[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio a 5

7-5 per i laurentini

Under 19 Elite. Vallerano Futsal, quante emozioni con il Nazareth

Nella gara valevole per la settima giornata del campionato Under 19 Elite, il Vallerano Futsal ha superato per 7-5 il Nazareth al termine di una gara dalle mille emozioni che i laurentini hanno prima stradominato e poi rischiato addirittura di perdere. Un match assurdo quello andato in scena a via Vasco Pratolini che poteva concludersi anzitempo, visto che il Vallerano l’aveva indirizzato nel migliore dei modi, conquistando un vantaggio ampio, da mettersi al sicuro da ogni incertezza. Almeno questo sembrava fino al 32° quando il risultato era ancora di 6 a 1 in favore dei padroni di casa. Poi la girandola delle sostituzioni ha rimesso in discussione la partita. Nel finale, i padroni di casa sono costretti a contare i minuti che passano. Un’esperienza che vale per il futuro, perché nel girone élite non esistono avversari comodi o scomodi, esiste “l’avversario”, con qualità che gli hanno valso il diritto di disputare un campionato così importante. In una serata grigia, tra alti e bassi, a dare equilibrio alla squadra sono Milazzo, Del Giudice, Falasca e Castro; quattro moschettieri, capaci di razionalizzare le difficoltà del momento per indirizzare una gara che da diritta prende una via tortuosa e ricca d’imprevisti.  Una serata nella quale emerge prepotente la stella splendente di portier Mastrangelo, che nel momento più critico della gara, blinda la sua porta, compiendo un miracolo dietro l’altro. Per lui un ruolo da protagonista assoluto, il migliore in campo, fra tutti. Primo tempo divertente. Il Vallerano gioca in scioltezza, in spazi stretti ed angusti, vincendo anche la resistenza di un marcatura ad uomo, portata in modo asfissiante; sovrapposizioni, tacchi, cambi di direzione e passaggi filtranti, che rendono imprevedibile e sorprendente ogni giocata; i laurentini con questo mix esplosivo colpiscono tre pali nel giro di pochi minuti; pali che riflettono la traiettoria di tiro nella direzione dove, per fortuna o bravura, c’è sempre la presenza di uno dei giocatori di casa pronti a ribadire la palla in rete. I 12 minuti iniziali sono un incubo per i ragazzi del Nazareth, che si sentono merce conquistata con troppa facilità. Poi l’incantesimo si spezza; una situazione rocambolesca regala il goal agli ospiti; una palla ribattuta s’impenna e scavalca Colelli in un lob, tra i più sfortunati. I laurentini rimediano, allungano e concludono il primo tempo con un vantaggio netto, che lascia presagire la goleada. L’avvio di ripresa è sfavillante; due minuti, due goal e poi cala il buio. La girandola delle sostituzioni prende il sopravvento sugli equilibri di squadra; il quartetto di base si disunisce e manca la densità nelle zone nevralgiche del campo; la squadra fatica a raggrupparsi e spesso è preda dei rilanci lunghi del portiere ospite, che fanno breccia, grazie anche al talento del pivot del Nazareth, capace di fare possesso palla, fino alla risalita rapida dei suoi compagni, molto bravi ad attaccare la profondità. Convinta che il risultato fosse già in cascina, la squadra di casa perde smalto e non trova più il momento giusto per ristabilire l’ordine e il governo sulla partita. Si contano i minuti finali, tanto più perché il Vallerano non sfrutta le occasioni che gli capitano, come il tiro libero a tre minuti dalla fine. Nella gara valevole per la settima giornata del campionato Under 19 Elite, il Vallerano Futsal ha superato per 7-5 il Nazareth al termine di una gara dalle mille emozioni che i laurentini hanno prima stradominato e poi rischiato addirittura di perdere. Un match assurdo quello andato in scena a via Vasco Pratolini che poteva concludersi anzitempo, visto che il Vallerano l’aveva indirizzato nel migliore dei modi, conquistando un vantaggio ampio, da mettersi al sicuro da ogni incertezza. Almeno questo sembrava fino al 32° quando il risultato era ancora di 6 a 1 in favore dei padroni di casa. Poi la girandola delle sostituzioni ha rimesso in discussione la partita. Nel finale, i padroni di casa sono costretti a contare i minuti che passano. Un’esperienza che vale per il futuro, perché nel girone élite non esistono avversari comodi o scomodi, esiste “l’avversario”, con qualità che gli hanno valso il diritto di disputare un campionato così importante. In una serata grigia, tra alti e bassi, a dare equilibrio alla squadra sono Milazzo, Del Giudice, Falasca e Castro; quattro moschettieri, capaci di razionalizzare le difficoltà del momento per indirizzare una gara che da diritta prende una via tortuosa e ricca d’imprevisti.  Una serata nella quale emerge prepotente la stella splendente di portier Mastrangelo, che nel momento più critico della gara, blinda la sua porta, compiendo un miracolo dietro l’altro. Per lui un ruolo da protagonista assoluto, il migliore in campo, fra tutti. Primo tempo divertente. Il Vallerano gioca in scioltezza, in spazi stretti ed angusti, vincendo anche la resistenza di un marcatura ad uomo, portata in modo asfissiante; sovrapposizioni, tacchi, cambi di direzione e passaggi filtranti, che rendono imprevedibile e sorprendente ogni giocata; i laurentini con questo mix esplosivo colpiscono tre pali nel giro di pochi minuti; pali che riflettono la traiettoria di tiro nella direzione dove, per fortuna o bravura, c’è sempre la presenza di uno dei giocatori di casa pronti a ribadire la palla in rete. I 12 minuti iniziali sono un incubo per i ragazzi del Nazareth, che si sentono merce conquistata con troppa facilità. Poi l’incantesimo si spezza; una situazione rocambolesca regala il goal agli ospiti; una palla ribattuta s’impenna e scavalca Colelli in un lob, tra i più sfortunati. I laurentini rimediano, allungano e concludono il primo tempo con un vantaggio netto, che lascia presagire la goleada. L’avvio di ripresa è sfavillante; due minuti, due goal e poi cala il buio. La girandola delle sostituzioni prende il sopravvento sugli equilibri di squadra; il quartetto di base si disunisce e manca la densità nelle zone nevralgiche del campo; la squadra fatica a raggrupparsi e spesso è preda dei rilanci lunghi del portiere ospite, che fanno breccia, grazie anche al talento del pivot del Nazareth, capace di fare possesso palla, fino alla risalita rapida dei suoi compagni, molto bravi ad attaccare la profondità. Convinta che il risultato fosse già in cascina, la squadra di casa perde smalto e non trova più il momento giusto per ristabilire l’ordine e il governo sulla partita. Si contano i minuti finali, tanto più perché il Vallerano non sfrutta le occasioni che gli capitano, come il tiro libero a tre minuti dalla fine.


ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15/11 1542309960 Minori denutriti ad Anzio sottratti alla madre, il caso su Canale5 e Sky
15/11 1542299460 Il Tribunale ordina a Regione e Astral di sistemarlo a loro spese
15/11 1542298440 Sabaudia ottiene i fondi per la videosorveglianza: assegnati 150mila euro
15/11 1542298080 Il Comitato territoriale dei gemellaggi sarà attivo anche nel 2019
15/11 1542297180 Condannato a 6 anni per rapina fermato a Nettuno da poliziotti in borghese
15/11 1542297000 Terracina, continui raid per terrorizzare moglie e figlia piccola: arrestato
15/11 1542296460 Virtus Nettuno, Marco D’Ambra è il nuovo Direttore Generale
15/11 1542295800 Acqua a Monachelle, approvato in Consiglio ordine del giorno per convocare Acea
15/11 1542295020 Sabaudia, il sindaco Giada Gervasi saluta il comandante dei Carabinieri
15/11 1542288780 Città dello Sport per disabili del Lazio pronta da un anno... ma ferma
15/11 1542288360 Al via i lavori del percorso pedonale nei giardini del Forte Sangallo a Nettuno
15/11 1542288120 Colpo alla Bcc di Falasche, forse in azione la stessa banda di Lido dei Pini
15/11 1542287220 Felpe Octopus, il ritorno del polipo su Sweetstore.it
15/11 1542286920 Colosseo, nuove "vendette" ai residenti regolari. Ammaccata un'altra auto
15/11 1542281100 Sgominata dalla Mobile di Latina banda di spacciatori e di ladri di Slot Machine
15/11 1542280560 In arrivo l'improvvisazione musicale del trio Meyer, Popolla e Ryan
15/11 1542280320 Malgrado il porta a porta, incivili ancora gettano i rifiuti su via Appia Nuova
15/11 1542279900 'Il segreto di Cacasenno', l'arte della tastiera in scena il 19 novembre
15/11 1542279840 Nuovi appuntamenti al centro di cultura Domus Danae con Nuova Consonanza
15/11 1542278880 Corri, dall'inferno a Central Park: la presentazione del libro di Di Sante
15/11 1542278760 Dolcissimo amore dagli occhi grandi, il libro di Zerunian a Roccagorga
15/11 1542278220 Avis apre un conto corrente di solidarietà per gli sfollati di piazza Buttaroni
15/11 1542276840 Lavori inutili e costosi (2,3 milioni di euro) sull’ospedale che chiude
15/11 1542276780 Articoli natalizi nel mirino dei ladri: un arresto e una denuncia
15/11 1542275700 Furto da 10mila € nella cassaforte del poliambulatorio, indagano i Carabinieri

Sport

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli