[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Manifestazioni presso la casa museo

'Chi sono io...': il 21 aprile ad Ardea gli amici ricordano Franco Califano

“Chi sono io …”: nella Casa Museo Franco Califano, ad Ardea, il 21 aprile, alle 17, torna l’appuntamento con la musica e la poesia, volto a celebrare il grande artista romano e a ricordare l’uomo.

A distanza di cinque anni dalla sua morte, avvenuta il 30 marzo del 2013, la Trust Onlus Califano replica la commemorazione dell’autore, al quale, certo, molto deve il patrimonio della musica italiana.

Una personalità singolare quella di Califano che con testi quali “Tutto il resto è Noia”, “La mia Libertà”, “Non escludo il ritorno” (così come si legge, per sua volontà, sulla lapide della tomba), ha lasciato un segno indelebile nei cuori di chi ha fatto delle sue canzoni oltre un motivo, uno slogan di vita.

L’evento organizzato della Onlus in collaborazione con la Associazione Filarmonica di Ardea presieduta da Patrizia Andreoli e il patrocinio del Comune, porta ancora una volta sul palco, per rendere omaggio al Maestro, nomi illustri della letteratura, e del giornalismo televisivo.

Tra i relatori, ospite della serata, per il secondo anno consecutivo Umberto Broccoli, che con parole di grande entusiasmo ha definito Califano tra gli artisti più rivoluzionari della musica italiana.

Al tavolo per questa nuova edizione dedicata all’autore e moderata da Massimo Cinque (regista, autore televisivo) anche Michele Mirabella (autore, attore, giornalista e conduttore televisivo) e Massimiliano Lenzi (giornalista, scrittore e autore televisivo)

Tra i relatori per raccontare l’uomo ma soprattutto l’amico, come sempre Antonello Mazzeo e Tonia Bardellino (criminologa e sociologa) legati al maestro da profonda stima e amicizia sincera.

“Dopo la morte di Franco – dichiara Antonello Mazzeo presidente della Trust Onlus e musicista storico di Franco Califano – con Marco Mastracci fondatore della Onlus, Alberto Laurenti e altri amici abbiamo deciso di lavorare per rendere giustizia a un grande artista e, ancora di più, a un uomo onesto, la cui unica pecca era di non usare mai mezzi termini nell’esprimere ciò che pensava. Ho vissuto accanto al Maestro per gran parte della mia vita condividendo con lui momenti più o meno belli. Difendere lui significa, quindi, difendere me stesso e la verità dei fatti accaduti. Posso affermare, senza paura alcuna di essere smentito, che Califano era un uomo retto che ha pagato, purtroppo, nella sua vita lo scotto di essere schietto e verace. Voglio ringraziare gli amici che ci sostengono dall’inizio di questo percorso, mettendoci la faccia. Un grazie particolare alla Associazione Filarmonica del Comune di Ardea, a tutta l’Amministrazione Comunale e agli ospiti di questa terza edizione, che come tutti gli altri in precedenza, con la loro presenza rendono onore al Maestro”.

Tra gli immancabili dell’iniziativa della Trust, Alberto Laurenti (musicista autore e interprete di molti brani di Franco Califano) che, accompagnato quest’anno da Paolo Petrilli alla fisarmonica, emozionerà il pubblico proponendo i pezzi più belli della produzione Califano.

Alle 15.30 presso il cimitero del Comune, la commemorazione religiosa dell’artista scomparso, officiata dal parroco Don Aldo Anfuso e ricordato, per l’occasione, anche dalla Filarmonica di Ardea diretta da Raffaele Gaizo.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:45 1544809500 Palazzo Chigi di Ariccia testimonial della cultura italiana nell'Est Europa
18:41 1544809260 “Antichità del Lazio dal Grand Tour alle ultime scoperte”: corso di archeologia
18:01 1544806860 Aveva 15 chili di coca in casa, i Carabinieri arrestano una donna ad Anzio
17:45 1544805900 Il Bilancio di Anzio approvato in Giunta, Eugenio Ruggiero: Lavoro da record
17:42 1544805720 Apre il Centro antiviolenza intercomunale a Nettuno: commozione e gioia
17:38 1544805480 Diagnosi errata all’ospedale di Anzio, Asl condannata a pagare 800mila euro
17:05 1544803500 Il Natale della 4ª Brigata di Borgo Piave nel segno della solidarietà
16:34 1544801640 Ristrutturare casa risparmiando fino all'85%, seminario Ance sull'eco-sismabonus
16:14 1544800440 Centri per donne vittime di violenza a Nettuno e Aprilia, soddisfatta la Regione
15:40 1544798400 Mense scolastiche "da film dell'orrore", il Codacons: restituiscano il soldi
15:28 1544797680 Capodanno in piazza del Popolo a Latina, tra cabaret e musica
15:27 1544797620 Latina, approvati regolamenti di asili comunali e Consulta scuola
14:33 1544794380 Iolanda Bellobono confermata Presidente del Centro anziani di Nettuno
14:22 1544793720 Il sole della West Coast splende su Sweetstore, novità assolute con Thrasher
14:16 1544793360 Serie B. Mercato col botto per la Fortitudo Pomezia: arriva Andrea Terenzi
13:57 1544792220 Biblioteca di Pomezia aperta anche il sabato, il M5S: «Era nel nostro programma»
13:27 1544790420 Peschereccio affonda: 23enne tratto in salvo, disperso un 63enne
13:17 1544789820 Addio pizzo, dopo i cartelli un ciclo di incontri con gli studenti
12:43 1544787780 Frascati presenta la mostra “Un Pianeta Sorprendente”
12:33 1544787180 Attesa a Marino per l'assegnazione del premio letterario 'Sandro Sciotti'
12:26 1544786760 Albano: amministratori, cittadini e dipendenti a confronto sull’anticorruzione
10:59 1544781540 Fratelli Tiero con Fratelli d'Italia, il portavoce comunale lascia
10:44 1544780640 Topo come "compagno di viaggio" sul treno regionale: l'ira dei pendolari
10:14 1544778840 Scassinati bancomat e macchinette all'interno dell'ospedale di Genzano
10:05 1544778300 Dopo decenni, primo bimbo (Andrea) nato ad Ariccia, nell'ospedalone dei Castelli

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli