[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Situazione critica dal 15 maggio

L’Inps non rinnova le convenzioni, i Caf di tutta Italia sospendono l’Isee

Dal prossimo 15 maggio i CAF saranno costretti a sospendere il servizio ISEE a tempo interminato, in attesa di avere risposte concrete dall’INPS e dal Ministero del Lavoro sul rinnovo della convenzione scaduta lo scorso 31 dicembre 2016.Una decisione assunta all’unanimità dai responsabili dei CAF riuniti in assemblea: tutti i soci della Consulta Nazionale dei CAF – da quelli sindacali a quelli delle associazioni imprenditoriali, dalle associazioni cattoliche a quelli professionali – hanno assunto una decisione condivisa e creato un fronte amplissimo.

La Consulta dei CAF, dopo aver verificato l’indisponibilità dell’INPS a considerare adeguatamente l’impegno e la responsabilità assunte dai CAF nell’assicurare a milioni di nuclei familiari meno abbienti il diritto all’accesso alle provvidenze sociali previste dal nostro welfare State, non ha potuto che assumere l’unica decisione possibile.

Va detto che tutti i CAF, pur in assenza di convenzione, hanno continuato a fornire assistenza ai cittadini nella predisposizione delle DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica), confidando nell’impegno, assunto a fine del 2016 da parte del Ministero del Lavoro e dell’INPS, di trovare una soluzione tecnico/normativa che consentisse uno stanziamento adeguato per l’attività in modo da mantenere gratuito per i cittadini il costo della prestazione. Questo impegno è stato svolto da ogni CAF in ogni parte d’Italia.

Nei primi 3 mesi del 2017 sono stati oltre 2 milioni e 500 mila i nuclei familiari che si sono rivolti ai CAF per predisporre ed inviare all’INPS la propria DSU al fine di ottenere la certificazione ISEE; rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente si è registrato un incremento del 25 per cento. Ciò in linea con le previsioni dell’INPS che stima per il 2017 un aumento delle certificazioni ISEE di circa il 20 per cento e che porterebbe il numero dei nuclei familiari che ricorrono all’ISEE ad oltre 6 milioni e 500 mila: un numero complessivo di Italiani che raggiunge oltre un terzo della popolazione nazionale.

L’impegno profuso dagli operatori dei CAF in questi primi tre mesi è stato ragguardevole: con una media di 30 minuti per elaborare una dichiarazione, sono state circa 160 mila le giornate lavorative per assicurare il servizio ISEE su tutto il territorio nazionale in modo capillare, con un costo complessivo a carico dei Centri di Assistenza Fiscale di oltre 50 milioni di euro.

Nei numerosi incontri avuti in questi mesi con l’Istituto di Previdenza Sociale, la Consulta dei CAF ha sottolineato la disponibilità ad accettare, come in passato, proposte economiche anche inferiori rispetto ai costi sostenuti per l’erogazione del servizio, proprio per la valenza sociale di questo impegno.

La proposta di convenzione che l’INPS ha elaborato non accoglie in alcun modo questa disponibilità, anzi, la tariffazione del servizio prevede una riduzione del 30 per cento sul valore economico medio dell’anno precedente. Oltre a ciò tutti i CAF aderenti alla Consulta hanno evidenziato i rischi connessi all’erogazione del servizio ISEE in totale assenza di convenzione, per l’inosservanza delle disposizioni in materia di sicurezza dei dati, degli adempimenti e delle responsabilità nei confronti degli interessati, dei terzi e dell’autorità Garante per la privacy. Insomma una situazione non proprio adamantina!

A fronte di tutto questo, e in attesa che l’INPS avanzi una proposta di convenzione adeguata alle necessità più volte richieste, i CAF della Consulta sospenderanno il servizio ISEE dal prossimo 15 maggio su tutto il territorio nazionale, facendo precedere l’iniziativa da un’informazione capillare verso i cittadini e accompagnandola da una verifica formale presso l’Autorità Garante per la privacy.

Tags: inps  caf  isee 


[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
20/02 1519150620 La Asl rassicura i Sindaci di Anzio e Nettuno: “L’Ospedale sarà rinforzato”
20/02 1519150500 Pignorata l’indennità di Alessandroni, l’ex assessore si rivolge al giudice
20/02 1519146000 Polenta servita in carcere: il dono della parrocchia di Pontenuovo ai detenuti
20/02 1519141620 Femminile, Serie D. La Capolista Coccinella sbanca anche Tor Sapienza
20/02 1519139760 Under 18, Volley Academy Pomezia sconfitta di misura ad Ariccia
20/02 1519139220 Anziano morto in casa ad Anzio, una brutta caduta la causa del decesso
20/02 1519139100 Tamponamento sulla Pontina, traffico rallentato in direzione Latina e litorale
20/02 1519139040 Ciclocross, Race Mountain Folcarelli Cycling: presentato il Team MBT
20/02 1519137960 Latina, ruba capi d'abbigliamento da un negozio per 16mila euro: arrestato
20/02 1519137540 Giovanissimi, Mirafin a valanga contro la Littoriana Futsal
20/02 1519136340 Telecamere e controlli: Prefetto e Sindaco firmano il 'Patto per Latina Sicura'
20/02 1519136100 Ritardo nel rimborso dei libri di scuola per il dissesto: il sindaco rassicura
20/02 1519134120 Pallanuoto, Serie C. La Roman Sport City espugna Civitavecchia
20/02 1519132440 Rugby, Serie C1. Play Out, Rugby Anzio Ko 32 a 18 a Pescara
20/02 1519129980 Passa col rosso, si ferma in mezzo all'incrocio e si scaglia contro la Polizia
20/02 1519124160 Convegno "La ristorazione tradizionale dei Castelli tra tradizione e salute"
20/02 1519120320 Tapsy, la talpa viaggiatrice e i tour interattivi arrivano al teatro Vascello
20/02 1519120020 Latina in marcia per "M'illumino di meno": le luci della piazza si spengono
20/02 1519117500 Papa Francesco torna in preghiera ai Castelli per il quinto anno consecutivo
20/02 1519117020 Anziani di Ardea cercano disperatamente Wendi, il loro cagnolino smarrito
20/02 1519117020 Cucciola di pastore tedesco fuggita da casa e rintracciata grazie al microchip
20/02 1519114620 Al via lavori in l.go Columella: soppresse fermate bus e modificata la viabilità
20/02 1519111140 Pomezia, distrugge i mobili della ex con la motosega e la minaccia di morte
20/02 1519111020 Caccia ad Aprilia al fortunato vincitore di 2 milioni di euro al gratta e vinci
20/02 1519110600 Incidente mortale sulla Pontina, dimezzata la condanna in appello