[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

E' la nuova Vice Campionessa Europea

Kick Boxing. Piera Nasso, “Vi racconto il mio giorno più bello”

E’ senza ombra di dubbio il punto più alto (almeno fino a questo momento) toccato nella sua carriera: la Fighter neroniana Piera Nasso si è laureata Vice Campionessa Europea (categoria Low Kick - 60Kg) ai recenti Campionati di Kick Boxing andati in scena a Bratislava in Slovacchia dal 13 al 21 Ottobre scorsi. Un cammino strepitoso il suo che ha fatto innamorare una Nazione intera, una marcia trionfale interrotta solamente ad un passo dall’oro, quando la tigre di Anzio dopo aver impallinato l’Ucraina Demchenko e la Francese Jeronime Moser è andata a sbattere contro la fortissima combattente turca Kirvac Gidem, vendendo comunque molto cara la pelle. Dopo il titolo italiano conquistato nel Maggio scorso quindi, un’altra perla va ad impreziosire il Palmares di questa trentaquattrenne tutto cuore, grinta e tecnica, il cui nome adesso incute rispetto e timore anche fuori dai confini nazionali. “Sono contentissima, è stata un’emozione immensa che non riesco quasi ad esprimere a parole – ha confidato al Caffè – già lo scorso anno nonostante non riuscii a salire neppure sul podio gli Europei mi lasciarono una sensazione incredibile addosso, puoi immaginare quest’anno che ho conquistato addirittura l’argento”. “Ho dato tutta me stessa onorando la maglia azzurra e non ho davvero nessun rimpianto dopo questo Europeo – ha proseguito Piera Nasso – ho perso in finale è vero ma davanti avevo un’avversaria davvero fortissima, una per intenderci che quando io iniziavo a tirare i primi calci era già impegnata in competizioni internazionali”. E’ stata Kirvac Gidem infatti ad alzare al cielo il titolo Europeo, ma la Nasso le ha reso la vita davvero difficile. “E’ vero – ha spiegato – nonostante il grande valore della mia avversaria sono riuscita comunque a rendere molto equilibrato il combattimento. E’stata una finale degna di un Campionato Europeo, lei era molto “dura” di braccia, nel senso che ogni colpo che portava si sentiva tutto ed io ho avuto il merito di non farla esprimere come avrebbe potuto ma allo stesso tempo il demerito di non riuscire a piazzare qualche colpo in più per potermi portare a casa l’oro. Detto questo, ammetto comunque che la sua sia stata una vittoria meritata. Questo è sicuramente il momento più esaltante della mia carriera ma devo prenderlo non come un punto di arrivo ma come uno sprone per arrivare ancora più in alto, non voglio pormi limiti ed amo pensare che tutto sia possibile e non esistano montagne che non si possano scalare”. La Nasso è carica non può non ringraziare chi ha contribuito a farla arrivare a questo punto: “il mio allenatore di sempre Pino Ferrazzano – ha concluso – che è colui con il quale tutto è partito, poi il mio attuale coach Alessandro Topa che è venuto fino a Bratislava per aiutarmi e logicamente i direttori tecnici della Nazionale Biagio Tralli e Raffaele Cipriani che con il loro perfetto angolo hanno rappresentato un vero e proprio valore aggiunto”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
13:58 1550494680 Girone A. Unipomezia, Roberto Delgado Show: "volevamo questo successo"
13:58 1550494680 Telline, l'appello dei pescatori: «Sindaci, impedite pesca e vendita abusiva»
13:50 1550494200 Serie B, Girone E. Fortitudo Pomezia travolgente contro lo Sporting Juvenia
13:42 1550493720 Serie A2, Girone B. Mirafin, pari e patta nel big match con la Cioli
13:12 1550491920 Il 2 marzo riparte Zoomarine: ecco tutte le novità
13:07 1550491620 Violenze, minacce e false denunce verso l'ex moglie e il nuovo compagno
13:06 1550491560 Cocaina, hashish e marijuana addosso e a casa: arrestato 28enne a Latina
13:03 1550491380 Terza età, dalla Regione 6mila euro per il Centro anziani di Genzano
12:56 1550490960 Albano, riqualificazione di Piazza Mazzini: area bar e fermata Cotral
12:43 1550490180 Latina Scalo, dissuasori a scomparsa al mercato. Ok della commissione
11:50 1550487000 Serie C1, Girone A. L’Atletico Anziolavinio sbanca Castel Fontana
11:03 1550484180 Polstrada: le postazioni del telelaser di questa settimana nel Lazio
11:01 1550484060 Convegno della Caritas di Genzano sulla povertà del territorio locale
11:00 1550484000 Carcere di Velletri: annunciata l'apertura di un reparto psichiatrico, ma...
10:46 1550483160 Rifiuta di sottoporsi al drug test e chiama l'avvocato... che è ubriaco
10:35 1550482500 Serie C,Girone B. Onda Volley Anzio, la situazione si fa complicata
10:30 1550482200 Telline: il nostro mare è stato "declassificato". Obbligatoria la depurazione
10:27 1550482020 Serie C, Girone B. L'Antica Braceria Anzio suona l'ottava sinfonia
10:20 1550481600 Serie C Gold. Anzio Basket, a Frascati una vittoria dal "profumo" di Playoff
10:11 1550481060 Serie B1, Girone D. Giovolley Aprilia schiacciasassi, anche Bari va al tappeto
10:09 1550480940 Aperti i corsi subacquei per ragazzi disabili con l'associazione La Fonte
10:07 1550480820 Aggredisce la ex per gelosia e un medico che la difende: denunciato
10:07 1550480820 Impazza il carnevale 2019 a Velletri: la prima uscita dei carri e del corteo
10:06 1550480760 La Polizia Locale presente con delegati castellani alla festa dei Vigili Urbani
10:04 1550480640 Banda di minori alla stazione di Nettuno, tre denunciati per rapina e lesioni

Sport
< <

'.$art['canale'].'   E' un trequartista argentino del '94

Anzio Calcio, preso Emmanuel Franco Bolò

E' un trequartista argentino del '94

Nel tentativo di migliorare una situazione di classifica allarmante, l’Anzio Calcio ha piazzato l’ennesimo colpo in entrata di...


Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli