[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Dopo i messaggi su WhatsApp...

Crisi a Nettuno, gli autori delle lettere chiedono un confronto al Sindaco Casto

Doveva essere oggi ma è stato rinviato di qualche giorno il confronto che tre consiglieri comunali di Nettuno e il Presidente del consiglio comunale hanno chiesto al Sindaco di Nettuno Angelo Castodopo avergli scritto quattro lettere in cui gli hanno contestato dei comportamenti omissivi e inadeguati, nel suo ruolo di Sindaco ma anche di garante del Movimento 5 stelle e di uomo di legge. Contestazioni pesanti sulle quali i consiglieri vogliono confrontarsi con il primo cittadino.

Le lettere, a firma di Daniela De Luca, Simonetta Petroni, Marco Montani e Giuseppe Nigro, contengono pesanti accuse anche al restante gruppo consiliare, la cui colpa più grave, ma non l’unica, è stata quella di aver firmato il documento con cui chiedevano la testa della giunta poi dimissionata dal Sindaco. Un vero e proprio ‘ricatto’ al primo cittadino, per i restanti quattro consiglieri (cinque se si considera Mauro Rizzo che firmò la lettera con cui si stigmatizzava questo comportamento) che viola ogni principio del Movimento.

La lettera dei dieci è il ‘peccato originale’ di questa crisi, che tuttavia è andata evolvendo. Da allora, infatti altre cose sono accadute e sono state giudicate ‘inammissibili’ dai quattro autori delle lettere.

“Non si può permettere – ha scritto la De Luca – che l’istituzione del consiglio comunale, massima espressione della democrazia, venga dileggiata ed al tempo stesso usata per fini non nobili, aldilà delle infantili spiegazioni, e che consiglieri comunali sminuiscono ciò che io ho ritenuto gravissimo”. In riferimento all’Assessore Cataledo che ha intimidito il consigliere Claudio Dell’Uomo. “Tu – ha aggiunto rivolto al Sindaco – pur avendo affermato, per ben due volte di aver sentito le parole proferite dal neo assessore Cataldo, non hai agito come primo cittadino garante e come uomo di legge, al fine di ristabilire un clima di tranquillità all’interno dell’assise consiliare né di pretendere le scuse verso chi era stato palesemente colpito”. IL metodo di confronto, anche sulla nomina di Cataldo, è stato erogato. “Questo metodo, questo vincolo comune – ha sottolineato il consigliere Simonetta Petroni – è stato più volte derogato e violato sotto i Tuoi occhi  e con il Tuo silenzio”.  “Per la Tua omissione rispetto al ruolo di garante che dovevi rivestire – rincara Montani, sempre diretto al Sindaco Casto – sono accadute cose spiacevoli. Mi riferisco ad una lunga serie di eventi e di atti che hanno visti protagonisti alcuni consiglieri M5S e sui quali stanno intervenendo quotidianamente organi di polizia giudiziaria e/o di controllo amministrativo: di quello che leggo non ne ho conoscenza alcuna, ma il solo fatto che la mia persona possa essere accomunata a ciò, mi inorridisce e non posso tollerare oltre”.

“Non permetterò ad altri di danneggiare il mio nome a Nettuno, con comportamenti irresponsabili, superficiali, probabilmente risultato di una inadeguatezza al proprio ruolo pubblico – ha chiosato Giuseppe Nigro, insieme agli altri tre – Questi limiti di comportamenti personali, non hanno danneggiato alcuno fin quando erano ammortizzati appunto da un metodo  di condivisione che costituiva una garanzia di correttezza, trasparenza e legalità. In mancanza di questi valori, mi ritengo svincolato dall’agire “anomalo” degli altri consiglieri, essendo altresì preoccupato dal lento declino dell’immagine del M5S Nettuno e delle conseguenze che avrà sulla città , come da notizie stampa, atti , fatti istituzionali e  dichiarazioni pubbliche, tra l’altro mai smentite. Mi preme, però, ribadire e sottolineare che resto fedele ai principi, al progetto, alle idee ed all’attuazione del programma M5S, unico mio obiettivo che ancora mi vincola a rimanere nelle mie funzioni”.

E proprio per la fedeltà ai principi del movimento, al di là delle precise contestazioni al Sindaco e ai dieci consiglieri, eletti, che i quattro non hanno tolto la fiducia al Sindaco. La speranza è che si cambi strada. La via attuale è diventata impraticabile.

Non sono praticabili, di fronte a questo genere di contestazioni, le richieste di fiducia via WhatsApp e neanche le richieste “di scuse al primo cittadino” chieste dai dieci consiglieri, che non sembrano aver letto (o compreso) le missive dei colleghi.

Tags: nettuno  criis  5 stelle  sindaco 


Articoli Correlati:

28/06 Contestata la sfiducia dell'assise Ricorso al Tar dell’ex Sindaco di Nettuno Casto, udienza fissata il 18 luglio E’ stata fissata per il prossimo 18 luglio l’udienza in Camera di consiglio, per discutere il giudizio cautelare in...
28/05 In meno di due mesi la sfiducia L’ultima cena di Casto e della giunta 5 stelle a Nettuno, poi le dimissioni Appare davvero difficile a guardare la foto dell’ultima cena tra il Sindaco sfiduciato di Nettuno Angelo...
08/05 Lacrime e abbracci per l'addio Sindaco 5 stelle sfiduciato a Nettuno, Casto spiega la sua versione E’ stato un clima particolarissimo, quasi festoso, quello che abbiamo osservato ieri alla Conferenza stampa organizzata...
06/05 Un ritratto choc dell'ex sindaco Gli ex assessori di Nettuno: “Ecco tutta la verità sui capricci di Angelo Casto” Si intitola LA VERITA’ il documento choc a firma dell’ex giunta a 5 stelle del Comune...
03/05 Il Sindaco non ha risposto ai dissidenti Casto a casa, finisce la favola del gruppo unito e coeso dei 5 stelle a Nettuno Finisce nel peggiore dei modi la ‘favola’ del gruppo consiliare a 5 stelle di Nettuno ‘unito...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17:39 1532101140 Truffa ed evasione in Romania, lo cercavano in tutta Europa: era a Pomezia
17:31 1532100660 Pusher di marijuana e cocaina sorpresi dai carabinieri a Pomezia e Torvaianica
17:21 1532100060 Il Senatore M5S: «La mia casa popolare a Frascati? Il Pd non conosce la storia»
17:06 1532099160 Rifiuti a fuoco nel parcheggio di via Bergamo ad Ardea: probabile atto doloso
16:58 1532098680 Class action contro Acqualatina: ecco dove trovare i moduli per farsi rimborsare
16:55 1532098500 Terracina, 10 kg di droga nascosti nel garage di una donna ricoverata
16:16 1532096160 Terracina omaggia l'Aeronautica dopo il recupero dell'Eurofighter della tragedia
15:46 1532094360 Ok al progetto definitivo per la rete idrica a Caronti: presto il cantiere
15:23 1532092980 Controlli su differenziata e sicurezza stradale a San Felice: fioccano le multe
15:07 1532092020 Guardia costiera e Finanza sequestrano 77 lettini e 14 ombrelloni abusivi
14:58 1532091480 A Pontinia domenica 5 agosto la terza edizione di Miss New Look
14:41 1532090460 Addio a Romeo Murri: scalciò contro i fascisti all'inaugurazione di Aprilia
14:39 1532090340 Sabaudia: autocisterna con 7.000 litri di gpl esce di strada e resta in bilico
14:22 1532089320 Seconda edizione del “Nettunia’s Got Talent”: aperte le iscrizioni
14:16 1532088960 Crolla un pezzo di falesia alla celebre spiaggia di Chiaia di Luna a Ponza
14:07 1532088420 Salzare, marcia indietro del Comune di Ardea sulla sanatoria al "Serpentone"
13:55 1532087700 Pomezia Calcio, le prime parole di Moriero: Bizzaglia mi vide lo scorso anno...
13:40 1532086800 Camion si ribalta sulla Pontina dopo lo scontro con altre automobili
13:38 1532086680 Lo scrittore pontino Simone Pozzati firma il nuovo singolo dei Remida
13:06 1532084760 Il senatore M5S con la casa popolare a 700 euro al mese: interrogazione Pd
12:59 1532084340 Ruba un telefono a Roccagorga: rintracciato e denunciato quattro mesi dopo
12:53 1532083980 Giovane donna seviziata in casa, arrestati i suoi vicini, due donne e un uomo
12:47 1532083620 Due incidenti in meno di 5 chilometri bloccano la Pontina in direzione Latina
12:28 1532082480 L’ammore vero: il nuovo singolo del progetto musicale Marcondiro
12:21 1532082060 Stadio Francioni, dissequestrata la tribuna riservata alla tifoseria ospite