[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Pomezia, in bilico anche i due di Ardea

Regione dà l'OK a 'bio'gas a rifiuti Cogea. Ma il vincolo storico può bloccarlo

<
>
In basso a sinistra, i capannoni Cogea dov'è previsto il 'bio'gas
In basso a sinistra, i capannoni Cogea dov'è previsto il 'bio'gas
Torre Maggiore, davanti al sito Cogea. In alto, il deposito di carburanti ENI
Torre Maggiore, davanti al sito Cogea. In alto, il deposito di carburanti ENI

Il progetto per portare a Pomezia altre 60mila tonnellate l'anno di rifiuti organici (ma non solo) fa un passo avanti: la Regione Lazio ha espresso la Valutazione d'impatto ambientale (VIA) favorevole all'impianto proposto dalla Cogea Srl, in località Torre Maggiore. L'ok è arrivato in piena estate con la Valutazione di Impatto Ambientale, o V.I.A., positiva emanata a luglio scorso.

OK UFFICIALE

Il provvedimento è contenuto nella determinazione dirigenziale numero G-09734 dell’11 luglio, sottoscritta dal capo della Direzione regionale Valutazioni ambientali e Bonifiche, l’architetto Demetrio Carini. L'atto è stato poi pubblicato sulla Bollettino unico della Regione Lazio il 20 luglio, oltre ad essere stato inviato al Comune di Pomezia e alla ex Provincia di Roma, oggi Area Metropolitana. La fabbrica a rifiuti riceverà scarti alimentari, sfalci e potature erbacee, ma anche fanghi di fogna, ceneri e scorie di impianti industriali di vario tipo.

RESTA IL 'BIO'GAS

Il progetto approvato riporta due stralci, ossia due fasi. La prima prevede un impianto che trasforma l'immondizia in compost – ossia terriccio - con sistema aerobico, in presenza di ossigeno. In seconda battuta, però, spunta il trattamento anaerobico, senza ossigeno, per la produzione di cosiddetto 'bio'gas: è quello che più preoccupa e fa infuriare i cittadini che si sono messi di traverso arrivando anche a chiedere un apposito vincolo storico-archeologico al Ministero delle attività culturali. “La sezione di trattamento anaerobico con produzione di biogas potrà essere oggetto invece di un futuro 2° stralcio funzionale, sempre se l’opera risulterà compatibile con il RIR del Comune di Pomezia”, scrive l'architetto Carini nella determinazione con cui autorizza l'intero progetto.

MA NON È DETTA L'ULTIMA PAROLA: C'È IL VINCOLO

Il via libera regionale è importante, ma non è definitivo. Il progetto infatti deve fare i conti con il vincolo che il Ministero guidato da Dario Franceschini ha già predisposto e con cui intende classificare come “area di notevole interesse pubblico” ben duemila ettari tra Pomezia e Ardea. Il vincolo, già operativo e in attesa di conferma definitiva, è il più stringente nel suo genere: inedificabilità assoluta, cioè divieto di realizzare qualunque opera, civile e industriale anche se già autorizzata.

POSSONO SALTARE ANCHE I DUE 'BIO'GAS PREVISTI AD ARDEA 

Quindi, se diventa definitivo il vincolo, salta non solo il progetto Cogea a Pomezia, ma pure gli altri due progetti 'bio'gas per quasi 150mila tonnellate l'anno di rifiuti nel territorio di Ardea. Si tratta del 'bio'gas già approvato da 117mila tonnellate all’anno della società Suvenergy Srl, in zona Tor di Bruno, e l’altro in corso di approvazione e proposto dalla Biovis Srl, in località Caronti, da 30mila tonnellate all’anno d'immondizia. I residenti annunciano battaglia affinché il vincolo ministeriale divenga definitivo.  



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
14:52 1518961920 Anziano trovato morto nella sua casa di Anzio, sul posto il medico legale
14:49 1518961740 Mostrano i genitali ai Giardinetti, adolescenti li inseguono e ne fermano uno
14:48 1518961680 Bocciodromo, la Enea fa ricorso al Tar contro il bando del Comune di Nettuno
14:43 1518961380 Latina, spacciatore arrestato al Nicolosi: addosso hashish ed eroina
14:28 1518960480 Cisterna, 21enne ruba alimentari dal supermercato e finisce a Rebibbia
10:06 1518944760 È sparito Davide, 15enne di Lariano. La famiglia chiede aiuto al popolo del web
09:48 1518943680 Latina, spaccio in bicicletta ai Giardinetti: in arresto un richiedente asilo
17/02 1518886800 Con la pala alle Grotte di Nerone ad Anzio per pulire, Salvini colpisce ancora
17/02 1518886680 L’Associazione commericianti Anzio centro si amplia, il 20 tutti a Villa Sarsina
17/02 1518885540 Velista dell’anno, Maria Vittoria Arseni di Anzio passa alle semifinali
17/02 1518882240 Prodotti scaduti rietichettati: maxi sequestro dei Nas in un deposito di Aprilia
17/02 1518880440 Imbrattatori ancora in azione a Latina, stavolta alla targa di Peppino Impastato
17/02 1518879960 Accusa ex moglie e nuovo compagno di abusi sessuali sulla figlia, ma era falso
17/02 1518876660 Viaggio della memoria, gli studenti di Sermoneta raccontano le loro esperienze
17/02 1518865980 21enne dopo l'incidente va in ospedale, poi si getta dal ponte di Ariccia
17/02 1518861540 Un branco di lupi avvistato ai Pratoni del Vivaro. «Un fatto positivo»
17/02 1518860220 Fermati alla stazione di Lavinio con 9 kg di bulbi di papavero e 2.200 pasticche
17/02 1518859980 Acqua, fogne, buche: i residenti delle Monachelle a Pomezia scendono in strada
17/02 1518859380 Dramma alle case popolari di Aprilia, donna precipita dal terzo piano
17/02 1518858240 Volontari tenuti fuori dal canile di Pomezia, chiamati i Carabinieri
17/02 1518855420 L'incontro elettorale del Sindaco di Ardea su carta intestata del Comune
17/02 1518853740 Morto il gestore del centro ippico di Cori aggredito per motivi economici
17/02 1518853080 Ragazzino investito mentre andava a scuola ad Albano, trasferito al Bambin Gesù
17/02 1518850800 Norma Cossetto nei ricordi del suo allievo di Latina
16/02 1518803100 Ai domiciliari, ma sempre a spasso. I carabinieri gli tendono una trappola