[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Acqua pubblica alla riscossa

Acqualatina: passa il bilancio, ma i Comuni dichiarano guerra al socio privato

È passato con il 60,79% il bilancio di Acqualatina grazie al voto favorevole del socio privato e dei Comuni Fondi, Sperlonga, Gaeta, Anzio, Giuliano di Roma, Monte San Biagio, Rocca Massima e Vallecorsa, tutti comuni retti da Forza Italia o liste a lei riconducibili. Si è consumata così la definitiva spaccatura tra i Comuni del territorio dove opera Acqualatina e il socio privato, che ormai ha solo l'appoggio dei figli politici di Fazzone e Cusani, ovvero coloro che permisero la creazione e l'approvazione di questa società di gestione dell'acqua pubblica, tanto contestata dai cittadini e coinvolta anche in numerose inchieste.

I Comuni come Latina, Terracina, Cisterna, Nettuno e altri minori sono dovuti uscire dall'aula al momento del voto. Questo perché gli stessi Comuni sono sotto scacco da parte di Depfa Bank che potrebbe applicare il cosiddetto "pegno sulle azioni" in caso di un "comportamento rilevante". In parole semplici: se i Comuni non si presentavano alla costituzione dell'assemblea o se votavano contro il bilancio sarebbe scattata una clausola capestro che avrebbe fatto piovere gli avvocati della banca tedesca nell'assemblea di Acqualatina, praticamente con potere illimitato su tutte le decisioni, come ad esempio quella delle tariffe da applicare.
Ricordiamo che la clausola capestro fu approvata solo dai Comuni dove governava Forza Italia, il partito di Fazzone e Cusani, appunto.

In pratica in questo momento è dunque venuto meno il principio secondo cui la maggioranza delle quote della società di gestione dell'acqua debba essere in mano ai soci pubblici, ovvero ai Comuni. Tralasciando anche il comportamento 'da zerbini' dei sindaci forzaitalioti, la clausola di pegno comporta che il potere decisionale in questo momento in Acqualatina non ce l'hanno i Comuni, ma Idrolatina (il socio privato) e la Depfa Bank, che inseme controllano il 70% delle quote. 

Raimondo Besson, amministratore delegato di Acqualatina, gioisce alla notizia dell'approvazione del bilancio di Acqualatina, mentre, dopo decenni di gestione, molti cittadini non hanno l'acqua, le perdite sono a livelli record, superiori a quelle registrate nei paesi del terzo mondo, una banca tedesca incombe sulle bollette degli utenti che subiranno probabilmente l'ennesimo enorme aumento. 

Il socio privato inoltre non ha permesso la discussione degli altri punti all'ordine del giorno, lasciando l'assemblea. In pratica una dichiarazione di guerra che sicuramente porterà la disputa tra le due parti anche in tribunale.

Si parla già di coinvolgere l'avvocato Alberto Lucarelli, uno degli autori dei testi referendari sull'Acqua pubblica, nonché principale attore della restituzione ai cittadini di Napoli della gestione della propria acqua.



Articoli Correlati:

2017 Bilancio fortemente in utile, ma... Acqualatina: casse piene, rubinetti a secco. Si disperde il 70% dell'acqua Casse piene con un portentoso utile di esercizio dell’anno 2016 - il quarto consecutivo ottenuto ...
2016 Ad un costo di 22 milioni di euro Acea acquista le quote di Idrolatina, socio privato di Acqualatina Nell'ambito della strategia di crescita del Gruppo Acea che prevede, tra l'altro, il consolidamento della ...
2016 Il giallo Acqualatina, così espropriarono i Comuni. Le carte nascoste del mutuo Depfa Bank Riportare in mani totalmente pubbliche il servizio idrico attualmente gestito da Acqualatina sarà una fatica ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
14:52 1518961920 Anziano trovato morto nella sua casa di Anzio, sul posto il medico legale
14:49 1518961740 Mostrano i genitali ai Giardinetti, adolescenti li inseguono e ne fermano uno
14:48 1518961680 Bocciodromo, la Enea fa ricorso al Tar contro il bando del Comune di Nettuno
14:43 1518961380 Latina, spacciatore arrestato al Nicolosi: addosso hashish ed eroina
14:28 1518960480 Cisterna, 21enne ruba alimentari dal supermercato e finisce a Rebibbia
10:06 1518944760 È sparito Davide, 15enne di Lariano. La famiglia chiede aiuto al popolo del web
09:48 1518943680 Latina, spaccio in bicicletta ai Giardinetti: in arresto un richiedente asilo
17/02 1518886800 Con la pala alle Grotte di Nerone ad Anzio per pulire, Salvini colpisce ancora
17/02 1518886680 L’Associazione commericianti Anzio centro si amplia, il 20 tutti a Villa Sarsina
17/02 1518885540 Velista dell’anno, Maria Vittoria Arseni di Anzio passa alle semifinali
17/02 1518882240 Prodotti scaduti rietichettati: maxi sequestro dei Nas in un deposito di Aprilia
17/02 1518880440 Imbrattatori ancora in azione a Latina, stavolta alla targa di Peppino Impastato
17/02 1518879960 Accusa ex moglie e nuovo compagno di abusi sessuali sulla figlia, ma era falso
17/02 1518876660 Viaggio della memoria, gli studenti di Sermoneta raccontano le loro esperienze
17/02 1518865980 21enne dopo l'incidente va in ospedale, poi si getta dal ponte di Ariccia
17/02 1518861540 Un branco di lupi avvistato ai Pratoni del Vivaro. «Un fatto positivo»
17/02 1518860220 Fermati alla stazione di Lavinio con 9 kg di bulbi di papavero e 2.200 pasticche
17/02 1518859980 Acqua, fogne, buche: i residenti delle Monachelle a Pomezia scendono in strada
17/02 1518859380 Dramma alle case popolari di Aprilia, donna precipita dal terzo piano
17/02 1518858240 Volontari tenuti fuori dal canile di Pomezia, chiamati i Carabinieri
17/02 1518855420 L'incontro elettorale del Sindaco di Ardea su carta intestata del Comune
17/02 1518853740 Morto il gestore del centro ippico di Cori aggredito per motivi economici
17/02 1518853080 Ragazzino investito mentre andava a scuola ad Albano, trasferito al Bambin Gesù
17/02 1518850800 Norma Cossetto nei ricordi del suo allievo di Latina
16/02 1518803100 Ai domiciliari, ma sempre a spasso. I carabinieri gli tendono una trappola