[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Appuntamento culinario in piazza

Sagra della Polenta, il 17 gennaio Sermoneta celebra il suo piatto tipico

Il tradizionale e tanto atteso appuntamento con la Sagra della Polenta di Sermoneta, il borgo medievale meglio conservato del Lazio, è in programma domenica 17 gennaio 2016, a cura dell’Associazione Festeggiamenti del Centro Storico e dell’Amministrazione comunale di Sermoneta.

LA STORIA

Un appuntamento tra storia, religione, tradizione ed enogastronomia che affonda le sue origini nel 1503, quando il seme del mais arrivò a Sermoneta grazie a Guglielmo Caetani, che dopo un lungo esilio a Mantova, fece ritorno a Sermoneta appena avuta notizia della morte di Alessandro VI Borgia, il Papa che gli aveva tolto il feudo con la scomunica e fatto uccidere due fratelli.

Guglielmo ritornando al suo paese portò con se il seme del granoturco venuto dall’America e lo seminò sui su fertili territori. La farina del granturco fu usata inizialmente per procurare pietanze ai prigionieri del castello ed in seguito dai poveri e dai pastori come cibo quotidiano. A quei tempi a Sermoneta tra i poveri vi erano molti pastori scesi dai monti dell’alto Lazio e dall’Abruzzo alla ricerca di pascoli più verdi per i loro bestiami. Per la ricorrenza della festa di Sant’Antonio Abate protettore degli animali domestici, che ricorre il 17 gennaio, i pastori scendevano in paese a far benedire i loro animali ed in questa occasione veniva offerto loro e a tutta la popolazione un piatto di polenta condita con carne di maiale e cucinata sulla pubblica piazza.

Degustare la tradizionale polenta con la salsiccia è diventato un appuntamento impedibile, il simbolo di una cultura appartenente alla più antica tradizione gastronomica del luogo. La Polenta, infatti, si diffuse prima a Sermoneta e solo in un secondo tempo nel nord Italia. Qui il clima mite ha permesso, prima che nel resto d’Italia, il proliferare di piantagioni di mais e la preparazione della pietanza, diventata successivamente tipica del nord.

LA SAGRA

La giornata del 17 gennaio sarà intensa. Già dalle 6 della mattina i “polentari”, anziani di Sermoneta che conservano l’antica ricetta del piatto tipico sermonetano, inizieranno ad accendere il fuoco in Piazza del Popolo per la preparazione della polenta nei tipici paioli di rame. Nel centro storico ci saranno diverse iniziative, tra mostre, degustazioni di prodotti tipici e un mercatino dell'artigianato.

Dopo la messa nella Cattedrale di Santa Maria Assunta, solenne processione con la Sacra immagine di Sant'Antonio Abate ed il concerto della Banda musicale Fabrizio Caroso. Con la benedizione della polenta e dei pani, alle 13, la sagra avrà ufficialmente inizio, con la distribuzione della polenta con ragù e salsiccia. Alle 15.30, spettacolo degli Sbandieratori Ducato Caetani di Sermoneta.

Tale usanza dal 1977 viene curata dall’associazione Festeggiamenti del Centro Storico che ogni anno organizza in Sermoneta, in occasione della festa di Sant’Antonio Abate, la Sagra della Polenta.

LA POLENTA

La polenta che viene gustata il giorno della sagra viene cotta ad arte in un paiolo di rame su fuoco a legna, lentamente e continuamente girata fin dalle prime ore del mattino in Piazza del Popolo da esperti polentari. Il condimento della polenta viene fatto con salsicce, pomodoro, olio di oliva locale ed altri ingredienti che solo i cuochi polentari sermonetani conoscono a menadito, un’arte di cucinare che i più anziani polentari tramandano ai più giovani, che ogni anno, si dedicano con passione e volontariamente alla cottura di questo piatto oggi tanto ricercato. Le celebrazioni iniziano una settimana prima, con l’esposizione della sacra immagine di S. Antonio Abate.

Dal centro storico, la sagra si sposta nelle settimane successive nelle borgate: a Doganella (sempre il 17 gennaio), Pontenuovo, Tufette, Sermoneta Scalo e Monticchio.

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:46 1553161560 La rassegna Perle d'Inchiostro a Palazzo Savelli di Albano con Paola Benigni
10:31 1553160660 Come buttare correttamente i rifiuti e non rischiare multe? Chiedetelo al Caffè
10:28 1553160480 Centinaia di alunni ricordano le vittime della mafia in piazza a Velletri
10:26 1553160360 Svolta sui parcheggi a pagamento a Ciampino, ecco cosa dice la nuova ordinanza
10:24 1553160240 Assassinio in Cornovaglia (verso l'ora zero) al teatro Pistilli di Cori
10:22 1553160120 L'invenzione è donna, un convegno sul lato femminile della creatività a Frascati
10:15 1553159700 Saperi e sapori siriani al Sottoscala9: pranzo sociale e musica a Latina
10:15 1553159700 Ladri in casa: rubati orologi di valore e soldi. Cittadini esasperati
10:12 1553159520 Indian Slide Guitar con il maestro indiano Manish Pingle all'auditorium Caetani
10:06 1553159160 Giustizia in affanno, in arrivo quattro giudici di pace a Latina
09:55 1553158500 Quartiere Nicolosi: firmato il patto di collaborazione tra comune e comitato
09:47 1553158020 Una conferenza sul Mascarello: si valuterà una rampa di alloggio
09:41 1553157660 Karate, New Line Pomezia e Omda Blu Torvaianica in evidenza a Frascati
09:04 1553155440 Anche a Sermoneta si può richiedere in Comune la carta d'identità elettronica
08:31 1553153460 Incendio e riciclaggio: 5 arrestati. Tra loro un maresciallo dell'Aeronautica
08:21 1553152860 Investito e ucciso a Latina Scalo, annullata l'assoluzione per una ragazza
08:19 1553152740 Confiscato patrimonio da 30 milioni: bar e negozi a Roma, Ardea e Ciampino
07:53 1553151180 Ecco il ponte provvisorio sul fiume Sisto: Terracina e San Felice collegate
07:42 1553150520 Genzano, ultimo atto di Lorenzon. Il sindaco dimissionario non ammette colpe
07:35 1553150100 Slitta di sei mesi il processo per il disastroso rogo della Eco X di Pomezia
07:32 1553149920 Genzano, gemellaggio enogastronomico tra i Castelli Romani e Amatrice
20/03 1553101260 Genzano, 118 chiuso per mancanza di personale. Silvestroni (FdI): sanità a pezzi
20/03 1553093040 Under 15. Mirafin, non basta una grande prova contro Zagarolo
20/03 1553092200 Nuoto, Il Team Master Lavinio protagonista a Frosinone
20/03 1553089560 Devis D'Arpino bronzo ad Abu Dhabi: premiato dal presidente Di Pietro

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli