[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio a 5

7-5 per i laurentini

Under 19 Elite. Vallerano Futsal, quante emozioni con il Nazareth

Nella gara valevole per la settima giornata del campionato Under 19 Elite, il Vallerano Futsal ha superato per 7-5 il Nazareth al termine di una gara dalle mille emozioni che i laurentini hanno prima stradominato e poi rischiato addirittura di perdere. Un match assurdo quello andato in scena a via Vasco Pratolini che poteva concludersi anzitempo, visto che il Vallerano l’aveva indirizzato nel migliore dei modi, conquistando un vantaggio ampio, da mettersi al sicuro da ogni incertezza. Almeno questo sembrava fino al 32° quando il risultato era ancora di 6 a 1 in favore dei padroni di casa. Poi la girandola delle sostituzioni ha rimesso in discussione la partita. Nel finale, i padroni di casa sono costretti a contare i minuti che passano. Un’esperienza che vale per il futuro, perché nel girone élite non esistono avversari comodi o scomodi, esiste “l’avversario”, con qualità che gli hanno valso il diritto di disputare un campionato così importante. In una serata grigia, tra alti e bassi, a dare equilibrio alla squadra sono Milazzo, Del Giudice, Falasca e Castro; quattro moschettieri, capaci di razionalizzare le difficoltà del momento per indirizzare una gara che da diritta prende una via tortuosa e ricca d’imprevisti.  Una serata nella quale emerge prepotente la stella splendente di portier Mastrangelo, che nel momento più critico della gara, blinda la sua porta, compiendo un miracolo dietro l’altro. Per lui un ruolo da protagonista assoluto, il migliore in campo, fra tutti. Primo tempo divertente. Il Vallerano gioca in scioltezza, in spazi stretti ed angusti, vincendo anche la resistenza di un marcatura ad uomo, portata in modo asfissiante; sovrapposizioni, tacchi, cambi di direzione e passaggi filtranti, che rendono imprevedibile e sorprendente ogni giocata; i laurentini con questo mix esplosivo colpiscono tre pali nel giro di pochi minuti; pali che riflettono la traiettoria di tiro nella direzione dove, per fortuna o bravura, c’è sempre la presenza di uno dei giocatori di casa pronti a ribadire la palla in rete. I 12 minuti iniziali sono un incubo per i ragazzi del Nazareth, che si sentono merce conquistata con troppa facilità. Poi l’incantesimo si spezza; una situazione rocambolesca regala il goal agli ospiti; una palla ribattuta s’impenna e scavalca Colelli in un lob, tra i più sfortunati. I laurentini rimediano, allungano e concludono il primo tempo con un vantaggio netto, che lascia presagire la goleada. L’avvio di ripresa è sfavillante; due minuti, due goal e poi cala il buio. La girandola delle sostituzioni prende il sopravvento sugli equilibri di squadra; il quartetto di base si disunisce e manca la densità nelle zone nevralgiche del campo; la squadra fatica a raggrupparsi e spesso è preda dei rilanci lunghi del portiere ospite, che fanno breccia, grazie anche al talento del pivot del Nazareth, capace di fare possesso palla, fino alla risalita rapida dei suoi compagni, molto bravi ad attaccare la profondità. Convinta che il risultato fosse già in cascina, la squadra di casa perde smalto e non trova più il momento giusto per ristabilire l’ordine e il governo sulla partita. Si contano i minuti finali, tanto più perché il Vallerano non sfrutta le occasioni che gli capitano, come il tiro libero a tre minuti dalla fine. Nella gara valevole per la settima giornata del campionato Under 19 Elite, il Vallerano Futsal ha superato per 7-5 il Nazareth al termine di una gara dalle mille emozioni che i laurentini hanno prima stradominato e poi rischiato addirittura di perdere. Un match assurdo quello andato in scena a via Vasco Pratolini che poteva concludersi anzitempo, visto che il Vallerano l’aveva indirizzato nel migliore dei modi, conquistando un vantaggio ampio, da mettersi al sicuro da ogni incertezza. Almeno questo sembrava fino al 32° quando il risultato era ancora di 6 a 1 in favore dei padroni di casa. Poi la girandola delle sostituzioni ha rimesso in discussione la partita. Nel finale, i padroni di casa sono costretti a contare i minuti che passano. Un’esperienza che vale per il futuro, perché nel girone élite non esistono avversari comodi o scomodi, esiste “l’avversario”, con qualità che gli hanno valso il diritto di disputare un campionato così importante. In una serata grigia, tra alti e bassi, a dare equilibrio alla squadra sono Milazzo, Del Giudice, Falasca e Castro; quattro moschettieri, capaci di razionalizzare le difficoltà del momento per indirizzare una gara che da diritta prende una via tortuosa e ricca d’imprevisti.  Una serata nella quale emerge prepotente la stella splendente di portier Mastrangelo, che nel momento più critico della gara, blinda la sua porta, compiendo un miracolo dietro l’altro. Per lui un ruolo da protagonista assoluto, il migliore in campo, fra tutti. Primo tempo divertente. Il Vallerano gioca in scioltezza, in spazi stretti ed angusti, vincendo anche la resistenza di un marcatura ad uomo, portata in modo asfissiante; sovrapposizioni, tacchi, cambi di direzione e passaggi filtranti, che rendono imprevedibile e sorprendente ogni giocata; i laurentini con questo mix esplosivo colpiscono tre pali nel giro di pochi minuti; pali che riflettono la traiettoria di tiro nella direzione dove, per fortuna o bravura, c’è sempre la presenza di uno dei giocatori di casa pronti a ribadire la palla in rete. I 12 minuti iniziali sono un incubo per i ragazzi del Nazareth, che si sentono merce conquistata con troppa facilità. Poi l’incantesimo si spezza; una situazione rocambolesca regala il goal agli ospiti; una palla ribattuta s’impenna e scavalca Colelli in un lob, tra i più sfortunati. I laurentini rimediano, allungano e concludono il primo tempo con un vantaggio netto, che lascia presagire la goleada. L’avvio di ripresa è sfavillante; due minuti, due goal e poi cala il buio. La girandola delle sostituzioni prende il sopravvento sugli equilibri di squadra; il quartetto di base si disunisce e manca la densità nelle zone nevralgiche del campo; la squadra fatica a raggrupparsi e spesso è preda dei rilanci lunghi del portiere ospite, che fanno breccia, grazie anche al talento del pivot del Nazareth, capace di fare possesso palla, fino alla risalita rapida dei suoi compagni, molto bravi ad attaccare la profondità. Convinta che il risultato fosse già in cascina, la squadra di casa perde smalto e non trova più il momento giusto per ristabilire l’ordine e il governo sulla partita. Si contano i minuti finali, tanto più perché il Vallerano non sfrutta le occasioni che gli capitano, come il tiro libero a tre minuti dalla fine.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12:24 1547637840 A processo dirigenti Astral e Provincia per la morte di un 18enne sulla Pontina
12:09 1547636940 Circuito Europeo Under17 di fioretto, Valentina Vezzali venerdì ad Anzio
12:07 1547636820 Scarica camion di calcinacci a via Grugnole, identificato dalla Polizia locale
11:39 1547635140 Controlli antidroga nella notte alle autolinee di Latina, tre arresti
10:56 1547632560 Al via i lavori sul manto stradale di via Stati Uniti d'America a Genzano
09:05 1547625900 In Regione il progetto per ampliare il centro commerciale Aprilia2
08:08 1547622480 Emergenza al cimitero di Pomezia: loculi esauriti e ampliamento bloccato
08:02 1547622120 Nuovo Politeama, taglio del nastro il 19 gennaio con la Splatters Company
07:57 1547621820 Desirée, la mamma ritira la denuncia per stalking contro il padre della ragazza
07:51 1547621460 Studenti al freddo: il Sindaco chiude la scuola per otto giorni
07:48 1547621280 Variante in Q3: la Lega vuole la revoca della delibera. Lbc vota no
07:42 1547620920 Ai domiciliari per tentato omicidio, ma non rispetta la misura: ora è in carcere
07:40 1547620800 Incendio Eco X, altro rinvio per l'udienza preliminare: in aula il 5 marzo
07:40 1547620800 Ex albergo Italia: via ai lavori. Gli uffici comunali verranno trasferiti
07:34 1547620440 Reclutavano connazionali per sfruttarli: "caporale" arrestato dai carabinieri
15/01 1547576100 Vertenza Coop, fumata bianca al Ministero: chiusure "bloccate" (per ora)
15/01 1547572260 Rivendevano su internet olio d'oliva rubato a ditta di Cisterna. 5 denunciati
15/01 1547569200 Il sindaco di Ardea: «Grazie a Valentina Corrado per l'impegno sulle scuole»
15/01 1547566800 Pedana disabili rotta, ragazzi in carrozzella tra le auto per andare in palestra
15/01 1547566560 Sermoneta, via libera alla manutenzione della pubblica illuminazione
15/01 1547566080 Sagra della Polenta a Sermoneta, degustazioni ed eventi in zona Fuori Porta
15/01 1547565840 Nuovo regolamento europeo sulla privacy, convegno per i professionisti
15/01 1547565780 Emilio Stella all'Ex Mattatoio presenta le canzoni del nuovo album "Suonato"
15/01 1547565420 Via dei Principi costellata di buche, i residenti chiedono che venga asfaltata
15/01 1547564880 Sicurezza, il sindaco di Genzano incontra il sottosegretario all'interno Sibilia

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli