[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Lo scorso week end

Periodo di gare intenso per la Nova Triathlon Aprilia

Marco Bencivenni
Marco Bencivenni

Il week end dell’8 e 9 aprile ha visto diversi atleti della Nova Triathlon impegnati su diversi campi gara sul territorio nazionale. In particolare sabato 8 aprile si è disputata la quinta edizione di Irondelta di primavera, triathlon medio sulle distanze di 1.9 km nuoto, 86.5 km bici senza scia e 21 km corsa, al Lido di Volano, organizzato dal Ferrara Triathlon, prova d’apertura del calendario della triplice long distance. La gara si snodava su un percorso multilap, nuoto 2 giri da 950 m nella laguna del Lido di Volano, bici 4 giri da 21 km circa prevalentemente pianeggianti, corsa 4 giri da 5 km circa al fresco di una pineta. Tra i quasi 400 atleti al via provenienti da tutta Italia vi erano anche tre portacolori della Nova Triathlon: Guglielmo Giusiani, Cesare Castaldi e Claudio Tramentozzi. I primi due esperti triatleti e già entrambi finisher dell'ironman full distance di Venezia dello scorso anno, l'ultimo al debutto in questa distanza. Le condizioni meteo erano ideali per una competizione all'aria aperta e l'organizzione gara risultava impeccabile, soprattutto considerate le difficoltà che comporta un evento sportivo di questa portata che impegna una grossa porzione di territorio. Ottima prestazione per Cesare Castaldi che, col pettorale 287, che usciva dall'acqua in ottima posizione. Piccolo inconveniente nella frazione bici in cui gli veniva contestata una scia a causa della quale era costretto a scontare una penalità di 5'. Nella corsa invece accusava dei malori allo stomaco che tuttavia riusciva a gestire e superare concludendo la gara alla posizione 208 col tempo di 5 h 02' e 35". Questi i parziali: 37' e 54" nuoto (inclusa la transizione), 2h 29' e 03" bici (inclusa la transizione) e 1h 55' e 38" nella mezza maratona finale. Anche Giusiani, partente col pettorale 88, nonostante qualche problema fisico, confermava il suo buono stato di forma piazzandosi al 242esimo posto col tempo di 05h 11' e 16" con i seguenti parziali: 34' 31" nuoto (inclusa la transizione), 2h 35' e19" bici (inclusa la transizione), 2h 01' e 25" nella mezza maratona finale. Tramentozzi pettorale 182 era alla sua prima in questa impegnativa distanza, giungeva alla gara col carico dei duri allenamenti svolti nei mesi precedenti, certo di dover affrontare una gara dura che nasconde insidie ad ogni bracciata, ad ogni giro di pedali e ad ogni falcata. Ottimo il suo tempo nel nuoto in cui faceva fermare il cronometro a 33' e 35", confermando le buone sensazioni in acqua percepite nei giorni precedenti. In bici, giunto al 50esimo km accusava problemi dovuti alla posizione aerodinamica assunta, tanto da doversi fermare. Tuttavia dopo aver recuperato un po' dal dolore, stringeva i denti alleggeriva il rapporto e concludeva il percorso in 2h 57' e 52". Nella mezzamaratona finale impiegava 1h 52' e 43" chiudendo alla posizione 271 della classifica generale tagliando il traguardo mano nella mano dei suoi due piccoli figli. Non è mai facile terminare una gara così lunga ed impegnativa, le pressioni psicologiche, oltre che fisiche, sono difficili da gestire ed è piuttosto facile soccombere. Tuttavia gli uomini della Nova Triathlon riuscivano con tenacia a superare ogni ostacolo, giungendo così al traguardo finale.Complimenti ragazzi. Domenica 9 aprile invece si è disputata la prima edizione del Trevignano Duathlon MTB in località Trevignano Romano.La gara si estendeva su distanza sprint: 5 km corsa, 20 km bici, 2,5 km corsa. Tutto sterrato. Bella la location con percorso in bici piuttosto tecnico. Al via c'era anche Marco Bertacchini lo specialista della Nova Triathlon in questa tipologia di gare. Bertacchini chiudeva la gara alla 23esima posizione assoluta, conquistando la seconda piazza del podio della categoria M2. Nel salire sul podio per ritirare il premio Marco portava con se il suo piccolo figlio, chissà che in futuro non pratichi anche lui la disciplina del suo papà. Da ultimo, sempre domenica 9 aprile si è svolta a Latina la corsa del Vivicittà, manifestazione sportiva che coinvolge contemporaneamente diverse città. Alla competizione, organizzata dalla UISP Comitato territoriale di Latina prendevano parte anche 2 atleti sotto il vessillo della Nova Triathlon: Alessandro Braga e Marco Bencivenni, i due abbinavano ai 12 km della competizione di corsa un intenso allenamento di 50 km in bicicletta svolto prima di presentarsi alla partenza. Braga, atleta di altissimo livello, al via col pettorale 208 interpretava la gara con relativo agonismo senza profondere uno sforzo eccessivo, nonostante ciò chiudeva al 25esimo assoluto in 46' e 47", 5° della categoria M_A20. Bencivenni fino a metà gara riusciva a mantenere un ritmo buono e costante, tuttavia al 6° km incappava in un'insidia che acuiva un problema fisico a causa del quale era costretto a rallentare fortemente l'andatura e che lo costringerà ad un lungo stop, chiudendo a fatica al 125° posto in 52' e 46", prestazione comunque dignitosa. In generale i triatleti apriliani si sono misurati su diverse distanze e a diverse latitudini, dimostrando un'ottima preparazione fisica, una solida tenuta psicologica ed anche una grossa dose di coraggio. Prossimo appuntamento in programma il triathlon sprint di Trevignano del 25 aprile prossimo.



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21/02 1519231620 Guasto sulla rete idrica, buca e fiume d’acqua su via Borghese a Nettuno
21/02 1519231500 Alessio Boni e Barbara Bobulova a spasso ad Anzio, sopralluogo per un film
21/02 1519223280 Sorpreso alla guida di un motociclo rubato, scattano le denunce per un 30enne
21/02 1519222440 13 arresti tra commercialisti e funzionari di Aprilia e Latina per corruzione
21/02 1519221480 Clinic ad Anzio per la Nazionale Italiana Under 15
21/02 1519221060 Nuoto Pinnato, la New Line Pomezia brilla al Campionato Regionale
21/02 1519215720 Velletri, divieto di avvicinamento alla ex convivente per minacce
21/02 1519211100 Armato di arco e frecce aggredisce una coppia di poliziotti, 57enne arrestato
21/02 1519211040 Pomezia, precipita dal balcone di casa e muore sul colpo: probabile suicidio
21/02 1519210020 Pomezia, la sala conferenze in biblioteca sarà intitolata ad Alessandro Visani
21/02 1519209300 Commercianti di Anzio tra idee e progetti subito 135 tessere, ed è solo l’inizio
21/02 1519209180 Nasce la Rete di Impresa dei commercianti a Nettuno, domani tutti in Comune
21/02 1519207980 Pomezia verso il regolamento sulle antenne: saranno escluse scuole e ospedali
21/02 1519207140 Rocca di Papa: nuove pensiline alle fermate degli autobus
21/02 1519205100 Ancora un incidente nella galleria Appiabis, giovane si cappotta con la sua Mini
21/02 1519202880 Tassa rifiuti, aumenti previsti a Latina «per colpa della Provincia»
21/02 1519197060 Imprenditore ucciso nel 2013, annullati due ergastoli in appello
21/02 1519196700 La Polstrada 'annusa' marijuana dall'auto, ne scopre 10 kg. Arrestato 34enne
21/02 1519196400 15enne morto per l'asfalto sconnesso, risarcimento milionario alla famiglia
20/02 1519150620 La Asl rassicura i Sindaci di Anzio e Nettuno: “L’Ospedale sarà rinforzato”
20/02 1519150500 Pignorata l’indennità di Alessandroni, l’ex assessore si rivolge al giudice
20/02 1519146000 Polenta servita in carcere: il dono della parrocchia di Pontenuovo ai detenuti
20/02 1519141620 Femminile, Serie D. La Capolista Coccinella sbanca anche Tor Sapienza
20/02 1519139760 Under 18, Volley Academy Pomezia sconfitta di misura ad Ariccia
20/02 1519139220 Anziano morto in casa ad Anzio, una brutta caduta la causa del decesso