[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Anche 550% in più del limite

Boom di cloro e batteri su falde acqua Aprilia, Velletri, Latina, Anzio, Nettuno

Cittadini e agricoltori chiedono verità e tutela della salute
Cittadini e agricoltori chiedono verità e tutela della salute

«In un tavolo tecnico presso il Comune di Velletri il 16 dicembre 2015, l’Arpa Lazio (Agenzia regionale di protezione ambientale) ha detto che le acque dell’antico fontanile di Gavignano, vicino l’ex discarica comunale di Lazzaria-Colle Rosso, “sono risultate avere i caratteri di potabilità”. A febbraio scorso lo ha ribadito a mezzo stampa anche l’assessore all’ambiente, Luca Masi: “l’acqua del fontanile è pulita”. Le nostre analisi, effettuate pochi giorni fa da un laboratorio privato accreditato, dicono esattamente il contrario: l’acqua risulta “non conforme” ai limiti di legge, a causa della presenza di batteri coliformi, escherichia coli ed enterococchi, e non può essere bevuta né da persone né da animali. Se hanno il coraggio, gli amministratori e dirigenti comunali e regionali vengano a berla davanti a noi l’acqua del fontanile!». Con questo resoconto il volitivo presidente del comitato No biogas - No discarica di Velletri, Gianluca De Felice – imprenditore agricolo e residente nella zona – sabato 27 maggio ha aperto l’assemblea pubblica davanti l’ingresso della ex discarica comunale veliterna in località Lazzaria - Colle Rosso (via Passo dei Coresi), chiusa dal  1999 e mai bonificata né messa in sicurezza.  

Là SOTTO CI SONO LE FALDE
Praticamente, il sito sta a cavallo tra Velletri, Cisterna, Lanuvio ed Aprilia, in un’area priva di acquedotto pubblico e fogne, classificata dalla Regione Lazio come “agricola di rilevante valore”. Niente allarmismi, ma non si può tacere che là sotto, a pochi metri dal suolo, c'è l'importante falda idrica da cui attingono le sorgenti di Carano, nel Comune di Aprilia. Sorgenti che alimentano gli acquedotti pubblici di Aprilia, Anzio, Nettuno e in parte Cisterna e Latina nord, oltre a tanti pozzi privati e colture. 
 
CLORO ALLE STELLE
«Le analisi dei pozzi spia interni alla discarica effettuate l’11 aprile scorso dal Comune di Velletri tramite una società privata – afferma Antonio Giangirolami, imprenditore agricolo - dimostrano che le acque sotto la ex discarica sono fortemente inquinate dal cloro, un elemento chimico che costituisce un 'tumore' per le coltivazioni locali, oltreché un rischio reale e concreto per la salute umana e per l’ambiente. In due dei quattro pozzi spia – spiega l'agricoltore – il cloro è presente in concentrazioni che superano del 550% il limite massimo ammesso dalla legge (oltre 5 volte più alto). Per la precisione, 1.290 e 1.380 milligrammi per chilo (pozzi n. 1 e n. 3, ndr), contro un limite pari a 250 milligrammi per chilo. Abbiamo dovuto faticare non poco per avere queste carte, ma alla fine ci sono state consegnate dal Consigliere comunale Alessandro Priori. Che la discarica non sia ancora sanata - sbotta ancora Giangirolami -  lo dimostra anche la presenza di ferro, nitrati, fosfati e solfati, composti chimici molto nocivi, nelle acque di tutti e 4 i pozzi spia. Se non altro le concentrazioni non superano i limiti di legge».  

CHE BONIFICA HANNO FATTO?
«Dal 2012 la Regione Lazio e il Comune di Velletri ci avevano assicurato che questa discarica era stata chiusa e messa in sicurezza – dichiara Eugenio Peretti, ristoratore e imprenditore agricolo -. Il nostro blitz a sorpresa, insieme al giornale il Caffè, nel febbraio 2015 all’interno della ex discarica è servito a dimostrare che nessuno aveva ancora mai davvero bonificato questo sito». «Con la delibera di Giunta Comunale n. 70 del 14 aprile 2016 – aggiunge un altro agricoltore, Gino Antonetti - il Comune ha stanziato altri 624mila euro per la manutenzione straordinaria della discarica da ultimare entro 13 mesi». È stato fatto? 


SOLDI BUTTATI E RISCHI?
S’interroga Antonio Beccia: «L’assessore Luca Masi ha dichiarato pubblicamente a febbraio scorso che servono altri 300mila euro per il capping, la copertura sigillata. Eppure nel progetto di chiusura definitiva di questa discarica, redatto dal Comune di Velletri ad aprile 2016, c’è scritto che avrebbero eseguito “ispezioni dirette sul capping per individuare eventuali lacerazioni o inidoneità al fine di procedere alla loro sistemazione” e che avrebbero effettuato un “intervento di copertura con movimento terra, fornitura e posa in opera di geomembrana HDPE e geocomposto drenante”. Ma allora i lavori degli ultimi 13 mesi a chi e a cosa sono serviti se la situazione di inquinamento è ancora questa?». 



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:34 1519554840 15 nuove case popolari a Cori: sbloccato il finanziamento regionale
11:29 1519554540 La ASL di Latina è inaccessibile ai disabili: ambulatori irraggiungibili
11:14 1519553640 Infiltrazioni d'acqua in classe: scuola chiusa fino al termine dei lavori
10:00 1519549200 Risparmio energetico: Genzano aderisce alla campagna "M'illumino di meno"
09:23 1519546980 I ballerini di Salsa crew Anzio e Nettuno oggi alle 14 su Rai 1 a Domenica in
09:21 1519546860 Sede indisponibile, chiude il centro migranti di via dell’Armellino ad Anzio
08:36 1519544160 Auto con quattro ragazzi a bordo finisce nella scarpata
24/02 1519493460 Preallerta per neve, molti Comuni chiudono le scuole. L'elenco città per città
24/02 1519492200 Lascia l'auto davanti la scuola: le sfondano il vetro per rubare la borsa
24/02 1519491780 Anche la Nettunense costellata dalle voragini: alto rischio di incidenti
24/02 1519491300 Spacciatore 53enne in manette a Cisterna: in casa cocaina, marijuana e hashish
24/02 1519490280 Tunisino estremista islamico residente ad Anzio preso dalla Digos e rimpatriato
24/02 1519487580 Dopo lo scontro nella galleria del Raccordo a Ciampino l'auto si cappotta
24/02 1519484520 Allaccio abusivo della corrente nell'abitazione che vogliono occupare, 2 denunce
24/02 1519484100 Escono dal negozio con 450 euro di vestiti rubati, arrestate due donne
24/02 1519483800 Furto all'oleodotto, scoperta ad Aprilia una cisterna di carburante rubato
24/02 1519483740 Buche, allagamenti e… soluzioni ad Anzio, super lavoro per la Polizia locale
24/02 1519472700 Astral paga ad Aprilia la messa in sicurezza di via Toscanini e via Giustiniano
24/02 1519472040 Aprilia dichiara guerra ai volatili che infestano la scuola Montegrappa
24/02 1519471020 «Tamburelli e tammorre»: a Cori il laboratorio sugli strumenti della Tradizione
24/02 1519470480 Latina inaugura la Passeggiata Sandro Pertini in via Don Morosini
24/02 1519464540 Luca Capomaggi in sfida ad Amici, il sostegno di Nettuno per passare al Televoto
24/02 1519463640 Nuovo cedimento a Rocca di Papa sullo stesso muro franato un mese fa
24/02 1519463040 Accusa in malore e invade l'altra corsia: scontro frontale sulla via dei Laghi
24/02 1519462560 M'illumino di meno, ad Ardea si promuovono i gesti per risparmiare energia