[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Serie D

1-1 dopo i tempi regolamentari

Coppa Italia, Aprilia avanti di rigore contro la Lupa Roma

il rigore decisivo con la parata di Del Moro su Vittorini (Foto Giorgio Ricci)
il rigore decisivo con la parata di Del Moro su Vittorini (Foto Giorgio Ricci)

Inizia nel migliore dei modi la stagione dell’Aprilia che passa il turno preliminare della Coppa Italia di serie D eliminando la Lupa Roma ai calci di rigore (6-5) dopo l’1-1 dei tempi regolamentari. Partita bloccata nei primi minuti di gara, con le due squadre ancora appesantite dai carichi di inizio stagione. Al quarto d’ora prima fiammata biancoceleste: Fortuna riesce a girarsi bene in area avversaria e conclude di sinistro, ma il suo diagonale finisce a lato. Al 18’ ancora Aprilia in avanti, con il tentativo di Casimirri dal limite bloccato da Lazzari. Al 23’ è Pirazzi a provarci da fuori con il destro. Nonostante sia il suo piede debole esce fuori una gran bella conclusione, ma Lazzari è ancora attento. La prima frazione di gara si chiude con la punizione defilata di Bosi al 30’ che colpisce la parte alta della traversa prima di uscire. La ripresa sarà decisamente più movimentata. AL 5’ ci prova Svidercoschi da fuori, ma la prima conclusione nello specchio degli ospiti è facile preda di Del Moro. Al minuto 8 bella imbucata del neo entrato Zeccolella per Casimirri che, quando prova a smarcare Lazzari, viene sbilanciato dal tocco del portiere avversario sul suo piede. L’attaccante si rialza e conclude a rete sbagliando mira. L’arbitro però decide di tornare indietro e concedere il rigore tra le proteste della Lupa Roma. Da dischetto lo stesso Casimirri sigla il vantaggio apriliano. Passa solo un minuto prima che gli ospiti trovino il pareggio. L’azione manovrata sulla destra si chiude con un cross sul secondo palo, Svidercoschi prova ad approfittare dell’uscita sbagliata di Del Moro ma Sossai salva sulla linea, mandando però il pallone sui piedi di Loglio che non può sbagliare. Il resto della ripresa sarà giocato su ritmi altissimi, pur essendo ancora ad agosto. Bosi spreca da due passi (13’). Del Moro salva in due tempi su Svidercoschi (22’). Lo stesso attaccante romano e Volponi sprecano due ottime occasioni nella stessa azione (27’). De Marchi manda alta di pochissimo un’altra punizione defilata (34’). Ancora Bosi dal limite, con parata di Lazzari (40’). Casimirri servito in area da Bosi manda a lato di un soffio con il destro (44’). Insomma, una gara davvero bella ed emozionante, con le rondinelle che dimostrano di avere allestito una squadra decisamente competitiva per la Serie D in partenza domenica 3 settembre. Le tre parate del classe ’99 Del Moro su Bianchi, Mucili e Vittorini hanno permesso di cancellare gli errori di Bosi e Zeccolella nella lotteria finale dagli undici metri. “Abbiamo fatto una buona gara – ha commentato l’allenatore in seconda Marco Iacobucci a fine match – dimostrando la differenza tecnica che c’è tra le due squadre. Nel secondo tempo abbiamo subìto due ripartenze e l’azione del gol. Ma era anche normale, le squadre si erano allungate, ci stava che loro potessero ripartire. Noi abbiamo giocato tanto, soprattutto tra le linee. Ci è mancata però la rifinitura, il risultato sarebbe potuto essere più abbondante in favore nostro. Dobbiamo migliorare sotto molti aspetti: la condizione, l’aspetto tecnico-tattico e anche sull’attenzione. Non è mai bello subire gol un minuto dopo averlo segnato, ma ci sono stati dei passi in avanti rispetto alle uscite precedenti. Aver guadagnato l’accesso al prossimo turno di Coppa per me ha solo risvolti positivi. Giocheremo un’altra partita vera, in cui le motivazioni saranno diverse da quelle di un’amichevole. Questo ci permetterà di preparare ancora meglio l’avvio del campionato che è ormai dietro l’angolo”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:29 1580236140 Paradiso sul mare a rischio, il Sindaco convoca Provincia e Sovrintendenza
19:26 1580235960 Mnemosine, gli studenti di Nettuno non dimenticano la Shoah
16:54 1580226840 Invasione di pecore sulla Pontina Vecchia, auto ferme ad aspettare il passaggio
16:41 1580226060 In un mese hanno truffato anziani incassando circa 100mila euro: due arrestati
13:32 1580214720 Arrivano gli scooter elettrici per i portalettere di Latina
12:40 1580211600 Al liceo Volterra di Ciampino si vota: studenti scelgono la settimana normale
11:59 1580209140 La sciabolatrice Alessia Piccoli sul podio ai campionati del Mediterraneo
11:36 1580207760 Controlli vicino alle aree cani di Pomezia: 27 multe per mancanza di microchip
10:47 1580204820 Furto all’asilo nido di Nettuno, rubati i viveri della mensa dei bimbi
10:17 1580203020 Ariccia, pedone investito via delle Cerquette durante il temporale: è grave
10:16 1580202960 "Guardie Zoofile a Scuola", all'incontro a Cecchina c'era anche il cocker Rino
09:50 1580201400 Tassa di soggiorno: più controlli e pagamenti web, Pomezia incassa 160mila euro
09:19 1580199540 Si sente male nel traffico della Pontina: 57enne soccorso in eliambulanza
08:46 1580197560 Carcere confermato per Sisco, il pusher che avrebbe venduto metadone a Desirée
08:44 1580197440 Sezze, il consigliere Bernasconi passa dal Pd a Italia Viva
08:25 1580196300 Carla Amici assessore di Latina: verifica su potenziali incompatibilità
08:19 1580195940 Da Cisterna alle Marche per derubare nelle case: finita la fuga di tre croati
08:09 1580195340 Minaccia la ex sotto casa con una pistola giocattolo: arrestato
27/01 1580144220 Ricercato per l'omicidio della moglie in Pakistan, 31enne rintracciato a Latina
27/01 1580142960 Bloccarono un uomo in preda a raptus, premiati 8 agenti di polizia locale
27/01 1580142180 Alle Scuderie Aldobrandini la mostra "Segno di artisti poeti di scena"
27/01 1580141940 Al via il progetto Pegaso (modificato) contro la pesca a strascico a Torvaianica
27/01 1580140260 Femminile. Nuovo Latina Lady, steso l’Esercito Aprilia
27/01 1580139660 Alternativa per Anzio: “Il fascismo è un crimine, diciamo grazie a Borrometi”
27/01 1580139540 Passaggi al mare chiusi a Nettuno, i cittadini scrivono a Sindaco e Procura

Sport
< <

Eventi

0-1 il finale,decide Matteo

Una cinica Aprilia sbanca Monterosi

0-1 il finale,decide Matteo

Tre punti d’oro in chiave salvezza per l’Aprilia di Mauro Venturi sul campo del Monterosi guidato dal nuovo...


Inchieste
[+] Mostra altri articoli