[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Latina, maxi operazione

Frodi fiscali e riciclaggio all'ombra del Latina Calcio: 13 arresti eccellenti FOTO

<
>
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Il carteggio tra l'avvocato Censi e Fabrizio Colletti
Il carteggio tra l'avvocato Censi e Fabrizio Colletti
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini
Foto Augusta Calandrini

AGGIORNAMENTO ore  14 - Sono stati resi noti i nomi dei 17 arrestati nel corso dell'operazione denominata Arpalo. In carcere Paola Cavicchi, 62 anni, imprenditrice, ed ex presidente del Latina calcio; Fabrizio Colletti, 36 anni, avvocato, ex socio del Latina calcio; Salvatore Di Raimo, 51 anni, commercialista; Fabio Allegretti, 47 anni, imprenditore di Roma; Giovanni Fanciulli, 46 anni, commercialista; Pietro Palombi, 46 anni, commercialista. Ai domiciliari Roberto Noce, 48 anni, Augusto Erennio Massimo Bizzini, Max Pietro Maria Spiess, Pierluigi Sperduti e Paola Neroni. Con obbligo di firma Ivano Allegretti. 

AGGIORNAMENTO ore 12.00 - 13 arresti, 7 carcere, 5 domiciliari e un sequestro preventivo. È questo il bilancio dell'ennesima operazione che ha sconvolto Latina e che vede tra i protagonisti l'ex deputato Pasquale Maietta, accusato di essere a capo di una presunta associazione a delinquere. In carcere anche l'ex presidente del Latina Calcio Paola Cavicchi ed il figlio Colletti, oltre a imprenditori e vertici dell’ex squadra che militava in serie B. Le persone coinvolte erano tutti collaboratori di Maietta.

L’indagine nasce nel 2015 grazie al coordinamento di più forze di polizia e divisa in più filoni. Mentre la Guardia di Finanza di Aprilia indagava su anomalie di cooperative di autotrasporti, contestualmente a Latina la squadra mobile indagava su ipotesi riciclaggio tra italia e Svizzera.

LE INDAGINI

Si parte da accertamenti sulla famiglia Allegretti che controllava un insieme di coop che garantivano la fornitura di manodopera. “Operavano – spiega la Procura – violando una serie di leggi, cosa che gli garantiva prezzi stracciati. Facevano scomparire scritture contabili con l’obiettivo di “scomparire” determinando i guadagni. Il modus operandi è andato avanti per circa 10 anni, causando ingente danno all’erario e togliendo lavoro a chi opera correttamente. Il denaro veniva riciclato”. Il “deus ex machina” di tutto sarebbe stato proprio Maietta.

Le indagini sono state portate avanti tramite intercettazioni, ma ogni qual volta un soggetto era in comunicazione con Maietta, che non poteva essere intercettato per il suo status di parlamentare, si creava un muro ed il blocco delle indagini.

IL SUICIDIO DI PAOLO CENSI

Nel riciclaggio del denaro tra Italia e Svizzera si inserisce il suicidio dell'avvocato Paolo Censi, avvenuto a Latina il 23 dicembre 2015.

La polizia aveva individuato sospetti rapporti con la Svizzera. Nelle indagini nello studio di Censi fu ritrovato un carteggio. Sono stati ricomposti i fogli strappati: c'erano gli appunti di un colloquio con il figlio di Cavicchi, Fabrizio Colletti, e l'avvocato Censi. “Si capisce con certezza – spiega ancora la Questura – che sono a conoscenza delle indagini in corso, tanto che discutono delle possibili pene dei soggetti”.

I RAPPORTI CON LA SVIZZERA

Sono state individuate tre società in Svizzera, a Lugano, sui conti delle quali venivano versate somme di denaro che poi erano trasferite ad altre società italiane con sede a Latina. A loro volta queste società acquistavano immobili e le società svizzere cessavano di esistere.

IL RUOLO DEL LATINA CALCIO

Oltre all'illecito arricchimento personale degli arrestati, i soldi venivano utilizzati anche per il finanziamento occulto della società sportiva Latina Calcio, al tempo militante nel campionato nazionale di serie “B”. Ai giocatori ed ai dirigenti era concesso di abitare in immobili e appartamenti di lusso acquisiti dalle società.

_______________

Dalle prime ore di questa mattina, è in corso una vasta operazione di polizia giudiziaria condotta tra Roma e Latina dalla Polizia di Stato e dalla Guardia di Finanza nei confronti di un’associazione per delinquere finalizzata ad imponenti frodi fiscali e al conseguente riciclaggio. L'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Autorità Giudiziaria pontina riguarda commercialisti e imprenditori, alcuni dei quali già coinvolti nell’amministrazione del Latina calcio U.S.. Colpiti anche i patrimoni accumulati illecitamente per oltre 60 milioni di euro. Sarebbero sette le custodie cautelari in carcere, 5 ai domiciliari, un obbligo di firma e molti altri finiti nel registro degli indagati. Tra i coinvolti l'ex deputato Pasquale Maietta, ricoverato in una clinica privata dopo l'incidente domestico in cui ha rischiato di perdere una gamba, Paola Cavicchi ed il figlio Fabrizio Colletti. 

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che avrà luogo alle ore 11.00 presso la sala conferenze della Procura della Repubblica di Latina.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:45 1544809500 Palazzo Chigi di Ariccia testimonial della cultura italiana nell'Est Europa
18:41 1544809260 “Antichità del Lazio dal Grand Tour alle ultime scoperte”: corso di archeologia
18:01 1544806860 Aveva 15 chili di coca in casa, i Carabinieri arrestano una donna ad Anzio
17:45 1544805900 Il Bilancio di Anzio approvato in Giunta, Eugenio Ruggiero: Lavoro da record
17:42 1544805720 Apre il Centro antiviolenza intercomunale a Nettuno: commozione e gioia
17:38 1544805480 Diagnosi errata all’ospedale di Anzio, Asl condannata a pagare 800mila euro
17:05 1544803500 Il Natale della 4ª Brigata di Borgo Piave nel segno della solidarietà
16:34 1544801640 Ristrutturare casa risparmiando fino all'85%, seminario Ance sull'eco-sismabonus
16:14 1544800440 Centri per donne vittime di violenza a Nettuno e Aprilia, soddisfatta la Regione
15:40 1544798400 Mense scolastiche "da film dell'orrore", il Codacons: restituiscano il soldi
15:28 1544797680 Capodanno in piazza del Popolo a Latina, tra cabaret e musica
15:27 1544797620 Latina, approvati regolamenti di asili comunali e Consulta scuola
14:33 1544794380 Iolanda Bellobono confermata Presidente del Centro anziani di Nettuno
14:22 1544793720 Il sole della West Coast splende su Sweetstore, novità assolute con Thrasher
14:16 1544793360 Serie B. Mercato col botto per la Fortitudo Pomezia: arriva Andrea Terenzi
13:57 1544792220 Biblioteca di Pomezia aperta anche il sabato, il M5S: «Era nel nostro programma»
13:27 1544790420 Peschereccio affonda: 23enne tratto in salvo, disperso un 63enne
13:17 1544789820 Addio pizzo, dopo i cartelli un ciclo di incontri con gli studenti
12:43 1544787780 Frascati presenta la mostra “Un Pianeta Sorprendente”
12:33 1544787180 Attesa a Marino per l'assegnazione del premio letterario 'Sandro Sciotti'
12:26 1544786760 Albano: amministratori, cittadini e dipendenti a confronto sull’anticorruzione
10:59 1544781540 Fratelli Tiero con Fratelli d'Italia, il portavoce comunale lascia
10:44 1544780640 Topo come "compagno di viaggio" sul treno regionale: l'ira dei pendolari
10:14 1544778840 Scassinati bancomat e macchinette all'interno dell'ospedale di Genzano
10:05 1544778300 Dopo decenni, primo bimbo (Andrea) nato ad Ariccia, nell'ospedalone dei Castelli

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli