[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Volley Maschile

La classifica però resta compromessa

Il Volley Team Pomezia torna a vincere: 3-2 sul campo della Fenice

Nel tredicesimo turno del campionato di Serie B1 maschile torna a vincere il Volley Team Pomezia dopo un periodo decisamente complicato, e lo fa andando ad espugnare per 3-2 il sempre ostico campo della Fenice, in quello che sulla carta rappresentava un vero e proprio scontro diretto nella lotta per non retrocedere. Classifica alla mano però, oltre che per il morale, la vittoria di Roma porta poco al Pomezia in termini prettamente numerici, se è vero come è vero che i pometini continuano ad essere inchiodati al penultimo posto a quota 8 punti, con il poco invidiabile ruolino di marcia che racconta di dieci sconfitte e tre sole vittorie. Al momento, la matematica non condanna ancora il team di Orazio Speranza, certo è che la quota salvezza detenuta da Oristano è distante nove punti, senza contare il fatto che tra i sardi ed il Pomezia ci sono anche altre tre squadre di mezzo: Civitavecchia a 15, La Fenice a 13 e Sassari a 10. L'impressione è quella di una mission impossible. Venendo alla gara di sabato 23 gennaio, i pometini sono stati bravi a sfruttare una serie di errori incredibile da parte dei padroni di casa e a non perdere la lucidità nel momento decisivo del match, nonostante un arbitraggio pessimo che ha condizionato entrambe le squadre. E' stata una partita giocata unto su punto, cominciata alle 19 e durata fin oltre le ore 21, con questi risultati: 19-25, 26-24, 25-18, 15-25, 7-15. Insomma, una vera e propria battaglia. “E' stato un incontro fortemente condizionato dall'atteggiamento arbitrale – ha dichiarato al Caffè il direttore tecnico del Volley Team Pomezia Maurizio Moretti – che ha scontentato entrambe le squadre. In campo è stata una vera e propria bolgia e la nostra fortuna è stata quella di avere in campo giocatori di esperienza che sono riusciti a non perdere la testa e a restare concentrati sull'obiettivo”. “A mio avviso abbiamo vinto meritatamente – la sua analisi – mantenendo sempre un ampio margine di vantaggio all'inizio e riuscendo poi a rientrare in partita dopo la reazione che hanno avuto i nostri avversari. Questa è una vittoria che ci porta molto morale, dato che in questi ultimi mesi per vari motivi abbiamo avuto un continuo turn over di giocatori, basti pensare che il sestetto titolare sceso in campo contro la Fenice è formato da quattro giocatori nuovi su sei rispetto a quelli che hanno iniziato il campionato. E' chiaro che la situazione di classifica è fortemente compromessa, ma la matematica ancora non ci condanna”. “Essendo questo il nostro primo anno di B2 – ha concluso Maurizio Moretti – l'obiettivo a inizio stagione non era certo quello di un campionato di vertice. La cosa a cui teniamo maggiormente è quella di far crescere la base, di far crescere i giovani atleti di Pomezia e portarli in prima squadra, poi se giocheremo ancora in Serie B oppure scenderemo in C si vedrà, l'importante è formare un gruppo di giocatori del territorio che con il tempo sarà in grado di portare risultati importanti. A fine stagione dovremo vedere tante cose e fare tutte le considerazioni del caso”. Intanto, sabato prossimo è di nuovo campionato ed il Pomezia è atteso da un'altra trasferta insidiosa a Bracciano sul campo del Club Italia.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16:39 1590503940 Genzano, erbacce invadono via dell'Aspro e danneggiano le auto di passaggio
16:25 1590503100 Bonus affitto: a Pomezia 943 domande di contributo inoltrate alla Regione
15:26 1590499560 Cisterna, via alla riqualificazione e valorizzazione del borgo storico
15:23 1590499380 Blitz nel campo nomadi di Castel Romano: tre denunce e due auto sequestrate
15:16 1590498960 Due nuovi positivi in provincia di Latina. Deceduto paziente di Aprilia
15:14 1590498840 Riaprono gli uffici della Curia diocesana di Albano "Telefonate prima di venire"
15:13 1590498780 Riaprono al pubblico gli uffici della curia diocesana di Albano
15:10 1590498600 Coronavirus: due nuovi contagi nella Asl Roma 6. Decedute due donne 70enni
14:50 1590497400 Omizzolo: «Senza controlli a Latina i braccianti saranno ancora sfruttati»
13:11 1590491460 L'87esima edizione della Sagra delle fragoline di Nemi si farà... ma su internet
13:07 1590491220 L'ultima pediatra di Pavona va in pensione: "la frazione ha diritto al servizio"
12:28 1590488880 Ciampino: si dimette l’assessore Cappello, crisi nella maggioranza Ballico
12:07 1590487620 All'IC Menotti Garibaldi gli insegnanti diventano cantanti per i loro studenti
11:44 1590486240 Giustizia sospesa: gli avvocati di Latina scenderanno in piazza con un flash mob
11:26 1590485160 Barillari espulso dal M5S fonda R2020: «Una "rete delle reti" senza leader»
11:18 1590484680 Riaprono fraschette e osterie ad Ariccia: "buona la prima", anche se in sordina
11:07 1590484020 Arrivano 4000 euro dalla Regione: ad Ardea può nascere il Consiglio dei Giovani
11:04 1590483840 Cimitero, nuovi orari e regole: 100 euro di multa per i trasgressori
11:01 1590483660 Genzano: riparte il mercato del martedì, tutte le indicazioni per gli utenti
10:06 1590480360 Prova a rapinare tre coetanei sul treno regionale, poi scappa: preso un 15enne
09:41 1590478860 A Pomezia giardinetti ad hoc per il gioco sicuro dei bimbi da 0 a 3 anni
09:40 1590478800 Acqua di fogna invade l'Appia antica quando piove. Reportage di un lettore
09:28 1590478080 A Pomezia ripartono i cantieri: piste ciclabili, marciapiedi e nuovo asfalto
09:28 1590478080 Riapertura ambulatori pubblici del Lazio. Cisl Medici: «Ora risorse e chiarezza»
09:03 1590476580 Memorial Day senza pubblico a Nettuno, cerimonia per ricordare chi ha combattuto

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli