[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Serie D

1-1 dopo i tempi regolamentari

Coppa Italia, Aprilia avanti di rigore contro la Lupa Roma

il rigore decisivo con la parata di Del Moro su Vittorini (Foto Giorgio Ricci)
il rigore decisivo con la parata di Del Moro su Vittorini (Foto Giorgio Ricci)

Inizia nel migliore dei modi la stagione dell’Aprilia che passa il turno preliminare della Coppa Italia di serie D eliminando la Lupa Roma ai calci di rigore (6-5) dopo l’1-1 dei tempi regolamentari. Partita bloccata nei primi minuti di gara, con le due squadre ancora appesantite dai carichi di inizio stagione. Al quarto d’ora prima fiammata biancoceleste: Fortuna riesce a girarsi bene in area avversaria e conclude di sinistro, ma il suo diagonale finisce a lato. Al 18’ ancora Aprilia in avanti, con il tentativo di Casimirri dal limite bloccato da Lazzari. Al 23’ è Pirazzi a provarci da fuori con il destro. Nonostante sia il suo piede debole esce fuori una gran bella conclusione, ma Lazzari è ancora attento. La prima frazione di gara si chiude con la punizione defilata di Bosi al 30’ che colpisce la parte alta della traversa prima di uscire. La ripresa sarà decisamente più movimentata. AL 5’ ci prova Svidercoschi da fuori, ma la prima conclusione nello specchio degli ospiti è facile preda di Del Moro. Al minuto 8 bella imbucata del neo entrato Zeccolella per Casimirri che, quando prova a smarcare Lazzari, viene sbilanciato dal tocco del portiere avversario sul suo piede. L’attaccante si rialza e conclude a rete sbagliando mira. L’arbitro però decide di tornare indietro e concedere il rigore tra le proteste della Lupa Roma. Da dischetto lo stesso Casimirri sigla il vantaggio apriliano. Passa solo un minuto prima che gli ospiti trovino il pareggio. L’azione manovrata sulla destra si chiude con un cross sul secondo palo, Svidercoschi prova ad approfittare dell’uscita sbagliata di Del Moro ma Sossai salva sulla linea, mandando però il pallone sui piedi di Loglio che non può sbagliare. Il resto della ripresa sarà giocato su ritmi altissimi, pur essendo ancora ad agosto. Bosi spreca da due passi (13’). Del Moro salva in due tempi su Svidercoschi (22’). Lo stesso attaccante romano e Volponi sprecano due ottime occasioni nella stessa azione (27’). De Marchi manda alta di pochissimo un’altra punizione defilata (34’). Ancora Bosi dal limite, con parata di Lazzari (40’). Casimirri servito in area da Bosi manda a lato di un soffio con il destro (44’). Insomma, una gara davvero bella ed emozionante, con le rondinelle che dimostrano di avere allestito una squadra decisamente competitiva per la Serie D in partenza domenica 3 settembre. Le tre parate del classe ’99 Del Moro su Bianchi, Mucili e Vittorini hanno permesso di cancellare gli errori di Bosi e Zeccolella nella lotteria finale dagli undici metri. “Abbiamo fatto una buona gara – ha commentato l’allenatore in seconda Marco Iacobucci a fine match – dimostrando la differenza tecnica che c’è tra le due squadre. Nel secondo tempo abbiamo subìto due ripartenze e l’azione del gol. Ma era anche normale, le squadre si erano allungate, ci stava che loro potessero ripartire. Noi abbiamo giocato tanto, soprattutto tra le linee. Ci è mancata però la rifinitura, il risultato sarebbe potuto essere più abbondante in favore nostro. Dobbiamo migliorare sotto molti aspetti: la condizione, l’aspetto tecnico-tattico e anche sull’attenzione. Non è mai bello subire gol un minuto dopo averlo segnato, ma ci sono stati dei passi in avanti rispetto alle uscite precedenti. Aver guadagnato l’accesso al prossimo turno di Coppa per me ha solo risvolti positivi. Giocheremo un’altra partita vera, in cui le motivazioni saranno diverse da quelle di un’amichevole. Questo ci permetterà di preparare ancora meglio l’avvio del campionato che è ormai dietro l’angolo”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:59 1575799140 Pomezia: nasce la Commissione tecnica per progetti finanziati con soldi pubblici
10:58 1575799080 Aprilia, fugge dal supermercato dopo aver rubato tre televisori: arrestato
10:51 1575798660 Castel Gandolfo, alla Cripta della chiesa di San Tommaso la Mostra d'Arte sacra
10:39 1575797940 Cecchina, oggi si inaugura il presepe artistico ispirato alla città di Matera
10:30 1575797400 Ciampino, verifiche sulla stabilità degli edifici: evacuate altre tre palazzine
10:13 1575796380 29° Premio letterario Città di Pomezia: premiati i migliori cinque classificati
07/12 1575758580 Una delegazione di Nettuno in visita ai mercatini di Natale di Traunreut
07/12 1575758460 Dondolando, sognando, lo scatto di Anzio 2° al Concorso degli architetti
07/12 1575758340 Le scuole di Roma e Latina in fila per il Villaggio di Babbo Natale a Nettuno
07/12 1575746040 Migliaia di sardine a Latina riempiono la piazza cantando Bella Ciao
07/12 1575740880 Le sette città di fondazione alleate nella promozione turistica e culturale
07/12 1575738720 IX edizione della Rassegna Corale Nataleincanto ad Ardea il 15 dicembre
07/12 1575738480 Ad Ardea i Rutuli Cantores cantano il Natale il 15 e il 22 dicembre
07/12 1575735720 Torna in mare la tartaruga salvata ad agosto da Zoomarine
07/12 1575735060 Albano, partito il corteo contro la riapertura della discarica di Roncigliano
07/12 1575734820 Rapina al bar: rubati i soldi delle slot, proprietari minacciati col coltello
07/12 1575734340 La Lega pontina a rapporto: in 800 per dettare la linea politica del fututo
07/12 1575733080 “Versi in libertà”, i vincitori della sesta edizione del concorso di poesie
07/12 1575732900 Strade d'Europa, presentato a Latina il progetto dell'on. Nicola Procaccini
07/12 1575732600 Siti militari tra Pomezia e Rocca di Papa per l'emergenza rifiuti della Capitale
07/12 1575719100 Non si fermano all'alt e speronano la Polizia: inseguiti per 10 km. Arrestati
07/12 1575715620 Rubavano nelle auto in sosta in centro a Latina: in manette i "ladri mascherati"
07/12 1575715380 Giovane seminarista di Latina l'8 dicembre sarà ordinato diacono
07/12 1575715140 Picchia l'ex e inventa sequestro di persona con l'attuale fidanzata: denunciato
07/12 1575713760 Aprilia ancora senz'acqua da ieri: colpa di un guasto a Carano

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli