[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Manufatto irregolare a Giulianello

Ancora grane sull'edilizia a Cori: tettoia abusiva... avallata dal consigliere

Nelle campagne tra Cori e Giulianello sarebbero stati realizzati lavori abusivi, relativi alla realizzazione di una tettoia per un impianto fotovoltaico, sulla scorta di una relazione firmata da un tecnico che come consigliere comunale di maggioranza ha una delega proprio alle energie rinnovabili. Una vicenda oggetto di un’informativa di reato stilata a fine dicembre dalla polizia locale e che ha ora portato il responsabile comunale dell’urbanistica, l’ing. Luca Cerbara, a firmare un’ordinanza di sospensione dei lavori e ad avviare il procedimento per la demolizione delle opere abusive e il ripristino dello stato dei luoghi. L’ennesima grana sul fronte dell’edilizia in un Comune che da mesi per tali vicende vede la Procura della Repubblica di Latina aprire numerose inchieste, con indagati politici, dipendenti comunali, progettisti, imprenditori e proprietari dei vari immobili.

Il 27 dicembre scorso, dopo un controllo compiuto in via Colle Illirio, la polizia locale ha fatto partire le denunce per una struttura metallica di oltre 55 metri quadrati e alta fino a sei metri realizzata su un terreno agricolo della zona. Il manufatto sarebbe stato realizzato dopo la presentazione al Comune di Cori, il 4 maggio 2016, di quello che in gergo viene chiamato avviso di attività edilizia libera con asseverazione. In pratica, per tutti i casi in cui non è necessario un permesso a costruire, in particolare per le ristrutturazioni, viene segnalato all’ente locale l’avvio dei lavori, corredato dalla relazione di un tecnico che certifica che quell’intervento si può fare, che è conforme agli strumenti urbanistici e ai regolamenti edilizi, e che rientra tra quelli per cui le norme non prevedono appunto il rilascio di titoli abilitativi. In base alle indagini svolte, la tettoia per un impianto fotovoltaico costruita sul terreno di un 85enne del posto non si sarebbe invece potuta realizzare in quella zona, un’area agricola in cui sono ammessi solo annessi agricoli di determinate dimensioni e altezze. La struttura inoltre sarebbe priva delle autorizzazioni relative al vincolo paesaggistico e sismico. Analizzata la notizia di reato redatta dalla polizia locale, il dirigente all’urbanistica ha così ora emesso il provvedimento a carico dell’85enne di Giulianello. Nell’ordinanza viene specificato che la relazione in cui veniva assicurato che quell’intervento era regolare è stata fatta dal geometra Massimo Felici, consigliere comunale di maggioranza con deleghe alle energie rinnovabili, all’innovazione tecnologica e al patrimonio. L’ing. Cerbara specifica tra l’altro che nella relazione contestata non vengono indicate le altezze del manufatto, la distanza dai confini e che non vengono date altre informazioni. Nell’ordinanza viene così sottolineato che l’avviso di attività edilizia libera, “peraltro incompleto, non costituisce titolo per la realizzazione delle opere”. Un manufatto per cui è stato avviato l’iter finalizzato alla demolizione. L’ordinanza è stata quindi inviata, oltre che al proprietario dell’immobile, alla polizia locale, ai Carabinieri, al prefetto, alla Regione Lazio e alla Procura della Repubblica di Latina.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:31 1547659860 Critiche all’Amministrazione, procedimento contro una dipendente di Anzio
18:26 1547659560 “Manutenzione inesistente al Cimitero di Nettuno”, la denuncia dei cittadini
17:54 1547657640 Il tar respinge il ricorso dell'ex consigliere-direttore dei lavori
17:39 1547656740 Scontro tra due auto, una prende fuoco. paura per tre persone
16:19 1547651940 Velletri ricorda il tragico bombardamento del 22 gennaio 1944
15:51 1547650260 Anzio Calcio, Weekend da incorniciare per le giovanili
15:46 1547649960 Donna precipita dal proprio appartamento al settimo piano: morta sul colpo
15:42 1547649720 Unipomezia, “punteremo al massimo”
14:22 1547644920 Voragine sulla Pontina, ritrovato il cellulare dell'uomo disperso
14:17 1547644620 Affitti a canone concordato, incontro tra le parti in Comune a Genzano
13:29 1547641740 Ariccia, giornate con le scuole del territorio organizzate dai Servizi Sociali
13:05 1547640300 Nonnismo su un'allieva 20enne pilota della scuola di volo di Latina: la denuncia
12:24 1547637840 A processo dirigenti Astral e Provincia per la morte di un 18enne sulla Pontina
12:09 1547636940 Circuito Europeo Under17 di fioretto, Valentina Vezzali venerdì ad Anzio
12:07 1547636820 Scarica camion di calcinacci a via Grugnole, identificato dalla Polizia locale
11:39 1547635140 Controlli antidroga nella notte alle autolinee di Latina, tre arresti
10:56 1547632560 Al via i lavori sul manto stradale di via Stati Uniti d'America a Genzano
09:05 1547625900 In Regione il progetto per ampliare il centro commerciale Aprilia2
08:08 1547622480 Emergenza al cimitero di Pomezia: loculi esauriti e ampliamento bloccato
08:02 1547622120 Nuovo Politeama, taglio del nastro il 19 gennaio con la Splatters Company
07:57 1547621820 Desirée, la mamma ritira la denuncia per stalking contro il padre della ragazza
07:51 1547621460 Studenti al freddo: il Sindaco chiude la scuola per otto giorni
07:48 1547621280 Variante in Q3: la Lega vuole la revoca della delibera. Lbc vota no
07:42 1547620920 Ai domiciliari per tentato omicidio, ma non rispetta la misura: ora è in carcere
07:40 1547620800 Incendio Eco X, altro rinvio per l'udienza preliminare: in aula il 5 marzo

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli