[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Le cifre dello scandalo. Niente salari

Formalba, Il PC prepara denuncia all'Anticorruzione e Corte dei Conti

<
>
La sede di Formalba a Cecchina, in via Italia, dov'è anche la sua Direzione
La sede di Formalba a Cecchina, in via Italia, dov'è anche la sua Direzione
Danilo Ballanti del PC illustra la situazione ai lavoratori Formalba
Danilo Ballanti del PC illustra la situazione ai lavoratori Formalba

Denuncia all'Anticorruzione in vista per il caso Albafor – Formalba, l'ente formativo precipitato in un baratro economico-finanziario, scandaloso eppure insabbiato. Lavoratori senza stipendio da quasi un anno per colpa del clientelismo e delle scellerate scelte di certa politica, debiti enormi (anche con il Fisco), caos gestionale, credibilità economica sotto i piedi, il presunto salvatore della società che dopo averla acquistata promettendo si risollevarla, si fa scucire quattrini per non naufragare... Numeri alla mano, il Partito comunista snocciola i dati dello scandalo Albafor – Formalba in una dura e dettagliata nota. Un resoconto gravissimo, divulgato all'indomani di un incontro coi lavoratori dell'ex municipalizzata formativa del Comune di Albano. Lavoratori che potrbbero farsi valere esigendo i soldi con decreti ingiuntivi. Ma nessuno li avvia, chissà perché. 

Di seguito il comunicato del PC dei Castelli Romani.

Lunedì 10 settembre il Partito Comunista ha partecipato al presidio di protesta dei lavoratori Formalba, che devono essere retribuiti di undici mensilità.

La crisi della società Formalba, ex partecipata del Comune di Albano, è dovuta alle sconsiderate politiche clientelari operate dalle amministrazioni Mattei-Silvestroni (centrodestra) e Marini-Sementilli (centrosinistra), che con le loro scelte hanno portato al fallimento la società partecipata Albafor.

Al presidio di protesta, come Partito Comunista abbiamo spiegato ai lavoratori i disastrosi risultati riportati sul bilancio 2017 della società Formalba:

• 143 lavoratori sono senza stipendio da undici mesi (1.671.082 euro al 31/12/2017);

• I debiti verso l’INPS ammontano a 2.141.213 euro (di cui 588.108 euro da pagare entro il 2018);

• I debiti tributari sono saliti a 4.475.902 euro (di cui 1.814.751 euro da pagare entro il 2018);

• I debiti verso fornitori sono arrivati a 533.102 euro (tutti da pagare entro il 2018).

In pratica la società Formalba ha iniziato il 2018 con un debito complessivo di 9 milioni di euro, di cui 4,6 milioni di euro da pagare entro l’anno.

Dalla lettura della relazione allegata al bilancio 2017 abbiamo scoperto che la direzione Formalba ha concordato una rateizzazione del gigantesco debito tributario di 4,5 milioni di euro con l’Agenzia delle Entrate, sapendo di non avere alcuna possibilità di assolvere a tale impegno.

A causa dei mancati pagamenti delle cartelle esattoriali dell’Agenzia delle Entrate, i pagamenti della Regione Lazio verso Formalba sono stati sospesi.

Si è mossa pure Equitalia, che ha già emesso a maggio e giugno 2017 due ipoteche sull’unico immobile di proprietà di Albafor (un piccolo garage ad Albano) per un importo complessivo di 1.315.919 euro.

12 banche e finanziarie hanno fatto indagini su Formalba, ma nessuno è disposto a finanziarla.

Neanche la società controllante di Formalba, la “Aless Don Milani”, ha ad oggi investito un solo euro in Formalba. Infatti, la “Aless Don Milani” ha ricapitalizzato Formalba con 550.000 euro al fine di evitarne il fallimento, utilizzando i soldi dei lavoratori (circa tre mensilità di stipendi).

Per la direzione Formalba gli stipendi dei lavoratori sono diventati il BANCOMAT da cui attingere per tamponare la situazione fallimentare.

Giovedì 14 settembre 2018 si terrà l’assemblea dei lavoratori Formalba.

L’unica strada percorribile da parte dei lavoratori è quella di adire alle vie legali per difendere il proprio diritto ad essere retribuiti, utilizzando lo strumento dei decreti ingiuntivi.

È ora di chiudere lo scandalo Formalba: il Partito Comunista dei Castelli Romani sta predisponendo una dettagliata denuncia alla Corte dei Conti e all’ANAC (l’autorità nazionale anticorruzione).

I lavoratori non possono accollarsi tutti i debiti della società Formalba rinunciando ad ulteriori stipendi (per risanare tutti i debiti di Formalba sarebbero necessarie ulteriori 44 stipendi dei lavoratori).

Il Partito Comunista dei Castelli Romani chiede ai lavoratori Formalba di decidere nell’assemblea di giovedì di utilizzare i decreti ingiuntivi per ridare dignità al lavoro, per fornire un esempio agli studenti Formalba, per riportare onestà ed efficienza nell’utilizzo dei soldi pubblici, per esigere un intervento diretto da parte della Regione Lazio nella gestione della formazione professionale nell’area dei Castelli Romani.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15:28 1553351280 Grave incidente al curvone di Tor San Lorenzo, feriti due 18enni di Anzio
11:49 1553338140 Terracina, nuova offerta terapeutica della UOC di Dermatologia Universitaria
11:16 1553336160 Centrodestra unito nel Lazio, tutti alla Camera c’è anche Coppola di Nettuno
11:14 1553336040 Amar Tamira di Nettuno, in gara alla trasmissione di Canale 5 Ciao Darwin
10:45 1553334300 La moglie va via di casa, lui se la prende col cognato che la ospita
10:22 1553332920 Col camion a zigzag sull'Appia passa davanti alla Polstrada: era ubriaco
10:14 1553332440 Genzano, tra i quadri infiorati di quest'anno anche quello di Donna Livia
10:00 1553331600 21enne evade dai domiciliari per amore. Trovato a casa della fidanzata
09:38 1553330280 Uccidono il coinquilino che faceva troppo rumore: due arresti a Cisterna
22/03 1553277900 Acquisizione dell’area La Piccola dalle Ferrovie, il consiglio di Anzio dice: Sì
22/03 1553277720 Granarolo, audizione in Regione per il sindaco di Anzio per evitare la chiusura
22/03 1553277480 Atto vandalico alle nuove pensiline del bus a Nettuno subito ripulite da ignoti
22/03 1553275200 Piantati 3.000 nuovi alberi per Pomezia con il progetto "Boschi E.ON"
22/03 1553269680 Due consiglieri di Aprilia aderiscono a Fratelli d'Italia. Il partito cresce
22/03 1553266320 Un furgone rubato parcheggiato in strada. Dentro c'era una moto... rubata
22/03 1553263620 I cani "apriliani" vanno a Latina, a rischio le adozioni
22/03 1553261820 Tentato omicidio a Latina Scalo: donna accoltellata dal compagno
22/03 1553258520 Ad agosto una cima della Semprevisa sarà intitolata a Daniele Nardi
22/03 1553258040 Sabaudia: tornano i parcheggi a pagamento, ma occhio agli equivoci
22/03 1553255880 Rifiuti, nuova multa di 300 euro da parte delle guardie ambientali di Abc
22/03 1553255400 Latina, l'appello: «Venite con noi a ripulire la spiaggia»
22/03 1553252160 Gli arbitri di Serie A Maresca e Pasqua a cena in pieno centro a Marino
22/03 1553252040 419esima della Fiera di Grottaferrata: artigianato e gastronomia di qualità
22/03 1553251260 Protesta dei funzionari di polizia per l'adeguamento dei ruoli speciali a Roma
22/03 1553251080 Settimana dell'Inclusione, tante le iniziative curate dai Vicariati territoriali

Sport
< <

Eventi
< <

Lo shopping online fatto apposta per te

L’e-commerce sbarca ad Aprilia con Sweetstore.it

Lo shopping online fatto apposta per te

Nata da un giovane per i giovani, Sweetstore.it è la piattaforma online sempre al tuo fianco negli acquisti sul web.   Un progetto, come si dice oggi, e- commerce non è semplice da realizzare. Ci sono regole, tasse e molto tempo da spendere: è come aprire un qualsiasi negozio, con...

Inchieste
[+] Mostra altri articoli