[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Latina, 18milioni in bilico

Bando periferie: progetti in alto mare, ‘benedetto’ il ritardo del Governo

LA FIRMA A PALAZZO CHIGI
Lo slittamento delle date sull'erogazione dei 18 milioni favorisce Latina
LA FIRMA A PALAZZO CHIGI Lo slittamento delle date sull'erogazione dei 18 milioni favorisce Latina

Una volta tanto i ritardi del governo – più o meno volontari – fanno tirare un sospiro di sollievo ai Comuni. Il contesto è quello del bando indetto dalla Presidenza del Consiglio di ben 2 miliardi di euro per il recupero delle aree degradate nelle aree di periferia urbana. Latina ha partecipato, presentando un parco progetti dal profilo emergenziale, ottenendo però il massimo del finanziamento disponibile ai capoluoghi di provincia, vale a dire 18milioni di euro. Ma con l’inchiostro ancora fresco sul documento che stipulava la sigla della convenzione tra i Comuni che hanno avuto accesso al bando e il Governo (firmata nei primi giorno dello scorso marzo) erano già impresse le perplessità per il Comune di Latina nel riuscire a tenere fede agli accordi cronologici e le limitazioni tecniche imposte dal bando. Questo perché molti dei progetti presentati dal comune pontino sono costellati di piccole e grandi imperfezioni, consistenti ritardi progettuali che si traducono in impedimenti tecnici rilevanti. Basti pensare che il 40% del finanziamento ottenuto (la bellezza di otto milioni di euro) si dovrebbero investire sul prolungamento di via Massaro, a Latina Lido, sogno ventennale che da sempre sarebbe rivolto a scaricare il traffico da via del Lungomare. Il progetto in questione è arretrato dal punto di vista progettuale (è ancora in fase preliminare mentre il bando richiede solo lavorazioni in fase attuativa), è soggetto a variante urbanistica (in contrasto con il dettame del bando che richiede solo progetti conformi agli strumenti urbanistici vigenti) e per giunta sul nuovo tratto di via Massaro pende l’attenzione della Regione che vorrebbe una Valutazione di Impatto Ambientale. Sono impedimenti che potrebbero portare via mesi - per non dire anni - ad un progetto tanto complesso. Ma dal canto suo l’ente erogante (la Presidenza del Consiglio) tentenna nel formare gli organi che dovrebbero valutare gli elaborati dei vari comuni (la commissione è stata formata poco prima delle feste pasquali quando doveva essere al lavoro da febbraio) e ancora non avrebbe fatto trascrivere (da quanto affermano esponenti della Giunta Coletta alla stampa) la convenzione tra il Governo e i Comuni alla Corte dei Conti. Solo quando questa convenzione sarà sul tavolo dell’organo di controllo dovrebbero scattare (sempre secondo la Giunta Coletta) i famosi sessanta giorni che sono la vera tagliola per la presentazione definitiva dei progetti. La Presidenza del Consiglio probabilmente ha ascoltato le preoccupazioni dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) che riportava la voce dei molti comuni aderenti al bando portatori di elaborati progettuali altrettanto carenti a quelli presentati da Latina. Per cui la lentezza del governo crea un cuscinetto temporale capace di dare respiro ai Comuni in affanno a molti Comuni italiani, e potrebbe non essere un segno di inefficienza ma un gesto volontario per sostenere queste istanze. Ma per via Massaro la partita non è semplice, per limitarci a Latina, e rischia di essere solo un palliativo. Non sono solo gli uffici comunali ad essere sotto pressione infatti in questo insieme di progetti. Perché perdere in un colpo solo oltre il 40% del finanziamento promesso dal Governo, con un altro 10-15% ballerino espone il Comune a perdere delle opere importanti per la città. Ecco perché, una volta tanto, i ritardi del governo fanno ben sperare i comuni e in particolare il sindaco Coletta, che su questi diciotto milioni, gioca una fetta importante della sua credibilità politica. 

I progetti presentati
Tra i progetti presentati dal Comune di Latina la riqualificazione del parco di via Pantanaccio, della pista ciclabile Nascosa-Capoportiere, della rotonda in viale Le Corbusier,  della ristrutturazione della scuola Vito Fabiano, della riqualificazione dell'ex Garage Ruspi, del Centro Le Tamerici, di via Massaro. Tra i progetti sociali il progetto “Fuori-Orario” nelle scuole, corsi di italiano per stranieri, “Sogni e Bisogni” per i giovani, “Mediazione Sociale” per diminuire il conflitto sociale. Quattro i progetti di finanza per la riqualificazione dell'ex Cinema Corso, delle ex autolinee, la realizzazione di una piscina con copertura mobile e la riqualificazione di via Rossetti con centro commerciale.


Articoli Correlati:

2017 Latina, il piano del Comune Lavori pubblici: gli interventi (e i fondi) previsti per i prossimi tre anni Con una delibera di giunta è stata pubblicato il programma triennali di lavori che l'amministrazione ...
2016 Latina, errori sulla piazza appena nata Piazza Moro: discese per disabili da una parte, strisce pedonali dall'altra Sono terminati da poco più di cinque mesi i lavori di riqualificazione di Piazza Moro, ...
2015 Latina, tutte le info per candidarsi Verso un elenco ditte a cui il Comune potrà rivolgersi per lavori pubblici In seguito all’approvazione del "Regolamento per l'affidamento dei lavori, servizi e forniture in economia", l’Amministrazione ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:00 1518886800 Con la pala alle Grotte di Nerone ad Anzio per pulire, Salvini colpisce ancora
17:58 1518886680 L’Associazione commericianti Anzio centro si amplia, il 20 tutti a Villa Sarsina
17:39 1518885540 Velista dell’anno, Maria Vittoria Arseni di Anzio passa alle semifinali
16:44 1518882240 Prodotti scaduti rietichettati: maxi sequestro dei Nas in un deposito di Aprilia
16:14 1518880440 Imbrattatori ancora in azione a Latina, stavolta alla targa di Peppino Impastato
16:06 1518879960 Accusa ex moglie e nuovo compagno di abusi sessuali sulla figlia, ma era falso
15:11 1518876660 Viaggio della memoria, gli studenti di Sermoneta raccontano le loro esperienze
12:13 1518865980 21enne dopo l'incidente va in ospedale, poi si getta dal ponte di Ariccia
10:59 1518861540 Un branco di lupi avvistato ai Pratoni del Vivaro. «Un fatto positivo»
10:37 1518860220 Fermati alla stazione di Lavinio con 9 kg di bulbi di papavero e 2.200 pasticche
10:33 1518859980 Acqua, fogne, buche: i residenti delle Monachelle a Pomezia scendono in strada
10:23 1518859380 Dramma alle case popolari di Aprilia, donna precipita dal terzo piano
10:04 1518858240 Volontari tenuti fuori dal canile di Pomezia, chiamati i Carabinieri
09:17 1518855420 L'incontro elettorale del Sindaco di Ardea su carta intestata del Comune
08:49 1518853740 Morto il gestore del centro ippico di Cori aggredito per motivi economici
08:38 1518853080 Ragazzino investito mentre andava a scuola ad Albano, trasferito al Bambin Gesù
08:00 1518850800 Norma Cossetto nei ricordi del suo allievo di Latina
16/02 1518803100 Ai domiciliari, ma sempre a spasso. I carabinieri gli tendono una trappola
16/02 1518802380 Ospedale di Anzio, il Sindaco Bruschini: “A breve il consiglio congiunto”
16/02 1518802260 Nuovo Prg a Nettuno, l’assessore Stefano Pompozzi: “Il faro è il turismo”
16/02 1518801120 Il Tar sospende l'affidamento provvisorio del trasporto pubblico di Latina
16/02 1518797280 Latina avrà il suo primo Piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche
16/02 1518794160 A Latina convocata l'assemblea dell'Associazione Donatori di Organi
16/02 1518791340 Allievi. L'Eagles Aprilia vince il recupero di campionato con lo Strangolagalli
16/02 1518788100 Albero caduto sulle sponde del fiume blocca il deflusso delle acque: rimosso