[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Alla scuola di Marino

La maggioranza in Consiglio comunale boccia la mozione per lavori alla Ungaretti

Si è tradotta in una bocciatura senza riserve da parte della maggioranza la mozione che le forze politiche di opposizione hanno presentato al Consiglio del 14 maggio scorso, chiedendo la revoca del progetto sportivo che l’Amministrazione ha in atto per la scuola media Ungaretti di Marino centro: una mega struttura di 33,80 x 38,80 metri, alta 13, da posizionare nella parte anteriore dell’edificio dove ora insiste un’area verde.

L’atto, firmato da tutti i consiglieri di minoranza con l’appoggio esterno di altre sei forze politiche e civiche del territorio, ha risposto all’appello del dirigente scolastico dott. Giuseppe Di Vico che, insieme al corpo docente e ai genitori degli alunni, è preoccupato per ciò che la maggioranza di governo (M5S) ha progettato senza confronto con il territorio in oggetto e con la scuola.

Preoccupazione tradotta in una manifestazione promossa di recente nel Parco pubblico di via Enrico Medi insieme alle forze politiche, nella quale il preside e una insegnante del plesso, architetto, hanno spiegato con un progetto alternativo alla mano, perché per la scuola Ungaretti sia preferibile una palestra e non una struttura invasiva e impattante con l’ambiente circostante, soffocante per i ragazzi e pensata per accogliere almeno 500 persone che, al momento, non saprebbero dove parcheggiare.

L’Amministrazione, però, ferma nella sua posizione, ha ribadito la volontà di proseguire nel cammino intrapreso comunicando come il progetto, stimato in 640 mila euro, sia prossimo alla fase esecutiva. «Dobbiamo anche rispondere alle esigenze del Piano Emergenza Comunale che vuole una struttura del genere in centro in caso di calamità» hanno sottolineato i pentastellati. Motivazione non condivisa, però, dalla minoranza che ha rilevato come la Scuola Ungaretti e le strutture limitrofe possano già ospitare tante persone al loro interno.

«Plaudiamo alla volontà della maggioranza di voler dotare la scuola di uno spazio delegato allo sport ma la invitiamo a rivedere il progetto che, apprezzabile nella sua finalità di struttura polivalente destinata ad ospitare discipline e competizioni a più livelli, sarebbe perfetto in un altro luogo della città. Per la Ungaretti vogliamo una palestra che, più adatta alle esigenze del plesso, non deturpi il contesto in cui insiste» hanno dichiarato i consiglieri di minoranza.

«Rivedere il piano non sarebbe una sconfitta ma solo il segnale che questa Amministrazione ha veramente il desiderio di ascoltare i cittadini e adoperarsi per il bene della comunità. Riflettete prima di bocciare la mozione e, con l’aiuto dei professionisti comunali, stiliamo un progetto per un palazzetto dello sport in un altro luogo della città da sottoporre poi alla Regione Lazio per un aiuto economico» ha detto Stefano Cecchi (Decentramento) nel suo intervento, mentre Gianfranco Venanzoni (PD), sottolineando la tanto pubblicizzata attenzione dei pentastellati agli standard urbanistici, ha chiesto se il piano sia regolare in tema di edilizia scolastica e come mai il preside della scuola ne sia stato tenuto completamente fuori. «Cerchiamo insieme uno spazio alternativo, siamo a disposizione» ha aggiunto l’esponente Dem.

Di arroganza politica ha parlato invece Remo Pisani (FdI) nel commentare la volontà dell’Amministrazione di non ascoltare le ragioni di scuola e cittadini mentre Sabrina Minucci (Laboratorio Rinascita) ha giudicato positiva l’idea di un palazzetto dello sport a Marino centro ma non accanto alla Ungaretti. «Entrate nella scuola: vi renderete conto di come le finestre dell’istituto siano soffocate dalla tensostruttura immaginata. Ai ragazzi mancherà l’aria».

«Vengono in tantissimi da altri comuni per studiare alla Ungaretti, riconosciuta come eccellenza territoriale. Perché deturparla con una costruzione mastodontica che rimarrà lì per sempre?» ha commentato invece Enrico Iozzi (Unione Centrosinistra) sottolineando come un’Amministrazione debba rispondere alle esigenze dei cittadini senza agire arbitrariamente.

«Auspicavamo dalla maggioranza una soluzione che potesse soddisfare la scuola e il territorio, gli strumenti ci sono così come gli Enti sovracomunali preposti al sostegno di progetti plausibili. Anche se mi risulta che abbiate perso un bando per impianti sportivi» ha sottolineato il capogruppo Dem Franca Silvani.

Di interesse primario dei ragazzi da perseguire ad ogni costo da parte di un’amministrazione ha parlato invece Pamela Ermo (MCD) mentre Eleonora Di Giulio (Lista Di Giulio) ha fatto leva sulle affermazioni del primo cittadino in merito all’impossibilità di tornare indietro nel progetto, pena la sanzione economica richiesta dall’aggiudicatario delle opere. «Credo non ci sia la volontà politica di farlo, perché se fosse questa la ragione, allora come Amministrazione non dovreste rivedere alcuna delibera relativa al Divino Amore e nessuna impresa aggiudicata, tanto per fare un esempio. Auspico invece una seria valutazione delle conseguenze che un’opera come quella che state mettendo in atto può avere, anche considerando la volontà della cittadinanza».

A sostenere la battaglia che la scuola Ungaretti sta portando avanti per la costruzione della palestra, anche le liste civiche e politiche Cittadini di Marino, Forza Italia Berlusconi Presidente, Lega Salvini Premier, Idee Nuove per Marino, Partito Comunista Italiano e Partito Socialista Italiano che, già nella manifestazione, hanno espresso tutto il sostegno e la vicinanza alla Scuola media e al suo dirigente. Nell’incontro pubblico il responsabile dell’istituto comprensivo Marino Centro di cui la Ungaretti è parte, aveva comunicato la nascita di un Comitato a difesa della scuola così come la volontà di coinvolgere organi superiori qualora necessario.

 

Tags: scuola  marino  ungaretti  mozione 


Articoli Correlati:

2016 Previsti anche spettacoli di prosa Il progetto Leggero leggerò, reading letterari per gli studenti di Marino  Si terrà il 4 marzo p.v. presso la Sala Consiliare di Palazzo Colonna il secondo...
2015 Urgono lavoro in aule e spazi esterni Velletri: scuole più sicure, la mozione del Movimento 5 Stelle in Comune Il Movimento 5 Stelle di Velletri ha presentato una mozione sulla sicurezza negli istituti scolastici....
2015 Continuano le indagini nella zona Marino, sorpreso a spacciare davanti scuola: arrestato 40enne E' stato fermato a Marino dagli agenti del locale commissariato di Polizia davanti alla scuola...
2015 Per il Comune la procedura è corretta Non consegna tutti i documenti, niente contributo mensa per un bimbo romeno La questione mensa scolastica fa parlare tutta Marino. Un bambino romeno è stato escluso dall'esenzione...
2015 All'odg mozione di fiducia al programma Marino, la maggioranza chiede un consiglio straordinario Dopo la sospensione di Fabio Silvagni, sindaco di Marino arrestato per corruzione e peculato, i...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
26/05 1527355740 Rapina a mano armata al supermercato Eurospin, in due in fuga su un motorino
26/05 1527354240 L’ex Sindaco Casto chiede di incontrare Di Maio ad Anzio: vertice negato
26/05 1527353160 Pomezia, Zuccalà shock su Eco X: «Non siamo sicuri» che non stia inquinando
26/05 1527344940 Scontro frontale tra due auto sulla Nettunense ad Aprilia, morta una donna
26/05 1527342720 Centrale biogas ad Ardea, la Soprintendenza dice No e il Tar vuole approfondire
26/05 1527341700 Malore in auto, si schianta contro un palo su via Rinascimento ad Anzio
26/05 1527341520 Sit in contro la paventata riapertura della discarica di Albano
26/05 1527341340 Pestano a sangue 16enne per un debito di 100 €: arrestata baby coppia diabolica
26/05 1527340920 Droga e munizioni a casa di una coppia di Aprilia: in manette entrambi
26/05 1527326220 Motociclista grave dopo lo scontro con un'auto in pieno centro a Latina
26/05 1527325380 Inchiesta Evergreen, condannato l'ex consigliere comunale di Anzio Campa
26/05 1527325260 Minaccia di buttarsi dal secondo piano: donna salvata dalla Polizia
26/05 1527324660 Nemi, 85esima Sagra delle Fragole: il programma fino al 3 giugno
26/05 1527324360 Riduce il padre in fin di vita a calci e pugni: arrestato 40enne
26/05 1527323640 Ferma un'auto sulla Pontina: botte all'automobilista, poi gli ruba la vettura
26/05 1527321720 Bus e parcheggi, estate di "svolta" a Latina. Dal 1 giugno nuove tariffe al mare
26/05 1527321540 Olimpiadi della sicurezza, in finale anche le scuole di Aprilia, Ardea e Latina
26/05 1527320760 Il liceo linguistico Joyce di Ariccia adottato da 4 Ambasciate straniere di Roma
26/05 1527320280 Confartigianato Imprese Latina: eletti i nuovi vertici. Iannotta presidente
26/05 1527319920 Il Tar esclude un altro candidato consigliere dalle elezioni comunali di Aprilia
26/05 1527319680 Evasione da 600 mila euro per un rinomato ristorante (abusivo) dei Castelli
25/05 1527265620 L'ultimo saluto di Aprilia alla sua campionessa: fissata la data dei funerali
25/05 1527263220 Tamponamento a catena sulla Pontina, lunghe code da Pomezia verso sud
25/05 1527262800 Dopo di noi, più tempo per presentare la domanda per le famiglie di disabili
25/05 1527258900 Marino entra nell'Anpr, il sindaco: «Eccellente risultato di efficienza»