[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Tragedia a Cisterna, grave la madre

Uccide le figlie e si toglie la vita. «Bambine terrorizzate dal padre» FOTO

<
>
Luigi Capasso, 44enne appuntato in servizio a Velletri
Luigi Capasso, 44enne appuntato in servizio a Velletri

AGGIORNAMENTO ORE 18.00 - “Avevo incontrato le bambine qualche tempo fa ed erano terrorizzate dal padre”. Queste le parole di Maria Belli, avvocato di Antonia Gargiulo, moglie dell’appuntato scelto Luigi Capasso. “La situazione tra la coppia era tesa e tutto si era aggravato quando, lo scorso mese di settembre, lui aveva aggredito la moglie davanti alla Findus, dove la donna lavora. Non solo, perché in precedenza l’aveva aggredita anche a casa, davanti alle bambine” aggiunge ancora l’avvocato.

L’avvocato Mari Belli spiega anche che, proprio dopo l’episodio di settembre lei aveva deciso di separarsi e lui andò via da casa. Si erano poi susseguiti diversi tentativi di riavvicinamento ma tutti vani. Da lì era però iniziato uno stalkeraggio serrato da parte del carabiniere che si faceva trovare sotto casa e che aveva insistito più volte per incontrarla. “Lei, però, su mio preciso suggerimento – afferma ancora l’avvocato Maria Belli – aveva sempre rifiutato anche quando lui, dopo aver svuotato il conto corrente comune, disse che le avrebbe dato i soldi se acconsentiva ad incontrarlo. Mai avvenuto. È sempre stata attentissima, molto prudente” conclude l’avvocato Belli.

La donna aveva conosciuto l'avvocato tramite l'Associazione Valore Donna, che seguiva il caso della Gargiulo.

 

AGGIORNAMENTI 14.30 - Arriva il tragico epilogo alla vicenda che ha tenuto in apprensione l'Italia intera dall'alba di questa mattina. Il comandante dei Carabinieri di Latina Gabriele Vitagliano ha comunicato che Luigi Capasso ha ucciso le bambine di 8 e 14 anni, Alessia e Martina, da diverse ore - probabilmente le bambine ancora dormivano e non si sarebbero accorte di nulla - e si è tolto la vita intorno alle 13. I carabinieri hanno fatto irruzione nella casa dopo che si erano interrotte le trattative da circa un'ora. I corpi sono ancora all'interno dell'abitazione ed in questi momenti sono state allertate le onoranze funebri. Alcuni testimoni non oculari residenti nella palazzina avevano riferito di aver sentito colpi di pistola esplodere in casa attorno alle 5 del mattino e che sono stati fatti rientrare in casa fino alle 7 per poi essere evacuati. 

AGGIORNAMENTI 13.30 - Il comandante dei Carabinieri di Latina Gabriele Vitagliano ha aggiornato la stampa sulla situazione in corso nella palazzina di Collina dei Pini di Cisterna. Ha spiegato che le trattative sono in corso ed al momento Luigi Capasso è ancora barricato in casa con le bambine e sta parlando con mediatori professionisti che, a loro volta, hanno parlato con la madre dell'uomo e con un'amica della moglie per tentare di avere più informazioni utili a dialogare sull'uomo. I mediatori non sono entrati all'interno della casa ma stanno parlando con l'uomo dal pianerottolo. Alcuni testimoni questa mattina hanno sentito degli spari, ma Vitagliano spiega che non sono testimoni oculari. Il fatto che non si sentano voci dall'interno della casa fa pensare al peggio: «Abbiamo timore che la situazione possa evolvere verso il peggio» ha detto il comandante Vitagliano. Capasso è stato definito «in stato di forte agitazione e non perfettamente limpido nel suo ragionare in questo momento». Sul posto i Gis, gruppo d'intervento speciale, che potrebbero decidere da un momento all'altro di entrare.

AGGIORNAMENTI 12.00 - Una donna con giubbotto antiproiettile, probabilmente un'amica della moglie, è entrata in casa per cercare di far ragionare l'uomo, ma ha avuto un malore ed è uscita dall'abitazione.  Al momento all'interno ci sono solo i Carabinieri per farlo ragionare ed un mediatore.  Poco fa un elicottero dei Carabinieri ed un furgone scortato si sono avvicinati alla palazzina, per questo si ipotizzava che l'uomo fosse stato portato via ma invece si trova ancora all'interno. La palazzina è stata transennata e la zona di Collina dei Pini è assaltata da cittadini in apprensione per le condizioni di salute delle due bambine. Il Comandante dei Carabinieri Vitagliano ha detto di temere il peggio per le piccole. Secondo quanto si apprende, in passato la donna aveva già diffidato l'uomo. È stata tolta la fornitura
 del gas all'intera palazzina e le forze dell'ordine hanno invitato i residenti dei palazzi corcistanti a mantenere le finestre chiuse.

AGGIORNAMENTI 10.00 - Luigi Capasso, 44enne appuntato in servizio a Velletri ma residente a Cisterna di Latina, al termine del servizio è tornato a casa in zona Collina dei Pini e ha sparato alla moglie, Antonietta Gargiulo di 39 anni, con la quale è in fase di separazione, colpendola con tre colpi d'arma da fuoco esplosi dalla sua pistola d'ordinanza. La donna, operaia presso lo stabilimento Findus di Cisterna, è stata trasportata in gravissime condizioni all'ospedale San Camillo.

ORE 8.00 - È attualmente barricato in casa dove tiene in ostaggio le sue due figlie, 14 e 8 anni. Inizialmente i Carabinieri avevano comunicato che la donna era morta, rettificando poi la notizia e specificando che è in gravi condizioni. Secondo quanto si apprende, l'uomo era separato da circa un anno dalla moglie e viveva presso la caserma dei Carabinieri di Velletri, dove lavorava da due anni. Prima del nuovo incarico lavorava a Caserta. La situazione è seguita dai Carabinieri del Comando Provinciale di Latina. Il Comandante Col. Vitagliano immediatamente sul posto sta seguendo la triste vicenda. Sul posto anche i Vigili del Fuoco.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
29/07 1627573080 Cisterna, emergenza rifiuti: sabato e lunedì punto di raccolta a San Valentino
29/07 1627571880 Discarica di Albano, ruspe al lavoro per riaprire il VII invaso. Ok del Prefetto
29/07 1627568340 Salvini a Marino per il candidato sindaco Cecchi: «Te la senti davvero?...»
29/07 1627568340 Asta deserta per le case delle famiglie truffate a Nettuno: nuova data a ottobre
29/07 1627568100 Tutto pronto per la XXIX edizione della cavalcata della transumanza Anzio-Jenne
29/07 1627567980 Il Tar chiude la discesa al mare di via Gramsci, errore procedurale del comune
29/07 1627566300 Vaccino Johnson senza prenotazione: questa mattina ad Ardea altri 97 vaccinati
29/07 1627563120 Vaccini, a Latina nessun ‘effetto Draghi’: già c'era boom di prenotazioni
29/07 1627561740 Chiusura hotel Selene, firmato accordo in Regione per ritirare i licenziamenti
29/07 1627561260 Ariccia, il sindaco: "Le prove di carico sul ponte sono una sicurezza per tutti"
29/07 1627559340 Goletta dei Laghi fa tappa anche a Castel Gandolfo: oggi l'incontro coi sindaci
29/07 1627557060 CNA Roma, valorizzare i Castelli Romani per promuovere il turismo fuori porta
29/07 1627553460 A Marino torna Calici di Stelle: degustazioni e osservazioni astronomiche serali
29/07 1627552380 "Discarica di Albano, il Tar: Raggi dimostri che non ci sono soluzioni a Roma"
29/07 1627552140 Discarica di Albano, sindaca Raggi 'bagnerà' la campagna elettorale col sangue?
29/07 1627547700 Lavinio, fugge all'alt della Stradale e finisce con lo scooter contro un muro
29/07 1627545780 Marino, Fabrizio De Santis sarà il candidato sindaco di Fratelli d'Italia
29/07 1627544940 Doppio incidente a Velletri: in ospedale un 14enne investito mentre era in bici
29/07 1627541700 Sconti Tari, l’amministrazione di Sermoneta tende la mano a famiglie e imprese
29/07 1627540680 Verso i lavori per la riqualificazione dell’isola ecologica di Latina Scalo
29/07 1627540260 Intesa Prefettura-Comune di Latina: controlli antimafia su tutte le imprese
29/07 1627538820 Lavori sulla Pontina solo di notte? Le segnalazioni dei pendolari mostrano altro
29/07 1627538400 Centro commerciale Morbella, riaprono 8 negozi 'chiusi per errore'
28/07 1627484160 "Dal 3 agosto sarò davanti i cancelli della discarica per fermare i camion Ama"
28/07 1627483980 Quattro serre di marijuana sequestrate tra Aprilia e Lanuvio: dentro 1800 piante

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli