[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

L'analisi di Legambiente

Ogni anno cementificata nel Lazio una superficie pari a 500 campi di calcio

Al cemento non ci sono freni. Nonostante i sempre più evidenti problemi legati al dissesto idrogeologico e il frequente legame tra tali fenomeni e la cementificazione, si continua a divorare terra. Tanto che nel 2017 le colate di cemento sono cadute su ben 315 ettari del territorio regionale. Una superficie pari a 500 campi da calcio. In una regione dove risultano coperti 144.583 ettari di suolo, l’8,4% del totale. Nella capitale sono stati consumati 36 ettari di suolo, nella provincia romana, l’area della Città Metropolitana, 102 ettari, con un incremento di 0,23 metri quadrati per abitante, e 20 ettari in provincia di Latina. Un bilancio pesante quello che emerge dall’analisi compiuta nell’ambito del progetto europeo “Soil4life” di Legambiente, finalizzato a promuovere l’uso sostenibile ed efficiente del suolo e delle sue risorse in Italia e in Europa e cofinanziato dalla Commissione Ue con il programma Life, che ha avuto come partner Ispra, Cia, Agricoltori Italiani, Ccivis, Crea, Ersaf, Politecnico di Milano, Comune di Roma, e Zelena Istria, illustrato in occasione della Giornata Mondiale del Suolo.

Una cementificazione notevole del territorio regionale, dove per quanto riguarda le province la più virtuosa appare Frosinone, con soli 13 ettari di suolo consumati, e la peggiore Viterbo, che ha perso 154 ettari. E tutto in una terra in cui la popolazione è diminuita di 1.431 unità e che finisce per veder aprire cantieri su cantieri nelle già grigie periferie. Insomma siamo di meno, occorrono dunque meno case e altri edifici, ma si continua a costruire. Dati che nello studio sono stati recuperati dal rapporto sul consumo di suolo stilato dall’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale.

A lanciare l’allarme il presidente di Legambiente Lazio, Roberto Sacchi: “Avanza il consumo di suolo a Roma e nel Lazio nonostante i mutamenti climatici ci facciano fare sempre più i conti con eventi meteorici estremi e rischio idrogeologico. Cementificare e impermeabilizzare il territorio è una follia ingiustificata, tenendo anche presente che diminuiscono i residenti e che ogni questione edificatoria, sia abitativa che non, può e deve essere risolta con la rigenerazione dell'enorme patrimonio di edilizia abbandonata”. Ancora: “Nella nostra regione, dove la quasi totalità dei Comuni si trova in aree a rischio idrogeologico e dove gli eventi climatici estremi mettono a dura prova, sempre più di frequente, gli ambienti antropici, c’è bisogno di fermare ogni colata di cemento che consumi nuove superfici. Bisogna invece scommettere e investire su parchi urbani in grado di aumentare la resilienza delle città, sulla cura delle aste fluviali e degli ambienti ripariali, sulla rinaturalizzazione delle superfici. Solo così si gettano le basi per una politica di adattamento al clima che cambia”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21/02 1550776620 Incidente a Tor San Lorenzo, auto si ribalta in strada: due feriti in ospedale
21/02 1550767320 Shingle 1944, serata evento in ricordo dello Sbarco all’Astoria ad Anzio
21/02 1550767080 Lezioni di viabilità nella scuola di Cadolino con la Polizia locale di Nettuno
21/02 1550762100 Assunzione nuovi agenti di polizia locale: a Pomezia passa la mozione della Lega
21/02 1550760540 Bambina picchiata a Genzano, i medici sciolgono la prognosi: "Presto a casa"
21/02 1550759460 Trova il ladro e lo vede in faccia: sporge denuncia contro... il vicino di casa
21/02 1550755560 Marco, l'edicolante che ha salvato uno sconosciuto dal suicidio in stazione
21/02 1550754600 Screening oncologico: le nuove date per fare i test gratuiti con la Asl Roma 6
21/02 1550754540 Cori Comune Riciclone: attestato per aver superato il 65% di differenziata
21/02 1550753880 Alcol e degrado a Tor San Lorenzo, la voce dei residenti: «Ostaggi di sbandati»
21/02 1550753040 Mensa a Pomezia, M5S: «Quel prestito serve per pagare le fatture ai fornitori»
21/02 1550752680 Serie A1. Il Nettuno Baseball City riabbraccia Milvio Andreozzi
21/02 1550751600 Autobus bloccato per mezz'ora per colpa dell'auto parcheggiata in curva
21/02 1550750580 Rapina e aggressione in stazione nel 2010: assolti i tre imputati
21/02 1550747220 Grande partecipazione al convegno sull'integrazione in Comune a Genzano
21/02 1550746800 In via di ultimazione i lavori di sistemazione alla scuola Rodari di Genzano
21/02 1550746140 Arrestato sei mesi dopo il furto nell'azienda grazie alle impronte digitali
21/02 1550745180 Carnevale di Frascati: edizione colorata, festosa e rispettosa dell'ambiente
21/02 1550745060 Weekend di musica e cinema alla Sala Lepanto con Senza Frontiere Onlus a Marino
21/02 1550743440 Le strade al confine tra Ardea, Pomezia e Castelli sono in condizioni disastrate
21/02 1550743260 Auto fuori controllo rompe i ponteggi in via Menni a Nettuno e perde la targa
21/02 1550743140 Auto impazzita nella notte danneggia l’auto dei servizi sociali di Nettuno
21/02 1550737740 Influenza delle donne sulla letteratura e sull'arte con il prof. Caputo a Sezze
21/02 1550737680 Il 24 febbraio ripartono i concerti degli Sfaccendati con il ricordo di Rossini
21/02 1550736960 Via Bassianese: via ai lavori di potatura delle fasce frangivento

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli