[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Tra le "vittime" anche la Asl Roma H

8 anni come Dirigente Asl (ma senza laurea): mezzo milione da restituire

Accusata di aver lavorato otto anni come dirigente Asl senza avere alcuna laurea, ben sei anni soltanto con l’Azienda sanitaria Roma H, una 58enne è stata condannata dalla Corte dei Conti a risarcire oltre mezzo milione di euro. Una somma ingente, ma quasi la metà di quella a cui era stata condannata in primo grado. In appello, infatti, i giudici contabili hanno ridotto per Patrizia Sanna, di Sperlonga, la condanna da 894mila a 548.358 euro. L’Asl dei Castelli romani dovrà così recuperare 345.876 euro e 202.481 euro andranno nelle casse dell’Asl di Rieti.

Il caso venne alla luce proprio alla Roma H dove, nel 2004, Sanna era approdata dopo aver operato come dirigente nell’azienda del reatino. La 58enne venne assunta come dirigente analista, responsabile dei sistemi informatici e tecnologici, con un contratto della durata di cinque anni, rinnovato nel 2009 per altri cinque. Alla pontina venne così affidato anche il progetto di reingegnerizzazione aziendale. Ma nel 2010 proprio all’Asl Roma H venne qualche dubbio e vennero chieste informazioni su Sanna all’Università di Palermo, visto che l’allora dirigente nel curriculum aveva specificato di essersi laureata nell’ateneo siciliano nel 1985 in Scienze informatiche, ottenendo una votazione di 104/110. Da Palermo la risposta non tardò ad arrivare: “Non risulta mai immatricolata né tanto meno aver conseguito la laurea”. L’Azienda sanitaria, sciolto il contratto, denunciò così la 58enne alla Procura di Velletri, un procedimento poi passato al Tribunale di Rieti e ancora in corso, che vede Sanna imputata per falso e truffa. Nel frattempo, però, a mettersi in moto è stata anche la Corte dei Conti, scoprendo che grazie alla falsa dichiarazione sulla laurea la donna aveva in precedenza lavorato come dirigente anche nella sanità del reatino. Nel 2012 la maxi condanna, ora ridotta in appello. Inutili le spiegazioni fornite da Sanna sull’inserimento della laurea negli atti dell’Asl “a sua insaputa” e sul particolare che poteva avere gli stessi contratti anche senza essere una dottoressa. La 58enne, tra l’altro, ha insistito anche sul fatto che, con la sua gestione, avrebbe fatto ottenere dei risparmi alle Asl, in particolare rivedendo i rapporti con la società informativa viterbese Isa. E in primo grado, proprio per quanto riguarda gli affari con l’Isa, la pontina è stata condannata dal Tribunale di Viterbo a tre anni di reclusione, accusata di aver intascato mazzette.

Tags: dirigente  asl  roma h  castelli 


Articoli Correlati:

13/01 Saranno anche risarciti Le assunzioni alla Asl Rm6 non furono spreco di denaro: assolti 4 ex funzionari Assolti e pure risarciti. I giudici della Corte dei Conti del Lazio hanno cestinato le ...
2016 Latina, chiede 40mila euro Presunto assenteismo: dirigente fuori da Asl mette in mora azienda e direttore Dopo essere stato licenziato, reintegrato e nuovamente sospeso prima che il Giudice abbia deciso se ...
2016 Licenziato, reintegrato e ancora sospeso Dirigente messo alla porta dalla Asl di Latina: «È un complotto contro di me» Licenziato, reintegrato e poi nuovamente sospeso. È la storia che vede protagonista il dirigente della ...
2015 Nuove assunzioni per la Asl RmH 8 nuovi medici e un farmacista in arrivo negli ospedali dei Castelli Romani È stato firmato oggi dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti il decreto con cui ...
2014 Condanna confermata per una 55enne Dirigente Asl dichiara una laurea mai conseguita, dovrà restituire 900mila euro Aveva esibito una laurea falsa. Ora dovrà restituire allo Stato circa 900mila euro, di cui ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
08:08 1524636480 Ancora un parcometro scassinato, il 13esimo colpo consecutivo
08:04 1524636240 Grande successo per “Il più veloce di Rocca di Papa” . Tanti i bambini in gara
24/04 1524586620 Crisi a Nettuno, dissidenti 5 stelle: No alle convocazioni e basta avvertimenti
24/04 1524586500 Ferrari club, la Passione rossa ha fatto una tappa gourmet ad Anzio
24/04 1524586380 Torna l’incubo furti in via Romana a Nettuno, danni ingenti al Fantasy
24/04 1524586200 Abuso edilizio ai Cioccati a Nettuno, il Presidente: “Istituzioni assenti”
24/04 1524585780 A Lariano chiusa la settimana dedicata alla memoria di San Giovanni Leonardi
24/04 1524585480 Grande successo al Natale di Roma del Gruppo Storico Phoenix Lanuvium di Lanuvio
24/04 1524585060 Zingaretti premia il 13enne che sbagliò apposta il rigore dopo il fallo dubbio
24/04 1524583800 Terracina, ladro sorpreso dal proprietario di casa scappa: la Polizia lo prende
24/04 1524582060 Ecco dove saranno attive postazioni con telelaser della Polizia questa settimana
24/04 1524576780 Gomme bucate per rubare nelle auto di anziani: arrestati tre ladri specialisti
24/04 1524576420 Palo Telecom pericolante in via Guardapasso: strada chiusa, telefoni isolati
24/04 1524572220 Il Comune di Latina investe sull'illuminazione: 11 milioni per 14mila punti luce
24/04 1524571980 Campanarikarate, pioggia di medaglie ai Campionati Italiani di Montecatini
24/04 1524571740 Via Pontina: code per pesticidi in direzione sud
24/04 1524567240 Fuori casa nonostante i domiciliari: "Ero al pronto soccorso". Ma non era vero
24/04 1524564660 Mercato delle Erbe. Le origini del futuro prossimo: videomapping il 25 aprile
24/04 1524564480 Al via il 25 aprile la XXXIII edizione della Mostra Agricola Campoverde
24/04 1524563580 Denunciato il Sindaco Marini per danno erariale per gli affitti degli impianti
24/04 1524563400 Grande successo per i gruppi folkloristici dei Castelli al Natale di Roma
24/04 1524562560 Dramma a Pomezia, 59enne si impicca in casa e lascia una lettera per i familiari
24/04 1524562260 Piero Pozzana si dimette dalla carica di assessore al Bilancio e da Vicesindaco
24/04 1524562200 Accompagna i figli a scuola e scompare. Si cerca un 50enne di Latina
24/04 1524562020 Al via la pulizia del verde pubblico di Genzano, ecco le zone interessate