[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Almeno quattro i colpi messi a segno

Furti e rapine ad Anzio e Nettuno, ladro 23enne arrestato dai Carabinieri

E’ stato autore di almeno quattro colpi in pochi mesi, ma la sua attività criminale è giunta al termine. A porre fine alla carriera di un giovane ladro di 23 anni, già noto alle forze dell’ordine, i carabinieri delle di Anzio e  Nettuno, questa mattina, hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Velletri, al giovane residente in zona, ritenuto responsabile di rapina impropria, riciclaggio e furto. L’uomo si trovava già ristretto agli arresti domiciliari per altra causa. I Carabinieri, a conclusione di meticolosa attività investigativa, hanno raccolto numerosi elementi probatori a carico del giovane in merito alla rapina commessa il 24 ottobre 2017 all’interno di un esercizio commerciale di Anzio Colonia. Il giovane, entrato all’interno del negozio, dopo aver divelto il registratore di cassa, nell’allontanarsi, colpiva violentemente il titolare, per poi salire a bordo di uno scooter, risultato rubato, guidato da un complice, in corso di identificazione, per poi darsi alla fuga. Nel medesimo contesto investigativo si è potuto appurare la sua responsabilità con riferimento al furto di un televisore commesso all’interno di una scuola di Nettuno l’estate scorsa nonché di due furti commessi in danno di altrettanti esercizi commerciali nei centri cittadini di Anzio e Nettuno tra ottobre e novembre dello scorso anno. Tali furti venivano commessi sempre con il medesimo modus operandi con la collaborazione di due complici, entrambi denunciati in stato di libertà. In particolare, mentre uno dei complici fungeva da vedetta, l’odierno arrestato sfondava le vetrine utilizzando un mezzo contundente improvvisato, normalmente un grosso sasso, per poi appropriarsi della cassa e del magro bottino in essa contenuto per darsi velocemente alla fuga. Nel corso di uno di questi furti, avvenuto il 4 novembre scorso, uno dei complici è stato bloccato da una guardia giurata e arrestato dai Carabinieri di Nettuno, mentre il complice, successivamente identificato nell’arrestato, si è dato alla fuga. I Carabinieri, nel corso delle indagini, sono riusciti a risalire al nascondiglio utilizzato dai malfattori per gettare le casse rubate e nascondervi il ciclomotore utilizzato per la rapina. E’ stato autore di almeno quattro colpi in pochi mesi, ma la sua attività criminale è giunta al termine. A porre fine alla carriera di un giovane ladro di 23 anni, già noto alle forze dell’ordine, i carabinieri delle di Anzio e  Nettuno, questa mattina, hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Velletri, al giovane residente in zona, ritenuto responsabile di rapina impropria, riciclaggio e furto. L’uomo si trovava già ristretto agli arresti domiciliari per altra causa. I Carabinieri, a conclusione di meticolosa attività investigativa, hanno raccolto numerosi elementi probatori a carico del giovane in merito alla rapina commessa il 24 ottobre 2017 all’interno di un esercizio commerciale di Anzio Colonia. Il giovane, entrato all’interno del negozio, dopo aver divelto il registratore di cassa, nell’allontanarsi, colpiva violentemente il titolare, per poi salire a bordo di uno scooter, risultato rubato, guidato da un complice, in corso di identificazione, per poi darsi alla fuga. Nel medesimo contesto investigativo si è potuto appurare la sua responsabilità con riferimento al furto di un televisore commesso all’interno di una scuola di Nettuno l’estate scorsa nonché di due furti commessi in danno di altrettanti esercizi commerciali nei centri cittadini di Anzio e Nettuno tra ottobre e novembre dello scorso anno. Tali furti venivano commessi sempre con il medesimo modus operandi con la collaborazione di due complici, entrambi denunciati in stato di libertà. In particolare, mentre uno dei complici fungeva da vedetta, l’odierno arrestato sfondava le vetrine utilizzando un mezzo contundente improvvisato, normalmente un grosso sasso, per poi appropriarsi della cassa e del magro bottino in essa contenuto per darsi velocemente alla fuga. Nel corso di uno di questi furti, avvenuto il 4 novembre scorso, uno dei complici è stato bloccato da una guardia giurata e arrestato dai Carabinieri di Nettuno, mentre il complice, successivamente identificato nell’arrestato, si è dato alla fuga. I Carabinieri, nel corso delle indagini, sono riusciti a risalire al nascondiglio utilizzato dai malfattori per gettare le casse rubate e nascondervi il ciclomotore utilizzato per la rapina.



Articoli Correlati:

2017 Dopo l'ondata di colpi ai negozi Ennesimo furto in centro a Nettuno: ladro fermato dalla sicurezza privata Ennesimo furto questa notte in via Santa Maria a Nettuno, in un negozio che si trova poco prima ...
2017 Condannato a 5 mesi per direttissima Ruba bottiglie di whisky alla Pam di Nettuno, arrestato dai Carabinieri Ieri sera un cittadino indiano residente a Lavinio, nel comune di Anzio, ha rubato quattro bottiglie di whisky alla ...
2015 Inseguito dalla Polizia Ruba un'auto sul lungomare di Nettuno. Arrestato 20 enne di Anzio E' stato tratto in arresto con l'accusa di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Si ...
2014 Operazione dei Carabinieri Anzio: nel giro di poche ore 7 persone arrestate per furti e rissa sul litorale I Carabinieri di Anzio, in questo fine settimana di Halloween, hanno rafforzato i servizi esterni. ...
2014 Operazione dei carabinieri di Anzio Tenta il furto di uno scooter con un altro mezzo rubato, arrestato I carabinieri della Compagnia di Anzio ieri hanno arrestato un 22enne del luogo, già noto ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:10 1524733800 Detenuto dà in escandescenza: il sindacato chiede personale specializzato
10:07 1524730020 Neonata venduta: rinviato a giudizio il presunto mediatore
09:45 1524728700 25 aprile, grande festa a Pomezia per la Fondazione della città
09:12 1524726720 Prostitute in hotel ad Aprilia, condanne ridotte in Appello a 30 anni totali
08:52 1524725520 Barzelletta Roma-Latina: gara 'congelata' in attesa di altre indagini
08:42 1524724920 Cani, vip e buon cibo sulle sponde del lago di Castel Gandolfo
08:38 1524724680 Rischio siccità, l'appello del consorzio agro pontino: uso consapevole di acqua
08:30 1524724200 Il 6 maggio ottava edizione della manifestazione musicale di cori Poliphonica
08:17 1524723420 Dario Salvatori e Chiara Chialli ospiti ad Aprilia: conferenza e cena spettacolo
08:14 1524723240 Il Cristo del Circeo torna in acqua dopo il restauro
08:13 1524723180 Taglio del nastro alla XXXIII edizione della Mostra Agricola Campoverde
08:03 1524722580 Multe Portonaccio, il Comandante dei Vigili di Nemi segnalò le irregolarità
08:00 1524722400 Giuseppe di Lelio: l’atleta e scultore disabile verso le Olimpiadi di Tokyo
07:58 1524722280 Troppe bestemmie e parolacce: vietato per un mese il gioco delle carte
07:57 1524722220 Il 25 aprile di Latina, Coletta: «Non c'è libertà senza partecipazione»
07:52 1524721920 A fuoco un deposito di documenti cartacei a Pomezia: dubbi sulle cause
25/04 1524676860 Il Sindaco Anzio Bruschini ricorda commosso Battistini tra gli applausi
25/04 1524676740 Crisi a Nettuno, vertice con il consigliere regionale Corrado a casa del Sindaco
25/04 1524675780 Alla guida di un furgone ad Anzio senza patente e assicurazione: denunciati
25/04 1524655020 Anche le scuole locali partecipano alla XXXIII Mostra Agricola Campoverde
25/04 1524654300 L'Istituto Lelia Caetani aderisce ai progetti contro gli abusi sui minori
25/04 1524652740 Anche il gruppo storico Lavinium dell'ass. Tyrrhenum partecipa al Natale di Roma
25/04 1524652320 Violentò una giovane albanese nel 2006, arrestato un connazionale 40enne
25/04 1524651300 Trovati con 4 pc rubati dalla scuola Don Bregazzi, denunciati per ricettazione
25/04 1524651000 Cinque chili di droga, armi e cartucce: due giovani arrestati