[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Il 28 ottobre alle 18

La rassegna drammaturgica Tempi di guerra alla Sala Lepanto di Marino

Farà tappa a Marino, domenica 28 ottobre alle 18 presso la Sala Lepanto (Piazza Lepanto, 1 – Marino), la rassegna drammaturgica “Tempi di Guerra”. L’ingresso sarà libero. L’iniziativa di Liliana Paganini, Guglielmo Masetti Zannini, Violetta Chiarini e Luisa Mariani è una riflessione su tutte le guerre con i modi del teatro. La manifestazione è stata promossa dal CENDIC – Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, delle Biblioteche di Roma e delle Biblioteche di Palermo in collaborazione con le associazioni Senza Frontiere Onlus, Terzo Millennio – Compagnia del Violangelo, Mitreo Iside e Bottega Teatrale.

Il 28 giugno 1914, lo studente diciottenne Gavrilo Princip, in un attentato a Sarajevo, colpì a morte l’Arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono dell’Impero austro-ungarico, e sua moglie la Contessa Sofia. Quella data sancisce il crollo dell’Impero austro-ungarico e apre gli scenari alla Prima Guerra Mondiale. L’Italia entra in guerra il 23 maggio del 1915, affiancando le forze della Triplice Intesa, nel maggio del 2015 ricorrerà il centenario di questa guerra detta di posizione, che vide fronteggiarsi, a pochi metri di distanza, nelle trincee l’esercito italiano e quello austro-ungarico, chiamata anche “quarta guerra d’indipendenza” poiché restituì territori che permisero di completare l’unità d’Italia. In una società globalizzata qual è la nostra, il ricordare un evento così terribilmente significativo del passato, un evento che ha portato come conseguenze un assetto nuovo dell’Europa e lo scoppio di un secondo e più aspro conflitto, può ispirare una riflessione quanto mai opportuna sul pericolo di nuove guerre e sulla ricerca di una convivenza civile che bandisca ogni sopraffazione e violenza. Date queste premesse, si è pensato, in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale, ad uno spettacolo, una mise-en-espace, che potrebbe intitolarsi “Tempi di guerra” composto da brevi monologhi. CENDIC (Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea), che riunisce più di 200 autori sul territorio nazionale, ha pensato di lanciare il progetto all’interno e all’esterno dell’associazione. Ad ora hanno aderito diversi autori, ma il progetto potrebbe aprirsi anche ad altri autori interessati. Ogni autore è stato chiamato a scrivere un monologo della durata massima di cinque minuti: la tessera di un mosaico che si comporrà in forma di lettura o di performance  degli attori, offrendo una panoramica di sentimenti e riflessioni su questo tema dal forte impatto civile, sociale e morale. Gli autori hanno usato registri narrativi diversi dal drammatico al sarcastico, farsesco, per raccontare nei loro testi un’idea personale della guerra. Il progetto si propone, infatti, di rappresentare la guerra in tutti i suoi possibili aspetti e con i suoi protagonisti, siano eroi o vigliacchi, vittime o carnefici, opportunisti o indifferenti, coinvolti direttamente o indirettamente.

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15/11 1542309960 Minori denutriti ad Anzio sottratti alla madre, il caso su Canale5 e Sky
15/11 1542299460 Il Tribunale ordina a Regione e Astral di sistemarlo a loro spese
15/11 1542298440 Sabaudia ottiene i fondi per la videosorveglianza: assegnati 150mila euro
15/11 1542298080 Il Comitato territoriale dei gemellaggi sarà attivo anche nel 2019
15/11 1542297180 Condannato a 6 anni per rapina fermato a Nettuno da poliziotti in borghese
15/11 1542297000 Terracina, continui raid per terrorizzare moglie e figlia piccola: arrestato
15/11 1542296460 Virtus Nettuno, Marco D’Ambra è il nuovo Direttore Generale
15/11 1542295800 Acqua a Monachelle, approvato in Consiglio ordine del giorno per convocare Acea
15/11 1542295020 Sabaudia, il sindaco Giada Gervasi saluta il comandante dei Carabinieri
15/11 1542288780 Città dello Sport per disabili del Lazio pronta da un anno... ma ferma
15/11 1542288360 Al via i lavori del percorso pedonale nei giardini del Forte Sangallo a Nettuno
15/11 1542288120 Colpo alla Bcc di Falasche, forse in azione la stessa banda di Lido dei Pini
15/11 1542287220 Felpe Octopus, il ritorno del polipo su Sweetstore.it
15/11 1542286920 Colosseo, nuove "vendette" ai residenti regolari. Ammaccata un'altra auto
15/11 1542281100 Sgominata dalla Mobile di Latina banda di spacciatori e di ladri di Slot Machine
15/11 1542280560 In arrivo l'improvvisazione musicale del trio Meyer, Popolla e Ryan
15/11 1542280320 Malgrado il porta a porta, incivili ancora gettano i rifiuti su via Appia Nuova
15/11 1542279900 'Il segreto di Cacasenno', l'arte della tastiera in scena il 19 novembre
15/11 1542279840 Nuovi appuntamenti al centro di cultura Domus Danae con Nuova Consonanza
15/11 1542278880 Corri, dall'inferno a Central Park: la presentazione del libro di Di Sante
15/11 1542278760 Dolcissimo amore dagli occhi grandi, il libro di Zerunian a Roccagorga
15/11 1542278220 Avis apre un conto corrente di solidarietà per gli sfollati di piazza Buttaroni
15/11 1542276840 Lavori inutili e costosi (2,3 milioni di euro) sull’ospedale che chiude
15/11 1542276780 Articoli natalizi nel mirino dei ladri: un arresto e una denuncia
15/11 1542275700 Furto da 10mila € nella cassaforte del poliambulatorio, indagano i Carabinieri

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli