[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Serie D

Al Superga finisce 2-1

Città di Ciampino, il derbyssimo è tuo! Albalonga super a Foligno

l'esultanza del Ciampino dopo il goal del 2-0 (Foto Facebook)
l'esultanza del Ciampino dopo il goal del 2-0 (Foto Facebook)

E’ stato un turno di campionato assolutamente scoppiettante quello andato in scena la scorsa domenica 9 ottobre. Nel girone G l’Albalonga è tornata a vincere dopo tre turni in cui aveva racimolato due punti. La prima squadra del club del presidente Bruno Camerini si è imposta per 2-1 sul difficile campo del Città di Foligno. “E’ stata una partita aperta, loro hanno dimostrato di essere una buona squadra che non merita l’ultimo posto in classifica – è l’analisi del difensore esterno classe 1986 Marco Angeletti – Siamo riusciti ad andare in vantaggio con un mio gol nel corso del primo tempo, poi il nostro Grillo ha parato un calcio di rigore prima dell’intervallo anche se successivamente il Foligno ha pareggiato i conti a inizio ripresa. Quello è stato un momento delicato della partita e ancora Grillo è stato protagonista parando un secondo calcio di rigore ai padroni di casa prima che l’arbitro assegnasse un penalty anche a noi che Cruz non ha fallito. Siamo stati sicuramente anche un po’ fortunati, ma questa vittoria è arrivata grazie ad un forte spirito di gruppo dopo alcune gare in cui non avevamo mostrato il giusto atteggiamento. Il successo ci rilancia e ci regala sicuramente morale in vista delle prossime sfide”. Per Angeletti “l’Albalonga non è ancora al massimo, deve entrare bene in alcuni meccanismi di gioco che propone mister Chiappara. Ma il gruppo è buono e può stare nelle zone di vertice della classifica del girone G”. E lui il tecnico ex Ostia Mare lo conosce molto bene. “Ci ho giocato anche assieme e poi sono stato già con lui anche ad Ostia. C’è una forte intesa e so che tipo di lavoro predilige: Chiappara è un allenatore che guarda molto alla settimana per scegliere la formazione e io cerco di farmi trovare pronto quando ce n’è bisogno”. Nel prossimo turno l’Albalonga giocherà in casa contro il San Teodoro. “Personalmente so poco di loro anche perché si tratta di una squadra neopromossa, anche se come tutte le compagini sarde venderanno cara la pelle – rimarca Angeletti – Al di là dell’avversario, comunque, per noi sarebbe importante dare continuità al successo di Foligno e soprattutto continuare a crescere dal punto di vista delle prestazioni”. Passando al raggruppamento H, è andato al Città di Ciampino il derbyssimo dei castelli contro i genzanesi del Cynthia al termine di una gara che il Ciampino ha condotto costruendo tanto e sprecando forse troppo, rischiando alla fine anche la beffa ad opera della Cynthia. Con il rientro di Macciocca, Santoni mescola le carte e schiera dal primo minuto in avanti il giovane Mattia Fiore, che sarà fondamentale per gli equilibri dei padroni di casa. In apertura, infatti, è subito City: Bosi defilato sulla destra pesca proprio Fiore, che parte sul filo del fuorigioco ed è bravo a superare Scarsella e a realizzare il gol del vantaggio. Gli aeroportuali producono calcio e si fanno vedere ripetutamente in area avversaria, senza però riuscire a chiuderla: al 13’ Macciocca prova a beffare il portiere con uno splendido pallonetto, al 19’ Bosi si divora il gol del raddoppio quando recupera un pallone al limite sinistro dell’area e lo indirizza verso la porta, non inquadrandola di un soffio. Due minuti più tardi doppio miracolo di Peri, che salva la sua porta con due interventi miracolosi su Greco e Scardola. Il Ciampino è però padrone del campo e sfiora ancora il 2-0 con il colpo di testa di Martinelli: il risultato non cambia ma la partita è gradevole. I ragazzi di Santoni si fanno vedere ancora con l’accoppiata Turmalaj-Fiore (imprecisa la conclusione di quest’ultimo), devastanti quando spingono il piede sull’acceleratore proprio come Bosi, che si rende pericoloso al 40’ con un bel diagonale deviato in corner da Scarsella. L’ennesima occasione per chiudere la gara è Carnevali a servirla tra i piedi di Turmalaj, che spara sull'esterno della rete. L’arbitro fischia la fine della prima frazione di gioco, ma il secondo tempo si apre esattamente come si era aperto il primo: Carnevali pesca il jolly direttamente su calcio di punizione e insacca il pallone all’angolino alle spalle di Scarsella. Ora è la Cynthia a dover fare la partita, ma il City tiene bene e sfrutta le ripartenze: Bosi si invola sulla sinistra e mette in mezzo un gran pallone per Fiore, che non ci arriva di un soffio. È da poco passata la mezz’ora quando Carnevali pesca Damiani, appena subentrato a Bosi, che dopo uno scambio con Macciocca spara alle stelle da posizione favorevole. Al 35’ la Cynthia si risveglia ed accorcia le distanze con Bertoldi, che al 43’ sfiora il pari con un gran tiro dalla distanza. Il Città di Ciampino si riversa nella propria metà campo e Santoni getta nella mischia anche Galli Angeli e Trani, riuscendo a respingere le incursioni avversarie ed a conquistare una vittoria importante che dà morale al City in vista dell’insidiosa trasferta di domenica prossima sul campo del San Severo. “Abbiamo preparato molto bene questa gara insieme al mister”, ha commentato Mattia Fiore a fine gara e confermo che con i miei compagni di reparto, così come con Trani e Damiani che oggi sedevano in panchina, ci troviamo a meraviglia. Nel primo tempo meritavamo di più, avremmo dovuto chiuderla prima viste le tante occasioni create ma tutto sommato possiamo sorridere per i tre punti conquistati. Forse abbiamo avuto un po di paura perché un pareggio sarebbe stato come una sconfitta visto quello che avevamo costruito nel primo tempo. Contro il Gelbison avevamo dominato ma dopo l’espulsione di Citro avevamo avuto un calo psicologico e fisico, mentre contro il Manfredonia pur giocando un’ottima gara avevamo pagato a caro prezzo il gol subito in apertura. Oggi pur sbagliando molto in fase conclusiva abbiamo conquistato i tre punti, e credo che siano stati pienamente meritati”. “Ancora una volta – ha concluso – il gol che ha sbloccato la gara è arrivato proprio in apertura, a dimostrazione che questa è una squadra che scende in campo con il piglio giusto e con la voglia di fare la partita: “Anche oggi abbiamo avuto un perfetto approccio alla gara, ma non è un caso perché il mister l'aveva preparata molto bene. Personalmente sono molto felice per il gol e ci tengo a dedicarlo alla mia famiglia e alla mia ragazza che mi sono stati vicino nei momenti difficili”. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21/02 1550776620 Incidente a Tor San Lorenzo, auto si ribalta in strada: due feriti in ospedale
21/02 1550767320 Shingle 1944, serata evento in ricordo dello Sbarco all’Astoria ad Anzio
21/02 1550767080 Lezioni di viabilità nella scuola di Cadolino con la Polizia locale di Nettuno
21/02 1550762100 Assunzione nuovi agenti di polizia locale: a Pomezia passa la mozione della Lega
21/02 1550760540 Bambina picchiata a Genzano, i medici sciolgono la prognosi: "Presto a casa"
21/02 1550759460 Trova il ladro e lo vede in faccia: sporge denuncia contro... il vicino di casa
21/02 1550755560 Marco, l'edicolante che ha salvato uno sconosciuto dal suicidio in stazione
21/02 1550754600 Screening oncologico: le nuove date per fare i test gratuiti con la Asl Roma 6
21/02 1550754540 Cori Comune Riciclone: attestato per aver superato il 65% di differenziata
21/02 1550753880 Alcol e degrado a Tor San Lorenzo, la voce dei residenti: «Ostaggi di sbandati»
21/02 1550753040 Mensa a Pomezia, M5S: «Quel prestito serve per pagare le fatture ai fornitori»
21/02 1550752680 Serie A1. Il Nettuno Baseball City riabbraccia Milvio Andreozzi
21/02 1550751600 Autobus bloccato per mezz'ora per colpa dell'auto parcheggiata in curva
21/02 1550750580 Rapina e aggressione in stazione nel 2010: assolti i tre imputati
21/02 1550747220 Grande partecipazione al convegno sull'integrazione in Comune a Genzano
21/02 1550746800 In via di ultimazione i lavori di sistemazione alla scuola Rodari di Genzano
21/02 1550746140 Arrestato sei mesi dopo il furto nell'azienda grazie alle impronte digitali
21/02 1550745180 Carnevale di Frascati: edizione colorata, festosa e rispettosa dell'ambiente
21/02 1550745060 Weekend di musica e cinema alla Sala Lepanto con Senza Frontiere Onlus a Marino
21/02 1550743440 Le strade al confine tra Ardea, Pomezia e Castelli sono in condizioni disastrate
21/02 1550743260 Auto fuori controllo rompe i ponteggi in via Menni a Nettuno e perde la targa
21/02 1550743140 Auto impazzita nella notte danneggia l’auto dei servizi sociali di Nettuno
21/02 1550737740 Influenza delle donne sulla letteratura e sull'arte con il prof. Caputo a Sezze
21/02 1550737680 Il 24 febbraio ripartono i concerti degli Sfaccendati con il ricordo di Rossini
21/02 1550736960 Via Bassianese: via ai lavori di potatura delle fasce frangivento

Espugnato il campo di Avezzano

L'Albalonga torna in zona Play Off

Espugnato il campo di Avezzano

L’Albalonga torna in zona play off. La squadra del presidente Bruno Camerini ha violato il campo dell’Avezzano grazie...


Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli