[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Tragedia a Cisterna, grave la madre

Uccide le figlie e si toglie la vita. «Bambine terrorizzate dal padre» FOTO

<
>
Luigi Capasso, 44enne appuntato in servizio a Velletri
Luigi Capasso, 44enne appuntato in servizio a Velletri

AGGIORNAMENTO ORE 18.00 - “Avevo incontrato le bambine qualche tempo fa ed erano terrorizzate dal padre”. Queste le parole di Maria Belli, avvocato di Antonia Gargiulo, moglie dell’appuntato scelto Luigi Capasso. “La situazione tra la coppia era tesa e tutto si era aggravato quando, lo scorso mese di settembre, lui aveva aggredito la moglie davanti alla Findus, dove la donna lavora. Non solo, perché in precedenza l’aveva aggredita anche a casa, davanti alle bambine” aggiunge ancora l’avvocato.

L’avvocato Mari Belli spiega anche che, proprio dopo l’episodio di settembre lei aveva deciso di separarsi e lui andò via da casa. Si erano poi susseguiti diversi tentativi di riavvicinamento ma tutti vani. Da lì era però iniziato uno stalkeraggio serrato da parte del carabiniere che si faceva trovare sotto casa e che aveva insistito più volte per incontrarla. “Lei, però, su mio preciso suggerimento – afferma ancora l’avvocato Maria Belli – aveva sempre rifiutato anche quando lui, dopo aver svuotato il conto corrente comune, disse che le avrebbe dato i soldi se acconsentiva ad incontrarlo. Mai avvenuto. È sempre stata attentissima, molto prudente” conclude l’avvocato Belli.

La donna aveva conosciuto l'avvocato tramite l'Associazione Valore Donna, che seguiva il caso della Gargiulo.

 

AGGIORNAMENTI 14.30 - Arriva il tragico epilogo alla vicenda che ha tenuto in apprensione l'Italia intera dall'alba di questa mattina. Il comandante dei Carabinieri di Latina Gabriele Vitagliano ha comunicato che Luigi Capasso ha ucciso le bambine di 8 e 14 anni, Alessia e Martina, da diverse ore - probabilmente le bambine ancora dormivano e non si sarebbero accorte di nulla - e si è tolto la vita intorno alle 13. I carabinieri hanno fatto irruzione nella casa dopo che si erano interrotte le trattative da circa un'ora. I corpi sono ancora all'interno dell'abitazione ed in questi momenti sono state allertate le onoranze funebri. Alcuni testimoni non oculari residenti nella palazzina avevano riferito di aver sentito colpi di pistola esplodere in casa attorno alle 5 del mattino e che sono stati fatti rientrare in casa fino alle 7 per poi essere evacuati. 

AGGIORNAMENTI 13.30 - Il comandante dei Carabinieri di Latina Gabriele Vitagliano ha aggiornato la stampa sulla situazione in corso nella palazzina di Collina dei Pini di Cisterna. Ha spiegato che le trattative sono in corso ed al momento Luigi Capasso è ancora barricato in casa con le bambine e sta parlando con mediatori professionisti che, a loro volta, hanno parlato con la madre dell'uomo e con un'amica della moglie per tentare di avere più informazioni utili a dialogare sull'uomo. I mediatori non sono entrati all'interno della casa ma stanno parlando con l'uomo dal pianerottolo. Alcuni testimoni questa mattina hanno sentito degli spari, ma Vitagliano spiega che non sono testimoni oculari. Il fatto che non si sentano voci dall'interno della casa fa pensare al peggio: «Abbiamo timore che la situazione possa evolvere verso il peggio» ha detto il comandante Vitagliano. Capasso è stato definito «in stato di forte agitazione e non perfettamente limpido nel suo ragionare in questo momento». Sul posto i Gis, gruppo d'intervento speciale, che potrebbero decidere da un momento all'altro di entrare.

AGGIORNAMENTI 12.00 - Una donna con giubbotto antiproiettile, probabilmente un'amica della moglie, è entrata in casa per cercare di far ragionare l'uomo, ma ha avuto un malore ed è uscita dall'abitazione.  Al momento all'interno ci sono solo i Carabinieri per farlo ragionare ed un mediatore.  Poco fa un elicottero dei Carabinieri ed un furgone scortato si sono avvicinati alla palazzina, per questo si ipotizzava che l'uomo fosse stato portato via ma invece si trova ancora all'interno. La palazzina è stata transennata e la zona di Collina dei Pini è assaltata da cittadini in apprensione per le condizioni di salute delle due bambine. Il Comandante dei Carabinieri Vitagliano ha detto di temere il peggio per le piccole. Secondo quanto si apprende, in passato la donna aveva già diffidato l'uomo. È stata tolta la fornitura
 del gas all'intera palazzina e le forze dell'ordine hanno invitato i residenti dei palazzi corcistanti a mantenere le finestre chiuse.

AGGIORNAMENTI 10.00 - Luigi Capasso, 44enne appuntato in servizio a Velletri ma residente a Cisterna di Latina, al termine del servizio è tornato a casa in zona Collina dei Pini e ha sparato alla moglie, Antonietta Gargiulo di 39 anni, con la quale è in fase di separazione, colpendola con tre colpi d'arma da fuoco esplosi dalla sua pistola d'ordinanza. La donna, operaia presso lo stabilimento Findus di Cisterna, è stata trasportata in gravissime condizioni all'ospedale San Camillo.

ORE 8.00 - È attualmente barricato in casa dove tiene in ostaggio le sue due figlie, 14 e 8 anni. Inizialmente i Carabinieri avevano comunicato che la donna era morta, rettificando poi la notizia e specificando che è in gravi condizioni. Secondo quanto si apprende, l'uomo era separato da circa un anno dalla moglie e viveva presso la caserma dei Carabinieri di Velletri, dove lavorava da due anni. Prima del nuovo incarico lavorava a Caserta. La situazione è seguita dai Carabinieri del Comando Provinciale di Latina. Il Comandante Col. Vitagliano immediatamente sul posto sta seguendo la triste vicenda. Sul posto anche i Vigili del Fuoco.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15/04 1618503300 Reti di Giustizia: “Sentenza Appia, ecco le motivazioni della condanna”
15/04 1618503180 All’ex comando dei Vigili sorgerà il nuovissimo Museo dello Sbarco di Anzio
15/04 1618502940 1000 firme per chiedere al Comune di Anzio di occuparsi delle strade vicinali
15/04 1618499280 Da carrozzeria a fabbrica di ogive per proiettili: la scoperta ai Castelli
15/04 1618497360 Covid, Latina e provincia: altri 161 casi, due decessi. I dati di tutte le città
15/04 1618496940 Coronavirus, nella Asl Roma 6 altri 184 contagi. Quattro persone decedute
15/04 1618493520 «La città non può subire un'altra stagione di incampacità amministrativa»
15/04 1618490700 Vaccino Astrazeneca sospeso nel Lazio? È una fake news
15/04 1618489680 La Virtus Pomezia Basket vuol tornare a stupire
15/04 1618489500 Elezioni a Latina, il giallo delle due liste con lo stesso nome
15/04 1618487160 Più dosi Astrazeneca negli hub vaccinali della provincia di Latina
15/04 1618475700 Anzio, il consigliere Gatti: “Onorato di rappresentare i Consiglieri di FdI”
15/04 1618475580 Alicandri, Pd Nettuno: “Basta discriminazioni, subito si alla legge Zan”
15/04 1618474500 La Polizia Locale revoca 35 autorizzazioni per posto disabili irregolari
15/04 1618474140 1.300 mascherine anti-Covid irregolari sequestrate dai banchi del mercato
15/04 1618473780 3kg di droga spediti per posta: pacco intercettato all’aeroporto di Ciampino
15/04 1618473420 Fermata auto sportiva con documenti irregolari: a bordo c'era anche uno scooter
15/04 1618471020 Genzano, auto prende fuoco in strada. Donna di Aprilia salvata dai Carabinieri
15/04 1618470180 Allieva pilota "discriminata e umiliata": il caso all'attenzione del parlamento
15/04 1618470180 Castel Gandolfo: “Giunta rinunci a ricorso contro le tutele paesaggistiche”
15/04 1618468980 Arrestato il ladro intenditore di cibo: rubava salmone e formaggi costosi
15/04 1618468680 Latina, sfratto dalla casa del combattente: anche Medici si mobilita
15/04 1618468680 I cittadini di Aprilia potranno chiedere i certificati anagrafici in tabaccheria
15/04 1618468140 Il 'nudino' torna a Latina: il dipinto fu rubato dopo l'armistizio del 1943
15/04 1618467180 Non fu un incidente ma un tentato omicidio: chiesta la condanna a 10 anni

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli