[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Dopo i guai nel settore Ambiente

Bruschini: “Sono specchiatissimo, resto Sindaco di Anzio fino all’ultimo giorno”

Il Sindaco di Anzio Luciano Bruschini
Il Sindaco di Anzio Luciano Bruschini

“Mi sembrava opportuno incontrare la stampa per dare informazioni e scambiare idee. Non sono qui per sminuire questo accaduto ma per riportarlo esattamente e non lasciare a qualcuno la possibilità di girare inutili film”. Con la calma che lo contraddistingue il Sindaco di Anzio Luciano Bruschini dice la sua, in una conferenza stampa convocata a Villa Sarsina, sui provvedimenti giudiziari che hanno travolto il settore Ambiente del Comune e non si nasconde dietro un dito, ma anzi ne ha per tutti, da chi lo ha ribattezzato #nzognente a chi fa politica nel fare informazione e prende posizione rispetto ad un uomo specchiatissimo.

“Sono dispiaciuto per questuanti è accaduto – spiega – non per me ma per la città che non merita questa pubblicità in merito a fatti che sono ridotti rispetto all’eco che hanno avuto e alle prese di posizioni lette su alcune pagine. Chi ha sbagliato pagherà ma qui, in questo Comune, non c’è illegalità diffusa. Si tratta di fatti circoscritti. Spesso noto il sarcasmo dei cittadini sui social. Me lo raccontano perché per scelta non frequento l’on line, spesso invece abitato da persone che non solo non sanno come funziona la macchina amministrativa, ma non hanno neanche una moralità tale da poter parlare di altri.

Il fatto che il Sindaco non sa o possa non sapere di alcune questioni è la norma. Per quello che riguarda l’onestà io sono una persona specchiatissima che lavora del suo e non ha mai fatto intromissioni o controlli sull’operato di funzionari e dirigenti poiché la legge non solo non lo prevede ma lo vieta espressamente. Il Sindaco da un indirizzo politico ma non può ne vedere né gli atti né le procedure perché non gli compete. Non c’è il potere di controllare i documenti, e nemmeno cosa fanno assessori e dirigenti fuori dal lavoro. Il Sindaco, al contrario delle forze di polizia non può neanche intercettare gli assessori. Molti di quelli che commentano i fatti oggi e si ergono a giudici, non hanno storie immacolate e prima di parlare di me dovrebbero pulirsi la bocca. In 35 anni di specchiata carriera politica non sono mai stato raggiunto neanche da un avviso di garanzia e non ci sono morali da condividere. Nelle amministrazioni pubbliche questi fenomeni accadono e purtroppo ci siamo incappati anche noi. Non si tratta di tangenti – spiega – fatture per intermediazioni. Persone che forse in buona fede ci sono cadute ed hanno fatto una cosa che è ovvio che non si può fare. La questione di Cisterna riguarda indagini autonome che hanno sfiorato il nostro Comune, anche in questo caso quello che è accaduto non si può fare. Il Comune non è un ufficio di collocamento, lo dico sempre a chi viene a chiedere un posto di lavoro. Non si può fare.
La città in ogni caso va avanti e io starò qui fino all’ultimo giorno. Il film che alcuni vogliono raccontare – spiega – volendo far credere ad illegalità diffusa, lo fanno spesso per motivi politici, si parla di comunicazione ma è politica e spesso manca di verità”.

Quindi il Sindaco illustra la situazione difficile del settore Ambiente, con stipendi arretrati e fatture non pagate. Manca il Dirigente e anche chi abbia voglia di sostituirlo. “L’Ufficio è sguarnito – spiega – c’è anche un aspetto emozionale nella vicenda e molti non vogliono mettere mano al settore perché temono di sbagliare e firmare qualcosa che non va. Dobbiamo riorganizzazione il settore e se potessi firmerei io, perché quello che faccio lo so sempre”. Il Sindaco a quanti si chiedono: come fa a non sapere? Risponde con la stessa domanda: Ma come si fa a sapere?

“La verità è che non si può sapere – spiega – nulla è scontato. Sul dirigente metto due mani sul fuoco per l’onestà, ma capita anche che chi lavora possa sbagliare, solo chi non fa nulla non sbaglia mai”. Sull’assessore il Sindaco due mani sul fuoco non le metterebbe. “Se come dicono si confrontava con le ditte e gli imprenditori sbagliava, non è il suo ruolo”.

“Io – racconta – sono l’unico sindaco in Italia che quando ha sentito cose che non vanno è andato dai Carabinieri non è una cosa che fanno tutti. Non mi sottraggo mai alle mie responsabilità. Chi fa l’amministratore pubblico deve vivere del suo e non avere a che fare col Comune. Chi scrive oggi contro di me o questa amministrazione dovrebbe guardare come si è comportato nella vita. Molti non hanno titolo per parlare e tra le tante cose che so oltre a quelle che non so, è sapere la storia di chi pensa che può fare la morale a qualcuno, chi pensa cosa può prendere da questa amministrazione e non cosa invece può dare. Sono fiero della mia attività politica in questi anni e quando mi guardo allo specchio vedo una persona pulita. A fare politica ci ho solo rimesso, insulti e un’attività attenta alle esigenze amministrative. Oggi incontro gente che mi dice torre stare come te… come me ci si sta dopo una vita di sacrifici e impegno. Quando ero giovane lavoravo estate e inverno e c’era chi marcava visita al lavoro e preferiva giocare a carte al bar”. Infine il sindaco annuncia l’avvio dei procedimenti disciplinari per i coinvolti, la revoca dell’incarico da Dirigente a Dell’Accio, nel consiglio di mercoledì prossimo la sospensione del consigliere Campa e l’impegno a creare una nuova organizzazione nell’ufficio Ambiente rimasto vuoto. “Me ne occuperò personalmente . spiega – ho revocato il delegato della Lista Enea, visto anche che Placidi in un post aveva annunciato che era un suo uomo di fiducia. Massima trasparenza, come sempre per quello che mi riguarda”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:05 1539882300 "Don't Touch", estorsioni e usura a Latina: le condanne diventano definitive
18:49 1539881340 Al Ministero nessun passo indietro della Coop: "Disponibili al confronto ma..."
18:40 1539880800 Sorpreso a rubare 465 euro di generi alimentari in un supermercato di Aprilia
18:34 1539880440 Tolti i sigilli agli impianti sportivi di Borgo Flora, Doganella e San Valentino
17:24 1539876240 Scontro mortale sulla Monti Lepini a Sezze: perde la vita una donna
16:36 1539873360 Pitbull azzanna a morte un altro cane, scoppia la lite in periferia a Nettuno
16:31 1539873060 Gomme squarciate all’auto del consigliere del Pd di Anzio Lina Giannino
16:20 1539872400 Cosa sta nascendo nell'area ex Casamercato di Pomezia? Certezze e indiscrezioni
15:57 1539871020 Pomezia, Campobello si rifà il look: marciapiedi, nuovo asfalto e segnaletica
15:08 1539868080 Serie C Femminile. La Coccinella festeggia la prima vittoria in casa
14:38 1539866280 Biglietto non convalidato, spinte e pugni ai controllori per evitare la multa
14:31 1539865860 PalaComieco arriva ad Aprilia: in piazza Roma alla scoperta... della carta
14:27 1539865620 Pomezia Calcio, Paolo Armeni è il nuovo DS del Settore Giovanile
14:19 1539865140 Rugby, Serie C1. Rugby Anzio Club, esordio sfortunato sul campo della Lazio
13:57 1539863820 Luana, a 10 anni è campionessa di minimoto: il sindaco di Pomezia la incontra
13:19 1539861540 «Vi ammazzo maledette guardie e sgozzo i vostri figli»: in carcere
12:53 1539859980 Olio e vino, il parco dei Castelli presenta progetto per un'area eco-produttiva
12:47 1539859620 Rifiuti abbandonati, il cimitero è una discarica open space e chi controlla?
12:44 1539859440 #guardachedonna, un concorso per sensibalizzare contro la violenza sulle donne
12:07 1539857220 Comandante dei Vigili Di Bella centrato da un ciclista durante la Gran Fondo
12:04 1539857040 Negozio in disuso dato alle fiamme, paura tra i residenti del centro storico
11:35 1539855300 Caporalato, arrestati due fratelli che sfruttavano i lavoratori agricoli
10:18 1539850680 I bambini di Sermoneta ripuliscono Doganella: operatori ecologici per un giorno
10:06 1539849960 Urbanistica: «Sistema Ardea», rivelazioni shock dell’ex dirigente comunale
09:41 1539848460 Pfizer festeggia i 60 anni di attività dello stabilimento di Aprilia

Sport

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli