[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Promozione

Castelli, risorge la VJS Velletri

L'Unipomezia è più vicina, per il Nuova Florida adesso tutto è possibile

E' stata una giornata di campionato bellissima quella che ci siamo appena lasciati alle spalle, che potrebbe aver segnato il passo per il prosieguo di tutto il campionato. La capolista Unipomezia infatti, ha lasciato lo scalpo alla Pineta dei Liberti e la prima sconfitta stagionale dei Crimson riapre di fatto la lotta al vertice con il Nuova Florida che vincendo all'inglese sul campo del Garbatella si è rifatto prepotentemente sotto, accorciando a meno quattro. Per gli ardeatini è stata la classica domenica da incorniciare, visto che i ragazzi di Bussone hanno guadagnato terreno anche sul Real Colosseum terzo in classifica, distanziato adesso (a meno di clamorose decisioni della Federazione sull'ormai nota vicenda del ricorso) di ben sette lunghezze. A decidere la gara del Fuso, ci ha pensato Daniele Tisei che ha steso il Garbatella con una micidiale doppietta. “E' stata una giornata molto positiva – ha dichiarato ai microfoni di Pontina Calcio Show – mister Andrea Bussone e voglio dedicare questa vittoria al Presidente Guiderdone che ultimamente è stato poco bene e spero si rimetta presto in forma. Il vento forte ha condizionato l'incontro per ambo le squadre. Noi siamo stati bravi a tenere lo 0-0 al primo tempo controvento, anche grazie ad un intervento prodigioso di Marco Caterini che si è riscattato alla grande. Per poi al secondo realizzare due reti e creare altre 2 palle goal”. “Non mi aspettavo la sconfitta del Real Colosseum – ha chiosato Bussone sempre su PCS – anche se la Semprevisa è una grande squadra partita in ritardo. Quella dell'Unipomezia invece poteva starci, il Racing è un altro top team che veniva da 4 vittorie convincenti, mentre l'Uni da 3 vittorie al 95', quindi non stava passando un periodo ottimale di forma dal punto di vista del gioco, almeno credo.” Alle spalle del prime, si conferma grande il Falasche che espugna lo Scavo di Velletri infliggendo la prima sconfitta alla Fortitudo dell'era Rossi. La chiave di volta del match è arrivata al 40', quando Tassinari ha lasciato la propria squadra in dieci per un ingenuo fallo di reazione a gioco fermo. Con l’uomo in meno le cose si complicano per i padroni di casa che riescono comunque a mantenere inviolata la propria porta fino alla fine del primo tempo. Nella ripresa, il Falasche fa sua la gara con un micidiale uno-due: al 35' un calcio di punizione dal limite è battuto magistralmente da Frasca, che supera la barriera e trova il gol dello 0-1. Nemmeno il tempo di mettere la palla al centro che sulla ripresa del gioco gli anziati rubano la sfera, si involano verso la porta, cross al centro e Funari anticipa tutti e mette in rete per il rocambolesco 0-2. Sempre in coda, importante vittoria esterna per la V.J.S. Velletri, che interrompe un lungo digiuno e porta a casa tre punti fondamentali per la lotta salvezza. Il successo assume ancora più valore in virtù del fatto che è arrivato contro una diretta concorrente, scavalcata in classifica, e in un derby contro i cugini di Genzano. Primo tempo con poche occasioni e tanto equilibrio. Apre le danze lo Sporting al 12' con una conclusione al volo di D'Amanzo terminata a lato. Ben più pericolosi i locali al 17', quando un pallone rimpallato arriva a Raponi - ex di turno - che da dentro l'area cerca il diagonale sfiorando il palo più lontano alla sinistra di Rovitelli. Prima del duplice fischio Grincia commette fallo su Del Ferraro: è doppia ammonizione e scatta il rosso che lascia lo Sporting Genzano in dieci uomini. Nella ripresa la V.J.S. Velletri sfrutta subito la superiorità numerica e al 4' passa: assist di Spagnoli per Pasqualini che si incunea tra i difensori avversari e con una botta precisa supera anche il portiere segnando l'1-0. Nonostante l'uomo in meno i genzanesi al 7' potrebbero pareggiare: assist rasoterra di Fagiolo per Raponi che sceglie bene il tempo ma solo davanti a Rovitelli manda clamorosamente alto. La V.J.S. Velletri si riaffaccia dalle parti di Bianchi al 13', quando Pasqualini scarica all'indietro per Girometta che carica il destro colpendo ancora una volta la traversa. Ma il raddoppio è nell'area e al 14' Girometta apre d'esterno per Fede che scatta sulla fascia e arriva fino all'area di rigore dove deve solo servire Spagnoli, abile ad appoggiare in rete il 2-0. La gara è chiusa, Del Ferraro al 20' si vede respingere il 3-0 in calcio d'angolo ma nei minuti di recupero arriva il tris: contropiede tre contro zero, Primerano va al tiro ma Bianchi respinge, Pasqualini lascia a Girometta che insacca a porta sguarnita la rete della definitiva vittoria. Una bella iniezione di fiducia per una V.J.S. che ha saputo sfruttare al meglio le occasioni create. Domenica prossima trasferta insidiosa contro la Lupa Frascati, per confermare i buoni progressi fatti vedere allo Iorio di Nemi. Lupa che ha chiuso il girone di andata con una sconfitta contro la Vigor Perconti. Una rete per tempo per la formazione blaugrana: a due minuti dall’intervallo ci pensa capitan Iemma a portare in vantaggio i suoi con un destro imparabile da fuori area (il classico gol della domenica), a metà secondo tempo è il neo entrato Caverni a mettere in ghiaccio il risultato finalizzando a dovere un uno-due con Milelli. Proprio Milelli e Caverni approfittano delle amnesie della Lupa e vanno vicinissimi allo 0-3, ma sprecano. Irriconoscibili i padroni di casa, poco brillanti e a corto di mordente: gli unici tiri nello specchio della porta avversaria arrivano nella seconda parte della ripresa, l’occasione più ghiotta capita sui piedi di Andrea Ferri sulla cui girata Corso si fa trovare pronto e salva in angolo. “La squadra avversaria ha giocato meglio di noi, meritando di vincere – commenta Mirko Caprasecca – martedì cercheremo di capire i nostri errori. E’ un periodo difficile, non credo che le tante assenze possano essere un alibi. La priorità, adesso, è riacquisire un pò di fiducia in noi stessi”. Dopo il ko del “Mamilio” la Lupa scivola in settima posizione, ma non è il momento di guardare la classifica. Occorre rimboccarsi le maniche, fare quadrato, riconquistare certezze che di colpo sembrano essere state smarrite. E ritrovare il prima possibile l’appuntamento con la vittoria, perché forse potrebbe bastare solo quella per invertire la rotta.                                   

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
22/02 1550858460 Ai domiciliari continuava a minacciare i genitori: 34enne portato in carcere
22/02 1550855640 Arrestato per le vessazioni all'ex compagna: in casa i carabinieri trovano spade
22/02 1550855460 Albano Laziale, avviato il progetto “Finestre Aperte sull’Europa”
22/02 1550852340 Lariano, presidente del consiglio Caliciotti ricevuto alla Camera coi colleghi
22/02 1550851980 Allerma meteo sul Lazio: vento forte da stasera e per 36 ore
22/02 1550851020 Incidente sulla Migliara a San Felice: si scontrano auto e scooter, un ferito
22/02 1550848740 A Genzano arriva il Carnevale 2019, al lavoro i volontari per realizzare i carri
22/02 1550846100 Appello del Capitano di Anzio Lorenzo Colantuono: “Raccogliete plastica in mare”
22/02 1550845980 “DiportAnzio”, ad aprile la manifestazione per lo sviluppo turistico sul molo
22/02 1550845920 Ex Divina Provvidenza, l'Associazione Ibis scrive: "Per noi triste epilogo"
22/02 1550845800 Ardea, è stato rimosso dal piedistallo l'airone della discordia
22/02 1550841120 Due incidenti in pochi minuti sulla Pontina, traffico in tilt da e verso Roma
22/02 1550838660 Operaio 61enne muore sul lavoro a Pomezia: schiacciato da palanche di legno
22/02 1550837160 Tornano i carri di Carnevale a Latina: ecco il programma del martedì grasso
22/02 1550834520 La Nazionale di canoa dedica uno striscione a Manuel Bortuzzo al lago Albano
22/02 1550834040 Fabio Fucci presto alla Lega? I leghisti di Pomezia: «Adesso parliamo noi»
22/02 1550827680 Incontro tra giornalisti e studenti di Genzano su informazione e legalità
22/02 1550827500 Il convegno 'Stomia, un sacco da raccontare' al teatro comunale di Lanuvio
22/02 1550827260 Crisi del commercio a Marino, la protesta dei commercianti del centro storico
22/02 1550826840 Pomezia, il vincolo di Torre Maggiore è valido: il Consiglio di Stato gela Cogea
22/02 1550826420 Archivi comunali nella sede di via Ezio: 24mila euro per i lavori
22/02 1550823060 Buche, l'assessore: «Abbiate pazienza fino a giugno»
22/02 1550822220 Due auto distrutte da un incendio notturno ad Aprilia
22/02 1550822040 Nirvana live al palaghiaccio di Marino 25 anni fa: oggi la proiezione del video
22/02 1550820300 Marika Battisti da Latina nel corpo di ballo di “Happy Dance” su Rai Gulp

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli