobile di proprietà di Albafor (un piccolo garage ad Albano) per un importo complessivo di 1.315.919 euro.

12 banche e finanziarie hanno fatto indagini su Formalba, ma nessuno è disposto a finanziarla.

Neanche la società controllante di Formalba, la “Aless Don Milani”, ha ad oggi investito un solo euro in Formalba. Infatti, la “Aless Don Milani” ha ricapitalizzato Formalba con 550.000 euro al fine di evitarne il fallimento, utilizzando i soldi dei lavoratori (circa tre mensilità di stipendi).

Per la direzione Formalba gli stipendi dei lavoratori sono diventati il BANCOMAT da cui attingere per tamponare la situazione fallimentare.

Giovedì 14 settembre 2018 si terrà l’assemblea dei lavoratori Formalba.

L’unica strada percorribile da parte dei lavoratori è quella di adire alle vie legali per difendere il proprio diritto ad essere retribuiti, utilizzando lo strumento dei decreti ingiuntivi.

È ora di chiudere lo scandalo Formalba: il Partito Comunista dei Castelli Romani sta predisponendo una dettagliata denuncia alla Corte dei Conti e all’ANAC (l’autorità nazionale anticorruzione).

I lavoratori non possono accollarsi tutti i debiti della società Formalba rinunciando ad ulteriori stipendi (per risanare tutti i debiti di Formalba sarebbero necessarie ulteriori 44 stipendi dei lavoratori).

Il Partito Comunista dei Castelli Romani chiede ai lavoratori Formalba di decidere nell’assemblea di giovedì di utilizzare i decreti ingiuntivi per ridare dignità al lavoro, per fornire un esempio agli studenti Formalba, per riportare onestà ed efficienza nell’utilizzo dei soldi pubblici, per esigere un intervento diretto da parte della Regione Lazio nella gestione della formazione professionale nell’area dei Castelli Romani.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:12 1585728720 Marino: bonus da 300 a 500 euro per le famiglie in difficoltà. Come aderire
10:06 1585728360 Mascherine e dispositivi di protezione per medici, pediatri e forze dell'ordine
10:01 1585728060 A Grottaferrata beni di prima necessità per di chi non può permetterselo
09:52 1585727520 "Non lasciate il pane fuori dai negozi di Anzio, la generosità sia ‘sana’"
09:45 1585727100 Raccolta differenziata: Pomezia sfonda il 73% e si avvia alla tariffa puntuale
09:41 1585726860 La stella del mare di Nettuno don mascherine autoprodotte alla Protezione civile
09:40 1585726800 La lettera di un’ostetrica di Anzio: “Torniamo a far nascere i bambini qui”
09:09 1585724940 Troppo poco personale per controllarli, ridotti a 4 i varchi fissi ad Ardea
08:45 1585723500 Comune e Croce Rossa consegnano 88 pacchi alimentari donati da aziende locali
08:35 1585722900 «Non ci rinnoveranno il contratto. Ma fino all'ultimo farò il mio lavoro»
08:20 1585722000 Farmaci pediatrici e pannolini a casa: protocollo per la provincia di Roma
08:10 1585721400 Coronavirus, Viminale: sì a passeggiate vicino a casa genitore-figli
08:01 1585720860 Pomezia, fino a 500 euro a famiglia per i buoni spesa. Come ottenerli
31/03 1585682880 Il Comune offre bonus scuola da 170 euro per gli studenti del Comune di Anzio
31/03 1585682700 Primo giorno senza nuovi casi di Covid 19 a Nettuno, guarito uno dei contagiati
31/03 1585682580 Nettuno rende omaggio ai caduti, il Sindaco: “Abbraccio a chi soffre”
31/03 1585673100 Epidemia: «Possiamo ben sperare». L'infettivologo spiega i dati (e le sviste)
31/03 1585671600 360mila mascherine dalla Cina sono atterrate all'aeroporto di Pratica di Mare
31/03 1585670040 Pomezia: slitta al 30 giugno la rata Tari. Ridotti o sospesi i costi dei servizi
31/03 1585669320 Coronavirus, lo studio londinese: il 9,8% degli italiani lo ha già contratto
31/03 1585668900 Rocca di Papa: Calcagni devolve metà della sua indennità per l'emergenza
31/03 1585667340 Generi di prima necessità: 400€ massimo a nucleo. Chi, come e quanto potrà avere
31/03 1585667160 Albano, oggi va in pensione lo storico Vigile Urbano Mario Gabriele
31/03 1585665360 Coronavirus: 12 nuovi casi in provincia di Latina. 8 i pazienti guariti
31/03 1585665180 Coronavirus, Roma e Provincia: salgono a 117 i nuovi contagiati, oggi 6 decessi

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli